FANDOM


Kizaru
Kizaru.png
Nome Kizaru
Debutto Capitolo 18
Razza Umano
Stato Attuale Deceduto


Kizaru, il cui vero nome è Borsalino, è un Ammiraglio della Marina proveniente dall'Universo di One Piece. Compare unicamente durante la Battaglia della Fortezza Oscura come infiltrato nell'Esercito su ordine di Sengoku, ma non riesce a portare a termine il suo compito perché durante la battaglia viene ucciso da Gohan.

Il Personaggio Modifica

È un uomo di mezza età con alcune rughe sul volto e una barbetta che forma un piccolo pizzo sul mento. Veste un completo a righe con giacca a doppiopetto, porta un soprabito da alto ufficiale della Marina sulle spalle ed indossa dei mocassini bianchi. Porta un lumacofono da polso ed è altissimo come Aokiji. A prima vista sembra un uomo sbadato, assente e smemorato, invece si dimostra tremendamente potente ed impassibile, battendo quattro delle Supernove in un combattimento solo ed in breve tempo. Sentomaru, Guardia del Corpo del Dr. Vegapunk, lo chiama "zio" ("Kizaru no ojiki", termine usato anche per i Boss della Yakuza), tuttavia questo non indica un legame di parentela ma semplice confidenza e rispetto reciproco. Solitamente parla in maniera molto calma e composta e inoltre non si scompone mai, neanche di fronte a situazioni problematiche, nelle quali spesso finge paura o stupore in modo sarcastico.

Il suo Concetto di Giustizia Modifica

Kizaru basa la sua condotta sulla cosiddetta Giustizia Neutrale (così come, ad esempio, Sengoku il Buddha o Monkey D. Garp). Non sembra provare pietà per i criminali, come dimostra a Sabaody prima contro alcune Supernove e poi contro la Ciurma di Cappello di Paglia aiutata da Silvers Rayleigh. In queste occasioni non sembra farsi nessuno scrupolo quando prova ad eliminare definitivamente i pirati a cui dà la caccia, come nel caso di Roronoa Zoro e Basil Hawkins, poiché per lui sono elementi che potrebbero essere pericolosi, ma anche semplici rifiuti, da uccidere se creano troppi problemi. Tuttavia ha una personalità meno feroce rispetto ad Akainu: non arriva mai ad uccidere altri Marine per loro eventuali esitazioni o a coinvolgere innocenti, come fa il suo collega.

Galleria Immagini Modifica

Frutto Pika Pika.png
Frutto del Diavolo Pika Pika

Storia Modifica

Passato Modifica

Il Signore Oscuro, venuto a sapere della sua enorme potenza, decise di chiamare Kizaru e di arruorarlo nell'Esercito col grado di Capitano con una proposta che non poteva rifiutare (o entrava o uccidevano Sentomaru): Borsalino alla fine accetta di entrarvi in qualità di spia della Marina su richiesta di Sengoku.

Prima Serie Modifica

Saga del Salvataggio Modifica

Intenzionato a vendicare il suo aiutante Sentomaru, si presenta davanti a Nami e Gohan mentre sono intenti ad andare alla Fortezza Oscura per salvare Vegeta e Sasuke. Visto che gli interessa solo Gohan, lascia proseguire Nami e inizia una battaglia contro il Sayan.

Alla fine della battaglia Gohan esce vincitore e Kizaru rimane ucciso trafitto dalla nuova tecnica del ragazzo: il Ki Punch.

Battaglie Principali Modifica

Abilità e Poteri Modifica

Ha mangiato il Frutto del Diavolo Pika Pika, della categoria Rogia, diventando così un uomo di luce, quindi intangibile a suo piacimento, di conseguenza il suo corpo è internamente formato da particelle di fotoni che possono ricongiungersi se il corpo viene danneggiato; è in grado di lanciare raggi di luce abbaglianti e di eccezionale potenza simili a laser da mani e piedi e di poter colpire l'avversario alla velocità della luce. Inoltre, trasformando in luce i propri calci, ne aumenta la potenza in modo spropositato riuscendo a sbriciolare una magrovia Yarukiman. Tuttavia, è vulnerabile ai colpi di chi riesce ad utilizzare l'Ambizione, come tutti i Frutti del Diavolo, infatti, Rayleigh riesce a colpirlo con la spada ed a fermare un suo colpo diretto a Zoro. I suoi poteri ed il suo Frutto del Diavolo sono stati oggetto di ricerche del dottor Vegapunk, infatti, nei Pacifisti è stato ricreato il lampo di luce che egli emana. Il soprannome Scimmia Gialla rispecchia per certi versi il colore del frutto che ha ingerito.

L'attacco più comune di Kizaru è un micidiale calcio di luce che si rivela essere di una potenza inaudita: gli è bastato questo semplice attacco per distruggere una mangrovia Yarukiman e per sconfiggere quattro delle undici supernove: X Drake, Scratchmen Apoo, Basil Hawkins e Urouge. Un altro attacco che usa spesso è un raggio di luce lanciato dal dito indice: questo attacco ha ridotto in fin di vita Zoro (anche se questo era stremato a causa dello scontro avuto poco tempo prima con un Pacifista).

E' anche in possesso dell'Haki, nonostante non l'abbia mai usato in battaglia.

Tra le tecniche che conosce ci sono:

  • Yata no Kagami: Uno specchio creato dall'Ammiraglio per creare delle rifrazioni di luce su vari oggetti e viene utilizzato per gli spostamenti e, successivamente, per attaccare gli avversari. Utilizzato per la prima volta contro Gohan.
  • Ama no Murakumo: Kizaru forma una lunga spada di luce che viene usata per combattere, simile alla "Ice Saber" di Aokiji. Utilizzato per la prima volta contro Gohan.
  • Yasakani no Magatama: Kizaru spara da entrambe le mani numerosi e veloci fasci di luce che abbagliano l'avversario che poi si uniscono formando un enorme sfera di luce con la quale colpisce poi il bersaglio. Si tratta di un colpo devastante e letale. Utilizzato per la prima volta contro Gohan.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale