FANDOM


Capitolo 99
Capitolo 99.jpeg
Nome Capitolo 99
Postato il 3 Settembre 2013
Titolo L'Ora del Contrattacco! L'Inizio della Rivalsa!!


Il Capitolo 99 intitolato L'Ora del Contrattacco! L'Inizio della Rivalsa!! è il Novantanovesimo e Trentasettesimo Capitolo della seconda serie della Fan Fiction.

Capitolo Modifica

Erano ancora tutti quanti senza parole e scioccati per ciò che era successo, un momento magico si era appena trasformato in tragedia… avevano appena scoperto il passato di Zero e cosa l’aveva spinto ad agire in quel modo schierandosi con l’Esercito e alleandosi con l’Organizzazione XIII pur di raggiungere il suo scopo, ottenere lo Scettro della Luce per ridare un corpo a Kate la ragazza che amava… David, venuto a sapere ciò, aveva deciso di perdonarlo e di utilizzare l’unico desiderio di cui disponeva per aiutarlo, un attimo che aveva fatto dimenticare per un secondo la situazione in cui erano… ma che li riportò ben presto con i piedi per terra quando Maschera di Ghiaccio apparve all’improvviso riuscendo a rubare loro il tesoro finale e andandosene accennando ancora una volta al Rito della Gloria Nera, qualunque cosa esso fosse.
Erano le 15:20 e nessuno aveva osato parlare dopo ciò che era accaduto, neanche un attimo per festeggiare che già dovevano tornare coi piedi per terra… anzi ad una realtà ben più dura di quella che si poteva anche solo immaginare!!
“N-Non ci credo…” Rebecca, che aveva ancora in braccio il piccolo Boris che aveva ricominciato a piangere, stava tremando dalla paura alla sola vista di quell’essere orribile che aveva trapassato alla spalla il marito davanti a lei.
“Oh no, questa non ci voleva!! Non ci voleva per niente!!” Zero pareva il più disperato di tutti e continuava a toccarsi la testa con uno sguardo a dir poco spaventato e disperato, non voleva accettare che uno strumento tanto potente potesse essere finito nelle mani di quegli esseri orribili, chissà per quali scopi terribili intendevano usarli, il solo pensiero di cosa potesse succedergli gli faceva accapponare la pelle.
“MALEDIZIONE!!” fu invece il grido di rabbia di Goku, perché la furia che aveva nel corpo era scaturita soprattutto da una cosa molto importante “QUELL’ESSERE E’ RIUSCITO A PRENDERE LO SCETTRO DELLA LUCE E AD ANDARSENE PROPRIO SOTTO AL MIO NASO!!” già, il fatto di avergli permesso la fuga lo faceva andare in bestia non poco.
E la stessa cosa si poteva dire per i suoi amici “Ci siamo distratti per un secondo e quello lì ne ha approfittato!!” esclamò difatti Naruto stringendo i pugni e digrignando i denti dalla rabbia, nemmeno lui riusciva a concepire tale cosa.
Luffy invece era furioso soprattutto per una cosa: quel malvagio era colui che era riuscito a rapirlo minacciando anche di morte la sua famiglia, e tra l’altro dietro le sbarre aveva detto loro che quando non gli sarebbero più serviti li avrebbe fatti soffrire come non mai prima di dargli il colpo di grazia… ed aver assistito al furto ai danni dello Scettro della Luce senza aver fatto nulla era una cosa che non riusciva ad accettare così come gli altri.
Sora a quel punto propose una cosa “E se ci mettessimo ad inseguirlo adesso? Forse non è troppo lontano, riusciremo a raggiungerlo!”
Ma venne bocciata soprattutto da C-18 “Va esclusa questa possibilità, andava troppo veloce e ormai sarà lontano parecchio da qui… senza contare che non dispone di un Ki e di conseguenza Goku e Pan non riusciranno a localizzarlo, mentre l’Haki è inutilizzabile perché sarà fuori dall’area che può circoscrivere…”
“In altre parole non abbiamo possibilità di recuperarlo?” chiese allora Pan levitando mentre osservava la Cyborg anche lei spaventata a morte.
Fu Kairi a rispondere alla piccola “Purtroppo no… a meno che non ispezioniamo passo per passo tutto l’Universo di Mezzo e le altre dimensioni!” tutto ciò l’aveva detto con la testa abbassata perché le dispiaceva dare una brutta notizia alla bambina a cui ormai si era affezionata dopo il tempo passato con lei.
“Dannazione…” anche David stava stringendo i pugni e digrignando i denti dalla rabbia, quel bastardo aveva minacciato sua moglie di morte… e ora gli aveva rubato da sotto il naso ciò con cui aveva appena ridato una speranza a qualcuno che era come lui… l’odio verso di lui cresceva sempre di più, ma per fortuna questa volta non si parlava di vendetta, quel sentimento ormai non esisteva più nel suo cuore.
“N-Non può essere…” Nami stava tremando dalla paura per ciò che aveva visto mentre Xion era a dir poco preoccupata a morte… non sapeva in cosa consisteva questo Rito della Gloria Nera che avevano citato in quanto essendo un semplice sicario non era suo compito sapere i piani del gruppo… soltanto di una cosa era a conoscenza… e ciò era sicura che non avrebbe portato a nulla di buono!!
Passato il momento di disperazione Zero cominciò quello della preoccupazione, difatti non la smetteva di toccarsi la testa con un viso a dir poco spaventato a morte mentre continuava a dire “Non doveva accadere!! Non doveva accadere!!” sembrava che gli si fosse incantato il disco, ma Kate, che era stata un computer dentro la Stazione Spaziale e aveva assistito alle riunioni dell’Organizzazione XIII svoltesi al suo interno, comprendeva il suo timore.
A quel punto David, sfogata la rabbia che aveva dentro di sé, si avvicinò al neo alleato e gli chiese con uno sguardo estremamente serio “Ascolta Zero… se per caso sei a conoscenza della vera identità di quel bastardo devi dircelo!! E’ assolutamente importante che conosciamo ogni dettaglio sul suo conto!!” e qui tutti quanti gli dettero ragione, effettivamente se apprendevano qual’era il vero volto di colui che si celava dietro la maschera avrebbe facilitato il loro lavoro…
Ma c’era un grosso problema che nessuno lì aveva previsto, difatti Zero, che pareva senza autocontrollo per la prima volta in vita sua, gli gridò addosso “NON LO SO CHI E’!! NON CONOSCO LA SUA VERA IDENTITA’!!”
Come sarebbe a dire? Non sapeva chi era il suo alleato? “Ma come fai a non sapere con chi sei diventato socio? Mi sembra assurda la cosa…” effettivamente C-18 aveva ragione…
Però Turner specificò meglio cosa intendeva con le parole precedenti “Quando l’ho incontrato lui mi ha detto semplicemente di chiamarsi Maschera senza dirmi altro, a quei tempi volevo solo portare a termine il mio piano il più velocemente possibile e per questo gli ho costruito il corpo fatto di plasma solidificato che avete imparato a conoscere!! Altro di lui purtroppo non lo conosco!!”
“Purtroppo confermo ciò che ha detto, non ci ha mai rivelato il suo nome…” Kate, difendendo quello che ormai era diventato il suo fidanzato, affermò che la sua versione era corretta.
A quel punto Pan chiese “Ma l’avete almeno visto in faccia?” la sua era una domanda innocente…
Però questa volta la risposta era positiva!! “… Effettivamente sì, nei 6 mesi in cui ho costruito il suo rivestimento l’ho visto in faccia!!” la cosa lasciò sorpresi tutti quanti, forse era la volta buona che avrebbero scoperto chi si celava dietro la maschera!!
“E allora chi è? Diccelo!” chiese allora Naruto a nome di tutti gli altri.
E la risposta arrivò subito “… Da quello che ho potuto vedere pareva un ragazzo dai corti capelli neri e uno sguardo di ghiaccio, altro purtroppo non so dirvi…”
“E nel caso ne aveste bisogno confermo la descrizione che vi ha appena fornito!!” intervenne allora Swann a concludere il tutto.
La cosa però non fece altro che gettare ulteriormente in confusione i Nuovi Cavalieri della Speranza e gli alleati: per loro grandissima sfortuna conoscevano una marea di persone che corrispondevano alla descrizione che gli aveva appena fornito Zero, e di conseguenza non riuscivano a fare una specie di selezione per capire chi potesse essere… la ricerca della vera identità di Maschera di Ghiaccio sarebbe stata più difficile del previsto purtroppo…
Però c’era anche un altro dettaglio nelle parole di quell’essere orribile che aveva suscitato tutta la loro curiosità “Ora però che ci ripenso, quel bastardo ha detto una cosa davvero molto sospetta… che lo Scettro della Luce serve all’Organizzazione XIII per il Rito della Gloria Nera…” già… ma che diamine era quella cosa che aveva citato?!
“E che cos’è? Io non ne ho mai sentito parlare!” intervenne difatti Luffy con un enorme punto interrogativo sulla testa.
Anche Sora era ignaro di cosa trattava “Io sinceramente non lo so!”
“Non guardate me, il Master mi teneva sempre all’oscuro di questi dettagli anche se Maschera me l’aveva citato prima del nostro combattimento!” Turner si ricordava che Maschera gli aveva detto che quel rito o qualunque cosa essa fosse era l’unico modo per adoperare i suoi poteri all’infuori del Signore della Luce e i suoi discendenti… chissà se aveva ragione…
Anche Kate non conosceva nei dettagli di cosa parlava “Purtroppo nelle riunioni che hanno fatto all’interno della Stazione Spaziale sono stati molto vaghi, forse sapevano che io li stavo ascoltato e per questo sono stati attenti a ciò che hanno detto…” insomma, pareva non esserci risposta a questa domanda… oppure sì?
Effettivamente lì in mezzo c’era chi era stato in contatto con il Master e i suoi tirapiedi per un anno intero, e solo allora pensarono a questo particolare per niente trascurabile “Tu Xion sai qualcosa su questa faccenda?” chiese infatti Kairi alla sosia continuando a guardarla male, probabilmente era ancora convinta che tra lei e Sora ci fosse qualcosa.
Anche Goku intervenne dicendo “In effetti qui tu sei l’unica che è stata molto vicina a Xehanort, quindi qui in mezzo sei l’unica che poteva conoscere nel dettaglio i suoi piani!”
… Ma purtroppo lei, facendo segno di no con la testa con lo sguardo davvero molto dispiaciuto per la cosa, negò il tutto dicendo “… Mi dispiace, ma purtroppo non so niente di niente!!”
La cosa parve molto sospetta ad alcuni, infatti David domandò “Tu sei stata un membro dell’Organizzazione XIII e non sai che cosa frulla nella testa di quello psicopatico? Senza offesa, ma la cosa mi pare parecchio strana…”
“Lo so che può sembrare che io sia d’accordo con loro e vi stia solo ingannando, ma è la realtà, il Master e i suoi seguaci non mi hanno mai riferito i loro piani perché fino a ieri ero soltanto un sicario e non avevo diritto di sapere certe cose!! Gelo aveva detto che me l’avrebbe riferito quando sarebbe stato il momento, probabilmente si riferiva proprio a poco prima del vostro arrivo sul Pianeta Oscuro quando Young Xehanort mi ha nominato membro effettivo del gruppo… ma alla fine è stato ucciso e nessun’altro si è degnato di spiegarmi qualcosa!!”
“Sta dicendo la verità, non sa niente!!” fece Nami che aveva un buon istinto nel riconoscere chi mentiva e chi invece non stava cercando di imbrogliarli, e in quel momento era sicurissima che la neo alleata non stava cercando di fregarli.
Kate intervenne anche rivelando qualcosa a testimonianza delle parole della copia “Mi ricordo che poco più di un anno fa avete fatto una riunione e Gelo ti aveva detto proprio quelle parole… però al tempo stesso aveva detto che solo un anno e tre giorni da quell’assemblea avrebbero potuto portare a termine il piano…”
“E’ vero!! E ci sono altri dettagli che non conoscete!” approfittando della spiegazione della donna, Xion intervenne per rivelare loro quel poco che sapeva ma che poteva rivelarsi essenziale per la buona riuscita della missione “Il Master durante una riunione aveva detto che quel giorno prestabilito si sarebbero radunati in un luogo preciso dell’Universo di Mezzo per attuare il piano… e che al termine di esso TUTTE le dimensioni sarebbero cadute sotto il controllo della luce e dell’oscurità, nessuno si sarebbe salvato!!”
Una spiegazione a dir poco agghiacciante, ma loro erano abituati a questo ed altro avendo combattuto in passato l’Esercito e il Signore del Male e quindi senza perdere tempo C-18 chiese alla donna “E quale sarebbe questo luogo?”
“Purtroppo aveva anche detto che ce l’avrebbe rivelato solo quando avrebbero ottenuto tutto ciò di cui avevano bisogno, quindi come potete capire io non lo so…”
“Quei bastardi mi hanno tenuto nascosto parecchie cose… non mi stupirei se anche loro mi stavano solamente usando per i loro scopi e non avevano nessuna intenzione di permettermi di adoperare lo Scettro della Luce!!” si imbufalì a quel punto Zero consapevole che potevano averlo ingannato…
E purtroppo per lui la sosia glielo confermò “E’ così: sapevano da sempre che il tesoro finale può essere usato solo dalle reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza e quindi sapevano che tanto non ti sarebbe servito a nulla… mi dispiace dirlo, ma ti hanno fregato!!”
La verità era dura da accettare, ed effettivamente Turner strinse i pugni e digrignò i denti dalla rabbia per essere stato ingannato da quei bastardi… ma alla fine il suo scopo l’aveva raggiunto, era solo questo l’importante.
“E invece quando si è svolta quella riunione?” anche questo era un dettaglio di cui dovevano essere a conoscenza, per sapere quanto tempo avevano per impedire che Master Xehanort e i suoi sgherri mandassero all’aria l’equilibrio spazio-temporale che avevano ristabilito 11 anni prima…
E questo Xion poté dirlo loro… anche se la cosa non piacque praticamente a nessuno, e questo glielo anticipò visto che abbassò la testa sconsolata e disse “… Precisamente quella riunione si è svolta… un anno e due giorni fa!!” in altre parole l’indomani sarebbe stato il giorno prestabilito dall’anziano!!
La cosa questa volta lasciò basiti tutti quanti, in pratica avevano un solo giorno per riuscire a trovare i nemici ed annientarli prima che portassero a termine il loro piano… un tempo troppo ridotto considerando anche che non sapevano dove iniziare a cercare, era vero che dovevano trovarsi per forza in quella dimensione… ma dove? E poi andava considerato che l’Organizzazione XIII era piena di gente pericolosa e forte… ce l’avrebbero fatta ad annientarli tutti quanti da soli?
Vedendo quelle facce sconsolate e inconsapevoli di cosa fare, Xion abbassò la testa sconsolata e disse “Mi dispiace molto di non esservi di ulteriore aiuto…” era davvero triste di ciò perché nonostante volesse aiutarli non poteva farlo più di tanto…
E anche Zero la pensava come lei “Già, anch’io mi sono rivelato inutile… voi mi avete aiutato e io in cambio non riesco a fornirvi le informazioni di cui avete bisogno…”
All’improvviso però… “Non vi scoraggiate, siete pur sempre umani, è lecito che non sappiate determinate cose!!” una voce che quasi nessuno conosceva lì e che proveniva da dietro l’uomo dai capelli bianchi e la sua fidanzata li interruppe all’improvviso facendoli sobbalzare.
Inizialmente tutti si misero in posizione da combattimento e mentre i due neo alleati si giravano per vedere in faccia coloro che erano appena arrivati Pan domandò “E voi chi siete? Che cosa volete da noi?”
Tuttavia l’agitazione durò davvero pochi attimi perché a Goku bastò pochissimo per riconoscere una delle tre figure che era appena arrivata… in realtà lui le conosceva tutte quante, ma soprattutto una destò la sua attenzione “Re Kaioh!! Che piacere rivederla!!” eh già, la divinità grassottella era appena arrivata dinanzi a loro!!
Quest’ultima, sorridendo, esclamò “Ciao figliolo, mi fa davvero molto piacere rivederti dopo tutto questo tempo!!
Anche quelli che facevano parte della Resistenza lo riconobbero subito “Wow che sorpresa!” esclamò difatti Luffy meravigliato.
“Non avrei mai pensato di rivederla!” fece anche Naruto.
Però c’erano anche altri due insieme a colui che aveva dato una mano a sconfiggere il Signore del Male… e lì quasi nessuno li conosceva “E gli altri due chi sono?” praticamente erano due uomini uno giovane e l’altro anziano: il primo aveva lunghi capelli bianchi, un paio di orecchini, una carnagione viola chiaro e una divisa rossa e blu mentre il secondo una cresta bianca, gli stessi orecchini del collega e un abito viola e blu mentre la pelle era viola scuro.
“Quello vecchio è raccapricciante!” affermò Sora senza tanti peli sulla lingua.
E il diretto interessato naturalmente non la prese bene “Ehi abbi rispetto per una Divinità!!” divinità? Ma non saranno per caso…
La conferma arrivò da Goku che finalmente li salutò “Kaiohshin!! Che grandissimo piacere rivedere anche voi!”
“Loro sono i Kaiohshin?” C-18 ne aveva solo sentito parlare visto che era la prima volta che li vedeva (il giovane l’aveva visto solo prima della Fusion con Kibith) e quindi restò incredula davanti a… diciamo al loro aspetto.
Quello con i capelli lunghi, che era Kibitoshin e che aveva una sfera di cristallo in mano, li salutò tutti col sorriso sulle labbra “Salve a tutti, mi fa piacere conoscervi, abbiamo sentito molto parlare di voi!!”
“E da chi?” essendo delle Divinità Kairi trovava strano che qualcuno parlasse con loro…
Ma la risposta era piuttosto scontata ed infatti fu il vecchio, Kaiohshin il Sommo, a rivelarlo loro “Dal Consiglio dei 7 Saggi ovvio!!”
“COSA?!?!?!” tutti rimasero senza parole davanti alla sua uscita, quei sette tizi incappucciati erano intervenuti ancora una volta parlando questa volta con dei loro sottoposti, ma… perché?
Ci pensò allora il giovane a raccontare tutto “Non ci sorprendiamo del vostro stupore, ma lasciate che vi spieghiamo: 11 anni fa sapevamo il pericolo che correvate, ma non abbiamo potuto intervenire perché gli Universi rischiavano la sottomissione e non la distruzione ed essendo rimasti per tutto il tempo nel nostro Universo abbiamo seguito fino ad un certo punto le vicende… ma ora la questione è diversa, le Divinità assolute ci hanno confermato che gli Universi rischiano la distruzione e per cui ci hanno chiesto di venire qui a darvi una mano!”
“E mi hanno anche permesso di venire fin qui seppur morto perché posso essere utile per uno scopo ben preciso!!” concluse il tutto Re Kaioh.
A quel punto però a David sorse una domanda visto che avevano parlato di quegli esseri mistici come se niente fosse “Ma non siete rimasti sorpresi nell’apprendere che esiste qualcuno al di sopra di voi?”
“E perché dovrei? Io faccio parte della prima discendenza dei Kaiohshin di 15 miliardi di anni fa che sono stati creati dal Signore della Luce e dal Signore del Male dopo la notte dei tempi per regolare la dimensione in loro assenza!!” le nuove rivelazioni di Kaiohshin il Sommo, loro sapevano che l’Universo di Mezzo era stato creati milioni di anni fa… perché parlava di miliardi?
Presto detto, l’anziano vuotò il sacco subito “Credo di sapere cosa state pensando, ma in fondo non c’è da stupirsene visto che è stato solo poco prima dello scontro tra le due divinità che hanno iniziato a raccontare la storia, cosa che è avvenuta appunto milioni di anni fa… tornando a parlare invece della discendenza dei Kaiohshin, posso dirvi che essa dura un miliardo a generazione e la 14° nonché la penultima è stata quella che è andata distrutta dopo la separazione dei mondi…”
Il tutto fu concluso da Kibitoshin “Io faccio parte della 15° discendenza, che rappresenta anche la prima dopo la divisione degli Universi, per questo io e gli altri 4 esistevamo già quando sulla Terra iniziavano a spuntare le prime forme di vita!” un'altra delucidazione sul passato che condividevano i mondi, molto interessante…
Però non avevano chiarito una cosa “Ok che queste informazioni sono utili… ma perché siete venute fin qui?” chiese allora Rebecca che voleva delucidazioni sull’argomento.
La risposta arrivò praticamente subito proprio dal Kaiohshin dell’Est lì in mezzo “Il Consiglio dei 7 Saggi ci ha avvertito che non ci sarà alcun pericolo per un po’ in quanto l’Eclissi Divina avverrà solo domani alle 18… e fino ad allora vogliono che vi addestriamo per prepararvi all’imminente guerra che vi aspetta!!” in altre parole erano lì per allenarli!!
La cosa lasciò basiti tutti quanti… ma al tempo stesso eccitati visto che per un giorno avrebbero seguito un corso da delle Divinità!! “Wow questo sì che è davvero eccitante!!” affermò difatti Luffy alzando i pugni al cielo.
“Perfetto, se il Consiglio dice che fino ad allora non c’è pericolo io gli credo!” anche Goku si fece convincere dalle parole dell’amico…
Però Nami aveva notato un particolare nelle sue parole che la lasciava alquanto sconcertata “Ma… cos’è l’Eclissi Divina di cui avete parlato?” già, cos’era?
Tuttavia dall’altra parte non arrivò nessuna risposta, o almeno nessuna convincente visto che Kibitoshin le rispose così “Questo lo saprete quando sarà il momento, per ora è nostro compito prepararvi alla guerra con tutte le nostre forze!!”
“E prima di tutto voglio specificare una cosa!!” intervenne però Kaiohshin il Sommo mentre si avvicinava ad uno di loro con aria piuttosto seria “Fosse stato per me non sarei mai venuto ad aiutarvi perché voglio preservare l’equilibrio spazio-temporale che voi avete ristabilito tempo fa… ma alla fine ho deciso di venire fin qui per dare una mano a te!!” concluse raggiungendo il diretto interessato… il Re dei Pirati!!
Quest’ultimo ovviamente non capì a cosa si riferiva “A me?”
“Proprio così figliolo, in te è presente talmente tanto potenziale che tu ignori addirittura e sono qui per tirarlo fuori con un rituale. Durerà 24 ore considerando quanto potere hai dentro di te, ma credimi ne varrà la pena!!”
“Sul serio?! *_*” inutile dire che l’uomo era eccitato al solo pensiero di diventare più forte…
Ma i suoi amici non erano d’accordo “Ehi, che storia è questa?!” “Perché lui sì e noi no?!” intervennero difatti Sora e Naruto piuttosto arrabbiati per la cosa.
“E poi tra l’altro mi ricordavo che lei avrebbe potenziato solo chi l’avrebbe tirata fuori dalla Spada Z, come mai ha preso questa decisione?” chiese invece Goku che era tranquillo a differenza dei due compagni.
Kaiohshin il Sommo però replicò con un tono molto calmo “Per due motivi: primo lui ha più potenziale di voi ed è giusto che venga tirato fuori… e secondo beh… diciamo che lui ha qualcosa che voi non avete eheheheheheh!” l’ultima frase l’aveva detta con uno sguardo a dir poco pervertito e osservando colei che c’era dietro il pirata… più precisamente Nami!!
Immediatamente l’anziana Divinità decise di mettere le carte in tavola e disse a Luffy “Ascolta figliolo, se sono qui è solo perché voglio proporti un affare: io utilizzerò i miei poteri per tirare fuori la tua vera forza… e tu in cambio mi permetterai di palpare la tua bella mogliettina, che ne dici?” tutto ciò mantenendo la stessa aria di prima e muovendo le dita in un modo piuttosto sospetto…
La diretta interessata, che aveva sentito tutto, si incavolò come non mai “MA COME TI PERMETTI DI FARE UNA PROPOSTA DEL GENERE BRUTTO PORCO?!?!?!”
E il bello fu che ci si mise pure Luffy che dopo aver osservato Kaiohshin il Sommo con un aria molto ingenua, si voltò verso la donna dai capelli arancioni e le chiese “Nami, ti va di farti palpeggiare?” ma… ma…
“CHE RAZZA DI RICHIESTA E’?!?!?!?!” inutile dire che a quel punto divenne letteralmente una bestia…

“E’ stato molto gentile a decidere di potenziarmi gratuitamente!”
“E’ un piacere figliolo, tutto pur di salvare gli Universi!”
Risultato finale: l’anziano cominciò la sua danza rituale per far uscire la vera potenza del pirata che rimaneva fermo mentre lui gli girava intorno… e tutti e due avevano dei lividi e dei bernoccoli su tutta la faccia!! E il tutto mentre l’ex navigatrice li osservava ancora inviperita e con il pugno alzato!!
“Ma senti che bugiardo, ha accettato solo perché le ha prese di brutto da Nami!! Altro che Divinità!!” fece allora Sora con una goccia dietro la testa proprio come Naruto mentre osservavano la scena, ma come poteva quel maniaco essere una Divinità risalente ai tempi dei due creatori?
Vedendo il suo collega già impegnato a fare ciò per cui era venuto, anche Kibitoshin intervenne spiegando anche come mai aveva deciso di portare l’oggetto che teneva in mano “Io invece vi aiuterò per tutta la giornata e anche domani mattina a migliorare le vostre capacità in vista dell’imminente battaglia contro l’Organizzazione XIII… e nel frattempo cercherò di capire dove si trovano servendomi di questa!”
“Sbaglio o quella è la stessa sfera di cristallo con cui avete osservato la nostra lotta contro Majin Bu?” domandò a quel punto Goku riconoscendola.
La Divinità confermò il tutto annuendo e affermando anche “Grazie a questa sarò in grado di localizzare il nemico… o almeno lo spero!”
“Cosa intende dire?” domandò C-18 per capire le parole del giovane.
Quest’ultimo replicò spiegando “Il Master sta usando una magia molto potente grazie alla quale mi impedisce di localizzarlo, deve essere lo stesso trucco che ha usato per scoprire dove si trovavano Yen Sid e la Torre Misteriosa un anno fa…”
Insomma una bella gatta da pelare, ma il gruppo aveva fiducia in lui e sapeva che ce l’avrebbe fatta, difatti la piccola Pan gli disse “Non si preoccupi, lei è un Dio quindi sono sicura che riuscirà a trovare quel cattivo!”
Sentendo le parole della bambina, la Fusion divenne rossa in viso ed esclamò “Eddai, così mi imbarazzi!”
Il tutto sotto lo sguardo esterrefatto di Naruto e Sora “Non capisco cos’ha da imbarazzarsi se ha detto unicamente la verità…” affermò difatti il Ninja mentre entrambi avevano di nuovo la goccia dietro la testa.
Infine rimaneva solo da chiarire qual’era il ruolo di Re Kaioh in tutta quella faccenda “E lei come mai è qui?” chiese difatti David aspettandosi una risposta rapida da parte sua…
E difatti arrivò praticamente subito “E’ molto semplice figliolo: sono qui affinché voi tutti possiate avvertire gli Universi interi di ciò che sta accadendo!!” in che senso? Beh non era difficile da capire per loro…
“Ah già, mi ero dimenticato che lei è in grado di metterci in comunicazione con tutte le dimensioni da qui!” esclamò allora il Prescelto dal Keyblade ricordandosi 11 anni prima quando la stessa Divinità aveva aiutato Son a creare la Genkidama che alla fine era riuscita a distruggere sia Luke che il Signore del Male.
“Esatto, dall’Universo di Mezzo posso permettervi di parlare con ogni mondo esistente e ho bisogno che uno di voi avverta immediatamente gli abitanti dei due Universi rimasti di recarsi immediatamente qui… più saremo nella battaglia decisiva e meglio sarà per tutti!”
Soltanto che c’era un piccolo problema… lì in mezzo nessuno sapeva che quello dei pirati era stato distrutto da Xehanort dopo la caduta dell’Impero Destroinal e di conseguenza tutti rimasero spiazzati da tale affermazione!! “Scusi ma di che cosa sta parlando?” chiese difatti Rebecca iniziando già a tremare immaginandosi quale potesse essere la risposta…
Ci pensò Xion, l’unica lì in mezzo a sapere cos’era successo, a svelare loro tutto mantenendo la testa abbassata con un aria parecchio dispiaciuta “… Mi spiace… ma dopo che avete distrutto l’Impero di Sasuke il Master ha distrutto quella dimensione ritenendola ormai inutile!” si ricordava di quando l’anziano l’aveva rivelato per la prima volta davanti a Seto, un povero bambino… come poteva essere tanto spregevole?
“COSA?!?!” tutti lì rimasero a dir poco scioccati e senza parole, l’aveva distrutta? No, non poteva essere, non poteva avere avuto il coraggio di disintegrarne un'altra con annessi i suoi abitanti… naturalmente i più sbalorditi di tutti erano Luffy e Nami che provenivano proprio da quella dimensione ed avevano spalancato la bocca e strabuzzato gli occhi dallo stupore.
“NON MUOVERTI!!” fece però Kaiohshin il Sommo rimproverando il Re dei Pirati “Devi rimanere fermo o il rituale non funzionerà!” come se fosse facile rimanere immobili dopo la notizia che aveva appena ricevuto.
“N-No, non p-può essere…” il solo pensiero della fine che potessero avere fatto i suoi ex compagni di viaggio e i suoi amici più cari sconvolse letteralmente l’ex navigatrice che riuscì a stento a trattenere le lacrime… era quella che più di ogni altro era rimasta male a tale notizia…
Una notizia che non dette altro che ulteriore motivo ai combattimenti per la libertà per sistemare una volta per tutte il Maestro del Keyblade “QUESTO E’ DAVVERO TROPPO!!!” urlò difatti Naruto al cielo attirando l’attenzione su di sé “QUESTA E’ LA GOCCIA CHE HA FATTO TRABOCCARE IL VASO!! LA PAGHERANNO MOLTO CARA!!”
“Ben detto, questa è la carica di cui avete bisogno!” si congratulò con loro Kibitoshin vedendo quanto fossero determinati a sistemare l’organizzazione malvagia una volta per tutte…
Ma prima doveva essere lanciato il messaggio, e prima di poterlo fare bisognava decidere una cosa “Molto bene figlioli, però solo uno di voi potrà farlo, decidete chi si occuperà di questo compito della massima importanza!”
“Mi sembra ovvio che debba essere Goku!” fece allora Kairi richiamando a sé gli sguardi degli altri “Già 11 anni fa ha comunicato con noi e tutti gli abitanti delle dimensioni durante la lotta con il Signore del Male, di conseguenza la sua voce la conoscono tutti… è il più adatto per un compito del genere!”
“Sono d’accordo!” confermò David dando ragione all’amica.
“Molto bene, allora tocca la mia schiena e divulga a tutti il tuo messaggio! Questo pezzo di terra non sarà messo in contatto, così i nemici non potranno sentirti!” senza perdere ulteriore tempo Re Kaioh dette le spalle a tutti affinché il Sayan potesse parlare ai mondi e dire loro come stavano le cose richiamandoli a sé per la battaglia finale…
Un compito che non era facile da portare a termine, era vero che già tempo prima aveva chiesto a tutti aiuto per il completamente della Genkidama definitiva, però lì era in un momento di estrema urgenza e sapeva esattamente cosa dire… questa volta la situazione era diversa, doveva convincere tutti i combattenti a venire nell’Universo di Mezzo per dare una mano a tutti a combattere l’Organizzazione XIII… doveva usare le parole giuste, altrimenti sarebbe successa la stessa cosa avvenuta con Majin Bu… non era facile, ma i suoi amici avevano fiducia in lui e doveva farcela, doveva farsi coraggio e provarci…
Così, senza perdere ulteriore tempo, poggiò la mano destra sulla schiena della Divinità e cominciò a recitare le frasi che passarono alla storia come quelle che dettero inizio alla resa dei conti nonché alla fine di quattro miti “Amici, abitanti di tutti gli Universi ancora esistenti, qui è Son Goku che vi parla. Mi ricorderete sicuramente come colui che ha sconfitto Luke e il Signore del Male grazie al romanzo che avete letto, da allora la pace ha regnato incontrastata in tutti i mondi… ma ora non è più così. Una forza malvagia rischia di compromettere la nostra esistenza e l’incolumità di tutto ciò che è materiale e immateriale… si tratta di Master Xehanort, colui che indirettamente ha causato tutto ciò che è avvenuto tempo fa!! Insieme ai suoi scagnozzi e ad un individuo chiamato Maschera di Ghiaccio sta progettando di sovvertire le normali leggi della natura domani alle 18 precise… se non lo fermeremo prima di allora sarà la fine per tutti!! Per questo abbiamo bisogno di tutti voi, chi è in grado di combattere si rechi immediatamente nell’Universo di Mezzo adoperando i portali che ormai tutti sapete dove sono collocati, là troverete uno dei nostri che vi condurrà là dove ci troviamo noi! Vi prego, se siete in grado di darci una mano venite qui, ricordatevi: siete VOI la Resistenza e solo voi potete impedirgli di portare a termine il loro piano. Vi supplico, rispondete alla chiamata… è per il bene delle dimensioni!!”

Nello stesso istante, proprio in quel pezzo di terra che risaliva alla notte dei tempi, vi era qualcuno che sfrecciava a tutta velocità per raggiungere il luogo che gli era stato segnalato da Ener per poter così consegnare al Master ciò che aveva appena rubato a quel branco di idioti come li definiva lui… beh è inutile dire di chi si trattasse, lo sapete perfettamente.
“Muahahahahahahah!! E’ stato più facile di quello che pensavo fregare quei deficienti!! Si sono distratti per un attimo a parlare dei loro “problemi” e io ne ho approfittato… fosse per me avrei anche rapito uno dei loro e me ne sarei andato costringendolo ad esprimere il MIO desiderio… ma purtroppo ho riportato delle ferite nello scontro con Zero e ora ho bisogno di cure per riparare i danni del mio corpo… bastardo lui e il suo virus di merda!!”
In altre parole fosse stato per Maschera di Ghiaccio adesso avrebbe già catturato una delle reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza e l’avrebbe costretto ad usare il tesoro finale per far avverare la sua richiesta… ma purtroppo la battaglia contro Turner l’aveva danneggiato a causa del brevetto creato dallo stesso uomo e quindi era costretto a mantenere il patto anche per farsi curare i danni ottenuti… però anche se avrebbe rispettato l’accordo agli occhi dell’Organizzazione XIII, nella realtà avrebbe aspettato il momento giusto per fregarli ed ucciderli tutti quanti.
Qualche minuto dopo ecco che si stagliò davanti a lui una catena montuosa che circondava quello che pareva essere un enorme fosso senza fine… cos’era? Semplice, ciò che rimaneva di Glade Rite dopo l’avvento dei Discendenti della Luce!! Al suo posto ora c’era una grossissima voragine con tutte intorno le montagne che i 10 combattenti avevano dovuto attraversare per giungere nel luogo della resa dei conti con Luke…
E in una di esse si trovava la caverna dentro cui aveva trovato rifugio il gruppo di Xehanort in attesa del giorno dopo!! Naturalmente però l’uomo mascherato non sapeva dove si trovava e per questo Ener era fuori all’ingresso del cunicolo che attendeva l’arrivo dell’alleato per condurlo al cospetto del suo Leader… sapeva che stava arrivando grazie al Mantra che ricopriva tutta quell’area… per fortuna dei Cavalieri della Speranza non raggiungeva la zona dove erano loro e di conseguenza erano al sicuro.
L’ex Dio di Skypiea lo avvistò immediatamente e anche Maschera lo vide dall’alto, così atterrò immediatamente là dove si trovava l’uomo (ossia a metà di una delle montagne, era lì che c’era l’entrata al covo provvisorio del gruppo) e, mentre lo Shape Surf svaniva, il possessore del frutto Rombo Rombo gli disse “Ottimo lavoro, sapevamo che ce l’avresti fatta!”
“Come hai visto ho rispettato il mio accordo… dubitavi per caso di me?” con un tono quasi ironico.
Lui però replicò con un sorrisino dicendo “In effetti sì, e mi stupisce che tu sia venuto realmente qui… ma la tua fiducia non sarà malriposta, manterremo il nostro accordo, hai la mia parola!!” e, subito dopo, gli fece da guida conducendolo all’interno del cunicolo fino al punto più basso dove si trovavano proprio i villain al gran completo!! C’erano tutti, i 7 rimanenti dell’Organizzazione XIII più i due sicari, ognuno era lì ad aspettare il giorno dopo in cui finalmente i loro obiettivi si sarebbero realizzati!!... In verità mancava Sasuke, ma lui era sparito nel nulla dopo la battaglia a Marijoa, o almeno così si pensava…
Anche loro erano sorpresi di vederlo davvero lì, tanto che Moria esclamò “Kishishishishi non credevo che alla fine ti saresti presentato sul serio!”
“Credevo che te la saresti data a gambe piuttosto che darci il tesoro finale!” aggiunse anche Deidara mentre la bocca sulla mano destra tirava fuori la lingua eccitata.
A quel punto, molto sarcasticamente, l’ex collega di Zero affermò “Ho una così pessima reputazione? Beh effettivamente è così…”
“Ma alla fine hai mantenuto l’accordo, è questa l’unica cosa importante!” fece allora Master Xehanort con un ghigno maligno sul volto mentre Mysterious Figure, Darkster, il Grande Mago Piccolo, Ultra Bu e Kakuzu rimanevano in silenzio.
Invece Marluxia, con un tono estremamente serio, pensò che la situazione si era fatta più complicata del previsto *Maledizione, non avevo calcolato che tornasse sul serio… appena possibile devo informare Cell e Malefica che occorre un cambio di piano assoluto… altrimenti tutti i miei sforzi saranno stati vani!!*
A quel punto Ener, visto che non c’era più il pericolo di dover inseguire fino in capo al mondo il tizio mascherato, gli porse la mano e gli chiese “Ora consegnami lo Scettro della Luce!” ora avrebbe controllato se intendeva davvero mantenere il patto…
E in effetti non avendo alternative intendeva farlo, però prima voleva mettere in chiaro un paio di cose “Aspetta un attimo, prima voglio che mi assicuriate che terminato il Rito della Gloria Nera mi consegnerete all’istante il tesoro finale in via definitiva! Sapete benissimo che se scopro che mi avete ingannato non esiterò ad uccidervi tutti… per cui vi consiglio di vuotare il sacco adesso se volete evitare sofferenze e volete un colpo secco!” era giusto per tranquillità e nient’altro…
E il Master, con un sorriso a dir poco diabolico, gli rispose “Stai tranquillo, quando avremo concluso il tutto avrai ciò che ti meriti!” l’aveva detto in una maniera davvero agghiacciante e che non faceva presagire nulla di buono…
Però Maschera non badò a questo particolare e aggiunse anche “E inoltre vorrei chiedervi un favore, quell’idiota di Zero è riuscito a ferirmi e visto che le normali cure mediche e i Senzu non funzionano su di me ho bisogno del vostro aiuto…”
“Bastava chiedere, Bu tocca a te!” inutile dire che Xehanort si riferiva al suo infallibile Raggio Caramellante che poteva anche guarire le persone… il Majin, sbuffando, eseguì l’ordine sparando il colpo dal codino sulla testa e facendo tornare il malvagio in forma come prima!! “E naturalmente puoi fermarti qui fino a domani, così potrai verificare tu stesso se intendiamo mantenere l’accordo!”
L’essere oscuro, che aveva appena finito di osservare il suo corpo tornato integro ghignando malignamente al solo pensiero di quando l’avrebbe fatta pagare a quel maledetto Turner, esclamò “Lo farò sicuramente!” e consegnò il fatidico Scettro della Luce ad Ener che lo dette immediatamente al Master…
Inutile dire che quest’ultimo lo osservò con uno sguardo a dir poco spaventoso mentre pensava già a come utilizzarlo al meglio per il Rito della Gloria Nera da eseguire il giorno dopo… ora aveva tutto ciò che gli serviva e poteva portare a termine il piano che aveva ideato in 11 anni dalla sua rinascita!! Beh in verità non era così, gli mancava ancora un elemento…

Erano le 18, erano passate più di tre ore e mezza da quando le Divinità erano andate dal gruppo per seguire i loro allenamenti in vista della battaglia che ci sarebbe stata il giorno prima, e da quel momento preciso Kaiohshin il Sommo aveva iniziato il rituale per tirare fuori il vero potenziale di Luffy… e questi cosa faceva nel frattempo? Semplice, dormiva in piedi!!
Gli altri invece erano impegnati ognuno nel proprio allenamento: Goku, Naruto e Sora si stavano allenando singolarmente, il primo trasformato in SSJ, il secondo con attivo tutto il chakra della Volpe a Nove Code e il terzo con il suo Keyblade si allenavano cercando di sfruttare i propri poteri per colpire l’ambiente circostante… inutile dire che in poco tempo avevano creato solchi enormi sul suolo, ma era indispensabile affinché fossero pronti al meglio.
Anche David seguiva il loro esempio e usava la spada e la luce del suo cuore per l’addestramento, invece C-18, Kairi e Nami stavano facendo una specie di combattimento a tre “Siete più forti di quello che pensavo!” esclamò la bionda sorridendo determinata.
La donna dai capelli arancioni ricambiò il gesto tenendo in mano il suo Perfect Clima Sansetsukon dicendo “Te l’avevo detto che eravamo in gamba!”
Il tutto mentre la moglie di Sora brandiva il suo Keyblade dicendo “Ricominciamo, è meglio non perderci troppo tempo in chiacchiere!”
Rebecca osservava l’allenamento di tutti quanti mentre cullava il piccolo Boris nella speranza di farlo riaddormentare, un impresa che non pareva essere facile, Pan e Xion invece stava parlando con Re Kaioh, il quale voleva dire loro una cosa… o almeno alla sosia “Hai fatto una scelta coraggiosa decidendo di abbandonare l’Organizzazione XIII!”
“La ringrazio, però devo dirle che non mi sono mai sentita integra in mezzo a loro, era come se… fossi fuori luogo!”
“Me n’ero accorta, non parevi cattiva come tutti gli altri. Grazie ancora per il tuo aiuto!” davanti al ringraziamento della piccola Pan la copia non poté non sorridere felicemente, era bello vedere che la trattavano come se non fosse mai stata schierata col Master.
Infine Zero e Kate si stavano impegnando a perfezionare le armi che Turner si era portato appresso e che non erano andate distrutte dato che l’avevano seguito durante il combattimento contro Maschera di Ghiaccio e Kibitoshin, seduto davanti alla sfera di cristallo, cercava di utilizzare i suoi poteri divini per localizzare i nemici.
All’improvviso però i loro allenamenti furono interrotti da alcuni arrivi del tutto inaspettati “Ehi ragazzi, abbiamo ricevuto il vostro messaggio… e siamo pronti a darvi una mano in questa lotta!!” a quanto pare erano giunti i primi guerrieri provenienti dagli Universi che avevano sentito le parole di Goku e avevano accolto la sua chiamata… e chi erano? Beh vi dico solo che c’era chi non riusciva a credere ai suoi occhi…
Più precisamente era l’ex navigatrice, che vedendo coloro che erano appena arrivati rimase a dir poco incredula, tanto che sbarrò gli occhi ed esclamò “VOI QUI?!?!” ma chi poteva averla lasciata in quello stato? Semplice… coloro che erano appena arrivati… erano Usopp, Franky, Chopper, Shanks e Mihawk insieme ad alcuni pirati!! Dei guerrieri provenienti dalla sua dimensione!! Ma non era possibile, essa era stata distrutta, che cavolo…
“Ciao Luffy e Nami, che bello rivedervi!” esclamò la renna felice mentre a parlare prima era stato il nasone, l’unico lì in mezzo che era cambiato… beh più che cambiato era solamente cresciuto e nient’altro.
Il Cyborg aggiunse anche mettendosi nella sua classica posa “State per partecipare ad un evento davvero super e non potevamo non venire anche noi!!”
Fu allora che il Re dei Pirati, sentendo delle voci amiche, aprì gli occhi di scatto “Ehi, ma questi non sono mica…” trovò presto conferma quando ebbe voltato lo sguardo verso di loro e li ebbe riconosciuti “Ragazzi!! Ma allora siete vivi, che gioia rivedervi!! E ci sei anche tu Shanks!!”
Il diretto interessato, sorridendo tenendo con la mano il manico della sua sciabola, esclamò “Ciao Luffy, è bello rivederti dopo così tanto tempo… in fondo non potevo mancare al grande evento di domani… e sono riuscito anche a convincere Mihawk a seguirmi in quest’ultima battaglia!”
Lo spadaccino, tenendo le braccia incrociate e gli occhi chiusi, si limitò a dire “Se sono venuto è solo perché si prospettano delle sfide interessanti contro questa Organizzazione XIII, non fatevi strane idee!”
Fu allora che anche Goku, Naruto e Sora volsero il loro sguardo verso i nuovi arrivati e… “ODDIO UN TANUKI!!!” fu quello che gridarono in coro vedendo il piccolo Chopper.
Quest’ultimo però, incavolato, gli gridò contro “GUARDATE CHE SONO UNA RENNA!!”
“Credo di aver capito chi sei… ma come fai a non essere morto? Le renne non vivono così tanto…” questa volta fu Zero ad intervenire con al suo fianco Kate facendo quella domanda al medico visto che conosceva molto bene gli animali.
Ci pensò lui a rispondergli dicendo “E’ il frutto Homo Homo, oltre ai poteri mi ha anche dato la longevità di vita di un uomo normale!”
“Possono anche questo i Frutti del Diavolo? Molto interessante…” essendo un appassionata di scienza, Swann trovava la cosa affascinante e la stessa cosa la si poteva dire per Turner.
“Ben arrivati ragazzi, più siamo e meglio sarà per tutti quanti!” esclamò Re Kaioh avvicinandosi a loro col sorriso sulle labbra.
Kairi però volle capire una cosa e chiese a tutti loro “Scusate ma come siete venuti fin qui? Non vedo una nave nei paraggi…”
“Grazie al mio Navi Franky numero 50!!” gli rispose proprio il Cyborg ex membro della Ciurma di Cappello di Paglia spiegando a tutti la sua creazione “Non molto tempo fa ho completato una macchina in grado di volare e l’ho sperimentata proprio oggi!”
“E dobbiamo ringraziare Dio se siamo ancora vivi, temevo di lasciarci la pelle!” intervenne allora Usopp dimostrando come fosse titubante sul reale funzionamento della creazione dell’amico, il quale per fortuna non aveva sentito ciò che aveva detto.
Loro però non erano da soli, infatti vicino al nasone vi era un bambino di 5 anni dai corti capelli neri , una maglietta dello stesso colore, dei pantaloni azzurri e delle scarpe grigie… notandolo, C-18 domandò “E lui chi è?”
“Ah giusto, voi non lo sapete!” Nami, consapevole che i suoi compagni non potevano conoscerlo, decise di presentarlo lei stessa agli altri “Lui è Anakin, il figlio di Usopp e Kaya!”
“Spero non sia un disturbo se l’ho portato, ma desiderava tanto rivedervi e per cui, insistendo un po’ con mia moglie, alla fine sono riuscita a convincerla a portarlo con me, sapeva che insieme a gente forte come me e voi sarebbe stato al sicuro!” spiegò il cecchino.
“Ciao a tutti!” proprio come il padre, anche il bambino pareva avere un carattere solidale e non si faceva problemi a parlare con gli altri lasciando da parte la timidezza.
Pan, notando che finalmente c’era qualcuno della sua età, gli si avvicinò immediatamente dicendogli “Che bello vedere qualcun altro come me! Ciao io sono Pan, piacere di conoscerti!”
“Il piacere è tutto mio!” replicò Anakin mentre i due si sorridevano a vicenda, era tanto che nessuno dei due vedeva qualcuno che aveva i loro stessi anni e per cui naturalmente non potevano non essere felici della cosa.
Solo allora anche Xion decise di intervenire ponendo una domanda che effettivamente si stavano facendo tutti in quel momento “Però non capisco una cosa… il Master ha distrutto la vostra dimensione, come fate ad essere qui se doveste essere spariti nel nulla?” già, una bella domanda…
E ci pensò Chopper a risponderle dicendo “Quando un misterioso globulo è apparso in cielo e ha iniziato a distruggere tutto il mondo una strana luce ci ha avvolti e ci ha trasportati altrove salvandoci la vita!!”
“Ci siamo ritrovati in un posto chiamato la Città di Halloween dove attualmente si trovano alcuni dei sopravvissuti… già, purtroppo solo in pochi sono stati salvati…” Shanks aveva detto questo con la testa abbassata perché tra di loro vi era anche la sua ciurma, loro non ce l’avevano fatta…
“Laggiù ci sono dei tipi strani, ma hanno trovato una specie di sintonia con noi e ci siamo subito adattati… poi abbiamo sentito la chiamata di quello che 11 anni fa ci ha chiesto aiuto per sconfiggere il Signore del Male e abbiamo attraversato la Porta dell’Universo dove un Ninja biondo ci ha detto di venire fin qui ed ora eccoci qua!” concluse il tutto Usopp mantenendo il suo sorriso, colui che aveva indicato loro la strada doveva essere uno dei due cloni creati da Naruto tramite la Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo mandato là a presidiare i cancelli.
Una strana luce? Chissà cosa poteva essere… “Qualcuno deve essere intervenuto per salvarvi… ma chi?” si chiese allora Nami toccandosi il mento con la mano destra cercando di riflettere…
All’improvviso però “Sono sicuro che è stato il Consiglio dei 7 Saggi a salvarvi dalla catastrofe!!” una voce fin troppo familiare dette la risposta che serviva a tutti quanti… chi era? Semplice, Lea!! Era apparso all’improvviso dietro di loro usufruendo di un varco oscuro, ed insieme a lui c’erano Zoro, Haruno e Vegeta!!
“Ragazzi!! Ci siete anche voi e state bene!!” inutile dire che Sora era felicissimo di poter rivedere vecchie conoscenze che avevano accettato la loro chiamata ed erano lì a dar loro una mano.
Inutile dire che la rosa salutò immediatamente le sue amiche che credeva spacciate in quanto catturate “Ciao Nami, C-18 e Kairi!! Sono contentissima che state bene!!”
Però le parole del rosso non erano passate inosservate “Che intendi dire? Chi è questo Consiglio dei 7 Saggi?” incredibilmente a parlare era stato Mihawk, che voleva comprendere appieno il significato delle sue parole.
Fu presto detto dato che il membro dei Black Phantom gli rispose subito “Giusto, voi non lo sapete: sono le Divinità assolute, coloro che hanno dato origine al Signore della Luce e al Signore del Male alla notte dei tempi. Quando siamo stati portati via prima che la Supernova di Cold distruggesse il Mondo che non Esiste ci è successa la stessa cosa, per questo ho capito subito che sono stati loro ad aiutarvi!”
“Mi sorprende dato che avevano detto che avrebbero ridotto al minimo i loro interventi… ma tutto sommato sono felice che l’abbiamo fatto!” in fondo avevano salvato i suoi ex compagni di ciurma, era naturale che Roronoa fosse contento.
“Noi e il gruppo al Radiant Garden eravamo insieme su Nameck quando abbiamo sentito la chiamata… dopo averne parlato con calma abbiamo deciso di venire noi quattro qui in avanscoperta, gli altri ci seguiranno entro sera!” affermò Sakura spiegando come mai c’erano solo loro quattro.
Vegeta invece aveva notato all’istante chi vi era in mezzo al gruppo… e col suo classico sorrisetto dichiarò immediatamente “Kakaroth… è strano vederti così in pubblico dopo che sei stato catturato da delle macchine!”
“Avevo abbassato la guardia e ne ho pagato il prezzo, è giusto che mi rimproveri!” tutto sommato aveva detto cose giuste per questo Son non replicò più di tanto.
“Già… e ne riceverai un altro se non mi spiegherai immediatamente che cosa ci fa LUI qui con voi!!!” gridò allora il Sayan indicando nientemeno che Zero… già la sua presenza non era passata inosservata, e dato che Trunks aveva descritto a lui e agli altri il suo aspetto l’aveva riconosciuto subito.
Solo allora anche gli altri dei rifugiati su Nameck notarono la presenza nemica “Ehi, ma quello è Zero!! Che cavolo ci fa quello psicotico insieme a voi?!” domandò allora Lea piuttosto sorpreso di vederlo.
Zoro mise immediatamente mano alle sue spade e dichiarò “Ci penso io, voi rimanete indietro!!”
Per fortuna “ASPETTATE!!” Rebecca intervenne in tempo mettendosi in mezzo per cercare di evitare attacchi inutili “So che vi sembra strano vederlo qui… ma ormai lui ha voltato pagina!! Ha fatto tutto ciò solo per ridare un corpo alla ragazza che ama, quella che vedete vicino a lui, e David stesso ha deciso di perdonarlo!! Per favore non commettete azioni di cui poi potreste pentirvi!” la sua era più una supplica che altro.
David stesso preferì intervenire per confermare le parole della donna “E’ tutto vero, nonostante lo odiassi ho scelto di lasciarlo vivere e di aiutarlo a raggiungere il suo obiettivo, sono stato io ad esaudire il suo desiderio, per cui potete capire che non dobbiamo temere più niente da lui!”
Naturalmente Zero era rimasto sorpreso di vedere come si fossero messi contro i loro compagni pur di aiutarlo nonostante fossero nemici fino a qualche ora prima… il loro altruismo era incredibile ed era riuscito a sorprenderlo davvero, Kate questo l’aveva notato e perciò non poteva fare a meno di sorridere felice.
Lì in mezzo erano dubbiosi se credere o no alle loro parole… ma consapevoli che Hitari non avrebbe potuto mentire in una situazione del genere visto che aveva contribuito ad uccidere Julia sua madre… per cui vollero credergli “Spero davvero che sia reale ciò che hai detto!” fu infatti quello che disse Roronoa togliendo le mani dalle sue lame.
Vegeta però non era contento della loro decisione “Tsk fosse per me lo farei sparire all’istante… ma per quanto mi riguarda potete fare ciò che volete, sappiate solo che se si dimostrerà ancora un nemico lo eliminerò seduta stante!!”
“Non ho capito molto della cosa… ma se era un nemico sono felice che ora è dalla nostra parte!” fece anche Chopper sol suo solito sorriso.
Insomma, ormai la situazione si era placata e tutti erano più sereni… beh quasi visto che Lea volle domandare subito al gruppo “A proposito: Law stamattina è venuto qui in avanscoperta, l’avete per caso visto?” non gli ci volle molto per capire qual’era la risposta: lì in mezzo molti abbassarono la testa sconsolati al suo quesito e questo poteva significare solo una cosa… il rosso comprese cosa era accaduto e, strabuzzando gli occhi incredulo, pensò *Oh no… Law…* credeva di essere preparato ad una notizia del genere… e invece così non era!!
All’improvviso però il silenzio tombale venne interrotto dal grido di Kibitoshin “CE L’HO FATTA!! HO PRESO IL SEGNALE!!” a quanto pare, usando la sfera di cristallo, aveva localizzato i nemici!!
“Sul serio?” gli chiese allora Naruto sorpreso nel sapere che ce l’aveva davvero fatta.
Lui confermò il tutto “Sì, venite a vedere: ho trovato ben tre dei vostri avversari!! Pare che stiano parlando!!”
Naturalmente tutti quanti si catapultarono intorno allo strumentò della Divinità (ad eccezione di Kaiohshin il Sommo e Luffy che dovevano continuare l’allenamento per la “gioia” del pirata) e videro chi c’era riflesso “E’ il Master!!” gridarono molti di loro in coro.
“E non è da solo, ci sono anche Deidara e un mostriciattolo…” affermò Sakura riconoscendo i due che erano con lui.
“Sentiamo che cosa si stanno dicendo…” la curiosità di Goku ce l’avevano anche gli altri… e penso che anche voi ce l’avete, per cui andiamo subito a vederlo…

“Non poteva andare meglio di così Master!!”
I tre erano sulla cima di una montagna, ma non quella dove sotto vi era la grotta dentro cui si trovava l’Organizzazione XIII bensì un'altra appartenente alla stessa catena montuosa e stavano parlando del fatto che ormai erano molto vicini alla meta “Abbiamo lo Scettro della Luce e domani è il gran giorno, non poteva andare meglio di così!” fu infatti ciò che disse il biondo.
Però la realtà non era come la pensavano sia lui che tutti gli altri, non avevano ancora tutto ciò che serviva loro per portare a termine il progetto e questo Xehanort lo sapeva bene, difatti mentre dava le spalle all’ex Akatsuki e Darkster gli era a fianco che fissava il Ninja disse “… Non è ancora finita…”
“Che intende dire?” chiese il membro del gruppo malvagio con un grosso punto interrogativo. L’anziano inizialmente non disse niente, ma poi vuotò il sacco rivelando “… Ci manca ancora un elemento prima che il Rito della Gloria Nera possa essere compiuto!!”
“COSA?!” inutile dire che l’artista ci rimase davvero di sasso, il tutto mentre con la bocca della mano destra stava plasmando un po’ della sua argilla “Cioè vuole dirmi che ad un giorno dall’Eclissi Divina non siamo ancora pronti?! E che cosa ci mancherebbe?!”
“… Questo non ti è dato saperlo, se lo sto dicendo solo a te è perché ho bisogno che tu mi faccia un favore…” inizialmente adirato per la scoperta appena fatta, Deidara si calmò ed iniziò a sentire cosa aveva bisogno “… Ho bisogno che tu vada da Sasuke immediatamente!!”
“Tsk a sapere dove si trova quello schifosissimo Uchiha: dopo la caduta dell’Impero Destroinal è sparito nel nulla e nessuno sa che diamine di fine ha fatto!”
“… Il Mantra di Ener ha percepito la sua presenza a parecchi kilometri da qui proprio dietro di te, deve essersi nascosto nell’Universo di Mezzo per tutto questo tempo per recuperarsi dalle ferite gravi, ho visto la sua battaglia contro Vegeta e so com’era conciato!” quindi l’uomo si era rifugiato nella dimensione originale fin dall’inizio…
“E perché ha bisogno di lui? Può sempre chiederlo a me, non voglio che il nostro destino sia nelle mani di quel bastardo!!” il suo odio per gli Uchiha influenzava la sua capacità di giudizio.
E questo Master Xehanort lo sapeva bene “No, è vero che anche tu o uno qualsiasi degli altri bastereste, ma ho deciso che sarà lui ad aiutarmi a realizzare il mio obiettivo, per cui non ammetto nessuna discussione: trova Sasuke e portalo da me!! Digli che ci vediamo ai resti del Villaggio Plutinio tra un ora esatta, non ammetterò ritardi!!”
Il suo tono non ammetteva neppure repliche, per cui Deidara si vide costretto a fare ciò che gli era stato chiesto “Come vuole…” e, girandosi immediatamente, tirò fuori l’uccello appena creato con l’argilla ingigantendolo e partendo a razzo verso la direzione dove a quanto pare si trovava Uchiha dopo essere salito su di esso.
Dopo averlo visto allontanare, il vecchio sorrise malignamente e rivolgendosi a Darkster che aveva la sua stessa espressione gli disse “Andiamo…” dopodiché entrambi sparirono all’interno di un varco oscuro creato dal perfido Leader, probabilmente diretti là dove un tempo abitavano Kaira e Celles.

Naturalmente il gruppo grazie alla sfera di cristallo era riuscito a vedere tutto quanto “Quindi è quello il famoso Master…” esclamò Shanks avendo avuto la possibilità di vederlo.
“Aspetta, ma che significa che gli manca ancora qualcosa? Credevo che gli servisse unicamente lo Scettro della Luce!!” Lea era rimasto senza parole davanti a quella rivelazione, ma quante cavolo di cose voleva quel vecchio rompiscatole?
Zero nel frattempo non poté non stringere i pugni dalla rabbia davanti a quella scena, il solo pensiero che un tempo fosse stato loro alleato lo faceva incavolare come non mai.
Però lì c’era qualcuno che era rimasto senza parole davanti ad un'altra cosa di cui avevano parlato… Sasuke era lì nell’Universo di Mezzo!! Ovviamente si sta parlando di Naruto, che era rimasto ammutolito con uno sguardo a dir poco furioso, quindi quel vigliacco si era nascosto per tutto il tempo e sarebbe tornato sulle scene soltanto adesso… la cosa faceva imbufalire il biondo, ma al tempo stesso lo rincuorava… perché finalmente era arrivato il momento in cui avrebbe sistemato quel traditore una volta per tutte!!
Senza perdere tempo chiese a Kibitoshin “Dov’è il Villaggio Plutinio che ha citato Xehanort?” il tutto mantenendo un aria a dir poco furiosa.
Lui gli rispose “Circa a 700 kilometri a sud-est di qui, ma perché vuoi saperlo?”
Non ci volle molto ad alcuni di loro per comprendere cosa intendeva fare “Ehi… non avrai mica intenzione di andare là dove stanno per incontrarsi il Master e Sasuke, vero?” domandò infatti Kairi preoccupata che la risposta potesse essere affermativa.
Sicuro che fosse così, Chopper gridò “Ma sei impazzito? Ti farai solo ammazzare!!”
“Ha ragione, lascia perdere che è meglio!!” intervenne anche C-18 tentando di convincerlo…
Ma era tutto inutile “SCORDATEVELO!!” gridò infatti il biondo lasciando di stucco tutti quanti “Ora che finalmente ho l’occasione di far pagare a Sasuke tutto ciò che ha fatto mi dite di fermarmi? Vi rendete conto di come mi sono sentito quando ero inerme davanti a lui a Marijoa? Il solo pensiero che avevo l’occasione di sconfiggerlo ma l’ho sprecata non mi fa dormire la notte, per questo non avrò pace fino a quando non l’avrò sconfitto… DEVE PAGARE PER CIO’ CHE HA FATTO, E DEVE ESSERE UN NINJA DI KONOHA A SCONFIGGERLO!!!”
Nelle sue parole si evinceva il furore che ardeva dentro di lui, provava sul serio odio puro verso l’Uchiha che un tempo era il suo migliore amico ma che ora era solo uno sporco approfittatore e voltagabbana… per questo avevano capito che non ce l’avrebbero mai fatta a fermarlo, neanche tentando di intrappolarlo da qualche parte… e anche perché non era l’unico che intendeva andare “Verrò con te!!” intervenne infatti Sakura lasciando tutti senza parole.
“No!” Uzumaki però non voleva coinvolgere la moglie “Questa è una questione tra me e lui, tu stanne fuori!”
“Non dire stupidate, riguarda anche me!!” lo rimproverò però Haruno con un tono che non ammetteva repliche “Ti ricordo che io, te e Sasuke un tempo eravamo un team, quindi tutto ciò che riguarda voi ha a che fare anche con me, tu mi porterai fin là, e se non vuoi… beh non devi fare altro che dirlo di nuovo!” la rosa aveva fatto scrocchiare i pugni, quasi come se fosse una minaccia…
Che però fece il suo effetto “Ok ok verrai anche tu!” fece infatti il marito leggermente spaventato… la determinazione di Sakura nel volerlo seguire però era giustificata e aveva un motivo: dopo ciò che aveva fatto l’uomo a Marijoa spingendola via dalla traiettoria dell’attacco di Vegeta voleva incontrarlo di nuovo per parlargli… voleva capire se l’aveva fatto intenzionalmente per salvargli la vita, ma soprattutto… voleva comprendere se c’era ancora del buono in lui!!
“Avete bisogno di un mezzo per andare fin là, vi ci porterò io!” intervenne allora Sora che a quanto pare appoggiava la loro decisione e si era quindi offerto di accompagnarli: per fortuna il suo Keyblade trasformato in uno skateboard volante era abbastanza grande per tenere tre persone lui compreso.
Insomma, ormai avevano deciso di partire e niente e nessuno li avrebbe fermati, per cui l’unica cosa che poterono dire loro fu “Cercate quantomeno di non farvi ammazzare!”
A dirlo era stata Nami, mentre Franky disse loro “Prevedo un confronto davvero super tra i tre ex compagni di squadra!!” sapeva tutto su di loro grazie al romanzo dell’ex navigatrice.
“Se proprio volete affrontare Sasuke fatelo quando sarà da solo, non mettetevi contro di lui e il Master simultaneamente!” cercò invece di metterli in guardia Re Kaioh.
Infine, mentre gli altri si limitavano a dire loro buona fortuna, Vegeta sorprendentemente… rimase fermo ad osservarli!! Stranamente non aveva detto nulla e non si era opposto alla loro decisione, anche se in verità un motivo c’era… difatti lui aveva già ottenuto la sua vendetta sconfiggendo Sasuke e si riteneva soddisfatto, se ora volevano dargli il colpo di grazia erano affari loro, a lui non importava un bel niente.
Così, non appena Sora ebbe evocato la sua arma e l’ebbe trasformata in una macchina volante, Naruto e Sakura vi salirono sopra e il mezzo partì in quarta sotto lo sguardo di tutti quanti, destinazione i resti del Villaggio Plutinio… per mettere la parola fine alla questione denominata Sasuke Uchiha!!

Eventi Principali Modifica

Debutti Modifica

Kaiohshin il Sommo

Kibitoshin

Anakin

Personaggi Apparsi Modifica

Zero Turner

Maschera di Ghiaccio

Xion

Son Goku

Monkey D. Luffy

Naruto Uzumaki

Sora

Nami

Kairi

C-18

David Hitari

Rebecca Hitari

Boris Hitari

Pan

Kate Swann

Re Kaioh

Kibitoshin

Kaiohshin il Sommo

Usopp

Anakin

Franky

Tony Tony Chopper

Drakule Mihawk

Shanks

Lea

Sakura Haruno

Vegeta

Roronoa Zoro

Master Xehanort

Darkster

Young Xehanort

Gekko Moria

Kakuzu

Ener

Marluxia

Grande Mago Piccolo

Ultra Bu

Deidara

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale