FANDOM


Grande Mago Piccolo
Grande Mago Piccolo
Nome Grande Mago Piccolo
Debutto Capitolo 78
Razza Namecciano / Nesciens
Famiglia
  • Piccolo (Figlio e Reincarnazione, Scomparso)
  • Kattatsu (Nonno, Deceduto)
  • Dio della Terra (Controparte Buona, Fuso con Piccolo)
Stato Attuale Deceduto


Il Grande Mago Piccolo è un Namecciano. Padre di Piccolo, compare unicamente nella seconda serie come membro dell'Organizzazione XIII responsabile della morte di Ivankov, Inazuma e in parte anche Yen Sid. Durante la Guerra Universale inizialmente affronta Naruto, ma poi si trova costretto ad affrontare Minato che riesce a sconfiggerlo e ad ucciderlo.

Il Personaggio Modifica

Con la creazione del Grande Mago Piccolo, Akira Toriyama intendeva creare un vero e proprio cattivo, in quanto sentiva che i primi antagonisti della serie erano piuttosto simpatici. L'aspetto del personaggio è ispirato dal primo editore di Toriyama, Kazuhiko Torishima.

Come i demoni al suo servizio, anche il nome Piccolo deriva da uno strumento musicale, precisamente dal flauto ottavino. All'inizio della saga di Freezer Mr. Popo rivela che il suo nome in lingua namecciana significa letteralmente "un altro mondo". Il nome datogli nella traduzione italiana dell'anime (ossia Al Satan) era già stato usato per definire lo Stregone del Toro, che verrà poi chiamato "Juma" invece di Gyu Mao nella serie Z.

Aspetto e Personalità Modifica

Piccolo è Namecciano e assomiglia ad ogni membro della sua razza. Ha la pelle verde, due antenne poste sulla fronte ed è molto muscoloso. Indossa un vestito blu su cui è inciso l'ideogramma "Ma" che significa "Demonio" (in contrasto con l'ideogramma "Kami" che significa "Divinità" presente sulle vesti di Dio) e indossa un mantello rosso. C'è una curiosità, quando Son Goku gli morde un dito, perde sangue rosso, ma in Dragon Ball, i Namecciani perdono sangue violaceo.

Personaggio malvagio, crudele, sadico e senza pietà, Piccolo rappresenta la parte parte negativa del figlio di Kattatsu e ha come obbiettivo principale la conquista del mondo. Odia la pace, la giustizia, le regole rigide a cui è soggetta l'umanità (se fosse per lui abolirebbe la polizia per lasciare libertà di agire a tutti i malvagi presenti sul pianeta) ed è, invece, propenso al caos, alle guerre e ad ogni forma di violenza. Tutto questo è per il gusto di vedere le facce degli esseri umani "contratte dalla paura". Piccolo ha quasi un'ossessione nei confronti della sua famiglia, la famiglia demoniaca, per la quale si dimostra molto protettivo, che elogia più volte definendola la più potente in assoluto.

Pur non esitando a sporcarsi le mani quando necessario, Piccolo preferisce non uccidere coloro che non lo minacciano, come dimostrato quando risparmia la vita a Pilaf, Mei e Shu, (anche se questo gesto può essere imputabile al fatto che il demone aveva un debito con loro) o quando offre a un soldato del Re di diventare un suo servitore.

Storia Modifica

Passato Modifica

Dopo essere stato ucciso da Goku, viene liberato dopo che Master Xehanort ha utilizzato il suo Keyblade per staccare il lato oscuro del cuore di Piccolo dopo che quest'ultimo è stato messo al tappeto da Moria: il suo ritorno permette ai Nesciens di risorgere. A quel punto il Master chiede al Namecciano di unirsi all'Organizzazione XIII al posto di Hanasia, e lui accetta per ripagare il debito che ha con lui.

Seconda Serie Modifica

Saga di Crepuscopoli Modifica

Due giorni dopo, recatosi alla Torre Misteriosa insieme a Master Xehanort e Sasuke, interviene mentre il suo Capo sta dialogando con Yen Sid e cerca di portare a termine il compito che gli è stato assegnato uccidendo Yen Sid, ma quando sta per dargli il colpo di grazia è Sasuke a precederlo e a far fuori lo stregone. Subito dopo Naruto, accecato d'ira per il tradimento dell'amico, attacca entrambi venendo sconfitto, dopodiché il Grande Mago Piccolo e Sasuke se ne vanno nell'Universo di One Piece dopo che l'Uchiha ha creato un varco oscuro sotto Naruto: solo l'intervento di Trunks salva il biondo da cattura certa.

Giunti immediatamente a Marijoa, i due membri dell'Organizzazione XIII sfidano i Rivoluzionari per prendere possesso della loro dimensione e, mentre Sasuke combatte ed uccide Dragon, il Grande Mago Piccolo affronta Ivankov ed Inazuma riuscendo ad ucciderli tutti e due (il primo disintegrandolo con il Mouth Energy Wave e il secondo trapassandolo al petto con la mano). Al termine della battaglia, i due ritornano alla Base dell'Organizzazione XIII.

Saga del Timeskip Modifica

Due giorni dopo ha luogo una riunione dell'Organizzazione XIII nel Mondo che non Esiste durante la quale viene deciso di assegnare l'Universo di One Piece proprio all'Uchiha e di mandare con lui Larxene e Kidd come comprimari; inoltre, dopo aver scoperto Yuffie che spiava la loro conservazione e averla fatta uccidere da Larxene e Darkster, il gruppo stringe un alleanza con Zero e Maschera di Ghiaccio per catturare le ultime reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza rimaste. Successivamente si trasferisce insieme ai suoi collaboratori, ai nuovi alleati e ai prigionieri in una nuova Base in quanto il Master sostiene che lì non sono più al sicuro lasciando comunque Re Cold a fare la guardia e ad eliminare chiunque invadesse il mondo.

Quella notte viene indetta una nuova riunione durante la quale Master Xehanort introduce i due nuovi acquisti dell'Organizzazione XIII: il sicario Xion e il sostituto di Re Cold Ultra Bu. La mattina dopo, durante una piccola riunione tra pochi membri del gruppo, Master Xehanort rivela che tutto si sta svolgendo secondo i suoi piani.

Saga dello Scettro Modifica

Un anno e due giorni dopo Maschera di Ghiaccio porta lo Scettro della Luce all'Organizzazione XIII che può così portare a termine il suo piano il giorno dopo non appena il Master abbia preso insieme a Sasuke ciò che gli manca per completare il Rito della Gloria Nera. Una volta ucciso Sasuke e preso l'ultimo elemento, il sangue di una vittima sacrificale, Master Xehanort e Darkster ritornano al covo, ma quella sera Sora li attacca e, dopo un breve combattimento con Deidara, Moria e il Grande Mago Piccolo, viene colpito mortalmente dall'anziano che elimina così una parte del suo cuore e, prima che quest'ultimo potesse dargli il colpo di grazia, Sora sparisce in una luce accecante.

Saga della Guerra Universale Modifica

Il giorno dopo l'Organizzazione XIII si reca a Glade Glory e qui viene dapprima tradita da Maschera di Ghiaccio e da Marluxia seguito da Cell e Malefica e poi raggiunta dai combattenti per la libertà, così, dopo che Master Xehanort ha spiegato il suo piano nei minimi dettagli e Terra tenta di attaccarlo, la Guerra Universale comincia.

Il Grande Mago Piccolo affronta subito Leon e Tifa riuscendo a sconfiggerli entrambi abbastanza facilmente, e proprio quando sta per finirli arriva in loro aiuto Naruto che si offre di affrontare il Namecciano da solo. La battaglia si rivela più difficile del previsto per Naruto, proprio per questo il Ninja decide di scoprire il rotolo datogli da Yen Sid facendo tornare in vita il padre Minato grazie al chakra che aveva dentro di lui. Ritornato nel mondo dei vivi Minato decide di affrontare il Grande Mago Piccolo da solo.

La battaglia si rivela dura in quanto il Namecciano è troppo forte per lui, ma Minato riesce comunque a vincere usando una strategia che gli permette di riempire il campo di battaglia di Kunai speciali permettendogli di telestrasportarsi in più punti e dare così il colpo di grazia al nemico con un Rasengan al cuore.

Battaglie Principali Modifica

Abilità e Poteri Modifica

Prima di Goku e Dio, era sicuramente l'essere più potente della Terra. Come per suo figlio e la sua controparte, possiede poteri mentali (suo padre era un mago, e ciò gli consente, ad esempio, di avvertire Tamburello, tramite la telepatia, dell'uccisione di Cembalo). Dimostra, però, di possedere una forza fisica, una resistenza e una velocità sovrumane, inoltre possiede sicuramente le tipiche facoltà fisiche della sua razza, come la capacità di allungare a dismisura le sue braccia, o di rigenerare leparti mancanti del suo corpo. Può eseguire parecchi attacchi energetici dalle mani. Per sua stessa affermazione, Piccolo rivela che l'utilizzo di tutta la sua forza gli accorcerebbe la vita. Infatti questo è il principale motivo per cui, inizialmente, tiene nascosta la sua forza combattiva. Nonostante questo è costretto a dare sfogo a tutta la sua energia per contrastare il piccolo Son Goku.

Finora è l'unico, insieme all'Anziano Saggio di Namecc, a produrre delle uova dalla bocca. Tuttavia, a differenza dell'Anziano Saggio, le sue uova non creano namecciani, bensì dei demoni simili ad animali antropomorfi. Solo l'ultimo uovo crea un namecciano: Piccolo (sia figlio che reincarnazione). Durante la nascita di Cembalo, prima di sputare l'uovo contenente quest'ultimo, il Grande Mago Piccolo utilizza una specie di formula magica. Inoltre è in grado di evocare i varchi oscuri ed utilizzare i poteri oscuri grazie a Master Xehanort.

Tra le tecniche che conosce ci sono:

  • Masenko: Tecnica che viene eseguita posizionando i palmi aperti delle mani l'uno davanti all'altro, più o meno all'altezza della fronte, dove viene concentrata l'energia; dopo di ciò si protendono le braccia in avanti con i palmi ancora uniti, lanciando così un raggio energetico di colore giallo. Il Grande Mago Piccolo utilizza una variante di questa tecnica sparandola da una sola mano senza portarla prima sulla fronte. Utilizzato per la prima volta contro Yen Sid.
  • Finger Beam: Il Grande Mago Piccolo spara un potente raggio laser largo quanto tutta la mano con cui viene lanciato. Utilizzato per la prima volta per distruggere un muro.
  • Eye Beam: E' un attacco che consiste in due raggi laser sparati dagli occhi. Utilizzato per la prima volta contro Naruto.
  • Mouth Energy Wave: Un potente raggio di colore giallo sparato dalla bocca in grado di sbriciolare qualsiasi cosa. Utilizzato per la prima volta contro Ivankov ed Inazuma.
  • Mystic Attack: Tecnica tipica dei Namecciani con cui possono allungare gli arti del proprio corpo a piacimento. Utilizzato per la prima volta contro Sora.
  • Exploding Wave: Utilizzando molta della sua forza spirituale ed alzando semplicemente due dita di scatto, il Grande Mago Piccolo riesce a distruggere una grande area intorno a lui. Utilizzato per la prima volta contro Naruto.
  • Explosive Demon Wave: Dopo aver caricato il necessario, il Namecciano punta la mano destra contro il nemico dopo aver preso l’avambraccio con la sinistra e spara un potentissimo raggio energetico dalle enormi dimensioni che aumentano sempre più man mano che abbassa le dita dell’arto con cui ha tirato la tecnica. Utilizzato per la prima volta contro Minato.
  • Barriera Energetica: Tecnica che forma una sfera di energia intorno al corpo dell'utilizzatore, servendo prevalentemente per proteggersi da attacchi energetici. Può essere usato anche come attacco. Utilizzato per la prima volta contro Minato.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale