FANDOM


Darkster.jpg

Darkster

Darkster non è altri che metà del cuore di Master Xehanort creato da quest'ultimo dopo la sua resurrezione alla Fortezza Oscura che fa parte dell'Organizzazione XIII col ruolo di sicario insieme a Young Xehanort.

AspettoModifica

Viene descritto come un mostro totalmente nero con degli artigli affilati e una lunga chioma che parte dalla testa e scende giù per la schiena fino alle ginocchia.

CarattereModifica

Nonostante sia un mostro pare essere senziente ed essere consapevole di ciò che è, ossia una parte del cuore di Master Xehanort. Ha la tendenza a divorare chiunque reputi suo nemico e durante i combattimenti è spietato con gli avversari.

StoriaModifica

Dopo essere rinato all'ex Fortezza Oscura, Master Xehanort decide di garantirsi l'immortalità e per questo scinde il suo cuore in due creando tramite una delle due parti Darkster. Il giorno dopo i due si recano da Gelo per concordare con lui l'inizio del piano e, quando le Creature dell'Oscurità li attaccano, Darkster si sbarazza di loro facilmente.

Dieci anni dopo gli scontri con l’Esercito e il Signore del Male appare durante la riunione dell’Organizzazione XIII con tutti i suoi membri presenti e, dopo che Yuffie è stata uccisa da Larxene, divora il cadavere della povera Ninja. Successivamente si trasferisce insieme ai suoi collaboratori, ai nuovi alleati e ai prigionieri in una nuova Base in quanto il Master sostiene che lì non sono più al sicuro lasciando comunque Re Cold a fare la guardia e ad eliminare chiunque invadesse il mondo.

Quella notte viene indetta una nuova riunione durante la quale Master Xehanort introduce i due nuovi acquisti dell'Organizzazione XIII: il sicario Xion e il sostituto di Re Cold Ultra Bu. La mattina dopo parte per una missione insieme a Young Xehanort.

Un anno e due giorni dopo Maschera di Ghiaccio porta lo Scettro della Luce all'Organizzazione XIII che può così portare a termine il suo piano il giorno dopo non appena il Master abbia preso insieme a Sasuke ciò che gli manca per completare il Rito della Gloria Nera. Tuttavia ciò che vuole da Sasuke è il suo sangue in quanto gli occorre il sangue di una vittima sacrificale e, dopo avergli dato appuntamento al Villaggio Plutinio, lo fa uccidere da Darkster, gli prende il sangue e se ne va via con la sua creatura. Quella sera Sora li attacca e, dopo un breve combattimento con Deidara, Moria e il Grande Mago Piccolo, viene colpito mortalmente dall'anziano che elimina così una parte del suo cuore e, prima che quest'ultimo potesse dargli il colpo di grazia, Sora sparisce in una luce accecante.

Il giorno dopo l'Organizzazione XIII si reca a Glade Glory e qui viene dapprima tradita da Maschera di Ghiaccio e da Marluxia seguito da Cell e Malefica e poi raggiunta dai combattenti per la libertà, così, dopo che Master Xehanort ha spiegato il suo piano nei minimi dettagli e Terra tenta di attaccarlo, la Guerra Universale comincia. Inizialmente Darkster fa fuori alcuni pirati, poi sconfigge Juugo e successivamente affronta Yamcha e, durante il conflitto tra due attacchi dei rispettivi combattenti, il mostro viene scagliato via da Glade Glory ed atterra in prossimità della Stazione Spaziale di Zero.

Qui decide di attaccare la nave usando una schiera di Heartless, Nessuno e Nesciens, ma viene intercettato dai bambini che si ergono in difesa della Stazione Spaziale. Dopo che il gruppo ha annientato le creature insieme a Zero, Kate, Cid e Anakin, Darkster decide di combattere personalmente ed inizia a duellare con tutti loro riuscendo a metterli in difficoltà grazie alla sua immortalità. Dopo un iniziale momento in cui i bambini parevano in vantaggio Darkster utilizza la sua tecnica più forte riuscendo a ferire tutti ad eccezione di Seto, Boris, protetto da sua madre, e Tea che è stata salvata da Leila.

Darkster tenta subito di approfittarne per mangiare Boris, ma Seto lo intercetta iniziando a combattere singolarmente contro di lui. La bionda guarisce tutti nel momento in cui Darkster mette al tappeto Seto e a quel punto decidono di attaccare la creatura tutti insieme. Tuttavia durante la battaglia, dopo aver messo KO Tea e Hinata per impedire loro di guarire gli altri, il mostro riesce ad intrappolare i bambini grazie ad una barriera e si prepara a mangiarli, ma all'ultimo interviene Seto che grazie ad una serie di eventi ha imparato a padroneggiare il Keyblade, difatti sfruttando il Keyblade di Master Xehanort riesce a tagliare la testa a Darkster e ad ucciderlo.

Abilità e PoteriModifica

Rappresentando metà del cuore di Master Xehanort è in grado di controllare bene i poteri oscuri e, grazie ad un dispositivo di sicurezza dell'anziano, la creatura è immortale e solo il Keyblade del Master lo può ferire o uccidere. E' in grado di sparare delle sfere oscure o dei raggi oscuri dalle proprie zampe oppure di trasferire la sua forza al suolo e farla fuoriuscire dal terreno sotto forma di raggio rosso.

Il suo attacco più potente consiste in un enorme esplosione che ricopre il raggio d'azione circoscritto dalla cupola rossa che crea dopo aver unito le braccia ad X di fronte a sé e averle sollevate al cielo.

CuriositàModifica

  • Il suo nome "Darkster" è un unione delle parole "Dark" (oscurità) e "Monster" (mostro), per cui letteralmente il suo nome è "Mostro dell'Oscurità".
  • Originariamente Darkster doveva avere un aspetto simile a quello di "Spina Oscura", un Heartless apparso in Kingdom Hearts II, successivamente però l'autore ha optato per quello di Zoroark, un Pokémon della Quinta Generazione.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale