FANDOM


Capitolo 61
Capitolo 61.jpg
Nome Capitolo 61
Postato il 13 Marzo 2012
Titolo La Sconfitta del Signore del Male! Il Ritorno della Pace!!


Il Capitolo 61 intitolato La Sconfitta del Signore del Male! Il Ritorno della Pace!! è il Sessantunesimo Capitolo della prima serie della Fan Fiction.

CapitoloModifica

A Glade Rite il Signore del Male si stava preparando a raggiungere i suoi fidi servitori, le Creature dell’Oscurità, per dar loro una mano a sterminare tutti gli esseri viventi… quando Son Goku si è rimesso in piedi e, con coraggio, si è preparato a ricominciare a combattere contro il demonio… tutto da solo!
“Lo ammetto omuncolo, hai un ottima resistenza per essere riuscito a rimetterti in piedi dopo i colpi che ti ho dato… ma ti avviso che i tuoi sforzi sono totalmente inutili: non riuscirai mai a battere colui che ha il potere di sovvertire l’ordine naturale nel palmo della sua mano!” lo provocò immediatamente il creatore dell’oscurità con fare strafottente.
Il Sayan, cercando di avanzare molto lentamente, lo guardò con occhi carichi di odio e gli disse “… Io continuerò a lottare… finché non ti avrò ucciso!” il Son era convinto più che mai della sua idea: avrebbe continuato a battersi finché il demonio non sarebbe stata acqua passata…
Ma purtroppo non aveva tenuto conto di un piccolo particolare “Muahahahahahahah uccidermi? Mi spiace ma questo è impossibile, sono un entità e per questo immortale… anche se il moccioso ancora in vita non gioca a mio favore!”
”Di che stai parlando?” domandò immediatamente Goku che non aveva capito le sue parole.
“Sto dicendo… che finché Luke sarà vivo dentro di me, per uccidere me… dovrai prima uccidere lui! Cosa alquanto difficile visto che è intrappolato dentro di me… in poche parole… non posso essere ammazzato! Muahahahahahahahah!” il Signore del Male scoppiò a ridere, sicuro che quelle parole avessero buttato giù di morale il Sayan…
E in effetti Goku non sembrò gradire la cosa: per ucciderlo doveva prima far fuori l’Hitari maggiore che era rinchiuso nel suo corpo… ma come avrebbe fatto a raggiungerlo senza prima aprire un varco nel creatore dell’oscurità, cosa impossibile visto che il Makankosappo di Cell non gli aveva fatto niente?
Tuttavia il Son non volle comunque arrendersi, e infatti, mettendosi in posizione per trasformarsi, disse “Anche se sto provando un impresa impossibile… io non mi arrenderò mai… perché se l’unico modo per riportare la pace è distruggerti… allora è quello che farò!!!”
In un attimo, il Sayan si trasformò in SSJ3 e attivò il potere di Gokuro gridando tutta la sua rabbia al cielo: era carico e pronto a battersi!
Il Signore del Male, per nulla intimorito, lo invitò a farsi sotto “Avanti, vediamo se hai appreso appieno il potere del tuo Cavaliere della Speranza!”
In un attimo Goku, assorbendo energia dai compagni svenuti e anche da tutto ciò che lo circondava, si scagliò contro il demonio a velocità incredibile e lo colpì in faccia con un pugno… riuscendo a fargli male!
“Lo sapevo! Puoi essere forte e immortale quanto vuoi… ma contro i Cavalieri della Speranza uniti anche tu ti fai male!” fece il Sayan al demonio a distanza ravvicinata.
Quest’ultimo, nonostante avesse sentito il colpo, sorrise malignamente e disse “Niente male…” per poi dare una potente manata all’avversario scaraventandolo a terra a distanza di parecchi metri “… Ma non sufficiente a battermi!”
Il Son, rimettendosi in piedi e asciugandosi il sangue che gli usciva dalle labbra, caricò in un istante una Kamehamea e la sparò dritta contro lo stomaco del demonio con la speranza di trapassarlo.
Ma lui, invece di schivare il colpo, posizionò davanti a sé le sue mani e tentò di usarle come uno scudo… cosa che alla fine fece effettivamente: l’attacco energetico impattò contro gli arti del nemico creando un esplosione… dal quale ne uscì il demonio perfettamente integro!
”Come vedi, nonostante tu assorba energia da ciò che ti circonda, mi basta utilizzare un po’ dell’oscurità del mio corpo per difendermi dai tuoi attacchi!” fece il Signore del Male senza neanche una piccola bruciatura sulle mani.
“Oh no…” Goku allora, non vedendo altre soluzioni, decise di lanciarsi contro di lui e tentare un altro pugno in faccia: prima aveva funzionato, magari andava a segno di nuovo…
Ma aveva fatto i conti senza tenere conto che il creatore dell’oscurità non era uno sprovveduto “Non funzionerà una seconda volta!” e infatti schivò l’attacco molto facilmente “E ora…” per poi dargli velocemente una violenta testata in faccia che lo spazzò a terra e gli fece sputare sangue… non c’era che dire… Goku ne stava prendendo davvero tante!
“Allora, sei ancora convinto di volerti battere con me?” gli domandò subito dopo il Signore del Male, convinto che l’avversario volesse rinunciare dopo tutte le batoste che si era preso…
Però non era a conoscenza che i Sayan erano un popolo di guerrieri… e che proprio per questo Goku non si sarebbe mai e poi mai arreso “Ovvio che lo sono…” fece infatti rimettendosi in piedi con ancora il SSJ3 e il Cristallo attivi “… Finché avrò un briciolo di forza dentro di me continuerò a combattere… e questo perché io sono Son Goku, reincarnazione di Gokuro… il Leader dei Cavalieri della Speranza!”
“Tsk la tua testardaggine è quasi lodevole… ma io ho degli Universi da distruggere, per cui vediamo di finirla qui…” terminò il demonio facendo scrocchiare le nocche… e preparandosi a dare il colpo di grazie al nemico che non aveva intenzione di arrendersi!

“Ahia… ma cos’è successo?”
Kairi, come anche tutti gli altri 8 Nuovi Cavalieri della Speranza, si era ripresa dopo la batosta subita… e stava ancora sentendo il dolore provocatogli dal Signore del Male! “Mamma mia che dolore…” fece infatti toccandosi lo stomaco dolorante.
“Abbiamo subito una pesante sconfitta… ed eravamo pure in superiorità numerica…” fece invece Naruto, che era ancora incredulo per il fatto che il demonio li avesse sconfitti nonostante l’Uzumaki avesse richiesto l’aiuto della Volpe a Nove Code.
“Non c’è che dire, è un avversario troppo forte per noi…” aggiunse anche C-18 massaggiandosi la testa che gli faceva male.
Però, nonostante anche Sora fosse pessimista come gli altri, lui non voleva comunque arrendersi… e voleva continuare a lottare “Non possiamo permettere che quel mostro la faccia franca… è vero che siamo indubbiamente più deboli di lui… però dobbiamo proseguire nella lotta… solo così possiamo sperare di riportare la pace negli Universi!”
”Concordo con te… ma scusate un secondo… dov’è Goku?” nonostante concordasse con il Prescelto dal Keyblade, Luffy fece notare agli altri che il Sayan non c’era.
“In effetti non lo vedo…” confessò Nami guardandosi intorno.
A risolvere questo enigma però fu Cell, che voltato verso il campo di battaglia insieme a Malefica disse “Perché non guardate da questa parte…”
Sentendo la voce dell’Androide, tutti si voltarono verso di lui… e videro che stava guardando lo scontro tra Goku e il Signore del Male, nel quale il Son le stava comunque prendendo nonostante l’energia che aveva assorbito dai suoi compagni e dall’ambiente circostante.
“Ma è pazzo? Non riuscirà mai a contrastarlo da solo!” esclamò immediatamente David sottolineando come il gesto del Sayan fosse folle.
“Concordo con te moccioso… ma se vuole farsi uccidere chi siamo noi per impedirglielo?” rispose Malefica con un sorrisino sarcastico.
“Stai zitta lurida megera, io non permetterò che un mio amico si faccia del male!” Naruto, contrario alle parole della strega, era pronto a tornare a battersi per aiutare il proprio compagno in difficoltà.
“Sono con te, facciamolo nero!” anche Sora, così come Luffy e tutti gli altri, si stavano preparando a ricominciare a lottare.
Persino Cell sembrava essersi convinto di voler aiutare Goku “Mi rincresce doverlo fare visto che sono stato creato per ucciderlo… ma non permetterò che il Signore del Male lo uccida prima di me!”
L’ex Generale donna invece, con un altro sorrisino, disse “Senza di me non riuscireste a fare niente… sarà meglio darvi una mano!”
Ormai si erano tutti convinti: sarebbero tornati a combattere immediatamente per aiutare il Sayan, che era in tremenda difficoltà contro quel demonio, quando…
”Fermi!” una voce rimbombò nelle loro teste… e naturalmente li bloccò seduta stante.
“Ma cosa… chi ha parlato?” si domandò David guardandosi attorno.
Nami però, così come Malefica, Cell, Sora, C-18 e Kairi, sembrarono riconoscerla immediatamente *Namizu?!*
“Quell’uomo sa quello che sta facendo!”
Un'altra voce… ma stavolta David la riconobbe immediatamente “Davilide? Ma cosa…”
“Non stupitevi: da quando la Porta del Male è stata aperta e il sigillo è andato spezzato, la forza che abbiamo usato per crearla ci è tornata indietro, così abbiamo riottenuto la capacità di poter comunicare mentalmente con voi tramite i Cristalli attorno al vostro collo. Vi chiediamo scusa se non vi abbiamo parlato prima… ma fino ad ora non avevate bisogno del nostro aiuto!” questa volta a parlare fu Luffycle.
Inutile dire che tutti ci rimasero di stucco nel sentire quelle parole “Cioè… volete dire… che voi siete quei guerrieri leggendari?” domandò infatti Sora incredulo.
“Proprio così!” gli rispose lo stesso Sorate.
“Cavolo, è un onore potervi sentire, siete diventati delle vere leggende nel nostro tempo!” esclamò allora Luffy, felice di poter finalmente fare la conoscenza degli altri Discendenti della Luce.
Però… “Non è il momento per parlarne: siamo in una situazione di crisi e dovete agire prima che sia troppo tardi!” Naruteo era dell’idea che non ci si doveva perdere in chiacchiere.
“E’ quello che volevamo fare: andare a dare una mano a Goku!” disse allora C-18 in risposta al cavaliere biondo.
Ma… “No, non aiutatelo: sta seguendo un piano ben preciso… ce l’ha rivelato Gokuro, che ha accesso alla sua mente!” Mana svelò a tutti che il Sayan sapeva cosa stava facendo, e per questo non doveva avere intromissioni.
“E quindi cosa dovremmo fare?” domandò allora Cell spazientito dal fatto che i Cavalieri della Speranza stessero dettando delle regole.
“… Dovete eseguire l’Apocalipse Rite!” fece semplicemente Celles svelando alle loro reincarnazioni cosa dovevano fare.
“Intendete per caso il rito con cui avete sigillato il Signore del Male all’interno della Porta del Male?” domandò a quel punto David.
“Esatto… ma stavolta non sigillerà nessuno. Se eseguito per la seconda volta, l’Apocalipse Rite può emettere così tanta energia da riportare tutto com’era prima che l’oscurità opprimesse il mondo!” spiegò allora Malefone dicendo loro il motivo per cui dovevano farlo…
Naturalmente questo fece immediatamente nascere dei dubbi nei Nuovi Cavalieri della Speranza, infatti Nami fece “Aspettate… volete dire che… se lo eseguiamo di nuovo…”
”Sì: tutto tornerà alla normalità, com’era prima che il Signore del Male fosse liberato dalle Creature dell’Oscurità… forse ancor prima che scoppiasse la guerra organizzata da Malefone!” fu Kaira a concludere la frase della navigatrice… e ad accendere un barlume di speranza negli occhi delle loro reincarnazioni: se ciò che dicevano era vero… allora l’incubo sarebbe sul serio terminato per sempre!
Ma c’era ancora un problema… “Però… senza Goku non riusciremo mai ad eseguirlo!” fece notare immediatamente Naruto.
“Voi iniziatelo… lui vi raggiungerà quando avrà terminato il suo piano!” li avvertì Namizu, che sapeva esattamente cosa aveva in mente la reincarnazione del suo fidanzato.
A quel punto la comunicazione con i Discendenti della Luce terminò… dopo aver lasciato ai Nuovi Cavalieri della Speranza le direttive su cosa dovevano fare per aiutare il loro compagno…
“Voi che dite… lo facciamo?” domandò subito C-18 ai proprio compagni.
“Ovvio: sono stati i guerrieri leggendari a dircelo, per cui non possiamo non farlo!” rispose immediatamente Luffy, che era convinto che fosse la cosa giusta da fare.
Anche Cell era d’accordo con lui “… Sì, credo che sia l’unica cosa che possiamo fare in questo momento…”
”Magari così sistemeremo anche il Signore del Male, chi lo sa…” esclamò Malefica, a cui cominciò a balenare nella mente la possibilità che l’Apocalipse Rite sconfiggesse anche quel demonio.
Così, con tutti d’accordo, Nami fece “Presto, allora andiamo!” e in un attimo tutti cominciarono a dirigersi verso la struttura che si trovava al centro di Glade Rite… che serviva proprio per eseguire una seconda volta quel rituale… e che era stato creato proprio dai Discendenti della Luce affinché potesse essere d’aiuto a coloro che avrebbe concluso la loro opera e avrebbero annientato il creatore dell’oscurità senza più dargli possibilità di ritorno!

Intanto, come era stato fatto notare da tutti, purtroppo Goku le stava prendendo dal Signore del Male, infatti il demonio l’aveva appena colpito con un potente pugno che l’aveva spazzato via e l’aveva schiantato a terra.
“Stai cominciando ad annoiarmi… spero che hai in serbo altre tecniche, altrimenti dovrò archiviarti come una delusione totale!” fece il demonio, che ormai si stava convincendo che il suo avversario non fosse niente di ché.
Goku però, rialzandosi in piedi a fatica, si ripulì il sangue che colava dalle labbra e, con un sorrisino sulle labbra, disse “… Credi che stia attaccando senza avere un piano in mente?” per poi ricominciare a dirigersi verso di lui tenendo il pugno destro.
Ovviamente il Signore del Male non gradì la cosa “Ancora con questi stupidi attacchi… sei solo un idiota! Dark Cut!” e, sollevando il braccio sinistro, creò una lama oscura che colpì il Sayan al petto provocandogli un taglio diagonale “Mi bastano questi attacchi per fermarti!”
Il Son, rimanendo in volo, si toccò il petto dolorante e, osservando con occhi sempre più carichi di odio il suo nemico, cominciò a parlare con qualcuno “Che dici… può bastare?”
”Si, direi che è sufficiente, quel Dark Cut è arrivato proprio al momento giusto!” era Gokuro! Goku stava parlando mentalmente con la sua incarnazione!
E sembrava aver elaborato una strategia proprio grazie a lui “Ti ringrazio per avermi detto di questo potere che possiedi mentre ero a terra… mi è stato molto utile!”
“E’ un piacere poterti aiutare… ora vai, crea la tua sfera… e annientalo una volta per tutte!”
Al termine della comunicazione, il Sayan dette inizio alla seconda parte del piano che aveva ideato: la prima cosa che fece fu tornare normale mantenendo comunque il Cristallo attivo e, come seconda cosa, sollevò le braccia al cielo nella tipica posa in cui creava la Genkidama… che il suo piano fosse creare proprio QUELLA sfera?
Il Signore del Male lo ipotizzò “Conosco quella posa… intendi usare la sfera utilizzata contro Xehanort? Beh, sappi che se quel buono a nulla è riuscito a distruggerla, io posso annientarti ancor prima che la completi!” e, puntando la mano verso il Sayan, gridò “Dark Sphere!” sparando una sfera oscura dritta contro di lui.
Goku, nonostante il pericolo che stesse correndo, non si mosse di un millimetro… e venne colpito dalla palla, che esplose al contatto con l’uomo!
Il demonio si convinse che era finita per lui “Ho colpito per uccidere… l’ho sistemato a dovere!”
Ma… “Ne sei sicuro?”
Sentendo quella voce, il Signore del Male strabuzzò gli occhi “Cosa…” purtroppo per lui i suoi sospetti si rivelarono veri… appena la polvere fu sparita, poté notare Goku ancora nella posizione di prima e perfettamente integro “NON E’ POSSIBILE!!!” naturalmente ci rimase male, essendo la prima volta che qualcuno resisteva ad un suo colpo.
Però non era l’unica cosa strana avvenuta “Ti ringrazio per avermi donato energia in più!” le parole del Son sembravano avere un fondo di verità… visto che sopra le sue mani si stava creando una sfera che cominciava a crescere a dismisura… non c’era alcun dubbio… era la Genkidama!
Il creatore dell’oscurità rimase come paralizzato dallo stupore… non solo era riuscito a resistere al colpo… ma, essendo nell’Universo di Mezzo, era in grado di assorbire energia da tutti gli Universi… doveva fermarlo prima che completasse la sua sfera “NON TI PERMETTERO’ DI ULTIMARLA!!!” e cominciò a caricare delle sfere enormi sui palmi delle sue mani… pronte a lanciarle contro il Sayan!
Quest’ultimo, invece di spaventarsi, sorrise… solo in quel momento aveva effettivamente capito perché Gokuro era il Capo dei Cavalieri della Speranza… e questo perché possedeva un potere immenso! *Il suo potere di assorbire l’energia dei colpi energetici che gli vengono lanciati contro è molto utile… è stato un peccato che è stato colto di sorpresa milioni di anni fa: se avesse assorbito il colpo che l’aveva messo in difficoltà avrebbero sicuramente vinto!*
Il suo piano era semplice: sfruttare l’energia di tutti gli Universi e dei colpi del suo avversario per creare la Genkidama più potente mai esistita… un piano geniale… ma anche rischioso, perché se il Signore del Male avesse capito che stava prelevando energia anche dagli esseri viventi lui compreso… per lui sarebbe stata la fine!

“Ora cosa dobbiamo fare?”
Nel frattempo gli altri 9 Nuovi Cavalieri della Speranza avevano raggiunto la struttura mettendosi sopra la piattaforma… e Kairi aveva giustamente chiesto cosa avrebbero dovuto fare per dare inizio al rituale.
A rispondere fu Luffy “Luffycle mi sta dicendo che dobbiamo prenderci per mano e iniziare a concentrare la nostra luce e quella del Cristallo, in modo che esse si uniscano generando un impeto potentissimo!”
“Ok, allora facciamolo!” al richiamo di Cell, tutti rimisero a posto le loro armi (compresa la strega, che fece sparire il suo bastone) e fecero come detto dal pirata e si presero per mano… certo, bisognava dire che alcuni non erano tanto felici della cosa.
“La tua mano fa schifo, strega!”
”Mai quanto te, mocciosa!” infatti, sfortunatamente, Nami e Malefica si erano prese per mano… e la cosa non era piaciuta a nessuna delle due.
Subito iniziarono a concentrare le loro energie e immediatamente vennero avvolti da una luce dorata tutti loro… c’era solo un piccolo problema “L’Apocalipse Rite non sarà completo se Goku non si unisce a noi!” esclamò Naruto mentre imprimeva energia.
“Lo so… ma in questo momento sta tentando di contrastare il Signore del Male con la Genkidama!” rispose però C-18 riconoscendo la tecnica che il Sayan stava usando.
“Speriamo che l’attacco vada a segno… almeno il tempo necessario per permetterci di mettere fine a questa storia!” le parole di David erano vere: forse la sfera non sarebbe bastata ad uccidere quel demonio… ma almeno avrebbe potuto metterlo temporaneamente KO il tempo sufficiente per completare l’Apocalipse Rite… e riportare gli Universi a com’erano prima della liberazione del creatore dell’oscurità da parte delle Creature dell’Oscurità.

Mentre i suoi compagni avevano attivato l’Apocalipse Rite senza essere riusciti a completarlo a causa della mancanza di Goku, quest’ultimo stava continuando a raccogliere l’energia sufficiente per creare la Genkidama più forte mai esistita… il tutto mentre il Signore del Male continuava a bombardarlo con le sue Dark Sphere senza dargli un attimo di tregua.
“Voglio vedere per quanto tempo riuscirai a resistere ai miei attacchi!” esclamò il demonio mentre continuava a sparargli contro i suoi attacchi.
L’elevata quantità di potenza immagazzinata al suo interno mise a dura prova la resistenza del Sayan: grazie al potere di Gokuro riusciva ad assorbire la potenza delle sfere e ad immetterla nel suo attacco, che diventava sempre più grande e potente a vista d’occhio… il problema era che alcuni danni li subiva comunque… e non avrebbe retto ancora a lungo *Non posso continuare così… devo concludere il caricamento immediatamente… ma non posso assorbire tutta l’energia finché gli abitanti degli Universi non alzano le braccia al cielo… cosa posso fare? Maledizione!* *Posso darti una mano io, Goku!*
All’improvviso una voce molto familiare rimbombò nella mente del Sayan… che riconobbe subito colui che gli stava parlando *Re Kaioh! E’ riuscito a mettersi in contatto con me!* *Esatto figliolo: ho sentito i tuoi pensieri… e se vuoi posso darti una mano!* *Sul serio?* *Sì: dall’Universo di Mezzo ho il potere di metterti in contatto con tutti gli altri mondi, in modo che tutti possano sentire la tua voce!* *La ringrazio Re Kaioh, è il migliore!* *Allora procedo subito!*
In un attimo, la Divinità alzò le sue antenne poste sopra la testa e mise in comunicazione il Son con tutti gli abitanti degli Universi… in un attimo Goku, approfittando della cosa, sollevò la faccia al cielo, chiuse gli occhi e gridò con tutta la voce che aveva “AMICI DI TUTTI GLI UNIVERSI! VI PREGO: MI SERVE IMMEDIATAMENTE LA VOSTRA ENERGIA! ALZATE LE BRACCIA AL CIELO E AIUTATEMI A DISTRUGGERE IL SIGNORE DEL MALE!!!”
Il richiamo del Sayan venne udito da ogni angolo di tutti i mondi esistenti… coloro che appartenevano al suo Universo e a quello di Mezzo non se lo fecero ripetere due volte e alzarono le braccia al cielo donando la loro energia… per fortuna anche nelle altre dimensioni le persone fecero altrettanto, e questo perché chi lo conosceva sapeva che era in buona fede, gli altri invece seguirono l’esempio dei propri amici oppure donarono la loro energia per disperazione a causa delle Creature dell’Oscurità… fatto stava che nessuno ebbe niente da ridire… e tutti diedero la loro forza al Son!
I servi del Signore del Male diedero inconsapevolmente una mano ai loro nemici, in quanto, mentre tutti avevano gli arti sollevati, loro erano rimasti fermi per cercare di capire cosa stavano facendo… senza sapere che così gli stavano solamente dando una mano!
In un momento i cieli di tutti i mondi si illuminarono di una luce azzurra, in quanto i fasci di energia, sotto forma di milioni di enormi stelle filanti, attraversarono le Porte degli Universi e si diressero velocemente verso Glade Rite, dove in un attimo si unirono alla Genkidama già di per sé enorme, che divenne talmente grande da spazzare via le nubi tempestose che avevano circondato la radura da quando il demonio era tornato… non c’era che dire… quella sfera sprizzava potenza da tutti i pori!

”Dovremmo donare anche noi la nostra energia…” fece Sora, vedendo che tutti stavano dando il loro contributo mentre loro si tenevano per mano in cerchio e continuavano a tenere attivo l’Apocalipse Rite.
“Non serve, gli stiamo già dando la nostra forza tramite questo rituale!” spiegò però Cell.
“In che senso?” domandò subito Nami.
L’Androide spiegò subito “Stiamo concentrando tutta la nostra energia in questa struttura… Goku ha il potere di assorbire l’energia da ciò che gli sta intorno e, visto che noi la stiamo mostrando in questo momento, lui la sta prendendo senza il bisogno di alzare le braccia!”
”Dice il vero!” intervenne immediatamente la voce di Mana confermando ciò che aveva detto l’ex Generale dell’Esercito.
“Perfetto!” esclamò a quel punto Naruto con un sorriso: come gli altri, era felice di poter dare il suo contributo all’attacco finale dell’amico.

Il Sayan intanto aveva finalmente terminato di raccogliere l’energia… e aveva creato la Genkidama più potente che fosse mai esistita!
”Non so come ringraziarla Re Kaioh… e grazie anche a tutti voi amici, siete meravigliosi!” esclamò infine Goku al cielo, ringraziando apertamente tutti gli abitanti degli Universi che gli avevano donato l’energia affinché il bene potesse ancora una volta trionfare.
Tuttavia non era ancora finita… in quanto il Signore del Male aveva ancora intenzione di attaccare, infatti, sollevando l’avambraccio destro, chiuse la mano a pugno e cominciò a concentrare parecchia oscurità su di esso “Addio! Dark Explosion!” aprendo la mano di scatto, il demonio utilizzò uno dei suoi attacchi più devastanti e una tremenda e potentissima esplosione colpì il Son senza dargli alcuna via di scampo.
Immediatamente il creatore dell’oscurità sorrise diabolicamente “Sistemato… eh?!” ma esso svanì poco dopo, perché appena il polverone fu diradato poté vedere che Goku era uscito indenne dall’attacco, e che l’energia dell’esplosione era confluita nella Genkidama proprio come gli altri suoi attacchi.
Per la prima volta in vita sua il Signore del Male rimase letteralmente paralizzato dalla paura… non poteva credere che qualcuno fosse tanto potente da resistere ad uno dei suoi attacchi più potenti “No, non può essere… ma come ha fatto a sopravvivere?!” domandò a sé stesso il demonio terrorizzato a quella visione.
Goku, capendo che il nemico era spaventato, sorrise determinato e disse “PREPARATI SIGNORE DEL MALE! ADESSO MORIRAI GRAZIE ALL’ENERGIA DI OGNI SINGOLO ABITANTE DI OGNI UNIVERSO!!!”
Il creatore dell’oscurità rimase ancora più spaventato di prima… perché non appena il Sayan ebbe terminato di parlare, gli sembrò comparire al fianco del Son ogni persona che aveva donato la sua energia a lui, compresi coloro che erano morti, gli altri 9 Nuovi Cavalieri della Speranza e persino Aerith, Axel, Crocodile e Orochimaru, come se pure loro, nonostante fossero morti e mai riportati in vita, volessero dare il loro contributo alla causa!
Tuttavia lo spavento durò ben poco… perché grazie a quelle parole e a quella “visione” capì tutto “Adesso ho capito: quella sfera contiene l’energia che tu hai assorbito non solo dai mondi, ma anche da ogni singola persona di ogni Universo!”
Goku non prese bene il fatto che aveva scoperto la cosa *Oh no, l’ha capito!*
E infatti il Signore del Male fece di nuovo un ghigno maligno… perché sapeva come contrastarlo in maniera definitiva “E scommetto pure che i miei attacchi non avevano effetto su di te perché assorbivi il loro potere rendendoli nulli… beh voglio proprio vedere se riuscirai ad assorbire anche questo!” così, unendo le mani di fronte a sé, il demonio le aprì piano piano generando una sfera che crebbe sempre più di dimensione… fino a diventare tanto enorme che il creatore dell’oscurità dovette sollevare i suoi arti sopra la sua testa per reggere la palla oscura.
Il Sayan strabuzzò gli occhi a quella vista “Cosa diamine è quella?”
”Ti presento la Giant Dark Sphere: è la mia mossa più micidiale, in grado di annientare un Universo intero! Preparati, perché non appena impatterà contro di te non solo ti ucciderà, ma distruggerà totalmente anche questo misero pezzo di terra che voi chiamate Universo di Mezzo! Muahahahahahahahah!!!” spiegò il demonio scoppiando sonoramente a ridere.
Il Son rimase spaventato dalla cosa: non stava mentendo, quella sfera sprizzava sul serio una quantità enorme di potenza… e se l’avesse colpito… non sarebbe mai stato in grado di assorbirla e sarebbe morto sicuramente *Oh no, se mi prende è la fine… e non posso neanche usare la Genkidama che ho caricato: l’impatto tra le due sfere distruggerebbe comunque tutto… ma allora… cosa posso fare?*
Cominciò a pensare ad una possibile soluzione al problema… ma purtroppo non gli venne in mente proprio niente… almeno all’inizio, visto che dopo qualche momento passato a rifletterci su, trovò una soluzione… certo, molto rischiosa… ma era anche la migliore che aveva trovato *Potrei rimanerci morto… ma devo farlo… per il bene di tutti!*
Così, dopo aver guardato severamente un ultima volta il Signore del Male e la sua enorme sfera, si caricò… e si trasformò in un SSJ3 mentre aveva attivo il Cristallo di Gokuro!
La cosa era da pazzi, visto che in versione SSJ non era in grado di controllare appieno il potere della Genkidama… ma questo era stato previsto dal Sayan, visto che, sfruttando il potere del suo Cavaliere della Speranza, cominciò ad assorbire dentro il suo corpo la stessa sfera che aveva creato poco fa!
“Cosa?!” la cosa lasciò di stucco il demonio… ma anche i suoi compagni che stavano eseguendo il Glade Rite rimasero senza parole, perché in tutta la loro vita non avevano mai visto niente del genere.
Bene o male, il Sayan riuscì ad assorbire tutta la Genkidama dentro il suo corpo e, gridando come un ossesso al cielo, la sua aura aumentò spropositamente e la sua potenza divenne tanto alta da far tremare tutto l’Universo di Mezzo… con quel gesto Goku aveva molto probabilmente superato persino la potenza del Signore del Male!

”Cosa sta succedendo?” David, così come quasi tutti gli altri, si chiese immediatamente da dove proveniva quella potenza e anche quel terremoto…
Anche se l’unico ad aver capito tutto fu Cell “E’ semplice: Goku ha assorbito dentro di sé il potere di ogni persona esistente in tutti i mondi… ed è diventato il guerriero più potente che gli Universi abbiano mai visto!”
Ciò che diceva l’Androide era vero… il Sayan aveva così tanta forza dentro il suo corpo che aveva superato qualsiasi guerriero mai esistito… compresi il Signore della Luce e il creatore dell’oscurità!

Il Son, nonostante la trasformazione in SSJ3, il Cristallo attivo e l’elevata quantità di potenza dentro di sé, aveva mantenuto la sua personalità e stava riflettendo su cosa doveva fare… anche se c’era solo una soluzione per mettere fine a quella storia una volta per tutte… “Finché Luke sarà vivo dentro di me, per uccidere me… dovrai prima uccidere lui!” “Uccidetelo!… Se la situazione lo richiedesse… avete il mio permesso per ucciderlo…
Nel frattempo il Signore del Male, sicuro che il suo attacco più potente era comunque più forte, sorrise diabolicamente e, dicendo “PUOI FARE QUELLO CHE VUOI… NON SUPERERAI MAI LA MIA POTENZA!!!”, lanciò la sua Giant Dark Sphere contro Goku senza esitare neanche un momento!
Mentre la sfera si dirigeva minacciosa verso di lui, il Sayan ripenso a ciò che aveva deciso… e non si pentì neanche un momento della sua scelta… anche se ciò voleva dire… perdere un amico “Mi dispiace… ma devo farlo…” e, portando indietro il pugno destro, si scagliò velocemente contro l’attacco nemico senza alcuna paura.
Il demonio lo prese per un pazzo per ciò che stava tentando di fare “Devi essere fuso di cervello per tentare di contrastare il mio colpo. Non lo sai che è invincibile?”
Alla fine, come aveva supposto il creatore dell’oscurità, il Son e il Giant Dark Sphere impattarono al centro del campo di battaglia… solo che lo scontro… provocò un esplosione che era inferiore rispetto a quello che si aspettava il creatore dell’oscurità! “Com’è possibile? A quest’ora questo pezzo di terra si sarebbe dovuto disintegrare… cos’è successo?”
La risposta gli arrivò quasi subito, in quanto dall’esplosione ancora in atto fuoriuscì Goku nella stessa posizione di prima che continuava a dirigersi velocemente verso di lui: era sopravvissuto all’impatto in quanto, grazie alla sua nuova ed elevata potenza, era riuscito nell’impresa incredibile di assorbire la potenza della sfera gigante.
“IMPOSSIBILE!!” il Signore del Male l’aveva capito… ed era rimasto letteralmente scioccato dalla cosa.
Mentre continuava a volare velocemente verso il demonio, il Sayan continuò la frase che aveva iniziato prima di cominciare la sua avanzata “… E questo… PERCHE’ SONO TUO AMICO!!!” il suo obiettivo di conseguenza divenne molto chiaro: aveva intenzione di riportare la pace… e per farlo… avrebbe ucciso con le sue mani Luke!
Utilizzando tutta la forza di cui disponeva, il Son si scontro con il creatore dell’oscurità e, grazie all’energia degli abitanti degli Universi e al Cristallo, riuscì addirittura a penetrare nel suo corpo, continuando la sua avanzata dentro quello che praticamente era oscurità pura!
Alla fine del suo percorso lo vide… l’Hitari maggiore era lì, in mezzo a quel luogo oscuro, che lo guardava letteralmente scioccato e senza parole per ciò che era riuscito a fare “Incredibile…”
”RYUUKEN!!!” vedendolo di fronte a sé, Goku non perse tempo e caricò quello che era il suo attacco migliore dopo la Genkidama e, in un attimo, un enorme drago simile a Shenron comparì al posto del suo braccio destro, il tutto mentre la reincarnazione di Gokuro continuava a dirigersi verso il ragazzo.
Quest’ultimo non rimase a guardare e, caricando tutta l’oscurità che aveva sul pugno destro, lo portò indietro e gridò “DARK PUNCH!!!” per poi dirigersi anche lui dritto verso il Sayan.
I due colpi impattarono pochi secondi dopo, generando un enorme quantità di luce che a poco a poco ricoprì tutta la zona rendendo impossibile capire cos’era successo…

All’esterno, a causa degli attacchi che si erano scontrati dentro il suo corpo, delle crepe cominciarono a circondare totalmente il Signore del Male… segno che i due colpi lo stavano distruggendo dall’interno…
“NO!!! NON PUO’ ESSERE!!!” gridò il demonio mentre le crepe gli ricoprirono completamente il corpo… per poi concludere il tutto con una mega esplosione generata dall’interno del creatore dell’oscurità che lo disintegrò in mille pezzettini senza dargli alcuna possibilità di rigenerazione… ciò voleva dire… che in un modo o nell’altro… Goku aveva ucciso il Signore del Male!!!
”CE L’HA FATTA!!!!” gridarono immediatamente in coro quasi tutte le reincarnazioni dei Discendenti della Luce mentre continuavano ad imprimere energia nell’Apocalipse Rite.
Gli unici che non lo dissero furono Cell e Malefica… anche se la strega fece immediatamente “… Chissà che fine ha fatto Goku…”
Ma la sua domanda trovò subito risposta, in quanto dall’esplosione che aveva distrutto totalmente il corpo del creatore dell’oscurità scese piano piano proprio il Sayan, che si accasciò immediatamente a terra in ginocchio: oltre alla parte superiore mancante, aveva i pantaloni lacerati, aveva perso la trasformazione in SSJ3, non aveva attivo il Cristallo e le energie degli abitanti degli Universi l’avevano abbandonato… tuttavia… era felice… perché era riuscito a riportare la pace!!!
“Ce l’ho fatta… ce l’ho fatta…” esclamò infatti il Son con un sorriso veramente felice.
Anche se… “Aspettate un attimo… dov’è mio fratello?” David si stava chiedendo qual’era stata la sorte del maestro, visto che sapeva che prima era vivo dentro il corpo del demonio…
Ancora una volta la risposta arrivò proprio davanti ai loro occhi, visto che al termine dell’esplosione cominciò a cadere a terra il corpo di Luke… era senza pupille, senza i vestiti superiori e aveva un enorme buco nella pancia… sicuramente era uscito sconfitto dall’impatto tra i due colpi… e molto probabilmente non era sopravvissuto!
“Non percepisco più la sua aura…” lo confermò anche Cell, che comunicò agli altri il fatto che non sentiva più la sua presenza… e per cui era sicuramente morto!
Subito, mentre continuavano ad imprimere energia per l’Apocalipse Rite, calò un silenzio tra i 9 guerrieri e alcuni abbassarono la testa: non era mai bello quando un amico moriva… ma stavolta non avevano avuto scelta.
“Mi dispiace per lui… però era l’unico modo…” fece infatti Luffy.
David non disse niente… era triste per la fine che aveva fatto il fratello… ma sapeva anche che non c’erano alternative: Luke era una marionetta del Signore del Male… e per riportare la pace dovevano per forza eliminarlo *Addio… Fratellone!* con una leggera lacrima che gli scese dagli occhi, l’Hitari minore dette l’ultimo saluto non solo a un parente e ad un maestro… ma anche alla persona che rispettava di più al mondo!
Intanto… “Ehi Goku, abbiamo bisogno del tuo aiuto per eseguire il rituale!” Kairi richiamò immediatamente l’attenzione del Sayan, in quanto senza di lui non avrebbero mai terminato l’Apocalipse Rite… e per questo avevano bisogno del suo aiuto.
Il Son, sentendosi chiamato, si girò verso di loro… e li vide intenti a trasferire la loro energia al centro della struttura in cui si tenevano per mano in cerchio “Ma che stanno facendo?”
”Eseguono l’Apocalipse Rite! Unisciti a loro!” a rispondergli fu Gokuro… che fu breve ma diretto.
Il Sayan non sapeva cos’era quel rituale di cui aveva parlato… ma decise comunque di dargli retta e corse immediatamente verso i compagni, che gli fecero immediatamente posto (si posizionò tra Sora e Luffy), per poi iniziare anche lui a confluire la sua energia al centro della struttura.
L’Apocalipse Rite sarebbe dovuto essere completo… tuttavia c’era qualcosa che non andava “Non capisco… perché non succede niente?” domandò infatti Naruto, vedendo che non accadeva nulla.
“Che strano… eppure sarebbe dovuto tornare tutto normale…” fece anche Nami dubbiosa sulla cosa.
Goku invece, al contrario degli altri, sembrò capire cosa stava succedendo e, digrignando i denti, disse “Maledizione: ho sprecato troppe energie per uccidere Luke e il Signore del Male… e ora, anche con il Cristallo, non ho energie sufficienti da confluire…”
”Oh no, ma senza la forza di tutti non possiamo fare niente!” puntualizzò Malefica digrignando anche lei i denti.
“Ciò vuol dire… che non c’è possibilità di completare il rituale!!” purtroppo le parole di David avevano un fondo di verità: per completare l’Apocalipse Rite occorreva che TUTTI confluissero la loro forza al centro della struttura creata appositamente dai Discendenti della Luce per loro… ma se mancavano le energie anche ad uno solo di loro… esso non poteva essere completo!!
Nel frattempo Luke, proprio come avevano supposto tutti, era deceduto e il suo cadavere giaceva ancora a terra mentre gli occhi erano sempre senza pupille e dal buco che aveva in mezzo allo stomaco sgorgavano litri di sangue… però ciò che nessuno dei Nuovi Cavalieri della Speranza sapeva era dov’era finita la sua anima dopo la morte… e se gliel’avessero raccontato… probabilmente non ci avrebbero creduto!

“C-Cose successo?”
Luke, aprendo gli occhi, si ritrovò in piedi in una dimensione totalmente bianca e, spaventato, cominciò a guardarsi attorno per capire dov’era “Ma cosa… dove sono?”
”Sei nella Sala del Giudizio Universale!” a rispondergli fu qualcuno che il ragazzo non riuscì a vedere… ma che riconobbe immediatamente.
Infatti, strabuzzando gli occhi, l’Hitari maggiore disse “M-Mamma…”
Proprio così: davanti a lui comparì proprio la madre Julia Hitari, facendo un entrata simile a quando ti appare davanti un illusione… solo che non era da sola… infatti insieme a lei c’era il marito Robert!
“Ciao figliolo…” esclamò semplicemente l’uomo con un sorriso, felice di vedere com’era cresciuto il figlio…
Anche se il ragazzo non era altrettanto contento, infatti, stringendo i pugni e digrignando i denti, disse “TU!” ormai non sopportava più la vista del padre.
“Vedo che non ti sei dimenticato del fatto che ho cercato di ucciderti…” fece allora Robert abbassando la testa.
“E perché me lo sarei dovuto dimenticare lurido bastardo? E poi cos’è questo posto? Dove mi avete portato?” era letteralmente su di giri Luke.
Fu Julia a rispondergli “Ti trovi nel luogo dove viene scelto il tuo destino dopo la morte: il Paradiso… o l’Inferno! Ogni Universo ha il suo aldilà… questo è quello dell’Universo di Mezzo!”
La spiegazione lasciò a bocca aperta l’Hitari maggiore… che era rimasto scioccato soprattutto per un fattore molto importante “Aspetta… vuoi dire che sono… morto?!”
”… Esatto!” alla madre non piacque dover dire una cosa del genere al proprio figlio… ma purtroppo era la realtà… e doveva metterlo al corrente dei fatti!
Naturalmente Luke abbassò immediatamente la testa sconsolato: non solo non era riuscito a perseguire il suo obiettivo di pace… ma era anche morto nel tentativo di farlo…
Nel frattempo Robert riprese la parola “14 anni fa ho cercato di ucciderti perché sapevo che il Signore del Male avrebbe tentato di usarti per distruggere gli esseri viventi… e a quanto pare avevo ragione!”
“Guarda che è quello che avevo intenzione di fare!” intervenne però Luke gridando: non sopportava neanche una singola parola di quell’uomo “E’ a causa tua e di Master Xehanort se ho cominciato ad odiare l’umanità e a desiderare la sua morte e quella degli altri esseri intelligenti: se non fosse stato per voi molto probabilmente non sarebbe nata in me quest’idea, per cui stai zitto su ciò che non puoi capire!”
”Hai ragione… forse io non lo capisco… ma i tuoi amici di sicuro sì!”
Quelle ultime parole lasciarono sorpreso Luke “E ora cosa centrano loro?”
Così, mentre Julia teneva ancora la testa abbassata a causa della lite tra il marito e il figlio, Robert proseguì dicendo ”Centrano eccome… perché cercando di ucciderli hai tradito la loro fiducia: loro ti volevano bene e ti rispettavano sia come compagno che come amico… ma tu li hai ingannati tutto il tempo, anche se alla fine ti sei affezionato a loro… e con le tue azioni hai voltato le spalle a tutti loro, a tuo fratello David, alla tua ragazza Chiara… ma soprattutto… hai tradito tuo figlio!!!”
Quelle ultime parole scioccarono totalmente l’Hitari maggiore… figlio? Ma cosa stava dicendo? “Di cosa diamine stai parlando? Io non ho un figlio!!”
… Nessuna risposta dall’altra parte… e questo fece nascere dei terribili dubbi in Luke… per caso non era che…
Quasi come se avessero letto nella sua mente, i due Hitari annuirono a confermare ciò che aveva in mente… e questo lasciò letteralmente di stucco Luke “… Io… sarei diventato… padre…”
Il giovane cadde in ginocchio incredulo e scioccato… sarebbe anche caduto a terra in avanti se non avesse poggiato le braccia a terra per bloccare la caduta… immediatamente delle lacrime cominciarono a bagnargli il volto… perché solo allora aveva compreso appieno la cavolata che stava compiendo!
L’essere diventato padre gli aveva aperto gli occhi… gli aveva fatto capire che i suoi ideali erano sì nobili, ma non perseguibili: purtroppo era nella natura degli esseri intelligenti cercare di sopraffare il prossimo per i propri interessi… ma quello faceva parte del ciclo della vita, e pertanto non poteva essere cambiato… neanche con un genocidio!
“… Che cosa ho fatto…” in un attimo il ragazzo, capendo di aver tradito la fiducia delle uniche persone che gli avevano mai voluto bene, scoppiò in un sonoro pianto per sfogare tutta la rabbia e la frustrazione che stava provando in quel momento… si sentiva un vero idiota per ciò che aveva fatto…
“Su, non fare così figliolo…” vedendo il ragazzo in quello stato, l’istinto materno si attivò in Julia e la donna andò immediatamente a consolarlo avvolgendolo in un abbraccio.
In un attimo Luke, sentendo l’abbraccio materno, ricambiò il gesto e continuò a piangere tra le sue braccia, come se fosse un bambino… o forse perché quei gesti non li aveva quasi mai ricevuti durante la sua vita “Mamma… sono stato un idiota… ho buttato al vento tutto quello che avevo… papà avrebbe dovuto uccidermi veramente 14 anni fa… forse così… non avrei compiuto una cavolata del genere!”
”Questo non lo devi dire!” Robert, contrario alle parole del figlio, lo raggiunse e si inginocchiò per poterlo guardare in volto “Prima ti ho detto quelle cose per farti capire i tuoi errori: non le ho mai pensate sul serio… anche perché non è mai bello per un padre dover uccidere il figlio, anche se è in gioco il destino degli Universi… ma se vuoi saperlo… sei ancora in tempo per rimediare…”
”Sul serio?! E come?!” sentendo quelle parole, l’Hitari maggiore si riprese dalla disperazione che lo aveva totalmente avvolto e, staccatosi dall’abbraccio della madre, cominciò a guardare entrambi i genitori, in attesa che qualcuno desse una risposta alle sue domande.
A parlare questa volta fu Julia “I tuoi amici stanno cercando di utilizzare l’Apocalipse Rite per far tornare tutto com’era prima… ma Goku, per uccidere te e il Signore del Male, ha dovuto utilizzare tutte le sue energie…” Luke annuì, avendo capito perfettamente cosa stava cercando di dirgli la madre “… Noi possiamo riportati nel mondo dei vivi solo per qualche secondo… cerca di usarli al meglio!”
”Lo farò, non temete!” annuì immediatamente il giovane convinto: era pronto a fare qualsiasi cosa per rimediare all’enorme errore che aveva compiuto ai danni dei suoi amici e dei suoi parenti… e se per farlo doveva donare l’energia al Sayan affinché completasse il rituale… allora l’avrebbe fatto!
“Il nostro compito qui è terminato… ora vai figliolo!” esclamò allora Robert, facendo capire che il tempo a loro disposizione era scaduto e, se volevano riportarlo indietro, dovevano farlo subito… L’Hitari maggiore annuì immediatamente, pronto a tornare nel mondo dei vivi per aiutare un ultima volta i suoi amici… ma prima decise di salutare un ultima volta i genitori “Addio… e grazie!”
A concludere il tutto fu Julia che, sorridendo al figlio felice di averlo potuto rivedere un ultima volta, disse “Ora vai figlio mio… e adempi al tuo ultimo compito!”

Fu allora che il ragazzo, nel mondo dei vivi, si svegliò facendo tornare visibili le pupille degli occhi… era tornato in vita per qualche secondo per uno scopo ben preciso… non doveva sprecarlo! *E’ la mia occasione… finalmente potrò VERAMENTE riportare la pace negli Universi… e c’è solo un modo per farlo!*
Immediatamente si mise in piedi con un balzo e sollevò il braccio destro cominciando a concentrare tutta l’aura oscura che possedeva in quell’unico arto *Tutta la mia forza dovrebbe bastare a Goku…*
Tuttavia, mentre eseguivano l’Apocalipse Rite, tutti si erano accorti che l’Hitari maggiore si era rimesso in piedi… e la cosa non era stata accolta benevolmente “Ma non vuole proprio morire quel ragazzo!” esclamò infatti Malefica alzando un sopracciglio.
“Oh no… sta caricando un attacco… e noi non possiamo muoverci di qui!” fece notare invece C-18: secondo lei, il giovane era in procinto di colpirli… e loro non potevano schiodarsi da quella posizione, o il rituale sarebbe andato a quel paese…
“Maledizione, cosa possiamo fare?” domandò a quel punto Luffy digrignando i denti dalla rabbia per non avere la possibilità di poter intervenire… e anche Goku seguì il suo esempio, visto che aveva appena scoperto che i suoi sforzi erano stati del tutto inutili…
Anche se alla fine non lo erano stati per niente… perché la morte aveva finalmente fatto capire a Luke il tremendo errore che aveva commesso! Infatti il ragazzo, al termine del caricamento che era durato pochissimi secondi, sorrise felicemente verso di loro e pensò ciò che avrebbe voluto dire ma non poteva altrimenti avrebbe perso troppo tempo prezioso *Ragazzi… questa è per voi… grazie di tutto… ci rivedremo nella prossima vita!* per poi scagliare una specie di fiamma oscura dritta contro i Nuovi Cavalieri della Speranza.
“Sta mirando Goku!” fece immediatamente notare Naruto.
Il diretto interessato chiuse gli occhi, per evitare di guardare in faccia i suoi compagni terrorizzati per la sua imminente morte…
Il colpo prese in pieno il Sayan… ma, proprio come aveva previsto l’Hitari maggiore… invece di ucciderlo… lo ricaricò con una nuova e frizzante energia! “… Cos’è questa forza che mi sta pervadendo il corpo?” domandò immediatamente il Son dopo aver riaperto gli occhi ed essersi accorto che la sua potenza era ritornata tutta d’un colpo.
Fu Cell a supporre ciò che era evidentemente avvenuto “Sembra quasi… che Luke ti abbia donato la sua energia!”
“Come?!” inutile dire che quella notizia lasciò di stucco tutti i presenti, che voltarono immediatamente il loro sguardo verso di lui mentre continuavano ad imprimere energia per l’Apocalipse Rite.
Mentre aveva ancora il braccio teso verso di loro, Luke gettò un ultima occhiata e un ultimo e sincero sorriso verso coloro che l’avevano sempre aiutato e avevano cercato di cambiarlo nonostante quello che aveva fatto… per poi chiudere leggermente gli occhi e accasciarsi al suolo di schiena… purtroppo il momento di ritorno nel mondo dei vivi era terminato… ed era giunto il momento che lui tornasse da dov’era venuto… nell’aldilà!
Naturalmente tutti rimasero enigmatici dallo strano gesto del giovane… perché li aveva aiutati se fino a qualche momento fa li voleva morti? *Fratellone… perché l’hai fatto?* si domandò infatti mentalmente David sempre più confuso sulle decisioni che aveva preso il maestro in quella giornata…
Tuttavia… c’era ben poco da festeggiare… perché se la sua temporanea resurrezione aveva portato del bene… purtroppo aveva portato anche del male!
Infatti, all’improvviso, l’aura oscura cominciò ad uscire dal corpo di Luke tramite dei filamenti di oscurità, per poi riunirsi piano piano proprio sopra quello che era ormai il cadavere del ragazzo… cosa diamine stava accadendo?
“E quello che diamine è?” domandò infatti Nami non capendo cos’era.
Sora invece sembrava aver capito cosa succedeva… e strabuzzò immediatamente gli occhi letteralmente terrorizzato “No… LUI NO!!!”
Purtroppo le sue peggiori paure si rivelarono vere: la strana massa di oscurità cominciò a prendere forma… fino a diventare lo spirito del Signore del Male! Sfruttando la resurrezione del ragazzo, il demonio era riuscito a trovare il modo per scappare dal suo corpo prima che fosse troppo tardi!
“Oh no, ancora lui!!” fece immediatamente Kairi spaventata da tale visione.
“Ma… perché è ridotto così?” domandò invece Luffy non capendo quel piccolo particolare…
Cosa che Malefica aveva compreso perfettamente “Te lo spiego io: il Signore del Male viveva all’interno del corpo di Luke perché esso possedeva la sua carne… ora che il ragazzo è morto, quel maledetto è uscito dal suo corpo prima di fare la sua fine… ma purtroppo per lui non dispone più di un aspetto fisico a causa del decesso del giovane… e quello è ciò che rimane di lui… uno spirito senza consistenza!”
”In poche parole quello è ciò che il Maestro aveva dentro di sé… ma che schifo!” fece subito David rabbrividendo all’idea che il fratello avesse vissuto per 10 anni con quel fantasma dentro di sé…
Un fantasma abbastanza arrabbiato, visto che, aprendo le ali e sguainando gli artigli che aveva sulle braccia, cominciò immediatamente a scagliarsi verso di loro con i denti spalancati “CAVALIEEEEEEEEEEEEEERIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!” la sua rabbia era evidente: uno dei due creatori era stato umiliato da dei comuni umani… un affronto che non avrebbe mai potuto sopportare, soprattutto perché a causa loro aveva anche perso per sempre il suo corpo… ma nonostante questo aveva ancora la possibilità di ucciderli sotto forma di spirito e vendicarsi della sconfitta subita… ed era quello che aveva intenzione di fare!
Naturalmente i Nuovi Cavalieri della Speranza rimasero allarmati dal fatto che il creatore dell’oscurità avesse intenzione di terminare l’opera iniziata poco prima “QUELLO CI VUOLE AMMAZZARE!!!” gridò infatti Sora spaventato a morte.
“SVELTI! IL RITUALE!!!” Goku cercò di non far prendere dal panico i suoi compagni e sottolineò immediatamente che l’unico modo per potersi salvare era portare a termine l’Apocalipse Rite, soprattutto ora che aveva finalmente riottenuto tutte le sue energie grazie a Luke…
Seguendo le parole del Sayan, tutti annuirono e continuarono a trasmettere la propria energia all’interno della struttura, in modo che la cerimonia potesse finalmente terminare…
E il tutto mentre il Signore del Male si faceva sempre più vicino e più minaccioso “QUESTA VOLTA NON AVETE SCAMPO!!!!”
Tuttavia… proprio un secondo prima che il demonio aprisse la bocca e inghiottisse tutti in un solo boccone… qualcosa successe…
L’aura gialla cominciò a circondarli senza che i Cristalli fossero attivi e la luce del loro cuore cominciò a far risplendere tutta la struttura in un battibaleno… finché… “ORA!!!!” al grido di Goku, tutti sollevarono le braccia al cielo, generando una potentissima colonna di luce che salì fino al cielo… investendo completamente il Signore del Male!
“AAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!” fu quello che gridò il demonio colpito totalmente dall’effetto del rituale… la luce era il suo punto debole… e per questo il solo contatto con la purezza dei cuori dei Discendenti della Luce lo faceva soffrire come un cane!
L’effetto del rituale però non terminò lì… in un soffio il raggio emanò delle scariche di luce che in un attimo attraversarono tutti gli Universi… facendo tornare tutto alla normalità! I palazzi distrutti dalle Creature dell’Oscurità tornarono intatti, la vegetazione morta tornò in vita… e l’Universo di Mezzo tornò quello che era prima della liberazione del creatore dell’oscurità: una enorme pianura verde e rigogliosa con tanto di fiume che attraversava tutto il pezzo di terra!
Persino i fidi sudditi del demonio persero i loro poteri… ritornando gli uomini che erano prima della mutazione a causa della crescita dell’oscurità provocatagli dall’entità malvagia!
Però mancava ancora l’effetto finale… a Glade Rite, tenendo le braccia sollevate verso il cielo, tutti e 10 i Nuovi Cavalieri della Speranza gridarono insieme “APOCALIPSE RITE!!!” imprimendo quello che era l’ultima botta di energia affinché il rituale fosse completo.
Quella scarica finale investi totalmente lo spirito del Signore del Male, che continuò a gridare di dolore mentre i frammenti di oscurità si staccavano dal suo corpo e si disintegravano al contatto con la colonna di luce che lo aveva circondato “AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!” proseguì ad urlare il demonio, mentre anche lui, così come le particelle del suo fantasma, finì a poco a poco disintegrato dalla troppa quantità di luce che era stata emessa dall’Apocalipse Rite…
Dopo la distruzione dell’entità malvagia, il rituale si poté ritenere completo e le reincarnazioni dei guerrieri leggendari, abbassando le mani, smisero di imprimere energia, facendo svanire piano piano il fascio illuminato che sparì, mentre un raggio di sole illuminò Glade Rite per la prima volta dopo milioni di anni… questa volta ce l’avevano fatta… i Nuovi Cavalieri della Speranza erano riusciti a cogliere l’eredità lasciatagli dai Discendenti della Luce… avevano ucciso il Signore del Male… e avevano riportato definitivamente la pace negli Universi!!!!
“C-Ce l’abbiamo fatta…” esclamò debolmente Naruto con un sorriso mentre si era seduto a terra dalla fatica.
“S-Si… e q-questa volta… p-per davvero…” fece invece Goku in ginocchio con un sorriso di soddisfacimento.
Anche gli altri non furono da meno, solo che mentre c’era chi si accasciava al suolo, c’era anche chi ansimava rimanendo in piedi… ma quello non cambiava la sostanza dei fatti… la missione era stata portata a termine… e l’incubo iniziato la notte dei tempi aveva cessato di esistere per sempre!!!!!!!

La cosa venne percepita anche in un'altra zona dell’Universo di Mezzo, quella dove si trovava il Quartier Generale della Resistenza, in quanto tutti coloro che stavano combattendo si ritrovarono la vegetazione ritornata all’improvviso, un fiume che passava vicino all’edificio e le Creature dell’Oscurità ritornate all’improvviso umane…
Naturalmente gli ex aiutanti di Malefone si guardarono immediatamente intorno spaesati “Cosa ci facciamo qui?” “Non lo so!” “Stavamo eseguendo gli ordini della Signora… e poi basta… io non ricordo più niente!” “Nemmeno noi!” a quanto pare nessuno di loro si ricordava cosa aveva fatto mentre era nelle sembianze del mostro…
Tuttavia erano ancora più confusi i membri della Resistenza e dell’ex Team Tempesta, in quanto non avevano capito cosa era accaduto “Scusate… ma cos’è successo?” domandò infatti Aqua.
“In effetti… sembra essere tornato tutto alla normalità…” fece notare Sanji guardandosi intorno.
“Incredibile… le piante e i fiori… sono tornati!” esclamò Yuffie piegandosi per poter raccogliere una margherita che era cresciuta ai suoi piedi.
Riku, avvicinandosi al fiume che era poco distante da loro, disse esplicitamente “Sembra quasi… che, dopo che abbiamo donato la nostra energia a Goku, l’Universo di Mezzo abbia smesso di essere un pezzo di terra e sia tornato quello che era milioni di anni fa!”
“State tranquilli, è tutto a posto!” a chiarire ogni dubbio fu Re Kaioh, che parlò con loro dalla cima dell’edificio con al suo fianco Cid “Tutto ciò è avvenuto perché i nostri compagni hanno saputo sfruttare l’energia che gli avete dato, e subito dopo hanno terminato l’Apocalipse Rite… in questo modo hanno riportato tutto alla normalità… e hanno ucciso il Signore del Male!”
”Cosa? Stai dicendo sul serio?” domandò immediatamente Tifa, perché se era uno scherzo non faceva per niente ridere.
Ma la Divinità non ci pensò due volte ad annuire contenta: non stava mentendo… era tutto vero!
Naturalmente questo portò la gioia in tutti coloro che avevano pregato e sperato che la libertà un giorno sarebbe potuta tornare… in un attimo quasi tutti sorrisero e cominciarono a saltare dalla felicità che tutto fosse finalmente tornato alla normalità.
“Ce l’hanno fatta! Ce l’hanno fatta!” esultò Gohan al settimo cielo.
Anche Sakura lo era “Naruto! Ragazzi! Siete stati grandissimi!”
Kakashi e Zoro non espressero molto la loro contentezza, ma sorrisero comunque, felici che fosse tutto finito “Finalmente è tornato tutto alla normalità!” esclamò lo spadaccino.
“Già… da adesso nessuno dovrà più temere niente… la Leggenda è terminata… e abbiamo vinto noi!” fece invece l’Hatake sorridendo sotto la maschera.
Chiara invece, nonostante fosse felice che la pace fosse tornata, non poteva non rimanere in ansia per il suo fidanzato e ciò che poteva essergli accaduto *Speriamo che sia andato tutto bene…* la sua più grande paura era che fossero stati costretti ad ucciderlo… però, se fosse avvenuto, si sarebbe disperata fino ad un certo punto: il ragazzo aveva davvero esagerato… ed era giusto che fosse stato punito!
Naturalmente Vegeta e Sasuke non mostrarono apertamente che erano contenti… tuttavia dalle loro parole si poteva capire che fossero felici che fosse finita “Quei cosi stavano cominciando a darmi sui nervi…” fece infatti l’Uchiha.
Il Sayan rispose immediatamente “Forse perché non eravamo in grado di ucciderli…”
”Probabile…” dopo quel breve dialogo, i due non aprirono più bocca e rimasero a fissare gli uomini che prima erano le Creature dell’Oscurità: ad un minimo cenno di attacco, li avrebbero fatti fuori.
I morti riportati in vita (ossia Tsunade, Topolino, Hinata, Rayleigh, Cloud, Garp, Ansem, Kankuro e Bardak) invece non saltarono dalla gioia… ma sorrisero comunque felicemente, contenti che, nonostante il loro decesso, i loro amici e compagni fossero riusciti a portare a terminare la missione lasciatagli dai Discendenti della Luce, riportando così ordine e pace negli Universi.
Leon invece, sollevando il suo Gunblade al cielo, esclamò felice ”Finalmente è tutto finito… gli Universi sono salvi… e l’oscurità non minaccerà mai più i mondi!”

Tornando a Glade Rite, dove il sole era finalmente tornato dopo milioni di anni di tenebra ed oscurità, era calato un silenzio tombale… e questo a causa del gesto che aveva compiuto Luke prima di morire.
Erano le 18 di sera e, dopo qualche momento in cui tutti avevano sorriso per aver compiuto la loro missione e aver sventato i piani del Signore del Male, i Nuovi Cavalieri della Speranza si erano avvicinati al cadavere del ragazzo e, mentre David inginocchiato lo reggeva, gli altri lo osservavano in piedi.
“Non capisco… perché ci ha aiutati?” domandò Kairi confusa.
“Non lo so proprio… prima voleva ucciderci… e poi ci ha aiutato…” rispose Cell non avendo capito neanche lui il motivo dell’aiuto.
“Tsk e poi non era pazzo!” fece al contrario Malefica con la sua solita aria seccata.
Goku invece, osservando il giovane deceduto, esclamò con faccia estremamente seria “… Sembra quasi… che all’ultimo abbia deciso di redimersi!”
”Già… ma perché?” chiese anche Naruto confuso.
David, al contrario degli altri, non disse niente e continuò ad osservare il cadavere del fratello con sguardo estremamente vuoto… se lui era fortemente convinto delle sue idee ed era disposto ad ucciderli per riportare la pace negli Universi… allora… perché li aveva aiutati? Non aveva senso…
Per loro fortuna fu qualcuno più informato di loro a rispondere alle loro domande “Questo perché aveva finalmente capito che stava dalla parte sbagliata!” e quel qualcuno… era Gokuro!
Ma non fu l’unica cosa “strana” che avvenne (anche se alla fin fine non era strana visto che l’avevano fatto anche prima): all’improvviso i Cristalli cominciarono tutti e 10 a brillare di una luce gialla e a sollevarsi leggermente verso il cielo… fino a che non si mossero a tal punto che staccarono la corda con cui i guerrieri tenevano gli oggetti attorno al collo; una volta fatto, gli strumenti cominciarono a salire piano piano verso l’alto.
“Scusate… ma cosa sta succedendo?” domandò immediatamente Nami.
C-18 rispose sinceramente “Non l’ho capito nemmeno io…”
I loro quesiti trovarono subito risposta… in quanto i Cristalli svanirono immediatamente in un bagliore di luce… e al loro posto comparvero tutti e 10 gli spiriti dei Discendenti della Luce, che piano piano scesero a terra per poter vedere in faccia coloro che avevano ereditato il loro potere ed erano riusciti dove loro avevano fallito!
“I Cavalieri della Speranza!” fece subito Luffy indicandoli tutti e 10.
“Wow, ci sono tutti e 10!” esclamò invece Sora notando che non mancava nessuno all’appello.
“Salve ragazzi, è un piacere potervi vedere finalmente!” intervenne subito Namizu con un sorriso.
“Anche per noi è un onore… però… cosa intendevate con le parole di prima?” chiese però Goku, a cui non erano sfuggite le parole di Gokuro.
A dargli risposta fu Luffycle “Intendeva dire che Luke, dopo essere morto, ha incontrato suo padre e sua madre grazie a noi… e sono stati proprio loro a fargli capire che stava soltanto aiutando il Signore del Male a distruggere ogni forma di vita… e la causa principale è stato scoprire di essere diventato padre: grazie ad esso ha aperto gli occhi!”
”EH?!” le ultime parole del guerriero lasciarono molti di loro a bocca aperta… se l’Hitari maggiore era diventato padre… significava… che Chiara era incinta!
”Ma come diamine abbiamo fatto a non capirlo in tutto questo tempo?” fece infatti Kairi, che non aveva notato cambiamenti nell’amica.
“E’ normale che non ve ne siate accorti: ciò risale a giusto ieri sera… è vero che è passato solo un giorno, ma sappiamo per certo che la fidanzata di Luke ben presto rimarrà incinta!” spiegò immediatamente Kaira.
Ciò fece capire tutto alle reincarnazioni dei Discendenti della Luce: era normale che non se ne fossero accorti… perché tecnicamente era da solo ieri sera che la loro amica aspettava un bambino!
Subito però i loro pensieri ritornarono a ciò che riguardava l’Hitari maggiore… i Cavalieri gli avevano spiegato che Luke, grazie ai suoi genitori, aveva capito di essere dalla parte sbagliata e così, con l’ultimo grammo di energia che gli era rimasto, aveva deciso di contribuire al ritorno della pace aiutando quelli che erano i suoi amici più fidati… un atto nobile, non c’era che dire… e poi… alla fin fine erano felici che finalmente si era convinto… se non altro era morto facendo quello che si era prefissato di fare da sempre: tentando di distruggere l’oscurità!
Capendo che i loro dubbi erano stati colmati, Mana cominciò a parlare complimentandosi con loro “Siete stati davvero in gamba: avete ucciso il Signore del Male, cosa che nessuno era mai riuscito a fare, e questo perché l’Apocalipse Rite, se usato per la seconda volta, è in grado di cancellare tutto ciò che l’oscurità ha compiuto prima, durante e dopo la sua prima attivazione!”
”Ah, ecco perché è rimasto folgorato dalla luce del rituale… però, ora che è tutto finito… che cosa succederà?” domandò immediatamente Naruto, temendo la risposta che gli avrebbero dato…
E che fu proprio quello che Naruteo disse “E’ normale: tra 24 ore i sigilli verranno ripristinati, tutti torneranno nei propri Universi… e non potranno più accedere agli altri!”
Inutile dire che tutti, tranne Cell e Malefica, rimasero rattristati da tale cosa: sapevano già che ciò sarebbe dovuto accadere… ma speravano con tutto il cuore che i Discendenti della Luce potessero fare qualcosa per evitare che le Porte degli Universi venissero chiuse…
“Non potreste utilizzare il vostro potere per riunire i mondi? Se li avete separati, potete anche riunirli… oppure possiamo farlo noi, visto che siamo le vostre reincarnazioni!” propose immediatamente Sora, la cui idea di separarsi da alcuni dei suoi migliori amici lo buttava giù di morale parecchio.
“Purtroppo è impossibile…” fece però Celles con tono estremamente serio “… Voi siete solo le nostre reincarnazioni, non siete discendenti diretti del Signore della Luce, di conseguenza non potete riunire gli Universi… noi potremmo farlo, però abbiamo perso il nostro corpo, e senza di esso non possiamo farlo…”
”Capiamo…” fu l’unica cosa che riuscì a dire Luffy con la testa abbassata, proprio come quasi tutti gli altri… le avevano provate tutte per cercare di rimanere insieme… ma purtroppo era stato tutto inutile… di conseguenza, dopo meno di 24 ore… si sarebbero dovuti dire addio per sempre!
Tuttavia non era l’unica conseguenza derivata dalla sconfitta del Signore del Male, infatti Davilide aggiunse immediatamente “Inoltre, ora che quel demonio è stato ucciso… noi dovremo sparire… per sempre!”
”Cosa? E perché?” chiese immediatamente Nami ai guerrieri leggendari.
A risponderle fu Malefone “Questo per poter bilanciare la situazione universale: luce e oscurità devono rimanere in perfetto equilibrio per garantire il continuo spazio-temporale… ma, con la morte del Signore del Male, questo equilibrio si è spezzato e la luce ha preso il sopravvento… certo, questo è un vantaggio per noi… ma purtroppo non lo è per gli Universi, e per garantire il proseguo della vita che tutti conoscete, il Signore della Luce deve sparire… e di conseguenza noi!”
“Quindi… questo è un addio…” fece Kairi guardando tristemente i Discendenti della Luce che si trovavano davanti a lei.
Sorate annuì immediatamente “Non potrete più ricorrere ai poteri dei Cristalli… ma ormai non ne avete più bisogno: l’unico nemico che poteva essere sconfitto solo con essi è stato annientato… di conseguenza non vi serviranno più per mantenere la pace nel vostro Universo, fidatevi, sappiamo quello che diciamo… ormai voi tutti, compresi i vostri amici nessuno escluso… siete diventati degli eroi!!!”
”Eroi? Ma non diciamo cavolate!” intervenne però all’improvviso Cell, attirando immediatamente l’attenzione di tutti su di sé “Io sono stato creato con il compito preciso di uccidere qualcuno… sono un essere oscuro fin dalla nascita, non sarò mai e poi mai un eroe!”
”E la stessa cosa vale per me!” fece anche Malefica “Io sono nata per essere una creatura delle tenebre e il mio cuore è quasi solo oscurità… non sarò mai riconosciuta come eroina, qualsiasi cosa faccia!”
“Ed è qui che vi sbagliate entrambi!” esclamò però Gokuro, che a nome di tutti i suoi colleghi disse qualcosa che colpì profondamente entrambi gli ex membri dell’Esercito “Il modo in cui venite al mondo è irrilevante, è ciò che fate del dono della vita… che stabilisce chi siete!”
L’Androide e la strega rimasero spiazzati da quella risposta… non se l’aspettavano per niente… e poi… non avevano neanche tutti i torti! Uno era stato creato per uccidere e l’altra era nata per essere una creatura oscura… loro avevano seguito la strada che era stata indicata loro fin dalla nascita… di conseguenza non avevano fatto altro che accettare il fato che era stato scelto per loro… fino a quel momento: avevano appena salvato gli Universi spontaneamente… di conseguenza, senza volerlo… avevano cambiato il loro destino da malvagi ad eroi!
Dopo aver scosso interiormente i due ex membri dell’Esercito, tutti i Discendenti della Luce sollevarono le braccia al cielo e in un attimo i loro occhi si illuminarono di giallo… come conseguenza di questo gesto, tutto ciò che riguardava la Leggenda che si trovava in qualsiasi Universo (pietre con incise le scritte, comprese le parti mancanti, e gli uomini che un tempo erano le Creature dell’Oscurità) vennero circondati da un aura blu e si sollevarono in aria, dirigendosi verso Glade Rite sotto gli occhi increduli di chi assisteva alla scena.
Subito un varco si aprì sopra le teste dei Cavalieri della Speranza e le pietre e gli uomini antichi volarono dritti verso il suo interno… e questo perché, ora che la pace era tornata e il Signore del Male era morto, tutto ciò che riguardasse il passato doveva essere cancellato per sempre!
In un attimo tutto quello che riguardava la Leggenda attraversò il varco che portava in un'altra dimensione, compreso il cadavere di Luke che si staccò dalle braccia di David e volò verso il portale in quanto Incarnazione del Male.
Al termine di tutto, i Cavalieri della Speranza dettero un ultima occhiata alle loro reincarnazioni e, con un sorriso dolce e sincero, dissero le loro ultime parole tutti insieme “Addio… e grazie di tutto!” dopo questa frase, i Discendenti della Luce si trasformarono tutti in una sfera di luce che, riunendosi insieme, crearono l’immagine del Signore della Luce che, dopo aver sorriso anche lui alle reincarnazioni dei guerrieri leggendari, sparì all’interno del portale, mettendo la parola fine alla Leggenda e al passato.
Tutti osservarono quegli avvenimenti senza fiatare… in quanto non sapevano neanche cosa dire dopo ciò che avevano visto… la Storia antica milioni di anni aveva visto la sua conclusione grazie a loro… e tutto ciò che la riguardava era appena sparita davanti ai loro occhi… non sapevano dove portava quel portale, e neanche gli interessava… ciò che contava era che il Signore della Luce e i suoi discendenti avessero chiuso quella faccenda per sempre… in modo che la pace regnasse fino a quanto era dura l’eternità!
All’improvviso, davanti agli occhi delle reincarnazioni, il varco creato dai Cavalieri della Speranza si chiuse completamente… dando inizio ad una strana esplosione di luce che continuava a diventare sempre più grande!
”Ehi, e ora cos’è quello?” domandò immediatamente David alzandosi in piedi spaventato.
“Credo di averlo capito… loro volevano cancellare tutto ciò che riguardasse il passato… e Glade Rite fa appunto parte del passato!” suppose Goku immensamente preoccupato: era vero che il loro fine era nobile proprio come quello di Luke… ma distruggendo la radura avrebbero ucciso anche loro!
”Oh no, e adesso cosa facciamo?” domandò subito Sora preoccupato per quello che poteva essere il loto fato.
Nami, stringendo i pugni, disse “Non lo so… non lo so proprio!”
I Nuovi Cavalieri della Speranza erano in un mare di guai: i Discendenti della Luce, dopo la morte del Signore del Male, volevano cancellare ogni traccia del passato affinché nessuno ricordasse più quei momenti di terrore che gli Universi avevano vissuto… così facendo però stavano mettendo in pericolo le vite delle loro reincarnazioni… come avrebbero potuto salvarsi da una simile situazione?
All’apparenza non c’era alcuna via di uscita, sarebbero potuti scappare, ma non sarebbero mai andati via quel che bastava per salvarsi dall’esplosione, e il Teletrasporto non si poteva usare perché era impossibile concentrarsi con tutto quel potere e baccano… ormai non c’era più alcuna soluzione… qualunque cosa facessero… erano spacciati!

Eventi PrincipaliModifica

  • I Nuovi Cavalieri della Speranza iniziano l'Apocalipse Rite su ordine degli Antichi Cavalieri della Speranza.
  • Goku, dopo aver assorbito l'energia del Signore del Male e di tutti gli Universi, diventa il guerriero più potente mai esistito e sconfigge il Signore del Male uccidendo Luke e unendosi ai suoi compagni nell'Apocalipse Rite.
  • Nell'aldilà Robert e Julia convincono Luke che ha sbagliato e il ragazzo torna in vita quel che serve per donare l'energia a Goku, subito dopo muore.
  • Il Signore del Male tenta un ultimo attacco, ma viene ucciso dall'Apocalipse Rite che riporta l'Universo di Mezzo al suo antico splendore: la pace è tornata!
  • I Cavalieri della Speranza spariscono per ristabilire l'ordine temporale portandosi via le ex Creature dell'Oscurità, le pietre della Leggenda e il cadavere di Luke, innescando poi l'autodistruzione di Glade Rite.

Personaggi ApparsiModifica

Signore del Male

Creature dell'Oscurità

Luke Hitari

Son Goku

C-18

Cell

Naruto Uzumaki

Monkey D. Luffy

Nami

Sora

Kairi

David Hitari

Malefica

Julia Hitari

Robert Hitari

Gokuro

Namizu

Naruteo

Sorate

Mana

Kaira

Luffycle

Davilide

Celles

Malefone

Cid Highwind

Re Kaioh

Yuffie Kisaragi

Chiara Yutani

Cloud Strife

Tifa Lockhart

Tsunade

Sakura Haruno

Sanji

Hinata Hyuga

Silvers Rayleigh

Monkey D. Garp

Aqua

Ansem

Bardak

Vegeta

Kankuro

Sasuke Uchiha

Roronoa Zoro

Riku

Re Topolino

Son Gohan

Squall Leonhart

Kakashi Hatake

Signore della Luce

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale