FANDOM


Monkey D. Garp
Garp.jpg
Nome Monkey D. Garp
Debutto Capitolo 33
Razza Umano
Famiglia
  • Monkey D. Luffy (Nipote, Scomparso)
  • Portuguese D. Ace (Nipote Adottivo, Deceduto)
  • Monkey D. Dragon (Figlio, Deceduto)
  • Nami (Nipote Acquisita)
  • Erika (Pronipote)
Stato Attuale Deceduto


Monkey D. Garp è un ex membro della Marina proveniente dall'Universo di One Piece. Nonno di Luffy e padre di Dragon, Garp appare unicamente nella prima serie dove si allea con Gaara per combattere l'Esercito, ma viene imprigionato alla Fortezza Oscura e solo grazie a Roxas riesce a fuggire. Ritorna al Castello Disney insieme a Sengoku per combattere Broly, ma viene alla fine ucciso dal Sayan davanti al nipote.

Il Personaggio Modifica

Era il Comandante della 153ª divisione della Marina ed è il nonno di Monkey D. Luffy ed il padre di Monkey D. Dragon. Mostra un livello di intelligenza simile a quello di Luffy, come quest'ultimo è impulsivo, irruente e soffre di narcolessia. È una persona alquanto eccentrica con uno strano approccio alle cose (preferisce sfondare una parete per entrare in casa piuttosto che passare dalla porta per l'effetto scenico). Nonostante l'età (non ancora rivelata), è un uomo alto e muscoloso, con un grande petto e capelli grigi (un tempo neri). Indossa sempre l'uniforme della Marina ma quando si prende dei periodi di congedo indossa sempre giacca e cravatta molto eleganti. Come il nipote adora mangiare, soprattutto le ciambelle ed i cracker. Indossa uno strano copricapo che raffigura la testa di un cane, che nasconde la sua cicatrice, look che viene preso anche sulla polena della sua nave.

Nonostante non sia più giovanissimo, Garp è dotato di una forza fisica fuori dal comune tanto che può utilizzare le sue braccia come dei veri e propri cannoni, lanciando le palle di cannone ad una velocità e ad una potenza esorbitanti; a Water Seven dà prova della sua incredibile forza sollevando una gigantesca sfera di metallo pesante varie tonnellate. I suoi pugni riescono a danneggiare perfino Luffy (che, essendo fatto di gomma, non dovrebbe soffrire certi tipi di attacchi fisici). È inoltre molto veloce ed ha una buona resistenza: quando viene ferito dall'ascia di Morgan, si rialza pochi secondi dopo senza far trasparire alcun segno di dolore, anche se ciò potrebbe essere attribuito al fatto che dormiva quando è stato colpito. A detta di Barbabianca è uno dei pochi in grado di navigare nel Nuovo Mondo, sebbene Garp stesso ammetta di non essere più forte come in gioventù.

Il suo rapporto con Sengoku il Buddha pare alquanto strano: egli è fedele alla Marina, ma spesso e volentieri fa di testa sua approfittando del fatto di essere ritenuto un mito per l'organizzazione, e questo secca molto il suo superiore, che lo vorrebbe meno "piantagrane". Molte volte gli è stata offerta la promozione ad Ammiraglio, tuttavia egli l'ha sempre rifiutata poiché limiterebbe la sua libertà di azione.

Galleria Immagini Modifica

Palla di Cannone di Garp.jpg
Palla di Cannone di Garp

Storia Modifica

Passato Modifica

Saputo dell'esistenza dell'Esercito, giunge fino a Suna dove chiede a Gaara di aiutarlo a sconfiggere l'organizzazione; il ragazzo alla fine accetta e insieme partono verso la Fortezza Oscura per distruggere l'Esercito. Giunti alla Base dell'organizzazione, Garp viene sconfitto dal Signore Oscuro e sbattuto in prigione insieme a Gaara. Lì verranno raggiunti più tardi da Bardak e Auron.

Prima Serie Modifica

Saga della Ricerca Modifica

Qualche settimana dopo anche Gohan e Axel vengono sbattuti nella loro stessa cella e qui Garp gli spiega la situazione, aggiungendo che solo un miracolo può aiutarli ad uscire di lì. Più tardi arriva Roxas a portare loro il “pasto quotidiano”, che equivale a un semplice pezzo di pane; qui Axel parla un momento col Nessuno per cercare di convincerlo che sta dalla parte sbagliata, anche se alla fine arriva un Soldato che interrompe il discorso e allontana Roxas. La sera del giorno dopo Roxas, che ha deciso di tradire l'Esercito, libera loro 6, Nami, Belle, Jasmine, Aurora, Alice, Cenerentola e Biancaneve e insieme tentano di fuggire dalla Fortezza Oscura. Tuttavia, quando Xehanort, Xigbar e Saix si gettano al loro inseguimento, Roxas decide di rimanere indietro ad affrontare il Signore Oscuro.

Quando raggiungono l'hangar delle Gummiship, i due Nessuno li raggiungono e, mentre Bardak e Gaara affrontano Xigbar, Garp, con l'aiuto di Axel e Auron, combatte contro Saix. Alla fine i due Nessuno vengono uccisi e i Soldati dell'Esercito che li avevano raggiunti vengono uccisi da Nami; subito dopo Garp, avendo una commissione da sbrigare, si allontana da solo dalla Fortezza Oscura.

Saga dello Scontro Finale Modifica

Tornato nel suo Universo, convince Sengoku a seguirlo fino alla Fortezza Oscura, ma il giorno dopo, mentre si stanno avviando là, assistono alla battaglia tra la Resistenza e il Team Tempesta nello spazio contro Broly e, vedendo il nipote Luffy e Riku scendere nel Castello Disney, li seguono a ruota. Qui Garp salva da morte certa i due e poi, insieme a Sengoku, comincia a combattere contro il Super Sayan Leggendario.

Tuttavia l'avversario si dimostra troppo forte per loro e, dopo aver steso Sengoku, Broly prende per il collo Garp pronto a rompergli l'osso, il vecchio, prima di morire, mentalmente chiede a Luffy di essere forte e poi dichiara al Sayan che suo nipote lo sconfiggerà; subito dopo Broly gli spezza il collo uccidendolo sul colpo. Al termine dello scontro tra Luffy e Broly, il suo cadavere viene portato via da Sengoku che lo seppellisce a Marineford per onorare i suoi anni all'interno della Marina.

Saga della Conclusione Modifica

Viene successivamente riportato in vita temporaneamente da Orochimaru per dare una mano alla Resistenza ad affrontare la minaccia rappresentata dal Signore del Male e dalle Creature dell'Oscurità. Poco dopo le Creature dell'Oscurità li attaccano e Garp comincia subito a combatterle. Anche lui dona la sua energia per completare la Genkidama di Goku e, quando l'Universo di Mezzo ritorna al suo antico splendore e il Signore del Male muore definitivamente, festeggia felicemente, per poi svanire insieme agli altri cadaveri.

Quella sera Garp appare insieme a Tsunade, Re Topolino, Hinata, Rayleigh, Cloud, Kankuro, Ansem, Aerith, Bardak, Julia, Robert e Luke su una collina che osserva sorridente la Resistenza festeggiare, per poi andarsene verso il paradiso insieme agli altri.

Seconda Serie Modifica

Saga del Gran Finale Modifica

Undici anni dopo, al termine della battaglia contro Master Xehanort, Luke e Yen Sid si recano nella Sala del Giudizio Universale dove rincontrano tutti i compagni caduti durante le varie lotte tra cui Garp. Qui, dopo aver mostrato tutta la loro gioia per il ritorno della pace, ognuno riparte per tornare nel proprio Aldilà, contento di aver lasciato la sua eredità in buone mani.

Battaglie Principali Modifica

Abilità e Poteri Modifica

Sebbene non sia più giovane, Garp è dotato di una forza sorprendente, che lo rende pericoloso in combattimento. È uno dei pochi personaggi che sia riuscito a far male a Luffy con un attacco fisico. Le armi che utilizza più spesso sono semplici palle di cannone, ma che lancia a grande velocità contro i nemici o per affondare le loro navi. Sa usare l'Haki Busou-Shoku.

Tra le tecniche che conosce ci sono:

  • Pugno di Ferro, Meteorite: Garp lancia una palla di cannone alla nave avversaria. Combinata con la forza di Garp, le palle sono più potenti e più veloci rispetto a quando vengono lanciate da un normale cannone. Utilizzato per la prima volta contro Saix.
  • Pugno di Ferro, Pioggia di Meteore: Garp scaglia mille palle di cannone a forte velocità contro il nemico, in modo da non lasciargli scampo. Utilizzato per la prima volta contro Broly.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale