FANDOM


Capitolo 8
Capitolo 8.jpg
Nome Capitolo 8
Postato il 30 Novembre 2010
Titolo L'Attacco di Pain a Konoha! L'Universo di Naruto!!


Il Capitolo 8 intitolato L'Attacco di Pain a Konoha! L'Universo di Naruto!! è l'Ottavo Capitolo della prima serie della Fan Fiction.

Capitolo Modifica

“Che cosa?! Ve li siete fatti sfuggire?!”
All’interno del misterioso Castello che sembrava essere la Base dell’Esercito, Cooler ed Ade stavano facendo rapporto in ginocchio ad un essere che sembrava in tutto e per tutto un mostro lucertola: esso era seduto su una specie di trono all’interno della propria stanza.
“Ci scusi Generale, ma siamo stati colti alla sprovvista da uno strano ragazzo, e il Raggio Paralizzante stava per terminare il proprio effetto. Non abbiamo avuto scelta!” rispose Cooler tremando.
“E non è tutto, a quanto pare Luke e David hanno già raggruppato due Universi e stanno per dirigersi nel prossimo!” fece rapporto invece Ade.
Il Generale, dopo aver riflettuto un po’ sulle parole dei due membri dell’Esercito, si alzò in piedi e disse “Dobbiamo agire in fretta, il Signore Oscuro vuole che Luke, David e quelli che li accompagnano vengano eliminati, quindi scenderò in campo personalmente…” a quelle parole sia Cooler che Ade rimasero scioccati: fino ad ora quell’essere non aveva mai deciso di combattere lui stesso… ciò voleva dire che la posta in gioco era davvero molto alta “… partiamo immediatamente per l’Universo in cui sono diretti il gruppo di scocciatori!”
Dopo essersi ripreso dallo shock, Cooler esclamò “Agli ordini… Generale Cell!”

Mentre quel dialogo aveva luogo, nei cieli dell’Universo dei pirati 6 guerrieri stavano volando alla volta del prossimo Universo portandosi sulle spalle altri 4 guerrieri; erano partiti dall’Arcipelago Sabaody ormai da un ora e il gruppo era praticamente spaccato a metà: c’era chi parlava animatamente del più e del meno (C-18/Nami e Goku/Luffy) e l’altro che invece stava zitto in un silenzio quasi tombale… se non era per le voci di chi parlava.
“Quindi tu saresti sposata… C-18 giusto? Che strano nome!” domandò Nami alla bionda mentre era appoggiata sulla sua schiena.
C-18 rispose sorridendo “Si, e aggiungo felicemente: all’inizio non l’avrei mai detto che sarei stata così felice avendo una famiglia. Riguardo il nome beh, non conoscendo quello vero ho preferito tenermi questo… Ma dimmi di te Nami: sei sposata?”
“Io? Naaa, sono ancora molto giovane per sistemarmi, pensa che non sono neanche fidanzata!”
“Davvero? Mi stupisco che una bella ragazza come te non abbia ancora trovato l’anima gemella!”
Nami cominciò a guardare il cielo e disse dopo qualche secondo “Magari l’ho già trovata e non me ne sono ancora accorta. Credimi C-18, quando sarà il momento giusto lo capirò da sola!”
Sanji, che aveva sentito tutto il dialogo tra Nami e C-18, abbassò la testa con le lacrime agli occhi “Diciottina è sposata T_T… beh almeno so per certo che Nami mi ama ma non se n’è ancora resa conto *_*!”
Gohan, che lo aveva sulla schiena, lo guardò un po’ stranito “S-Se lo dici tu!”
“Dimmi piuttosto di te Gohan, cosa fai nel tuo… Universo?”
Stavolta Gohan rispose tranquillamente “Sono uno studioso principalmente. E tu?”
“Io invece sono un cuoco, preparo delle ottime pietanze… soprattutto per le belle ragazze *_*!”
Gohan lo guardò di nuovo con sguardo allucinato “Ma questo è fissato con le belle ragazze O_O!”
“Lascialo stare, è malato mentalmente!” intervenne nel discorso Zoro, attirandosi le ire di Sanji.
“Malato sarai tu stupido Marimo!”
Lo spadaccino però non sembrò sentire le provocazioni del biondo e si rivolse a chi lo stava trasportando “Dimmi Luke, chi saranno i nostri avversari precisamente? Sono ansioso di entrare in azione!”
Luke rispose subito “In poche parole l’Esercito al completo, compresi Cooler ed Ade che avete già incontrato prima!”
Sul volto di Zoro si disegnò un sorriso “Bene… saranno delle sfide molto interessanti!”
David e Vegeta intanto si erano guardati in cagnesco per quasi tutto il percorso, mentre Goku e Luffy parlavano di argomenti… beh… originali.
“Qual è il tuo piatto preferito Goku?” chiese Luffy al Sayan che lo portava sulla schiena.
“Beh sinceramente non ce l’ho, mi piacciono tutti i cibi *_*!”
“Io invece adoro la carne. Carne carne carne *_*!”
“… Sai Luffy, credo che io e te andremo molto d’accordo!” disse infine Goku sorridendo.
Il sorriso venne immediatamente ricambiato da Luffy “Lo credo anch’io!”
Ovvio che sarebbero andati d’accordo i due… entrambi pensavano solamente al cibo!
“Oh a proposito…” il Sayan si ricordò in quel momento di una cosa da chiedere a Luke “Senti Luke… ci spieghi che legame hai con il “Generale” Cell? E per caso… tu conosci il Capo dell’Esercito?”
Luke rimase per un po’ in un silenzio MOLTO strano che attirò l’attenzione di tutti, tranne che di David… alla fine il giovane ruppe quel silenzio con una risposta ancora più strana “Beh si… io e David conosciamo il Capo dell’Esercito… ma non mi piace raccontare di lui e del Generale Cell. Quando sarà il momento giusto… lo scoprirete da soli!” gli altri decisero di non indagare ulteriormente: il ragazzo sembrava quasi… triste nel dire quelle parole.
Il gruppo continuò a volare per un breve momento, finchè Luke esclamò “Fermi, siamo arrivati!” erano ancora in mezzo all’oceano e gli altri non capivano dov’era la porta; il bruno, percependo la confusione, indicò l’oceano e disse “La porta è sul fondo di questa zona d’oceano, per raggiungerla dovremo andare alla massima velocità e, soprattutto, trattenere l’aria. E chi è aggrappato si ricordi di reggersi DAVVERO forte. Andiamo!” al segnale del ragazzo i 6 guerrieri in grado di volare partirono molto velocemente entrando in acqua e cominciando a nuotare i più rapidi possibile mentre trattenevano l’aria (azione svolta anche da chi era aggrappato); finalmente videro il fondale e lì, come aveva detto Luke, si trovava un enorme cancello senza porte: avevano finalmente trovato un’altra porta degli Universi. Senza indugio tutti vi entrarono accedendo a un altro Universo.

Mentre accadeva tutto questo, proprio nell’Universo in cui stavano per entrare stava succedendo un vero pandemonio… almeno in una zona molto popolata di quell’Universo: un villaggio chiamato Konoha, abitato soprattutto da ninja.
“Presto, portate in salvo i bambini e le donne: l’Akatsuki è qui!” “Tutti nei rifugi sbrigatevi!” Il Villaggio era in pieno attacco, in quanto ben 7 persone con la stessa tunica che aveva Kisame Hoshigaki stavano attaccando e uccidendo chiunque per recepire informazioni su dove si trovava il loro obiettivo… un certo Naruto Uzumaki.
All’Ospedale i morti e i feriti aumentavano sempre più e la squadra medica faceva fatica a guarirli tutti “Dannazione, non me l’aspettavo un attacco dell’Akatsuki proprio ora che Naruto è assente!” commentò una ragazza dal vestito rosso e dai capelli rosa mentre cercava di curare i feriti.
In un’altra zona del Villaggio erano radunati 6 ragazzi che stavano parlando del modo migliore per contrastare questa invasione “Dobbiamo assolutamente fare qualcosa, altrimenti Konoha verrà completamente rasa al suolo!” disse un ragazzo dai capelli neri con codino e una giacca verde.
“Shikamaru ha ragione, dobbiamo fare qualcosa in assenza di Naruto!” affermò invece un ragazzo bruno con due segni rossi sulle guance.
“Beh Kiba, c’è pur sempre Kakashi che può aiutarci a combattere l’Akatsuki!” esclamò una ragazza bionda vestita di viola; a quelle parole un ragazzo dai capelli bruni lunghi abbassò immediatamente la testa in segno di tristezza “E ora cos’hai Choji?” chiese la giovane.
“Vedi Ino… Kakashi… è morto… non ve l’avevo ancora detto perché non trovavo le parole!” confessò il giovane Choji.
A quelle parole calò un silenzio incredibile, in quanto dopo questa notizia sembrava che ogni speranza di vincere fosse sfocata… invece un ragazzo incappucciato con gli occhiali da sole non sembrava comunque volersi arrendere “Dobbiamo comunque reagire, o qui moriremo tutti!”
“Shino ha ragione, dobbiamo contrattaccare o sarà la fine per tutti noi. Dividiamoci e combattiamo al fianco dei Jonin, in questo modo avremo più possibilità di vincere!” alle parole di Shikamaru tutti annuirono e cominciarono a sparpagliarsi per Konoha: dovevano far qualcosa… prima di morire tutti.
Intanto, sulla cima del Palazzo del Capo Villaggio chiamato Hokage, si stava svolgendo una discussione tra una donna adulta e bionda e un uomo con i capelli arancioni e pieno di piercing.
“Per quanto ancora vuoi proteggere Naruto? Se non me lo dirai tu dove si trova raderò al suolo l’intero Villaggio… Hokage Tsunade!” esclamò con fare minaccioso l’uomo pieno di piercing.
“Te lo puoi scordare, ma anche se te lo dicessi non lo cattureresti facilmente, perché Naruto è forte… mio caro Pain!” rispose provocatoria la donna chiamata Tsunade.
Pain si limitò a dire freddamente “… Ok, allora non mi lasci altra scelta… distruggerò Konoha!”

Proprio mentre succedeva tutto questo, quattro ninja correvano per la Foresta con l’obiettivo di raggiungere Konoha: anche loro avevano intenzione di raderla al suolo.
“Sasuke, sei sicuro che sia stata una buona idea partire subito? Non ti sei ancora ripreso dallo scontro con quel Killer Bee!” esclamò un ragazzo dai capelli argentati e due denti aguzzi.
Il ragazzo dai capelli neri chiamato Sasuke rispose dopo qualche momento di pausa “Ho fretta di raggiungere il mio Villaggio nativo per uccidere tutti, soprattutto quel bastardo di Danzou!”
Qualcuno intanto pensava *Come sei sexy quando dici queste cose Sasuke!*
“Ehi non alluparti Karin!” “Vai al diavolo Suigetsu!” ed ecco cominciare una diatriba tra l’unica ragazza del gruppo e il ragazzo dai capelli argentati.
“State zitti… ed affrettate il passo!” alle parole di Sasuke i due tacquero immediatamente dalla paura e insieme affrettarono il passo: prima arrivavano a Konoha meglio era… per loro.

Il gruppo intanto uscì dalla porta dell’Universo, ritrovandosi nell’angolo più buio della foresta che circondava Konoha: in questo modo i 4 che erano attaccati agli altri scesero a terra potendo toccare lì.
“Certo che queste porte sono posizionate proprio in luoghi “felici”!” esclamò sarcastico Vegeta.
“E’ normale: devono trovarsi il più nascoste possibile per non essere localizzate. E’ uno dei tanti metodi per salvaguardare l’incolumità dei 4 Universi!” spiegò Luke.
“Scusate… ma perché c’è del fumo da quella parte?” domandò Luffy indicando un punto della foresta da cui saliva un enorme folata.
“Ma che…” Goku e Gohan chiusero gli occhi per cercare di localizzare le auree di quel punto e capire cosa stava succedendo… “Merda, c’è una guerra in atto!” gridò Goku all’improvviso.
“Cosa?” esclamarono in coro tutti gli altri 9, mentre David aggiunse anche “Portaci immediatamente lì!”
Goku annuì “Mettete una mano sulle mie spalle presto!” tutti eseguirono immediatamente, in modo tale che il Sayan poté usare il Teletrasporto per raggiungere Konoha, luogo da cui proveniva quella colonna di fumo.

Il Son li trasportò proprio al centro del Villaggio, dove videro un uomo pieno di piercing sollevarsi in aria pronto a fare qualcosa.
“Wow, non sapevo che anche qui sapessero volare!” affermò Luffy ingenuamente.
Però gli altri avevano capito benissimo cosa stava per fare, infatti Sanji disse “Oh no, quello vuole distruggere la città!”
“Presto, tutti quelli che sanno usare le barriere lo facciano subito!” gridò Luke al gruppo per informarli sul da farsi.
Poco prima di attaccare, Pain pronunciò queste parole “Ora anche Konoha conoscerà il dolore… Shinrai Tensei!” per poi puntare le mani su Konoha e creare un enorme esplosione che avrebbe sicuramente distrutto il Villaggio… se Goku, Gohan, Vegeta, C-18, David e Luke non avessero creato tutti insieme un enorme barriera che riuscì a proteggere il Villaggio in tempo, in questo modo l’esplosione colpì solamente la barriera senza provocare danni rilevanti.
“Ma che….” Pain tornò a terra immediatamente proprio di fronte al gruppo, che aveva capito essere la causa di tutto “E voi chi siete? Come avete fatto a parare il mio attacco?” mentre lo chiese pensò *Non ci voleva, ora non potrò usare i miei poteri per un po’… devo chiamare a me gli altri 5 Pain!*
“Dicci Luke, questo fa parte dell’Esercito di cui ci hai parlato?” chiese Zoro cominciando a tirare fuori le sue spade.
“No, ne sono sicuro!” rispose Luke mentre gli altri 5 Pain raggiunsero quello già presente posizionandosi davanti a lui, come segno di protezione per il compagno che non poteva attualmente combattere.
Dopo la risposta del bruno, tutto il gruppo eccetto David sorrise, mentre Vegeta pronunciò le seguenti parole “Bene, almeno ci metteremo poco a sconfiggerlo, poi passeremo all’Esercito e a quei bastardi di Cooler e quell’altro!”
“Volete combattermi? Come volete… ma sappiate che non riuscirete mai ad uccidere un Dio!” esclamò invece Pain pronto a combattere con tutti e 5 i corpi che potevano ancora farlo.

“E quelli chi sono? Sono riusciti a bloccare l’attacco di Pain come se fosse niente!” chiese Kiba agli altri ragazzi che si erano riuniti dopo la mancata distruzione del Villaggio.
“Non lo so, non li ho mai visti prima d’ora!” rispose Ino confusa.
“Però una cosa è sicura: sono davvero potenti per aver parato facilmente l’attacco di un mostro simile!” aggiunse Shikamaru scioccato da ciò che stava per vedere mentre Shino, Choji e una ragazza dai capelli lunghi e neri chiamata Hinata si limitavano a guardare sorpresi.
Anche Tsunade, sulla cima del Palazzo dell’Hokage, osservava tutto e pensava *E quelli… chi diamine sono? Hanno una potenza elevatissima per costringere Pain a usare tutti i suoi corpi in una volta sola!*

Nel frattempo un ragazzo vestito d’arancione, con i capelli biondi e gli occhi molto simili ad un rospo stava correndo a per di fiato all’interno della Foresta seguito a ruota da un anziano rospo.
“Ma si può sapere dove stai andando ragazzo? Konoha è dall’altra parte!” chiese il rospo anziano.
“Lo so Maestro Fukusaku, ma in questo momento non dobbiamo preoccuparci di Pain: ho percepito presenze molto potenti che si stanno occupando di lui; ora devo solo pensare a raggiungere il suo vero corpo… e parlarci una volta per tutte!” rispose il ragazzo con sguardo determinato.
Il rospo Fukusaku, vedendo gli occhi decisi del giovane, esclamò sorridendo “Come vuoi tu… Naruto!”

A Konoha ormai la battaglia era aperta: il gruppo stava combattendo contro 5 dei Pain, mentre il Deva (il principale) rimaneva in disparte per potersi recuperare le energie.
Il Naraka Pain (molto simile al Deva) riuscì con agilità a prendere per il collo Nami e a sollevarla in aria “Preparati a morire ragazzina!”
"Dannazione, e ora?" per fortuna della ragazza Sanji intervenne in tempo con una delle sue tecniche grazie alla quale la sua gamba diventava incandescente “Diable Jambe: Extra Hache!” in questo modo tagliò nettamente la testa del Naraka Pain.
“Non osare mai più toccare la mia Nami bastardo!” affermò Sanji con un aria davvero incazzata.
“Me la sono vista davvero brutta, grazie Sanji!” esclamò Nami rivolta al cuoco che, sentendosi ringraziare dalla ragazza, gli vennero di nuovo gli occhi a cuoricino.
Animal Pain (l’unica donna) invece evocò immediatamente un Cane a due teste gigante che si lanciò velocemente verso Vegeta.
“Tutto qui?” Vegeta si trasformò immediatamente in SSJ e sparò un Big Bang Attack tanto forte che trapassò il Cane a due teste e distrusse completamente Animal Pain “Troppo facile!”
Nel frattempo Gohan sparò un Masenko diretto verso Preta Pain (quello ciccione) che, come da pronostico, rimase fermo ad assorbire l’attacco (anche se con MOLTA fatica), senza accorgersi che Zoro era giunto alla sua destra, cosicché lo spadaccino riuscì a tagliarlo in due parti mentre il Sayan e l’uomo dai capelli verdi si scambiarono uno sguardo d’intesa.
L’Asura Pain (l’unico senza i capelli arancioni) cominciò a sparare dei missili contro C-18 che, per contrattaccare, cominciò a sparare il suo Apocalipse Attack che distrusse in poco tempo sia i missili che l’Asura Pain “Un gioco da ragazzi!” esclamò la Cyborg.
L’Human Pain (quello con i capelli lunghi) si lanciò immediatamente contro Luffy, che però attivò immediatamente il Gear Second e schivò un pugno lanciatogli dall’uomo “Gom Gom Jet Pistol!” l’attacco prese in pieno l’uomo scagliandolo contro una casa, successivamente Luffy balzò in aria con la sua velocità e, disattivando il Gear Second, attivò il Gear Third, col quale creò un enorme pugno “Sei finito. Gom Gom Elephant Gun!” l’attacco uccise completamente l’Human Pain.
Il Deva Pain era rimasto praticamente da solo, ma per sua fortuna i poteri gli tornarono proprio nell’esatto momento in cui David e Luke si stavano scagliando contro di lui brandendo le loro spade “Giusto in tempo… Shinrai Tensei!” l’attacco del Deva Pain scagliò lontano i due guerrieri.
“Che sfortuna, ha riavuto i suoi poteri in tempo per contrattaccarci!” esclamò David.
“Peccato che non gli serviranno a niente, visto che ora non può più usarli per 5 secondi!” disse Luke che aveva notato Goku trasformato in SSJ sopra Deva Pain pronto a lanciare una Kamehamea.
“Cosa…” l’uomo fece in tempo ad alzare la testa, prima che Goku gridasse “Sei finito. Kamehamea!” lanciandogli l’attacco in pieno volto e disintegrandolo completamente.
“Direi che qua abbiamo finito!” affermò infine Luke mentre il gruppo sorrideva per la vittoria.

Una donna dai capelli blu e la classica tunica dell’Akatsuki aveva assistito dalle mura del Villaggio alla disfatta di Pain rimanendone senza parole “C-Cosa? Pain… è stato sconfitto?... Meglio andare da Nagato immediatamente!” ma appena la donna si girò si ritrovò faccia a faccia con l’alieno Cooler.
“Buonasera signorina!” l’alieno le puntò un dito sulla fronte e la donna chiamata Konan ebbe giusto il tempo di prendere uno dei suoi Kunai prima di morire sul colpo a causa di un Raggio Letale sparato sulla sua testa.
“Non era necessario Cooler!” esordì Ade che era alle spalle del Tiranno Galattico insieme al Mostro Lucertola con cui parlavano prima.
Fu proprio lui a parlare “Invece ha fatto bene: sarà anche una combattente ma era comunque troppo debole per far parte dell’Esercito. Ora entriamo a Konoha a salutare i nostri amici Luke, David e tutta la loro stupida banda!” e alle sue parole i 3 membri dell’Esercito varcarono le porte del Villaggio.

Eventi Principali Modifica

Debutti Modifica

Sakura Haruno

Shikamaru Nara

Ino Yamanaka

Choji Akimichi

Shino Aburame

Kiba Inuzuka

Hinata Hyuga

Pain

Konan

Tsunade

Naruto Uzumaki

Fukusaku

Sasuke Uchiha

Suigetsu Hozuki

Karin

Generale Cell

Personaggi Apparsi Modifica

Son Goku

Son Gohan

Vegeta

C-18

Luke

David

Roronoa Zoro

Nami

Sanji

Monkey D. Luffy

Sakura Haruno

Shikamaru Nara

Ino Yamanaka

Choji Akimichi

Shino Aburame

Kiba Inuzuka

Hinata Hyuga

Pain

Konan

Tsunade

Naruto Uzumaki

Fukusaku

Sasuke Uchiha

Suigetsu Hozuki

Karin

Cooler

Ade

Generale Cell

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale