FANDOM


Capitolo 74
Capitolo 74.jpg
Nome Capitolo 74
Postato il 11 Dicembre 2012
Titolo Un Arrivo Inaspettato! La Sayan Guerriera!!


Il Capitolo 74 intitolato Un Arrivo Inaspettato! La Sayan Guerriera!! è il Settantaquattresimo e Dodicesimo Capitolo della seconda serie della Fan Fiction.

Capitolo Modifica

La situazione stava precipitando al Radiant Garden: il perfido Changelling meglio conosciuto come Re Cold era appena arrivato e, dopo aver ferito quasi mortalmente il povero Merlino, aveva rivelato che non era lì per rapire le reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza, bensì perché intendeva vendicarsi contro coloro che aveva appena indicato… ossia Zoro e Kakashi!!
Intendeva uccidere loro due? Ma perché? “Sbaglio o sta indicando noi?” chiese il Roronoa all’Hatake che era vicino a lui mentre continuava ad osservare il nemico.
Il Ninja, anche lui senza perdere di vista il nuovo arrivato, si limitò a rispondere “Così sembra…” però ancora non avevano capito cosa voleva da loro…
E la stessa cosa valeva anche per gli altri “E perché intendi uccidere loro? Cosa ti hanno fatto di male?” chiese infatti Marron quasi ingenuamente anche se non mancava di mostrare che stava tremando dalla paura davanti a quel mostro.
Re Cold, tornando con le braccia conserte, assunse un aria piuttosto incavolata a dimostrare la gravità della situazione e rispose alla ragazza dicendole “Quei due hanno osato mettere in ridicolo la mia famiglia umiliandoci apertamente… e questo è un affronto che non posso sopportare! Noi siamo i più potenti degli Universi e uno smacco del genere non possiamo subirlo!” ma di che stava parlando?!
“Famiglia? A me non sembra che abbiano fatto qualcosa a qualcuno simile a te…” rispose sinceramente Riku che ci stava capendo sempre meno…
In molti lì non avevano compreso appieno le parole dell’alieno… soltanto Gohan e Vegeta ci arrivarono dopo aver riflettuto sugli eventi di 10 anni prima “Ma certo!! Freezer e Cooler!!” esclamò infatti il Principe dei Sayan avendo il lampo di genio.
“E quei due ora cosa centrano?” chiese allora Naruto a colui che aveva appena parlato: ufficialmente non aveva mai incontrato nessuno dei due e aveva solo sentito parlare di loro… per cui non aveva capito cosa collegava quei due mostri a colui che avevano di fronte a loro…
Fu Gohan a rivelare loro il legame che li univa “Vedete… Freezer e Cooler sono i figli di Re Cold!! E se la memoria non mi inganna 10 anni fa sono stati rispettivamente Zoro e Kakashi a mettere fine alla loro vita!!”
“COSA?!” molti lì in mezzo erano a conoscenza dei due Changelling membri dell’Esercito… ma non sapevano che fossero legati da una parentela e che colui che li aveva appena attaccati era nientemeno che il loro padre!!
Il perfido alieno, vedendo che finalmente avevano capito, sorrise malignamente e dichiarò “Bene, allora voi razza inferiore non siete così scemi come credevo… e per cui ora capirete che devo uccidervi tutti e due per l’affronto che avete fatto alla mia famiglia!” con le ultime parole naturalmente si era rivolto al Roronoa e all’Hatake per sottolineare come per lui fosse uno schifo il modo in cui avevano trattato i suoi figli…
Ma Kairi a quel punto non ci vide più dalla rabbia, ora aveva capito come mai quel mostro le ricordava tanto il suo peggiore incubo… e sentire che lui considerava un affronto la fine che avevano fatto la mandava a dir poco in bestia!! “UN AFFRONTO?! SPERO CHE TU STIA SCHERZANDO!!” gridò infatti la donna con tutta la forza che aveva in corpo attirando l’attenzione su di sé “Freezer era un essere diabolico e spregevole che ha ucciso il Re senza nessuna pietà e ha cercato di ammazzarmi due volte! Ha meritato la fine che ha fatto!! Invece Cooler, da quel poco che so, stava per distruggere un Universo intero! Quei due non hanno avuto riguardi per nessuno, e tu osi dire che è un ingiustizia verso te e la tua famiglia la loro morte? Allora tu proprio non conosci il concetto di giustizia!!” era veramente fuori di sé, a quanto pare anche adesso il ricordo delle sue battaglie contro il perfido Changelling la facevano stare male…
Però davvero Re Cold era rimasto impressionato dalle sue parole? “Tsk, è proprio come ha detto il Master: siete soltanto un branco di incapaci che parlano a vanvera!”
What? Il Master? Ma… era il tizio che aveva distrutto l’Universo di Naruto e che era in combutta con Kakuzu e Kidd? Cosa centrava lui con quell’essere?
Naturalmente quella era una cosa che si stavano chiedendo tutti, e infatti Goten chiese subito “Cosa centra quel tipo con te?” la faccenda si stava facendo molto spinosa, perché un nuovo legame tra i loro nemici stava per saltare fuori…
E direi un legame a dir poco scioccante, visto che l’alieno spiegò con un sorriso “Se proprio insistete vi rispondo molto volentieri: io, il Master e altri 11 esseri oscuri abbiamo creato una nuova organizzazione che intende catturare tutte le reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza per raggiungere i nostri obiettivi! L’Esercito era niente paragonato a noi!!”
Questa nuova rivelazione gettò nello shock totale tutti quanti, per cui esisteva un gruppo di malvagi esattamente come quello che aveva creato Xehanort 19 anni prima che intendeva gettare nel caos totale tutti gli Universi rapendo coloro che possedevano la carne dei Discendenti della Luce per completare i loro piani.
“Assurdo…” fu quello che disse Nami totalmente senza parole.
“Non ci credo…” aggiunse anche Sora osservando il Changelling ammutolito.
Nel frattempo il nemico concluse il suo discorso dicendo “Oggi però non sono venuto qui per catturarvi, questa è una faccenda personale e il Master lo sa bene, per questo mi ha permesso di venire qui… per uccidere coloro che hanno fatto fuori i miei figli!!”
“Scordatelo Re Cold!!” intervenne però Vegeta che non intendeva rimanere in disparte quando davanti a lui c’era il padre del suo ex Capo “Il tuo avversario sarò io: ho parecchi sassi nella scarpa da togliere con te e tutta la tua razza disgustosa, 10 anni fa ho permesso alla ragazzina di affrontare Freezer senza di me… ma oggi non lascerò il posto a nessuno!!”
Però i diretti interessati non erano tanto d’accordo “Forse è meglio che ci lasci fare!” fece infatti Kakashi portandosi avanti insieme a Zoro mentre scopriva il suo Sharingan.
Lo spadaccino aggiunse anche “L’ha detto chiaro e tondo: vuole noi. Per cui è inutile fare cambi di programma, anche perché se possiede gli stessi poteri dei suoi figli non ci metterà molto ad isolarci da voi per combattere solo contro noi due!”
“Finalmente qualcuno che ragiona!” ovviamente il Changelling era veramente soddisfatto delle loro parole, si erano dimostrati molto intelligenti nel volersi fare avanti da soli… tuttavia, essendo lui un signore, non voleva lasciare gli altri con le mani in mano, e per questo fece loro un favore “Però, se proprio vuoi combattere Vegeta, ti accontento subito!”
Dopo averlo detto infatti, schioccò le dita della mano destra ed ecco apparire tutto intorno al gruppo dei varchi oscuri sul pavimento dal quale uscirono delle strane creature nere che sembravano essere degli Heartless soltanto più grandi e con le antenne molto più lunghe “E questi che diamine sarebbero?” chiese Tashigi non capendo cosa erano appena apparsi davanti a sé.
Chi invece conosceva quella razza, sapeva benissimo cosa erano “Oh no! Gli Heartless!!” esclamò infatti Sanji… anche se il vero problema non era il fatto che erano i loro avversari visto che lì quasi tutti avrebbero potuto sistemarli in breve tempo… il dubbio era un altro…
Un dubbio che ebbe anche Gohan appena vide quei mostri uscire fuori intorno a loro *Ma… come fa Re Cold a controllarli? Sono delle creature che appartengono all’Universo di Sora, mentre lui proviene dal mio… come riesce ad evocarli?* quella domanda gli assillava la mente in quel momento.
Il tutto però mentre Trunks si stava rivolgendo al Changelling dicendogli “Puoi usare tutti i trucchi che vuoi, ma tanto farai la stessa fine che hai fatto contro la mia controparte!!” lui ovviamente si riferiva a Future Trunks, colui che proveniva dal futuro e che avevano incontrato 17 anni prima…
Soltanto che scoprirono solo in quel momento che Re Cold era proprio come Kakuzu e Sasori… in che senso? Semplice “Ah già, mi è stato detto che saresti stato tu con l’aiuto di una spada a far fuori sia me che mio figlio…” parlava come se non fosse mai morto…
Ma questo non stupì quasi nessuno lì, visto che già altri due nemici incontrati in precedenza avevano detto la stessa cosa… naturalmente il quesito che veniva a tutti loro era COME fosse possibile che non fossero MAI morti *Tutto ciò è molto strano, forse questo Master che sembra essere il Capo del gruppo ci ha messo le mani…* era quello il dubbio che si stavano facendo sia C-18 che quasi tutti quelli lì presenti.
Nel frattempo il Changelling, stanco di quell’attimo in cui non avevano fatto altro che parlare, decise di passare all’azione “Ora basta chiacchiere… è ora di iniziare a fare sul serio!” e in un attimo si lanciò velocemente contro i suoi due avversari che erano lì pronti ad aspettarlo, il tutto mentre anche gli Heartless cominciarono l’attacco contro il resto del gruppo.
I due si tennero pronti ad intercettare il pugno che stava cercando di dare loro e all’ultimo lo evitarono spostandosi rispettivamente a destra e a sinistra “Le 36 Passioni Demoniache della Fenice!” tirando fuori una delle sue spade, Zoro tentò di sparare uno dei suoi fendenti blu dritti contro di lui.
Anche Re Cold però all’ultimo riuscì ad evitarlo volando verso l’alto “Arte del Fulmine – Segugio Fulmineo!” nel tentativo di colpirlo mentre evitava l’attacco dell’amico, Kakashi sparò dalla sua mano destra un lupo fatto interamente di elettricità nella speranza di colpirlo, ma…
“Barriera!” l’alieno innalzò all’ultimo una difesa che riuscì a proteggerlo dall’attacco avversario “Niente male, ora capisco perché avete ucciso i miei figli… ma la mia potenza è superiore alla loro e vi schiaccerò in poco tempo!!” dopo aver detto questo, il malvagio annullò la difesa e puntò l’indice destro dritto verso di loro nel tentativo di colpirli col Raggio Letale…
Però non poteva sapere che l’Hatake, prevista una cosa del genere, aveva deciso di prepararsi a dovere “E allora vediamo come te la cavi contro le illusioni!” in un attimo iniziò a comporre dei sigilli e all’improvviso sia lui che il Roronoa che tutti gli altri sparirono nel nulla sotto lo sguardo esterrefatto dell’alieno.
“Ma che diamine…” era finito in un luogo interamente oscuro… e lì stava avendo una specie di visione della morte di Freezer e Cooler per mano dei rispettivi aguzzini, immediatamente, davanti a quelle immagini che non poteva sopportare, cominciò a toccarsi la testa dolorante e a gridare come un ossesso quasi come se gli stesse esplodendo… ma non poteva sapere che, come già annunciato dal Ninja, era tutta un illusione!
Infatti, nel mondo reale, il malvagio stava levitando sopra di loro toccandosi dolorante il viso mentre, sotto di lui, i suoi due avversari lo stavano osservando “Lo sapevo che la Tecnica della Visione Infernale avrebbe funzionato: ti tormenta l’anima e il corpo con il tuo peggiore incubo distruggendoti del tutto…”
“Ottimo lavoro… ora tocca a me!” e, pronto ad intervenire anche lui, il Roronoa estrasse la sua seconda spada e, utilizzandole tutte e due… “Onda del Falcone!!” sparò una serie di stoccate volanti contro l’alieno riuscendo a ferirlo gravemente al petto e anche a tagliargli la coda “Centrato!”
Naturalmente il colpo fece tornare alla realtà il Changelling… il quale si accorse delle ferite che aveva sul petto, sulle gambe e sulle braccia e del sangue che gli usciva, ancora non si era reso conto della coda che era stata spezzettata in due “M-Maledizione, come a-avete potuto…” il malvagio non riusciva a crederci, come potevano degli esseri inferiori come loro a tenergli testa…
Zoro, con un sorrisino sul volto, dichiarò “Che ti aspettavi? Tu sarai anche più forte dei tuoi figli… ma noi in questi 10 anni siamo migliorati parecchio!!” in poche parole: quel mostro non aveva scampo!

Nello stesso momento il resto del gruppo non stava avendo alcun problema a contrastare gli Heartless, l’unica che non combatteva era Marron in quanto non ne era capace, ma per fortuna ci pensava la madre a difenderla.
“Maledizione, più ne sconfiggiamo e più ne appaiono!” Sanji si era accorto che stava succedendo la stessa cosa avvenuta il giorno prima, ossia che i nemici sembravano infiniti e non la smettevano di apparire ogni volta che i loro compagni venivano distrutti.
“Poco male, per ora li stiamo sistemando in poco tempo, possono continuare ad apparire quanto vogliono, tanto li faremo fuori tranquillamente!” Trunks era sicuro di ciò che diceva…
Ma Riku dovette correggerlo soprattutto per un dettaglio “E’ vero che non abbiamo problemi… ma la nostra energia non è infinita a parte quella di C-18, prima o poi esauriremo tutte le nostre forze… e allora sì che saranno guai seri!” purtroppo aveva ragione, dovevano sperare che quei mostri la smettessero di continuare ad apparire, altrimenti sarebbe stato un grosso guaio per tutti quanti.
C’era anche la possibilità che avrebbero smesso di apparire nel momento esatto in cui Cold sarebbe stato sconfitto, ma a quel punto l’unica cosa che avrebbero potuto sperare era che Zoro e Kakashi riuscissero ad eliminarlo nel minor tempo possibile…

E per il momento sembravano starci riuscendo visto che era nettamente in difficoltà il nemico… o almeno all’apparenza era così, visto che inspiegabilmente Re Cold cominciò a ridere a crepapelle, quasi come se non sentisse le ferite che aveva su tutto il corpo.
“E ora cos’hai da ridere?” gli chiese giustamente Zoro a quel punto alzando il sopracciglio sinistro.
All’inizio il Changelling non sembrò rispondere alla sua domanda continuando solamente a ridere come un forsennato… ma poi, tornando a terra, decise di colmare il loro dubbio spiegandogli il motivo di tale gesto da parte sua “Poveri sciocchi, credete sul serio di aver già vinto? Finora avete visto soltanto un grammo della mia potenza, ora vi mostrerò tutto il mio vero potere… assumendo le stesse trasformazioni dei miei figli!!!”
Cosa?! Anche lui era in grado di trasformarsi proprio come Freezer e Cooler? Ma in quel momento aveva l’aspetto che il primo citato aveva alla sua seconda mutazione, ciò voleva dire che…
Anche gli altri sentirono le sue parole… e fu inutile dire che sia Vegeta che Gohan rimasero a dir poco sbalorditi *Ma no, è assurdo, come può…* pensò infatti il Principe dei Sayan cominciando a sudare preoccupato…
Però non era per le trasformazioni che aveva avuto quella reazione, bensì per un altro motivo che pensò il primogenito di Goku in quel preciso istante *In questa forma è poco più debole di Freezer al 100%... ma allora se dovesse ulteriormente mutarsi… diventerebbe fortissimo, e a quel punto Zoro e Kakashi non avrebbero alcuna speranza contro di lui!!* era quello il suo timore maggiore, infatti non aveva neanche badato all’Heartless che lo stava attaccando eliminandolo in poco tempo.
Ovviamente sia il Roronoa che l’Hatake rimasero sorpresi da tale rivelazione “Sei in grado di trasformarsi? Non mi sembra che i tuoi figli l’abbiano fatto a suo tempo…”
“Questo perché erano già alla loro forma finale!” rivelò Re Cold mantenendo il suo sorriso diabolico in volto “E se pensate che già in questa forma sono quasi forte quanto loro… potete solo immaginare l’incubo che vi attende adesso!!” e, terminate queste parole, si mise in posizione di caricamento cominciando a concentrare tutta la sua energia per potersi trasformare diventando più potente.
Dopo qualche secondo in cui si era limitato a caricarsi, finalmente l’alieno cominciò a mutare: la battle suit che indossava si spaccò in mille pezzi in quanto si stava ingrossando, degli spuntoni apparvero sulla sua schiena, il cranio gli si allungò dietro fino a diventare molto simile a quelli che nell’Universo di Goku erano conosciuti come Alien, le spalle gli si ingigantirono fino a diventare simili ai copri spalle che aveva la sua armatura e le ferite si rimarginarono totalmente, come se non avesse mai subito danni durante tutta la battaglia.
I due osservarono la trasformazione rimanendo senza parole davanti allo spettacolo che si stava manifestando davanti a loro “Hai visto? E’ diventato… più brutto!!” in effetti Zoro non aveva tutti i torti…
E anche Kakashi dovette dargli ragione “Effettivamente è vero… però temo che sia anche diventato molto più potente di prima!”
“Già, le ferite sono guarite del tutto…” aggiunse anche Roronoa continuando ad osservare il nemico.

Nel frattempo anche gli altri si erano accorti del fatto che Re Cold si fosse mutato… e le reazioni furono più o meno le stesse “Oh mamma, si è trasformato!” esclamò difatti Naruto osservando il nemico abbastanza preoccupato per la cosa.
“Sembra un Alien!” a quanto pare Goten aveva notato la somiglianza…
Ma ciò non toglieva che quella forma non prometteva nulla di buono “Non so perché… ma temo che adesso Zoro e Kakashi faticheranno parecchio per tenergli testa!” disse infatti Nami intimorita per la sorte dei suoi amici…
E purtroppo Gohan dovette darle ragione mentalmente *Dice il vero: il suo Ki è aumentato notevolmente, ha superato sia Freezer 100% che Cooler Quinta Trasformazione… non è ancora al livello di C-17 e C-18, però non va comunque sottovalutato…* a quanto pare si era potenziato davvero molto il Changelling, diventando addirittura più forte della massima forza dei suoi due figli…

E questo Re Cold lo sapeva benissimo, difatti in un secondo un sorriso maligno si stampò sul suo volto mentre si rivolgeva ai suoi avversari dicendo loro “Adesso sì che mi sento meglio… preparatevi a vedere l’Inferno, esseri inferiori!!” e, senza perdere tempo, si scagliò dritto verso di loro.
“Attenz…” il Roronoa non terminò neanche la frase che l’alieno, raggiunti entrambi, dette loro simultaneamente un pugno in faccia spazzandoli via entrambi dalla potenza che aveva immesso in quel colpo.
I due per fortuna si rialzarono praticamente subito con solamente del sangue che usciva dalle loro labbra (anche se non si poteva vedere sull’Hatake a causa della benda che gli copriva la bocca), ma comunque consci che il nemico era diventato parecchio più potente di prima *Assurdo, il mio Sharingan non è riuscito a stargli dietro…* il Ninja era preoccupato perché la sua Abilità Innata si era rivelata del tutto inefficace contro la nuova trasformazione dell’alieno…
Un alieno che, dopo già il primo colpo, era sicurissimo di avere la vittoria in pugno e, mantenendo il suo sorriso diabolico sul volto, dichiarò “Ancora mi chiedo perché in futuro non mi sarei trasformato contro quel Super Sayan: in questa versione avrei potuto tenergli testa quasi sicuramente eheheheheheheh!”
“Questa è solo una tua opinione, adesso ti consiglio di prepararti… perché è il momento del nostro contrattacco!!” dichiarò però Zoro pronto a combattere tirando fuori anche la sua terza spada e posizionando quella che un tempo apparteneva a Kuina sulla bocca: nonostante il colpo appena subito e il fatto che il nemico avesse notevolmente aumentato la sua potenza, intendeva affrontarlo e sconfiggerlo… perché una sconfitta dopo essere diventato il miglior spadaccino del suo Universo sarebbe stato un grosso smacco per lui!
La stessa cosa la pensava Kakashi, il quale non aveva saputo proteggere il suo Universo mancando così ai doveri di Hokage, per questo intendeva riscattarsi sconfiggendo uno dei nemici che intendevano rapire Naruto e i suoi amici… sarebbe stato il modo perfetto per espiare le sue colpe!
Tuttavia non sarebbe stato semplice, perché il malvagio aveva aumentato notevolmente la sua forza ed era sicurissimo di ucciderli e vendicare così i suoi figli “Fate pure quello che volete, tanto non riuscirete mai a sconfiggermi, io sono il Changelling più potente di tutti nonché esponente maggiore della famiglia più potente degli Universi, vi schiaccerò tutti e due come degli scarafaggi!! Muahahahahahahahahah!!!” la seconda parte della lotta stava per iniziare… chi avrebbe trionfato alla fine?
Purtroppo però la situazione non sembrava comunque favorevole ai due ex membri della Resistenza visto che il nemico era diventato molto più veloce… tanto che quasi non si accorsero nemmeno che l’alieno era scattato in avanti nel tentativo di mollare ad entrambi un pugno in faccia proprio come aveva fatto in precedenza.
Non si fecero fregare due volte e abilmente entrambi riuscirono ad evitare il colpo spostandosi rispettivamente verso destra e sinistra… tuttavia ancora una volta le loro tecniche per prevedere i movimenti avversari avevano fallito *L’Haki non riesce a stargli dietro, si muove troppo velocemente…* pensò infatti Zoro digrignando i denti.
Kakashi invece, atterrando dopo il balzo compiuto in precedenza, decise di non tergiversare più e di utilizzare immediatamente il suo asso nella manica “E va bene, mi ci hai costretto tu… utilizzerò la stessa tecnica con cui ho tagliato la testa a tuo figlio!!” e, dopo aver detto questo, il suo occhio sinistro mutò scoprendo il Mangekyou Sharingan in grado di aprire varchi spazio-temporali… ma anche in grado di fare pressione su un determinato punto fino a spaccare totalmente ciò che si trova sul suo raggio d’azione!
Infatti, usando l’Abilità Innata ottenuta grazie ad Obito, cominciò ad utilizzarlo per creare una specie di piccola distorsione spazio-temporale dritta sullo stomaco del nemico, sperava così di creargli un enorme buco in pancia ammazzandolo così sul colpo… ma purtroppo non tutto andò secondo i suoi piani.
“Tentativo inutile!” esclamò infatti Re Cold prima di sparire totalmente dalla vista avversaria, il quale fu costretto a disattivare la tecnica prima che stramazzasse a terra per la troppa energia usata: aveva ormai imparato a sopportare l’utilizzo eccessivo dello Sharingan, ma se utilizzava il Mangekyou per troppo tempo non avrebbe retto per molto.
“Maledizione, dov’è finito?!” l’Hatake cercò di trovare il nemico con la sua Abilità Innata… ma non era affatto semplice in quanto egli si muoveva molto rapidamente…
Tanto che non riuscì a prevedere un Raggio Letale che venne sparato dietro di lui e che lo centrò in pieno cuore senza dargli alcuna possibilità di salvezza!!! Re Cold aveva davvero… “Addio, lurido essere inferiore!” fu quello che disse infatti l’alieno con un sorriso diabolico in volto…
Tuttavia non potevamo sapere che in verità aveva previsto una reazione del genere, questo lo capimmo soltanto in quel momento… quando l’Hatake sparì in una nuvoletta di fumo e al suo posto apparve un tronco!!! “Ma che diamine…” quella mossa aveva spiazzato completamente il nemico.
“Quella è la Tecnica della Sostituzione, mi hai sottovalutato!!” quello vero apparve alla sua destra con attivo il Mille Falchi sulla rispettiva mano pronto ad abbattersi su di lui e finirlo una volta per tutte…
Ma il Changelling aveva ancora molte carte da giocare e, mantenendo il suo sorrisetto diabolico, allungò la coda avvolgendola intorno alla mano del Ninja che aveva attiva la tecnica e gliela strinse fino a costringerlo ad annullarla “Anche tu mi hai sottovalutato!”
Kakashi rimase spiazzato perché aveva dimenticato l’elemento coda *Dannazione, ero troppo preso nel mandare a segno la tecnica che non ho badato all’avvertimento dello Sharin…* non terminò neanche la frase che Re Cold, approfittando del momento a lui favorevole, gli rifilò una potente gomitata con il braccio destro dritto sullo stomaco costringendolo a piegarsi in due dal dolore tanto gli aveva fatto male.
“C-Che botta…” fu l’unica cosa che riuscì a dire mentre era inginocchiato al suolo con entrambe le mani poggiate sul punto colpito.
Ancora una volta l’alieno preparò sull’indice destro uno dei suoi micidiali Raggi Letali, pronto a trapassargli la testa ed ucciderlo una volta per tutte… e questa volta non avrebbe avuto tempo di sostituirsi così com’era conciato!
Però si era dimenticato che il Roronoa partecipava al combattimento, infatti lo spadaccino intervenne tempestivamente con le sue tre spade e… “Taglio dell’Orco del Purgatorio!!” utilizzando le armi riuscì a provocare un taglio ad X sul petto del nemico interrompendo l’esecuzione della sua mossa e salvando così il suo amico “Ti eri già scordato di me, maledetto?!”
Re Cold era stato colto alla sprovvista e ora era anche lui inginocchiato a terra con la mano destra che toccava la ferita “Ho abbassato la guardia… maledetto…”
“E ora il colpo di grazia!!” Zoro, vedendo il nemico finalmente in difficoltà, ripose tutte le sue spade tenendo in mano soltanto il fodero della Wadō Ichimonji con arma annessa, per poi cominciare a correre velocemente verso di lui… a quanto pare intendeva usare la Tecnica ad estrazione ad una spada, Canto del Leone per uccidere il nemico una volta per tutte…
Ma purtroppo anche lui commise lo stesso errore di Kakashi: rimase troppo concentrato sul mandare a segno la mossa… che non badò all’avvertimento che gli stava dando l’Haki Kenbun-shoku!! Infatti il Changelling, tempestivamente, sparò dalla sua mano degli strani cerchi di energia blu che, investendo lo spadaccino prima che si avventasse su di lui, gli paralizzarono i movimenti.
“Credevi davvero di avere la vittoria in pugno soltanto perché avevi mandato a segno un colpo? Povero ingenuo!” fu ciò che disse Re Cold mentre si rialzava in piedi sorridendo diabolicamente, anche se non aveva smesso di toccare con la mano destra la parte ferita.
Il Roronoa, che non riusciva più a muoversi, riconobbe subito che tecnica era “Questa è la mossa che Cooler ha utilizzato 10 anni fa per immobilizzarci tutti!!” infatti il Changelling, grazie a quella mossa, stava per uccidere sia la Resistenza che la Ciurma di Cappello di Paglia e soltanto l’intervento tempestivo di Luffy li aveva salvati da morte certa.
Ma questo poco importava visto che per l’ennesima volta stava rischiando la vita a causa di quella tecnica, il mostro infatti fece un balzo all’indietro per potersi distanziare dai suoi nemici e, puntando la mano destra contro di loro, cominciò a caricare una potente sfera di energia “Adesso che nessuno dei due può più muoversi ne approfitterò per finirvi… e vendicare così i miei due figli! Recitate le vostre ultime preghiere!”

“Maledizione!!”
Naruto, così come tutti gli altri, si era accorto di quello che stava per accadere “Con quella mossa li ucciderà sicuramente!” esclamò infatti Gohan percependo la potenza della mossa del Changelling.
“Ci penso io!!” Sanji si tenne pronto ad avventarsi sul Changelling per colpirlo con uno dei suoi calci e impedirgli di sparare l’attacco… ma uno degli Heartless apparve da sotto il pavimento e lo bloccò impedendogli di passare.
“Levati dai piedi!!” il cuoco se ne sbarazzò facilmente con un semplice colpo, ma altri tre apparvero davanti a lui, sembravano infiniti quei maledetti mostri.
“E’ inutile, fino a quando ce ne sarà anche uno solo, non ci permetteranno mai di interferire nella lotta!” fece Riku stringendo i pugni dalla rabbia di non poter aiutare i propri amici.
“Ma non possiamo lasciarli morire!” Nami, così come molti lì in mezzo, voleva fare qualcosa per aiutare Zoro e Kakashi per salvarli da morte certa… ma quei maledetti Heartless non la smettevano di interferire e mettersi in mezzo sia per combattere che per impedire loro di raggiungere l’altra battaglia in corso…
“Lo so, ma non possiamo fare niente…” C-18 strinse i pugni dalla rabbia, avrebbe potuto utilizzare il Kienzan per superare quelle creature e tagliuzzare Re Cold in due parti… ma se era vero che possedeva le tecniche dei figli, avrebbe potuto annullarlo evocandone uno a sua volta…
In poche parole: non potevano fare altro che guardarli morire… cosa che lacerava loro il cuore, perché dopo Goku, Luffy e tutti gli abitanti dell’Universo di Naruto, altre persone stavano per cadere di fronte alla malvagità e alla vendetta…

Anche il Roronoa e l’Hatake avevano capito di non poter fare niente in quella situazione: il primo era paralizzato a causa della tecnica paralizzante, mentre il secondo non si era ancora del tutto ripreso dalla gomitata datagli in precedenza dal malvagio alieno.
Nel frattempo Re Cold aveva ormai terminato il caricamento della tecnica… e dopo aver detto “SIETE FINITI!! ADDIO!!!” sparò la sfera di energia dritta contro di loro… la tensione era a mille in quel momento, c’erano i combattenti per la libertà con le lacrime agli occhi che cercavano di farsi strada inutilmente tra gli Heartless, c’erano Zoro e Kakashi che si erano ormai rassegnati all’inevitabile ed erano pronti a morire dopo aver combattuto da uomini… e c’era ovviamente il Changelling che sghignazzava felice per aver portato a termine la sua vendetta e aver ucciso gli aguzzini di Freezer e Cooler…
Tuttavia all’ultimo, proprio poco prima che l’attacco dell’alieno si abbattesse sui due poveri malcapitati, un’altra sfera di energia venne sparata da un punto ignoto e prese in pieno quella dell’alieno spedendola lontana dal Castello e facendola esplodere sopra la città, provocando così nessun danno ne agli edifici ne alla popolazione.
“Ma che cavolo…” naturalmente tutti erano rimasti senza parole da quell’intervento inaspettato… lì in mezzo non si era mosso nulla e nessuno di quelli rimasti all’interno del Castello sapeva utilizzare una mossa del genere, ma allora… chi era stato?
“Chi è stato? Chi è quel lurido maledetto che ha firmato la sua condanna a morte?!” Re Cold era a dir poco incavolato nero: stava per portare a termine la sua vendetta e qualcuno aveva osato impedirglielo, adesso pretendeva sapere chi era stato… perché sarebbe stato il primo a morire, anche prima di Zoro e Kakashi!!
Non dovette aspettare molto per sapere chi aveva interrotto il suo attacco “Stai per caso parlando di me?” una voce infatti provenne da dietro di lui e l’alieno, girandosi di spalle, notò che sopra la statua di Axel (la stessa su cui si trovava lui poco prima) c’era qualcuno… o meglio qualcuna visto che era una donna, più precisamente una giovane e bella femmina dai lunghi capelli neri e con indosso una battle suit blu e gialla con solo un paraspalle sul lato sinistro e con indosso anche uno skirt rosso.

“Ehi, e quella chi è?” chiese immediatamente Sora non riconoscendola.
Sanji invece, come al solito, notò soltanto una cosa “Wow, devo ammettere che è davvero molto carina!” esclamò infatti con gli occhi a cuoricino mentre la moglie Bibi, ormai abituata a quel comportamento, tratteneva le risate: la faceva sorridere vedere il marito comportarsi così, anche perché sapeva che era fedele e lo faceva solo per apprezzamento.
“Non mi sembra di conoscerla!” esclamò Tashigi sistemandosi gli occhiali mentre Smoker non la perdeva di vista neanche un secondo.
Soltanto Gohan in mezzo a loro aveva notato qualcosa di incredibile… più che altro una “somiglianza” *Che strano… perché quando guardo lei… ho come la sensazione di avere davanti papà?* in effetti la cosa era alquanto sospetta…
Invece l’unico che sembrava aver capito chi fosse era Vegeta, infatti egli aveva appena sorriso e anche finito di pensare *Guarda guarda chi si rivede…*

Nel frattempo la donna, dopo essersi spostata una ciocca di capelli dietro l’orecchio sinistro, si era rivolta al Changelling dicendogli “Re Cold, non cambi mai, ogni volta che ti incontro sei disgustoso tale e quale a tuo figlio!”
Lui però non sembrava felice come lei di rivederlo, infatti gli si rivolse leggermente irritato dicendole “Hanasia, con che coraggio osi mostrarti davanti a me?”
“Tsk più che altro sono io che mi chiedo con quale fegato tu osi mostrarti in questa forma ripugnante!”
“Come osi lurida Sayan?!”
Fu Vegeta ad interrompere il discorso tra i due rivolgendosi con molta non chalance alla donna chiedendole “Ehi tu, sei per caso la moglie di Bardak?”
Lei, riconoscendolo subito, gli rispose “Ehi, ma tu sei il Principe Vegeta, cavolo se sei cresciuto. Comunque sì, sono io!”
“Ehi, aspetta un secondo, ma Bardak è per caso…” a Goten cominciò a venire un terribile dubbio per la mente…
Un dubbio che venne immediatamente colmato dal padre di Trunks che si rivolse sia a lui che a Gohan rivelandogli “Ehi voi due, quella che avete di fronte è la madre di Kakaroth, nonché vostra nonna!”
Inutile dire che entrambi rimasero letteralmente sotto shock davanti a quella nuova rivelazione “N-Nostra… nonna?!” persino il primogenito del Son non sapeva cosa dire… quella che aveva davanti… era la madre di suo padre Goku!!!
“Sul serio?!” anche gli altri avevano sentito e Sora e Naruto non credevano alle loro orecchie. “E chi se lo sarebbe mai immaginato?” aggiunse Marron mentre anche la madre era rimasta sbalordita.
Nel frattempo l’effetto della paralisi su Zoro svanì e lo spadaccino, facendo girare il braccio per controllare che si muovesse bene, esclamò “Può essere chi vuole: mi ha salvato la vita, e questo mi basta!”
“Anche per me è la stessa cosa!” aggiunse anche Kakashi che finalmente riuscì a mettersi in piedi con il dolore allo stomaco che lentamente stava sparendo.
In tutto questo però Re Cold, il quale era rimasto lì come uno scemo e totalmente ignorato da tutto, cominciò ad irritarsi dicendo “State facendo finta che non esisto volutamente, non è così bastardi? Ma non potrete sfuggire al vostro des…”
“Ti consiglio di andartene Changelling! Guarda bene!” dopo aver consigliato al nemico di andarsene, Hanasia aveva indicato gli Heartless… i quali ormai erano finiti tutti KO in quanto i combattenti per la libertà avevano fretta di andare a salvare i propri amici e in un impeto di disperazione avevano sistemato tutte le creature rimaste… ergo, l’alieno era rimasto solo contro tutti!!
“Ha ragione, ti conviene andartene se non vuoi passare guai seri!” confermò anche Smoker, il quale stava dando all’essere una possibilità di andarsene senza spargimenti di sangue…
Cosa che l’alieno decise di fare, anche perché da solo contro tutti loro avrebbe sicuramente perso alla grande… ma visto che non aveva portato a termine la sua vendetta, volle comunque prendersi una soddisfazione “Ok, come volete… ma mi porterò dietro un ricordo di questa giornata!!”
“Che cosa int…” purtroppo Trunks non terminò neanche la frase che Re Cold si mosse a velocità a dir poco sovrumana passando vicino a loro per andare alle loro spalle di fronte al portone che permetteva di entrare nel Castello… con la povera Custode del Keyblade dai capelli rossi che era immobilizzata tra le sue fauci mentre il mostro le stringeva la coda intorno al collo!!!
“Ma che… HA PRESO KAIRI!!!” gridò immediatamente C-18 notando solo allora che il perfido alieno aveva appena catturato la sua amica.
Inutile dire che Sora sbottò immediatamente “LASCIALA ANDARE IMMEDIATAMENTE!!!” gridò infatti a dir poco incavolato nero mentre osservava il nemico con occhi carichi di odio puro.
“Lasciarla andare? E perché dovrei? Il Master sarà molto soddisfatto del rapimento di una delle reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza… e poi questo essere inferiore ha osato insultare la mia famiglia, per cui deve pagarla cara!” fu la risposta del Changelling con un sorriso diabolico in volto…
Però naturalmente la donna non aveva alcuna intenzione di farsi rapire in quel modo “Questo lo credi tu!” ma, prima che potesse richiamare a sé il Keyblade che gli era caduto nel momento in cui l’alieno l’aveva afferrata, quest’ultimo le bloccò il polso con la sua mano sinistra.
“Non ti conviene farlo, ci servi viva… ma niente mi vieta di romperti una mano!!” questa minaccia bastò per far tremare di paura la povera Kairi.
“BASTARDO!!!” Sora, brandendo la sua arma, cercò di scagliarsi contro di lui per salvare la moglie… ma all’ultimo Re Cold utilizzò la mano destra per innalzare una Barriera intorno a se che fece sbalzare via l’uomo.
“Non ho altro tempo da perdere, per cui… bye bye!” dopo aver detto queste semplici parole, il Changelling portò due dita sulla fronte e… sparì nel nulla insieme a Kairi!! Ma quello era…
“Il Teletrasporto?!” Gohan c’era rimasto di sasso davanti al fatto che l’alieno potesse usare quella tecnica… ma quella era solo la cosa minore in quel momento visto che una loro amica era stata rapita davanti ai loro occhi… e non avevano potuto fare niente per salvarla, se soltanto si fossero mossi un attimo prima…

“MALEDIZIONE!!”
Circa alle 13, ritornati nella sala reale per raccontare l’accaduto a Leon e a tutti gli altri, Sora si era inginocchiato sbattendo violentemente i pugni a terra, non poteva credere di aver lasciato che quel mostro se ne andasse insieme a sua moglie… non se lo sarebbe mai perdonato, soprattutto per i bambini che erano proprio davanti a lui “Mi dispiace… ho lasciato che rapissero la mamma, mi spiace…” fu quello che disse ai due gemelli con le lacrime agli occhi, si sentiva a pezzi per ciò che era successo…
Ma nonostante questo Joey stesso, nonostante fosse tristissimo per ciò che era accaduto al genitore, cercò di tirarlo su di morale dicendogli “Stai calmo papà, in fondo da quanto avete detto gli serve viva, non le faranno del male…” il tutto mentre Greta si copriva gli occhi con le mani per evitare di essere vista disperata davanti a tutti gli altri e con le gocce d’acqua che le scendevano dagli occhi.
Il bruno però si sentiva comunque tremendamente responsabile… e per questo aveva preso una decisione “Piccoli… libererò vostra madre, in un modo o nell’altro!!” e, alzatosi in piedi di scatto, evocò il suo Keyblade e cominciò a correre verso l’uscita per andarsene dal mondo e raggiungere Re Cold…
Però Naruto lo bloccò immediatamente “Fermo, sei pazzo?”
“Lasciami andare, devo salvarla!!” Sora cercò di dimenarsi per liberarsi dalla presa dell’amico…
Tuttavia, mentre il resto del gruppo aveva la testa abbassata per non aver impedito il rapimento di una delle reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza, l’Uzumaki cercò di farlo ragionare “Non sai neanche dove andare a cercarla! E, nel caso fortuito riuscissi a trovarla, dovresti batterti contro 13 nemici, hai già dimenticato cosa ha detto Re Cold? Sono un organizzazione e, se vai lì senza un piano preciso, verrai catturato anche te!!” già in quel momento il Prescelto dal Keyblade stava cominciando a calmarsi… ma furono le parole successive del biondo a bloccarlo totalmente “Credimi, ti capisco benissimo perché anch’io ho perso mia moglie e mia figlia a causa loro… ma non è buttando la mia vita alle ortiche che le farò tornare indietro!”
“Ha ragione!” anche Riku, avvicinatosi a loro, volle dire la sua “Se vuoi salvarla c’è solo una cosa che puoi fare per sperare di riuscire a contrastare tutti coloro che intendono prendere te e tutti gli altri…” Sora aveva compreso cosa stava cercando di dirgli e, dopo aver tenuto la testa bassa per qualche secondo, fece sparire la sua arma e, mostrando all’uomo dai capelli argentati uno sguardo determinato, annuì convinto: avevano ragione, buttarsi a capofitto nella tana del lupo non avrebbe portato a niente se non a garantire ai nemici un altro di coloro che possiedono la carne dei Discendenti della Luce, se voleva salvare sua moglie e i suoi amici doveva prima potenziarsi… e c’era un unico modo in cui poteva farlo…
Nel frattempo gli altri, che erano un po’ sparpagliati per tutta la sala reale, proseguirono a fare il resoconto della situazione vedendo che il Prescelto dal Keyblade era stato calmato “E così anche il padre di Freezer e Cooler è ancora vivo… e sembra che non sia mai morto…” esclamò infatti Tifa tenendo il mento con la mano destra in posa riflessiva.
“Ora il totale dei nemici sale a quota 10… anzi, più precisamente a 13 viste le ultime novità!” Yuffie si riferiva alla rivelazione fatta da Re Cold…
Ma in verità c’era un'altra cosa da tenere in considerazione “Però, quando Ener è arrivato sull’isola per catturarmi, è entrato in conflitto con quello che possiede i robot che hanno rapito Goku!” in effetti C-18 non aveva tutti i torti.
E questo fece nascere in tutti un terribile dubbio… confermato subito da Smoker “A questo punto mi pare chiara una cosa: sono due le organizzazioni che vogliono catturare i Cavalieri della Speranza! Una è quella comandata dal Master e che possiede 13 membri… l’altra invece è quella del tizio dei robot, che non sappiamo quanti elementi conta… e non scordiamoci del fatto che molti dei nemici che conosciamo non sappiamo di quale fazione fanno parte!” era stato molto conciso nel spiegare quella che era la situazione di cui erano a conoscenza.
“Già… e non sappiamo neanche da quale delle due organizzazioni è stato rapito Luffy…” Nami aveva detto questo perché, facendo due calcoli, avevano scoperto che Goku era stato rapito dal tizio dei robot che non sapevano essere Zero e che Kairi era stata presa dall’organizzazione del Master… ma non sapendo da che parte stava Maschera di Ghiaccio non sapevano da chi era stato preso, anche perché c’era la possibilità che l’uomo mascherato agisse in solitaria…
Soltanto allora Sanji si ricordò che il mago era stato ferito dal Changelling, e immediatamente chiese a Cid “A proposito, come sta Merlino?”
Lui rispose “Quel vecchiaccio ha la pellaccia dura, l’attacco l’ha ferito quasi mortalmente, ma per fortuna l’equipe di medici è riuscito a salvarlo, avrà solo bisogno di qualche giorno di riposo!”
“Meno male…” esclamò allora Marron tirando un sospiro di sollievo dopo aver sentito che l’anziano era salvo…
Tuttavia Leon, che era seduto sul suo trono, volle metterli al corrente di una cosa che avevano scoperto cercando di salvare il mago “Ma non è tutto, durante la guarigione abbiamo rivelato tracce di oscurità nel suo corpo… a quanto pare Re Cold aveva immesso dei poteri oscuri nei suoi attacchi…”
“Sul serio?” la cosa lasciò basito Gohan, il quale aggiunse anche “Prima gli Heartless, e ora questo…”
“Già, la cosa è sempre più strana… dovreste ritenervi fortunati ad essere ancora vivi!” fece allora Tashigi rivolgendosi sia a Zoro che a Kakashi, visto che se l’erano vista davvero grossa.
Mentre il Roronoa non disse niente visto che la donna intendeva sconfiggerlo e catturarlo appena finita quella storia, l’Hatake si limitò a dire “In verità è solo merito di Hanasia se siamo sopravvissuti!”
Già, Hanasia… la donna Sayan, dopo la fuga di Re Cold insieme a Kairi, li aveva seguiti fino alla sala reale e, durante tutto il discorso, era rimasta poggiata al muro vicino alla porta con gli occhi chiusi e le braccia conserte, ma soprattutto non aveva spiccicato parola per tutto il tempo…
Fu solo allora che Goten si avvicinò a lei e le chiese “Ehm… mi scusi signora… ma lei è davvero mia nonna?” ancora non riusciva a credere a questa cosa.
La guerriera, con una vena che pulsava sulla testa, gli rispose “Primo, per voi sono “signorina”, e secondo… se sei il figlio di Kakaroth, allora sì. Anche se non si direbbe che siamo della stessa razza da come ti vesti, senza contare che non porti neanche la coda…”
“E che centra scusa? Possiamo essere molto più forti di te anche senza coda!” sbottò però Trunks avvicinandosi a Goten il quale, nonostante fosse felice di aver incontrato finalmente sua nonna, non aveva gradito le sue parole.
Ma Vegeta, intervenendo, si rivolse ad entrambi dicendo loro “Sarete anche più forti di lei, ma vi consiglio di portarle rispetto: ai tempi faceva parte dell’elité ed era la più forte tra tutti i Sayan, si contendeva questo titolo solamente con Gerkin, una delle guardie del corpo di mio padre!”
“Esattamente!” confermò Hanasia, per poi raggiungere il piccolo tavolo che si trovava alla destra del trono di Leon, appoggiarsi su una delle 4 sedie e distendere le gambe sopra il mobile “Per cui, parenti o no, vedete di portare un po’ di rispetto ai più grandi!”
Naruto a quel punto non poté non notare una cosa *Si vede che è una Sayan…* infatti era arrogante e presuntuosa proprio come il padre di Trunks…
Nel frattempo Gohan, avvicinatosi al tavolo dove si trovava la guerriera, si rivolse a lei chiedendole “Nonna, sono molto felice di poterti finalmente vedere… tuttavia è mio dovere informarti che Bardak, mio nonno e tuo marito, è morto 10 anni fa… e poi c’è anche un'altra faccenda che non quadra, infatti tu sei viva nonostante fossi morta quando Freezer ha distrutto il pianeta Vegeta… ed inoltre hai parlato con Re Cold come se vi conosceste bene… cosa stai nascondendo?”
“In effetti questo non torna!” ammise anche Bibi curiosa quanto il Son di conoscere i segreti della donna apparsa misteriosamente poco prima…
Però lei non aveva intenzione di aprire bocca e, rimanendo nella stessa posizione di prima, rispose dicendo “Di Bardak ne ero a conoscenza, ma in fondo se l’è andata a cercare visto che ha sfidato da solo l’Incarnazione del Male…” a quanto pare i due Sayan non dovevano essere in ottimi rapporti a giudicare da quello che stava dicendo… ma ciò che disse dopo li lasciò ancora più sbalorditi “Invece, per quanto riguarda l’altra cosa… beh, io ufficialmente non sono mai morta, e ammetto di conoscere quell’essere disgustoso… ma da me non saprete proprio niente!”
In poche parole conosceva i nemici e aveva subito il loro stesso destino… tuttavia non voleva parlare, e questo non piacque a Yuffie “Come sarebbe a dire? Siamo qua che rischiamo la vita ogni secondo che passa, e tu non ci vuoi dire niente?!”
“Lasciate stare!” intervenne però Leon con le braccia conserte e gli occhi chiusi a segnalare che non gradiva ciò che stava accadendo “Quella donna vi ha salvato la vita, ciò dovrebbe bastarvi per il momento. La interrogheremo più avanti, in fondo l’abbiamo già detto: se i nemici non hanno tutte le reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza, siamo noi ad essere in vantaggio. Nel frattempo, se non ha dove andare, potrà alloggiare qui!”
“Bravi, ascoltate il re e state buoni… a proposito, ho fame, qualcuno può portarmi da mangiare? Va bene qualsiasi cosa!” fece allora Hanasia con parecchia non chalance.
Riku, con una goccia dietro la testa, fece *Certo che si da parecchie arie quella lì…*
“Comunque sia, tornando all’argomento della discussione, ritengo sia necessario rimanere uniti!” intervenne all’improvviso Jack Skeletron attirando l’attenzione su di sé “Da quello che ho capito siamo in mezzo a una guerra tra gang… e mio malgrado ci sono finito dentro, per cui credo che ciò che possiamo fare per adesso è seguire le istruzioni di questo Yen Sid, da quello che ho capito è un anziano saggio e potente, per cui ci darà una grossa mano… io stesso ho deciso di fare come mi ha chiesto e di badare ai bambini, visto che quasi sicuramente voi tutti dovrete combattere!”
“Splendido!” naturalmente non tutti i piccoli erano d’accordo, infatti Michael aveva alzato gli occhi e le braccia al cielo a segnalare che non gradiva molto la cosa.
Kankuro, sentendo di nuovo quella notizia, crollò svenuto ancora una volta mentre Tea, rassegnata, esclamò “Se proprio dobbiamo…”
Joey e Greta erano ancora abbastanza depressi a causa del rapimento della loro madre, Leila e Bra invece erano alquanto spaventate dalla presenza dello scheletro e stavano tremando l’una attaccata all’altra… invece per gli altri la cosa non cambiava più di tanto.
I genitori ancora non capivano perché il mentore di Re Topolino avesse chiesto a quel tipo di fare da “baby sitter” ai loro piccoli… ma Paperino assicurò loro che se l’aveva fatto un motivo c’era “Fidatevi di Yen Sid, se ha scelto lui significa che è il più indicato per questo lavoro!”
“Bah può fare quello che vuole… ma se Bra dovesse farsi male dovrà vedersela con me!” disse allora Vegeta tirando fuori il suo lato paterno.
“Anche per noi non c’è problema!” esclamarono quasi in coro Naruto, Sanji, Bibi, Nami e Sora, decidendo di dare retta ad una persona che sapeva ciò che stava facendo.
Jack, a quel punto, esclamò rivolto a tutti loro “Non preoccupatevi, sono in buone mani!” il tutto mentre i bambini, o almeno la maggior parte, si erano distanziati da lui e stavano facendo gli scongiuri per evitare di rimanere da soli con lui, forse perché era uno scheletro vivente e non avevano mai visto niente del genere…
Prima però che decidessero il da farsi, Riku volle subito chiarire ciò che lui e il bruno avevano intenzione di fare “A proposito, voglio avvisarvi di una cosa: nonostante ciò che è successo, io e Sora abbiamo deciso di andare a Crepuscopoli per raggiungere Yen Sid… e sostenere l’Esame di Qualificazione!!”
“Sì, diventare Maestri del Keyblade è l’unico modo che abbiamo per salvare Kairi, Goku e Luffy!” aggiunse anche il Prescelto affiancandosi all’amico.
Naturalmente nessuno ebbe niente da ridire “Andate pure, più potenziamenti ci saranno e meglio sarà per tutti noi!” fece infatti Leon dando loro il permesso di andare visto che, essendo il sovrano di quel mondo, finché erano al Radiant Garden dovevano avere la sua approvazione.
Tuttavia Kakashi propose anche un'altra cosa “Però non andate da soli: i nemici potrebbero attaccarvi quando meno ve lo aspettate… e se sarete da soli ci saranno più possibilità che Sora venga rapito!”
“Sarò io ad accompagnarli!” intervenne immediatamente Naruto facendosi avanti “C’è in gioco la vita di uno dei miei migliori amici, e per cui non posso tirarmi indietro proprio adesso!”
“Verrò anch’io!” fece anche Nami “Sono coinvolta tanto quanto Luffy e tutte le altre reincarnazioni in questa storia, e se saremo di più potremo supportarci a vicenda!”
“Mamma, non intendo lasciarti da sola, verrò con voi!” Erika non lo stava facendo per paura nei confronti di Jack visto che non la spaventava avendo già incontrato Brook, ma perché non voleva perdere anche la madre così come aveva perso il padre…
Inutile dire chi fu l’altro che si offrì per il viaggio “Naturalmente verrò anch’io, non posso certo lasciare andare la mia musa da sola, no?!” fece infatti Cloud avvicinandosi troppo alla figlia del re dei pirati…
E ovviamente lei, mostrando il pugno, dichiarò “Osa toccarmi e ti spacco la faccia seduta stante!”
Quella minaccia fu sufficiente per far allontanare l’Uzumaki, anche se mentalmente pensò *Una tipa sempre più difficile… mi piace!*
La squadra che sarebbe partita per Crepuscopoli era ormai formata, ma prima che andassero Leon volle chiedere loro un favore “Prima che vi avviate vorrei chiedervi un piacere… giunti a Crepuscopoli potreste andare a trovare David? Ne lui ne Chiara si sono fatti vedere stamattina… e io sinceramente sono preoccupato!”
“In effetti è vero, dovevano essere già qui alle 11 secondo quanto ci ha detto ieri Chiara…” aggiunse anche Yuffie aggiungendo altri dubbi a quanti ce n’erano già…
Tuttavia questa nuova richiesta assegnò un altro elemento alla squadra “David? Intendete il mio mito? Allora non posso non venire anch’io!! *_*” esclamò infatti Trunks estasiato alla sola idea di rincontrare colui che fin da bambino l’aveva colpito particolarmente, infatti si ricordava ancora di quando gli aveva mostrato i suoi giocattoli il giorno prima che lui e Luke partissero insieme a Goku, Gohan, Vegeta e la moglie di Crilin.
“Noi altri invece rimarremo qui, nel caso qualcun altro si facesse avanti per rapire C-18!” intervenne allora Zoro dichiarando che nessun altro sarebbe partito insieme a loro.
Però, ancora una volta, qualcuno interruppe i discorsi… più precisamente Hanasia la quale, sempre nella stessa posizione di prima, volle metterli in guardia “State però attenti: gli Heartless utilizzati da Re Cold non erano gli unici di cui l’organizzazione dispone, ne ha migliaia di quelle creature, senza contare anche i Nessuno…”
La cosa aveva lasciato alquanto interdetti tutti, visto che poco prima si era rifiutata di dire loro qualcosa e ora era saltata fuori con questa informazione… il suo comportamento era molto enigmatico *Chissà perché fa così…* pensò infatti Gohan osservando la nonna attentamente.
“Grazie dell’avvertimento, ora però è meglio non perdere ulteriore tempo e andare!” dopo aver ringraziato la Sayan per il messaggio, Riku evocò il suo Keyblade e, puntandolo davanti a sé, aprì un varco di luce che li avrebbe portati alla meta designata “Ho aperto un passaggio interdimensionale che ci condurrà a Crepuscopoli, per fortuna si trova nel nostro Universo, altrimenti non sarei riuscito a mettermi in collegamento con esso!”

Prima della partenza però, ognuno salutò i propri amici e/o parenti, infatti Sora si avvicinò ai suoi figli e, inginocchiatosi per poterli vedere in faccia, disse loro “Mi raccomando, fate attenzione, e ricordatevi di dare sempre retta a quel Jack, anche se è uno scheletro sento che possiamo fidarci di lui!”
“D’accordo papà!” esclamarono in coro Joey e Greta per poi dare un forte abbraccio al genitore subito ricambiato.
Kakashi, Zoro e Sanji invece si avvicinarono all’uomo dai capelli argentati e il cuoco disse da parte degli altri “Spero che tu superi l’esame… se dovessi venire bocciato farai i conti con noi, sei avvisato!” Riku allora, sorridendo, fece il segno dell’ok con il pollice destro seguito a ruota dai tre amici, come se volesse rassicurarli che sarebbe andato tutto bene.
Vegeta, prima che il figlio partisse, volle metterlo in guardia sui pericoli che avrebbe incontrato sul suo cammino “Sei un Sayan, per cui vedi di stare attento e di non farti battere… altrimenti dovrai vedertela con me!” beh, se questo può definirsi “metterlo in guardia sui pericoli”…
Però lui, sorridendo, dichiarò “Non preoccuparti papà, andrà tutto bene!”
“Lo spero, perché quando questa storia sarà finita intendo invitarti a bere fuori, chiaro?!” intervenne allora Goten avvolgendo il braccio sinistro intorno al collo di Trunks in segno di amicizia, dopo averlo fatto entrambi scoppiarono a ridere a dimostrare che anche in un momento del genere sapevano scherzare.
Naruto invece andò a ringraziare gli abitanti del Castello per essersi presi cura di lui e dei 4 bambini quando erano svenuti “Grazie ancora per quello che avete fatto… però siete davvero sicuri di non sapere chi ci ha salvati?”
“Purtroppo no, Paperino e Pippo hanno detto di non aver riconosciuto i due tipi che vi hanno portato al Castello Disney!” dichiarò però Tifa confermando la versione del papero e del cane antropomorfo.
“Yuk è vero!” esclamò anche il capo delle guardie del Castello Disney.
“Indagheremo su chi fossero, puoi stare certo… tu nel frattempo vedi di non farti ammazzare!” lo mise in guardia allora Cid in tono scherzoso…
E l’Uzumaki, con tono altrettanto ironico, dichiarò “Ok, allora mi farò ammazzare!” e subito loro due, la Lockhart, Yuffie, Paperino e Pippo scoppiarono a ridere mentre Leon li osservava sorridendo.
Invece Nami era salutata da C-18, Marron e Bibi, le quali ancora non credevano a ciò che era successo alla loro amica “Mi raccomando stai attenta, non voglio che tu faccia la fine di Kairi!” le disse infatti Nefertari preoccupata.
Ma l’ex navigatrice la rassicurò dicendole “Non preoccuparti, so badare a me stessa!”
“Mi spiace se non parto con voi, ma tutte le reincarnazioni in un unico posto farebbero gola ai nemici, è meglio che almeno uno di noi rimanga qui… e poi devo badare a mia figlia… e magari insegnarle a combattere affinché si difenda da sola!”
“Oggi non ho potuto rendermi utile, ma non succederà ancora!” esclamò la ragazza seguendo l’onda di ciò che aveva detto la madre.
La donna dai capelli arancioni allora, sorridendo loro, fece “Allora buona fortuna per gli allenamenti… e vedi di diventare forte come la tua mamma!” Marron annuì decisa alle sue parole.
Kankuro stava salutando il suo migliore amico Cloud, anche se in verità… “Ma devi proprio partire? Non voglio rimanere con lo scheletro senza di te!” il giovane Nara aveva una fifa pazzesca di Jack Skeletron.
L’Uzumaki però cercò di tranquillizzarlo dicendogli “Ma non preoccuparti, in fondo la cozza mi tiene testa, nel caso ci penserà lei a proteggerti!” ovviamente si riferiva a Leila.
“Ed ecco che riparte con queste parole ignoranti!” Michael alzò lo sguardo al cielo come se fosse rassegnato a quel linguaggio da stupido da parte del biondo…
Ovviamente il figlio di Naruto non aveva gradito l’insulto e lo guardò immediatamente furente mostrandogli anche il pugno “Cos’hai detto scusa?!”
“Stai calmo per favore!” Kankuro intervenne per cercare di calmare le acque…
Ma il figlio di Sanji aggiunse altra benzina al fuoco “Lascialo pure fare, in fondo lo sanno tutti che la violenza è il linguaggio degli ignoranti!”
“Ma io ti ammazzo!” soltanto l’intervento del Nara riuscì a bloccare Cloud dall’avventarsi su Michael, il quale avrebbe comunque saputo come reagire…
Infine le bambine stavano salutando Erika “Ciao amica!” “Fai attenzione, mi raccomando!” esclamarono rispettivamente Tea e Bra abbracciando la figlia di Luffy che ricambiò subito il gesto.
Leila invece volle dirle ciao a modo suo “Se Cloud dovesse importunarti… dagli un pugno anche da parte mia!”
“Contaci!” rispose la bambina dai capelli arancioni con un sorrisino stampato sul volto: lei e la piccola Hyuga erano entrate parecchio in sintonia grazie all’odio per l’Uzumaki che le accomunava.
Gohan, Smoker, Tashigi, Jack e Hanasia erano rimasti in disparte in quanto non se la sentivano di salutare nessuno *Ancora non mi spiego il ruolo che ha lei in tutto questo…* pensò infatti il primogenito di Goku ancora pensieroso mentre continuava ad osservare la nonna.
Lo scheletro invece disse “Due bambini partono… pazienza, vorrà dire che mi occuperò degli altri per il momento!”
“Ma dobbiamo proprio lasciarla partire?” chiese nel frattempo la Vice Ammiraglia al suo superiore.
Quest’ultimo, accendendosi uno dei 3 sigari che aveva in bocca, dichiarò “Fino a che non sarà risolta la situazione noi non cattureremo nessuno, di conseguenza possono andare dove vogliono!” la donna non prese bene le sue parole e sbuffò scocciata visto che avrebbe tanto voluto rinchiudere Zoro, Nami e Sanji in gattabuia in quanto ex pirati.
Al termine dei saluti, Riku si rivolse a tutti coloro che dovevano partire Sora compreso dicendo loro “E’ meglio muoversi ragazzi!” e così, alle 13:15 di quello stesso giorno, i due Custodi del Keyblade, insieme a Naruto, Nami, Trunks, Cloud ed Erika, passarono attraverso il varco della luce che li avrebbe condotti a Crepuscopoli dove prima avrebbero cercato David e Chiara e poi avrebbero preso il treno ad una cabina sola che li avrebbe condotti da Yen Sid dove i due possessori dell’arma leggendaria avrebbero potuto sostenere l’Esame di Qualificazione che li avrebbe fatti diventare Maestri…

Ma non potevano neanche immaginare che in quello stesso momento qualcuno tramava alle loro spalle per attaccarli direttamente durante il loro viaggio!!
Infatti, all’interno della stazione spaziale del malvagio Zero, c’era proprio quest’ultimo che aveva appena terminato un lavoro ed era rientrato nella stanza principale dopo che la porta automatica si era spalancata per permettergli di accedervi e di dirigersi vero il trono posto sopra un piedistallo al centro della sala mentre osservava l’enorme finestra davanti ad essa e che mostrava il paesaggio circostante.
“Mi ci è voluta tutta la giornata di ieri e questa mattina, ma alla fine ho completato l’aggiornamento dei miei robot, ora sono in grado di resistere alle scariche elettriche… e di conseguenza niente e nessuno può fermarli!!” dopo aver detto questo e aver abbozzato un sorriso maligno in volto, raggiunse il suo trono dopo aver salito il piedistallo e ci si sedette sopra cominciando ad osservare il panorama dall’altra parte del vetro.
Ad un certo punto il computer, chiamato Kate, cominciò a parlargli “Zero, visto che hai finito di lavorare volevo chiederti una cosa… è necessario quello che stai facendo? E poi… sei sicuro di volerti fidare di lui?” forse si stava riferendo al misterioso alleato del Turner…
Però lui era comunque sicuro di ciò che stava facendo “Certo, ora però aggiornami sui Cavalieri della Speranza e dimmi dove si trovano in questo momento!”
“Come vuoi tu…” in un attimo, mentre l’uomo muoveva le mani facendo apparire il computer palmare davanti a sé, il pc cominciò a fare il resoconto della situazione mentre sullo schermo illustrava le immagini di coloro che citava in quel momento “Delle reincarnazioni dei Discendenti della Luce ancora in libertà, posso dirti che in questo momento C-18, che hai tentato di catturare ieri, si trova al Radiant Garden, Naruto, Sora e Nami si stanno dirigendo verso Crepuscopoli, David attualmente si trova a casa sua, e Kairi… è stata catturata!!” quest’ultima informazione l’aveva detta dopo un attimo di pausa perché temeva la reazione di Zero…
Ma lui, dopo aver unito le mani e aver appoggiato i gomiti sui bordi del trono, dichiarò “Kaira è stata rapita, eh?! Quasi sicuramente dietro c’è quell’Ener che ieri ha ostacolato i miei piani, ma non è un problema, la recupererò dopo aver preso gli altri. Per quanto riguarda loro, ammetto che la tentazione di prendere Mana visto lo smacco dell’altra volta ce l’ho, ma da quanto mi stai mostrando non è da sola e ci sono molti pezzi grossi che 10 anni fa hanno combattuto l’Esercito e il Signore del Male…” infatti il computer palmare mostrava le immagini delle reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza e i nomi di coloro che erano con loro…
Proprio per questo il Turner prese una decisione su che cosa fare “… Per cui ritengo che la cosa migliore da fare sia attaccare i 3 che stanno andando a Crepuscopoli: con loro ci solo solamente 2 combattenti e 2 bambini, sarà uno scherzo prenderli, e non dimentichiamoci che là si trova anche Davilide, quale occasione migliore per prenderne quattro in un colpo solo…” tuttavia questa volta, per non correre rischi, apportò una modifica al suo piano “… Però, per essere sicuro di non fallire… scenderò in campo personalmente!!”
Quindi l’uomo aveva deciso di andare lui stesso insieme ai suoi robot per catturare ben quattro di coloro che possedevano la carne dei Discendenti della Luce!! La cosa non piacque molto al computer chiamato Kate, ma comunque sapeva di non poter contraddire il suo superiore, e per questo si limitò a dire “… Come vuoi tu!”
E così, senza perdere tempo, il Turner si rivolse alla voce del pc dicendole “Imposta la rotta e apri il passaggio dimensionale, la nostra prossima destinazione è Crepuscopoli… per catturare Sorate, Naruteo, Namizu e Davilide!! Muahahahahahahahahah!!!”

Eventi Principali Modifica

  • Si scopre che Re Cold intende vendicarsi di Zoro e di Kakashi perché sono i responsabili della morte dei suoi figli Freezer e Cooler, che fa parte di un organizzazione di 13 persone capitanata dal Master e di cui fanno parte di conseguenza anche Kakuzu e Kidd e che è in grado di trasformarsi.
  • Lo scontro tra Re Cold, Zoro e Kakashi termina con la vittoria del primo e i due combattenti per la libertà vengono salvati da morte certa da Hanasia, la madre di Goku, il tutto mentre gli altri guerrieri sconfiggono gli Heartless evocati da Re Cold.
  • Re Cold batte in ritirata rapendo Kairi.
  • Viene rivelato che sia Hanasia che Re Cold non sono mai morti proprio come Kakuzu e Sasori.
  • Sora, Riku, Nami, Erika, Naruto, Cloud e Trunks partono per Crepuscopoli sia per prendere il treno e andare da Yen Sid e sia per vedere che fine hanno fatto Chiara e David che non sono tornati.
  • Zero, terminata la riparazione dei robot, decide di attaccare Crepuscopoli personalmente per catturare le 4 reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza che si trovano là.

Debutti Modifica

Hanasia

Personaggi Apparsi Modifica

Nami

Monkey D. Erika

Sanji

Roronoa Zoro

Nefertari Bibi

Michael

Smoker

Tashigi

Yuffie Kisaragi

Bra

Marron

Vegeta

C-18

Tifa Lockhart

Son Gohan

Son Goten

Trunks

Cid Highwind

Sora

Riku

Kairi

Joey

Greta

Naruto Uzumaki

Cloud Uzumaki

Leila Hyuga

Tea

Kankuro Nara

Kakashi Hatake

Squall Leonhart

Paolino Paperino

Pippo

Jack Skeletron

Re Cold

Heartless

Hanasia

Zero Turner

Kate

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale