FANDOM


Capitolo 59
Capitolo 59.jpg
Nome Capitolo 59
Postato il 28 Febbraio 2012
Titolo Il Peggiore degli Incubi! Il Ritorno del Signore del Male!!


Il Capitolo 59 intitolato Il Peggiore degli Incubi! Il Ritorno del Signore del Male!! è il Cinquantanovesimo Capitolo della prima serie della Fan Fiction.

CapitoloModifica

Il secondo round dello scontro descritto nella Leggenda stava per iniziare… ed entrambi gli schieramenti erano pronti a combattere sul serio!
Non per niente Luke si era tolto la giacca e i Nuovi Cavalieri della Speranza avevano dichiarato che avrebbero unito i loro attacchi a quelli dei Cavalieri della Speranza… lo scontro stava per accendersi ormai!
“Bene, voglio proprio vedere come riuscirete a sfruttare al meglio i vostri Cristalli… in fondo ormai dovreste saperli controllare alla perfezione!” esclamò a quel punto l’Hitari maggiore mettendosi in posizione da combattimento.
“Ormai li sappiamo usare benissimo… e ora te ne daremo una prova!” dopo aver detto questo, la ragazza dai capelli arancioni mosse il suo Perfect Clima Sansetsukon e… “Mirage Tempo: Fata Morgana!” utilizzando la sua tecnica, la navigatrice riuscì a creare 10 copie di ognuno delle 10 reincarnazioni dei Cavalieri della Speranza, tutte con le stesse fattezze, in modo da poter confondere l’avversario “Adesso non riuscirai ad individuare quali sono i veri e quali i falsi!”
Goku dovette ammettere l’ingegno della compagna *Brava Nami!*
Ma… “Idiota, grazie all’aura oscura so esattamente quali sono quelli veri!” dopo aver detto questo, Luke utilizzò il Teletrasporto per volare sopra le teste di tutte e 100 le immagini che erano attorno a lui e… “Dark Thorns!” utilizzando le sue spine d’oscurità, il giovane andò a colpire quelli che per lui erano quelli veri… e…
Essi si rivelarono soltanto delle copie!! “Cosa?!” pure lui era rimasto sorpreso dalla cosa.
“Ti devo per caso ricordare che con i Cristalli attivi non puoi prevedere le nostre mosse?” dopo aver detto queste cose, la vera Nami puntò la sua arma verso l’alto e sparò una Storm Ball dritta contro l’avversario.
L’Incarnazione del Male attivò un Dark Barrier per difendersi dall’attacco nemico *Maledizione, non credevo che anche con tutta la potenza del Signore del Male non sarei riuscito a percepire le loro presenze…* *Questo perché il tuo corpo umano non ti permette di adoperarli al meglio. Non vincerai mai così… velocizza il procedimento e fammi scendere in campo!* *No! Posso vincere anche senza il tuo aiuto!*
“Sapevo che la combinazione di Nami ti avrebbe disorientato, ora tocca a me!” Goku SSJ3, non appena le copie si erano diradate tutte, aveva cominciato a volare verso l’alto e a dirigersi velocemente verso il ragazzo caricando una Kamehamea… anche se non era una di quelle semplici come le altre “Beccati questa Super Kamehamea!!” dopo aver gridato questo, il Sayan sparò il potentissimo attacco che, ancora una volta, riuscì ad infrangere la difesa nemica e a distruggerla in mille pezzi.
Essendo stato colto di sorpresa a causa del suo dialogo con il Signore del Male, Luke strinse i pugni dalla rabbia “Non sperate di riuscire a sorprendermi di nuovo, bastardi!”
“E allora prova a prevedere questo, Kienzan!”anche Cell, portatosi questa volta sopra la testa del giovane, tentò di sparare il suo cerchio letale contro di lui con l’intento di tagliarlo in due, ma…
“Dark Blade!” utilizzando la lama di energia sul suo braccio destro, il bruno riuscì a tagliare in due l’attacco prima che lo colpisse “Ormai ci siamo affrontati così tante volte che conosco perfettamente le tue tecniche!”
“Ma non conosci le nostre!” stavolta fu Luffy, con attivo il Gear Second, a tentare di attaccarlo con un Gom Gom Jet Pistol… riuscendo a centrarlo in piena faccia nonostante stesse levitando in aria! “Colpito!”
Luke, dopo aver perso del sangue a causa del colpo, venne sbalzato via a causa dell’impatto del colpo e Sora tentò di approfittarne tentando un fendente con il suo Keyblade dopo essersi sparato verso l’alto con un raggio di Ki verso il suolo.
“Eh no, questa volta non mi prendete!” l’Hitari maggiore, si riprese in tempo e, poco dopo che il bruno ebbe tentato l’attacco, lo schivò agilmente e gli dette un calcio sulla testa rispedendolo dritto contro il suolo.
“Ahia ahia, che dolore!” si lamentò il ragazzo massaggiandosi la testa dolorante dopo essersi rimesso in piedi.
“Beh, sembra proprio che senza di me non riuscite a concludere niente… Acid Lance!” sfruttando il potere di Celles, l’Androide creò una lancia fatta di acido sulla sua mano destra e, con essa, tentò di colpire il giovane dritto al cuore.
“Molto interessante… ma totalmente inutile come sforzo! Dark Blade!” in un attimo l’Incarnazione del Male creò la sua lama di oscurità sul braccio destro ed intraprese una lotta tra armi contundenti con Cell senza esclusione di colpi e senza che nessuno dei due riesca ad avere la meglio sull’altro.
“Non intendi arrenderti proprio mai eh?” gli fece Luke quasi per sfotterlo.
Tuttavia l’ex Generale, con un sorrisetto maligno, gli rispose dicendo “Perché dovrei… se stavolta sono sicuro di vincere!” non appena ebbe detto questo, l’Androide si abbassò giusto in tempo per fare in modo che l’avversario venisse colpito da un Magic Ball sparato da Kairi proprio alle spalle di Cell.
“Sei stato bravo a capire quello che avevo intenzione di fare!” gli confessò la rossa.
L’uomo lucertola a quel punto si limitò a dire “E’ stato semplice… piuttosto mi spieghi come riesci a volare?”
”Kaira era una maga… e a quanto pare sapeva anche volare!”
“Sinceramente non mi interessa, Dark Sphere!” sorprendendo i due con la sua velocità, Luke fuoriuscì dal polverone del Magic Ball con qualche ferita facciale e sparò le sue due sfere oscure che travolsero in pieno i due Cavalieri della Speranza in un esplosione che li fece precipitare inevitabilmente a terra e che fece sciogliere la lancia di acido di Cell “Mai distrarsi quando si combatte contro di me!”
Anche Naruto aveva finalmente deciso di attaccare e, circondandosi del chakra della Volpe a Nove Code, disse “E’ ora che anch’io dia il mio contributo… Kyuubi Fire Blast!” dichiarando questo, l’Uzumaki sparò dalla bocca il raggio utilizzato contro Sephiroth, solo potenziato dal fuoco di Naruteo.
Purtroppo però non era ancora sufficiente “E va bene, sarà un raggio contro raggio: Dark Beam!” e, puntando la mano destra dritta verso il colpo che stava per raggiungerlo, sparò anche lui un attacco energetico che si scontrò immediatamente con quello del biondo.
“Pure i raggi energetici è in grado di sparare?!” esclamò Nami allibita dalla cosa.
Piano piano era il colpo di Luke quello che stava avendo la meglio e avanzava sempre più contro il Ninja “Questa volta morirai, Naruto!”
”Non finché qualcuno potrà aiutarlo! Apocalipse Attack!” C-18 decise di dare una mano al giovane e, puntando le sue due lame di energia verso i due attacchi, sparò il suo colpo migliore proprio dalle armi!
Essi andarono ad unirsi al Kyuubi Fire Blast, generando così un impatto che annullò immediatamente tutti i raggi energetici! *Incredibile… riescono a tenermi testa nonostante la potenza dei miei colpi…*
“Grazie per avermi liberato il campo!” Malefica, “ringraziando” Naruto e C-18 che la guardarono immediatamente male, sollevò le braccia al cielo e creò alle sue spalle un varco oscuro da cui fuoriuscirono una moltitudine di meteoriti che si scagliarono immediatamente contro l’Incarnazione del Male… solo che, rispetto a quelli usati contro Cell, era potenziati dall’elettricità di Malefone!
Ciò però non bastò comunque a fermare Luke, dato che riuscì a teletrasportarsi a terra in tempo per evitare i due colpi della strega “Sto cominciando veramente a stufarmi di tutti voi…”
”E allora battiti con me, qui e subito!” sentendo le lamentele del fratello, David decise di sfidarlo aperta e, rimettendo a posto la spada, si tolse la giacca anche lui pronto a combatterlo “Ormai tu sei una minaccia per tutti gli Universi… per cui non esiterò un solo istante a toglierti di mezzo… Maestro!” in realtà lo faceva per dimostrare a lui e a sé stesso che ormai non aveva più bisogno della protezione del bruno… e anche per uscire dalla sua ombra, perché le parole di Barbanera gli erano rimaste impresse nella mente “… conosciuto solo per essere il fratello minore di Luke…” e non se le era mai tolte.
Inutile dire che l’Hitari maggiore, con un sorriso malvagio sul volto, accettò la sfida “Bene, vediamo come te la cavi!” e, caricando le sue braccia con più aura oscura che poteva, si scagliò dritto contro il fratello.
Quest’ultimo trasferì la luce del suo cuore all’interno delle sue braccia per potenziarle al massimo… e subito ne seguì un diretto scambio di calci e pugni da entrambe le parti di cui nessuno degli attacchi riusciva ad andare a segno.
Tuttavia gli impatti alla fine terminarono a favore del fratello maggiore, che riuscì a connettere con un calcio sul mento del biondo atterrandolo, per poi fare due salti all’indietro per distanziarsi dal ragazzo *Maledizione!* pensò subito David sollevando il busto e asciugandosi il sangue che usciva dalle labbra: non riusciva proprio a sconfiggerlo neanche una volta!
“A quanto pare l’allievo non ha ancora superato il maestro…” in realtà però Luke non era così calmo come dava a vedere: era pieno di sangue in tutto il corpo come bene o male tutti quelli lì presenti (a parte Cell, che riusciva a rigenerarsi facilmente le ferite) e aveva il fiatone… non c’era che dire, stava sul serio faticando in quella lotta! *Non credevo che mi avrebbero fatto sudare così tanto anche con la potenza completa…* *Te l’ho detto, non vincerai mai! Lascia che intervenga io!* *Stai zitto! Io posso vincere anche senza di te!* *Piantala di fare l’orgoglioso, imbecille!* *Non scocciarmi e stai a vedere come li stendo!* ormai la cosa era diventata un fatto personale… e non avrebbe mai permesso a quel demonio di intervenire!

Anche dall’altra parte del campo di battaglia si discuteva su come stava procedendo il combattimento fino a quel momento “Cavolo, riesce a tenerci testa nonostante siamo 10 contro 1!” esclamò immediatamente Sora stringendo i pugni.
Cell però dovette correggerlo “Ma bisogna tenere conto che ci riesce solo grazie al potere del Signore del Male… senza di esso non varrebbe niente, un po’ come David senza il Cristallo!”
“Ehi!” naturalmente il biondo, che era ancora con il sedere a terra, non aveva preso bene la sua affermazione “Sono comunque un abile spadaccino!”
“Come riusciamo a batterlo ora?” domandò invece Naruto alla squadra: la situazione non era delle migliori, e dovevano inventarsi una strategia al più presto per poter vincere.
E infatti… “Beh, se volete saperlo ho notato una cosa… quando lo attacchiamo singolarmente riesce sempre a difendersi… ma se lo colpiamo tutti insieme non riesce proprio a contrattaccare e viene irrimediabilmente colpito!” fece notare Nami.
“In effetti l’ho notato anch’io questo particolare…” confermò C-18 continuando a tenere d’occhio l’Hitari maggiore.
“In poche parole dovremmo smettere di attaccare singolarmente e usare solo mosse combinate, giusto?” domandò a quel punto Luffy.
“E’ quello che ho capito io…” gli rispose subito Kairi.
“Tsk il fatto di dover combinare i vostri attacchi ai miei non mi va molto a genio… ma se è l’unica soluzione per riuscire a batterlo…” Malefica sembrava quasi essersi rassegnata alla cosa, anche perché lì in mezzo erano tutti suoi nemici nessuno escluso.
A strategia ultimata, Goku cominciò a far scrocchiare le nocche… era il momento di mettere fine alla lotta una volta per tutte “Preparati Luke… adesso ti sconfiggeremo!” esclamò subito dopo puntando l’indice destro dritto verso l’avversario.
Quest’ultimo, mettendosi in posizione, gli rispose di rimando “Sono qui che vi aspetto!”
Nel frattempo Cell cercava di elaborare una strategia per riuscire a sorprendere il giovane e sconfiggerlo *Dobbiamo riuscire a cogliere il momento giusto in modo da poterlo attaccare tutti insieme… ma come possiamo farcela?*
Invece Naruto sembrava aver già elaborato qualcosa e, rivolgendosi al ragazzo dal cappello di paglia, gli disse con un sorriso “Ehi Luffy, ho in mente una strategia per riuscire a colpirlo… ti va di aiutarmi?”
”E me lo chiedi?” gli rispose subito il pirata con un sorriso a trentadue denti.
“E allora andiamo!” dopo questo grido, l’Uzumaki sfruttò il chakra della Volpe a Nove Code per allungare le sue braccia e spiegare i suoi artigli nel tentativo di colpire al petto Luke, ma…
“Attacchi diretti? Mi aspettavo di meglio!” il giovane posizionò davanti a sé come scudo il suo braccio sinistro e, non appena le mani del Ninja si furono scontrate con il suo arto, lui utilizzò la sua mano sinistra per prendere letteralmente il chakra e sbattere a terra il ragazzo dopo avergli fatto fare un giro di 180 gradi “Speravi di sorprendermi così?”
Naruto, che era a terra al fianco del giovane a causa della botta di prima, sorrise e disse “A dire il vero volevo solo distrarti… vai Luffy!”
In un attimo il pirata, grazie al Gear Second, si portò dritto verso le spalle del nemico (che era girato in quanto stava guardando il biondo) e, portando indietro le sue braccia, gridò “Gom Gom Jet Bazooka!” nella speranza di colpirlo sulla schiena e arrecargli parecchi danni, ma…
“Dark Barrier!” a Luke bastò gridare il nome della tecnica per creare una difesa intorno a sé per difendersi dall’attacco avversario “Dovrete impegnarvi di più di così!”
“Maledizione!” Luffy ritirò le sue braccia digrignando i denti per non essere riuscito a colpirlo…
Tuttavia quell’azione improvvisa dei due ragazzi aveva mandato su di giri i loro compagni “Ma perché quei due idioti non aspettano prima di agire?” si lamentò infatti C-18.
“Tsk stupidi idioti impulsivi!” fece anche Cell, che era scocciato in quanto i due avevano interrotto i suoi pensieri.
Anche se… “Beh… non che siano gli unici…” dopo aver detto questo, David indicò immediatamente Goku e Sora… che si erano lanciati dritti verso Luke senza pensarci due volte!
“Pure loro ora ci si mettono, ma non è possibile!” esclamò Nami al limite della disperazione.
Il tutto mentre Malefica, ridendo, disse “Non c’era da aspettarsi di meglio da tipi come voi!”
”Va al diavolo!” le rispose quasi subito la navigatrice guardandola male insieme a Kairi.
A questo punto una domanda sorge spontanea… cosa diamine hanno in mente Sora e Goku? “Ehi amico, sei pronto?” chiese il Sayan al giovane.
Lui si limitò ad annuire con la testa e, subito dopo, entrambi spararono un raggio di Ki dritto verso Luke… a cui naturalmente bastò alzare la sua Dark Barrier per potersi difendere tranquillamente “Basta con questi attacchi diretti, senza un minimo di strategia non mi diverto nemmeno!”
“E allora divertiti con questo!” Naruto, che era ancora a terra e tenuto per le braccia di chakra dal bruno, tentò un calcio da terra sfruttando il potere della Volpe a Nove Code…
Stavolta però l’Incarnazione del Male si teletrasportò via prima di essere colpito dall’attacco e ricomparve in cielo mentre levitava sopra le loro teste.
“Ecco, adesso si è allontanato… ma non potevano stare fermi quei 4!” esclamò C-18 stringendo i pugni: magari sarebbero riusciti a colpirlo se rimaneva a terra… ma ora che volava sopra di loro sfruttando l’aura oscura sarebbe stato molto più difficile coglierlo di sorpresa.
Però anche l’Hitari maggiore sembrava scocciato della situazione, anche se si era un po’ capito anche con la sua affermazione precedente “Adesso basta con questi giochetti: come faccio a dimostrare di essere migliore di tutti voi messi insieme se fate gli idioti!”
”Guarda che non è colpa mia se sono degli imbecilli totali!” replicò quasi subito Cell beccandosi un occhiataccia da parte di tutti nessuno escluso.
“Beh ciò non toglie che i vostri attacchi improvvisati non possono neanche scalfirmi, quindi se è questa è la vostra strategia, anche se spero vivamente di no… arrendetevi! In questo modo forse vi riserverò una morte veloce e indolore!”
“Ma è questo il bello degli attacchi improvvisati…” all’improvviso, senza che Luke ne ebbe la possibilità di accorgersene, Luffy aveva fatto un balzo e ora era di fronte a lui sempre con il Gear Second attivo “… Non sai mai quando possono piombarti addosso!” e in un attimo allungò all’indietro il suo braccio, pronto a sferrare uno degli attacchi che aveva imparato con Rayleigh nei due anni di allenamenti.
Ovviamente Luke non era minimamente spaventato dalla cosa “Tsk banale, mi basterà un Dark Barrier per parare il tuo attacco!” ed infatti alzò immediatamente la barriera per difendersi, ma…
“Gom Gom Red Hawk!” il pugno si indurì all’improvviso grazie all’Haki e prese pure fuoco… questo unito alla forza sovrumana di Luffycle dette la possibilità al pirata di distruggere letteralmente la barriera in un colpo solo.
“Cosa?!” lo stupore del bruno durò ben poco, perché il pirata non aveva ancora terminato l’attacco ed esso lo prese in pieno stomaco con una potenza elevatissima, tanto che all’Incarnazione del Male sparirono le pupille e sputò parecchio sangue dalla bocca.
“Alla faccia del colpo!” persino gli altri erano rimasti stupiti non solo dal fatto che l’attacco era andato a segno, ma anche che aveva sortito parecchio effetto su di lui.
Luke fu costretto a teletrasportarsi a terra e a tenersi lo stomaco dolorante: quell’attacco l’aveva sentito eccome! “B-Bel colpo, lo ammetto…” dopo averlo detto, l’Hitari maggiore sputò di nuovo sangue… dal dolore che provava sembrava quasi che gli stesse bruciando la pancia!
“PRESTO! E’ IL MOMENTO!!” Cell, avendo capito che era ancora delimitato a causa della botta appena subita, gridò a tutti che era il momento che stavano aspettando: era il tempo… di attaccarlo!
Quasi come se avesse recepito il messaggio, Naruto si rimise in piedi con un balzo e, voltatosi verso Sora, gli gridò “Presto! La combinazione usata contro Cell!!”
Il Prescelto dal Keyblade, annuendo, sparò immediatamente un Firaga dalla sua arma che, in un lampo, venne travolto anche dal Rasengan del biondo, aumentando notevolmente la sua potenza “RASENGARA!!!” fu quello che gridarono i due in coro.
Luke cercò di muoversi per evitare di essere colpito… ma le fitte allo stomaco lo costrinsero a fermarsi e lui si prese in piena pancia l’attacco dei due ragazzi *M-Maledizione…*
“Ora non fai più lo spavaldo eh?” anche Cell dette il suo contributo e, raggiungendolo velocemente, gli dette un potente calcio in piena faccia facendogli sputare ancora più sangue e cominciando a farlo barcollare.
“Spostati di lì Cell!” sentendo quel richiamo, l’Androide si girò e, vedendo Nami che stava caricando dell’elettricità sulla punta del suo bastone, sorrise e fece un balzo verso l’alto.
“Ehi non sperare di fare tutto da sola!” Malefica, non volendo far agire la sua rivale da sola, sollevò entrambe le braccia e in un attimo un fulmine cadde giù dalla nube creata in precedenza dalla strega e avvolse tutta la punta del Perfect Clima Sansetsukon di un elettricità nuova.
“Ma cosa…”
”In questo modo il tuo attacco sarà più forte, vai e colpisci!” dopo aver detto questo, la donna riabbassò le braccia.
Allora la navigatrice, sorridendo, disse “Ricevuto!” e, facendo spuntare la nube temporalesca a forma di frusta, utilizzò il Black Ball: Thundercloud Rod, grazie al quale travolse letteralmente di elettricità il ragazzo che, a seguito delle botte appena subite, si reggeva a malapena in piedi ed era coperto di sangue dappertutto.
“N-Non è possibile…” mentre Luke diceva questo molto debolmente, il Signore del Male dentro di lui lo sgridava *Idiota, io ti avevo avvertito!*
“Forza Kairi!” “Si C-18!” anche le due ragazze vollero dare il loro contributo ed insieme, la Cyborg con una lama di energia e la rossa con il Keyblade, dettero un colpo ad x al ragazzo spazzandolo letteralmente via.
“Sarò anche più debole di te… ma insieme ai miei amici mi sento invincibile!” David, ritirando fuori la sua spada e trasferendo la luce del suo cuore all’interno dell’arma, dette un fendente diagonale sullo stomaco del fratello provocandogli una ferita non troppo profonda.
“M-Ma com’è p-possibile? I-Io sono… l’I-Incarnazione del M-Male!” farfugliò Luke sputando sangue e continuando a toccarsi la pancia dolorante: non riusciva a credere che quegli idioti dei Nuovi Cavalieri della Speranza lo stessero mettendo così tanto in difficoltà.
“Di cosa ti stupisci? La luce sconfigge sempre l’oscurità!” con queste parole, Goku lo raggiunse e gli dette un pugno sul mento dal basso verso l’alto facendolo volare per qualche metro e farlo poi schiantare al suolo.
“C-Che colpi…” fece l’Hitari maggiore alzandosi faticosamente in piedi… sembrava non avere più forze dopo la marea di colpi che aveva subito… era il momento giusto per finirlo!
”ADESSO RAGAZZI!!” Goku, raggiungendo i suoi compagni con un balzo, cominciò a caricare la Kamehamea, pronto a porre fine a quella battaglia una volta per tutte.
Ma… “Ti dispiace se ti do una mano!” Cell, affiancandolo, mise anche lui le mani in posizione e cominciò a caricare lo stesso attacco del Sayan!
“Anch’io voglio contribuire!” pure Nami, puntando il Perfect Clima Sansetsukon contro il ragazzo, cominciò a caricare uno Storm.
La stessa cosa fecero gli altri: Naruto caricò il Kyuubi Blast, C-18 l’Apocalipse Attack, Kairi le Sfere di Luce, Sora un raggio di Ki e Malefica un potente fulmine sul suo bastone. Gli unici che non fecero niente furono Luffy e David, che non avendo attacchi a distanza preferirono lasciar fare gli altri.
Non appena l’Incarnazione del Male si fu rimesso in piedi completamente tutti ebbero finito di caricare e… “SEI FINITO, LUKE!!!” con quest’ultimo grido, tutti e 8 spararono i loro potenti attacchi contro il ragazzo!
In un attimo tutti i colpi si unirono per formarne uno potentissimo che, poco dopo, travolse totalmente l’Hitari maggiore senza dargli alcuna via di scampo!
“AAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHH!!!!” questo fu l’unico grido che riuscì a lanciare il bruno in un grido di dolore e disperazione, prima di essere trascinato via dall’attacco che, parecchi metri più avanti, esplose in una maniera devastante travolgendo con sé il povero malcapitato e coinvolgendo anche i Nuovi Cavalieri della Speranza con il polverone che ne scaturì. L’esplosione durò parecchi minuti a causa dell’enorme potenza di cui era carico quell’attacco… e quando la polvere fu sparita in maniera definitiva… si poté notare Luke a terra con gli occhi completamente bianchi, con sangue e ferite su tutto il corpo e apparentemente senza un battito cardiaco… a quanto pare ce l’avevano fatta… le reincarnazioni dei Discendenti della Luce avevano portato termine il loro compito… e avevano ucciso l’Incarnazione del Male!!!

“CE L’ABBIAMO FATTA!!!” gridarono immediatamente in coro Luffy, Naruto e Sora saltando di gioia: l’incubo era finalmente finito.
Goku invece, ritornando normale e disattivando il Cristallo come avevano fatto tutti, si sedette a terra e sospirò “Che faticaccia però!”
”Già… il potere del Signore del Male è qualcosa di terribile!” ammise Nami rimettendo a posto il suo Perfect Clima Sansetsukon.
“Sono contenta che sia finita bene!” esclamò invece Kairi con un sorriso.
C-18 annuì alle parole della Custode del Keyblade e aggiunse “Ora che l’Incarnazione del Male è morta… tutto tornerà alla normalità!”
“Ma ciò non toglie che le Creature dell’Oscurità rappresentano comunque una minaccia, visto che ora come ora sono quasi sicura che stanno gironzolando per gli Universi!” puntualizzò però Malefica facendo sparire la nube che aveva creato sui cieli di Glade Rite.
“Chi se ne frega: le sistemeremo come abbiamo sconfitto mio fratello!” disse però David più determinato che mai: temeva di disperarsi per la morte di Luke… ma la cosa non era avvenuta, e questo perché il maestro gliene aveva fatte passare davvero tante in una sola giornata… ammetteva che un po’ di dispiacere c’era, ma se il bene degli Universi sarebbe scaturito solo eliminandolo… allora l’avrebbe accettato!
Cell lì in mezzo era l’unico che non festeggiava… questo perché stava guardando la struttura che si trovava al centro di Glade Rite… e che era rimasta incredibilmente integra nonostante la violenza della battaglia appena passata *Credo che i Cavalieri della Speranza l’abbiano protetto con una sorta di magia o roba del genere…* fu quello che ipotizzò l’Androide.
Insomma: il pericolo era scongiurato e il Signore del Male si poteva dire sconfitto definitivamente… ma era davvero così?
Il corpo dell’Hitari maggiore era ancora lì a terra senza un battito cardiaco e senza pupille… non c’era alcun dubbio che era deceduto… o almeno all’apparenza sembrava così, perché nonostante il cuore non ci fosse… il respiro c’era comunque!!
All’improvviso il ragazzo cominciò a muovere l’indice destro… poi la mano destra… poi tutto il braccio destro… fino a rialzarsi piano piano in piedi mantenendo comunque gli occhi senza pupille che facevano quasi paura… non si sapeva come c’era riuscito… ma Luke era sopravvissuto!
Persino il battito cardiaco in quell’istante era ripartito… praticamente si era ripreso del tutto!
“B-Bastardi…” fu quello che riuscì a dire con le poche forze che aveva l’Hitari maggiore.
Naturalmente quelle parole bastarono per far voltare tutti i Nuovi Cavalieri della Speranza verso di lui… che ovviamente rimasero scioccati e senza parole dalla cosa.
“C-Com’è possibile…” Kairi non riusciva a credere ai suoi occhi e stava cercando di tirare gridolini isterici.
“E’ riuscito a sopravvivere!” persino Cell strinse i pugni in un momento come quello.
David invece era rimasto basito… conosceva la resistenza del fratello, e sapeva che, nonostante fosse più forte rispetto a quando avevano combattuto contro l’Esercito, non sarebbe mai riuscito a sopravvivere ad un attacco del genere *N-Non è possibile…*
“Come diamine sei riuscito a cavartela?” domandò immediatamente Naruto puntando il dito contro di lui.
Luke aveva a malapena la forza di camminare… e proprio per questo rimaneva fermo dov’era “S-Semplice… h-ho sfruttato t-tutto il potere d-del Signore del M-Male per creare u-uno scudo intorno a-al mio corpo… i-il vostro attacco ha interrotto i-il mio battito c-cardiaco… m-ma non il m-mio apparato r-respiratorio, e q-questo ha p-permesso a c-colui che vive dentro d-di me di donarmi l-le energie che mi s-servivano per r-riprendermi…”
“E’ un incubo!” fu quello che disse C-18 spaventata a morte: neanche un colpo del genere era riuscito ad ucciderlo… ciò voleva dire… che non c’era modo di sconfiggerlo!
Ma Malefica non sembrava pensarla così “Ma di cosa avete paura? Guardate com’è conciato, non sopravvivrà al nostro prossimo attacco!”
Nonostante le condizioni in cui versava, Luke non voleva assolutamente mollare lo scontro e cercò di muovere un passo in avanti… ma, come lo ebbe fatto, cadde immediatamente in ginocchio ansimando pesantemente: non aveva più la forza di combattere *N-No… non p-può finire così… g-gli esseri s-sezienti la devono p-pagare…*
Per sua fortuna, qualcuno corse immediatamente in suo aiuto *Ti avevo avvertito che sarebbe finita così: io so riconoscere la potenza di qualcuno semplicemente guardandolo… e ti avevo detto fin dall’inizio che non li avresti mai sconfitti!* *… C-Cosa posso f-fare adesso?…* *Hai solo una soluzione… e tu sai perfettamente qual è!* *… O-Ok… v-velocizzerò il p-processo… e t-ti farò tornare n-nel mondo d-dei vivi…* *Eccellente…* all’interno della mente del ragazzo, il demonio fece un sorriso maligno: finalmente avrebbe smesso di vivere all’interno di quell’idiota, avrebbe riottenuto il suo corpo… e avrebbe portato a termine il progetto iniziato milioni di anni prima!
Immediatamente Luke, alzandosi faticosamente da terra, cominciò a ridere debolmente pensando a quello che sarebbe successo da lì in avanti.
“E ora cos’hai da ridere?” domandò immediatamente Luffy guardandolo confuso.
Lui all’inizio non rispose continuando a ridere… ma alla fine, mentre le pupille cominciavano a tornare e riotteneva piano piano la voce, rispose al pirata dal cappello di paglia dicendo “Consideratevi onorati… avrete l’immenso piacere di vedere il male in faccia prima di morire...”
“Che cosa stai dicendo?” chiese subito Sora non capendo.
“Sto dicendo… che adesso velocizzerò il processo di possessione del corpo, ridando al Signore del Male il suo corpo prima del tempo… certo, questo potrebbe portare ad effetti collaterali, ma dopo quello che mi avete fatto non me ne importa niente!”
Quella notizia lasciò di stucco tutti, perché avevano capito perfettamente cosa voleva dire… ma solo Goku decise di parlare per chiedere conferma “A-Aspetta, non vorrai dire che…”
Luke, intuendo cosa stava per dire, sorrise diabolicamente e rispose “Esatto… IL SIGNORE DEL MALE STA PER TORNARE NEL NOSTRO MONDO PER PORTARE A TERMINE IL PROGETTO INIZIATO ALLA NOTTE DEI TEMPI!!!”
“E’ UNA PAZZIA! NON SAI QUELLO CHE FAI!” gli gridò subito Nami, sapendo che era un grosso sbaglio permettere che quel demonio riottenesse tutto il suo potere.
Ma ormai era troppo tardi… e non avrebbero mai convinto Luke a rinunciarci “Mi spiace solo che si scatenerà su di voi… ma a quanto pare non mi avete lasciato scelta… preparatevi… AL RITORNO DEL SIGNORE DEL MALE!!” subito dopo il giovane si mise in posizione quasi come se dovesse trasformarsi… ma in realtà, gridando a più non posso, stava solo velocizzando i tempi e stava concentrando tutto il potere che aveva dentro di lui per fare in modo che il creatore dell’oscurità potesse prendere definitivamente il controllo del suo corpo e della sua anima…
Il cielo in un attimo si coprì di nubi temporalesche e i fulmini cominciarono ad abbattersi in tutto l’Universo di Mezzo… ma non solo lì, anche in tutti gli altri mondi esistenti, a dimostranza di quanto fosse enorme il potere di quell’essere malvagio… i tuoni cominciarono a farsi più violenti e la nube ricoprì tutti i cieli che esistevano… il suo ritorno era imminente!
“Non è possibile, che potenza!” esclamò Sora guardando sopra la sua testa… avvertiva nell’aria qualcosa di davvero pericoloso… e non sapeva se stavolta sarebbero riusciti a cavarsela.
“La Leggenda non aveva previsto questo… cosa sta succedendo?!” precisò immediatamente Malefica, che da quanto sapevano non era citato da nessuna parte che il Signore del Male sarebbe tornato in carne ed ossa.
“Se è per quello non dice neanche come terminerà questo incontro… e questo perché siamo noi a decidere il futuro, e non una stupidissima Leggenda!” quello che disse Cell era giusto: quelle scritte potevano pronosticare il futuro quanto volevano… ma non sarebbero mai state in grado di rivelare il termine degli eventi… e questo perché solo ed esclusivamente loro… erano in grado di scegliere il loro destino!
Nel frattempo la pelle di Luke cominciò a diventare viola e nera, il suo corpo cominciò ad ingigantirsi, delle ali cominciarono a crescergli sulla schiena e delle corna gli spuntarono sulla testa… il processo era quasi ultimato… ben presto… il Signore del Male sarebbe tornato!

Al Quartier Generale della Resistenza, a causa delle nubi temporalesche e dei fulmini, la preoccupazione era cresciuta in ognuno dei suoi abitanti “Che cosa sta succedendo?” domandò infatti Sakura guardando il cielo.
“Non lo so… ma non mi piace per niente!” confessò Leon appena uscito dall’edificio sudando per quello che sarebbe potuto accadere.
Gli altri invece erano in ansia per i loro amici… temevano che il processo di distruzione che voleva perpetuare Luke stesse per iniziare… e l’unica cosa che potevano fare era sperare che i loro amici stessero bene e che stessero sistemando la situazione… anche se quel cielo non faceva presagire niente di buono.
Anche negli altri Universi però quegli strani fenomeni vennero accolti con paura e preoccupazione: di solito eventi del genere accadevano quando pericoli incombevano su tutti i mondi… e tutti erano sicuri che quello non fosse un caso isolato… bensì temevano che la Leggenda che bene o male tutti conoscevano stesse per avverarsi… e che ben presto si sarebbe deciso il destino degli Universi… pace… o distruzione!

A Glade Rite il processo era ormai al termine, e infatti il tutto si concluse con una serie di fulmini che si abbatterono immediatamente su Luke, avvolgendolo in una luce blu quasi accecante… dalla quale, alla fine, fuoriuscì l’incubo di tutti gli Universi, il sovrano dell’oscurità… il Signore del Male!!
Dopo milioni di anni di attesa… alla fine era riuscito a tornare “FINALMENTE, DOPO AVER ASPETTATO UN ETERNITA’… SONO TORNATO!!! MUAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!” gridò immediatamente il demonio sollevando le braccia al cielo e generando un violento terremoto che scosse tutto l’Universo di Mezzo tanto era violento… i Nuovi Cavalieri della Speranza non erano riusciti ad impedire il suo ritorno… e ora erano in guai seri!
”E’ tornato…” esclamò debolmente Nami coprendosi la bocca seguita a ruota da Kairi e C-18 mentre Malefica guardava il creatore dell’oscurità con una faccia mista tra il preoccupato e lo spaventato.
“E’… è… enorme!” fece invece Sora notando subito l’altezza dell’essere.
A Goku però la cosa non importava… perché aveva percepito il suo potere… e non scherzava quando diceva che Xehanort e Luke erano niente paragonati a lui *E’ invincibile… come riusciremo a batterlo?*
Finalmente il demonio abbassò le mani ponendo fine al terremoto e cominciò a guardarsele: la sensazione di riavere un corpo tutto suo gli piaceva molto “Sono milioni di anni che non posso muovermi liberamente… non sarà semplice tornare a menare le mani con i miei arti… e quale allenamento migliore… se non distruggere le reincarnazioni di quegli idioti che mi hanno sigillato?!” mentre diceva l’ultima frase, il creatore dell’oscurità aveva abbassato lo sguardo verso i Nuovi Cavalieri della Speranza, che si erano subito allarmati sentendo la minaccia di quell’essere.
“Non contarci mostro, noi ti batteremo!” replicò però Luffy con un atto di coraggio…
Che provocò solamente una risata sonora del Signore del Male “Muahahahahahahahahahah! Siete davvero divertenti voi omuncoli, Muahahahahahahah!”
”Guarda che non stava scherzando. Credi di farci paura solo perché sei uno dei due creatori? Utilizzando il potere dei Cavalieri della Speranza riusciremo ad ucciderti!” esclamò anche Naruto sostenendo ciò che aveva detto prima il pirata.
Stavolta però il demonio non la prese sul ridere… anzi, assunse un aria talmente seria che faceva quasi paura considerando che aveva una faccia da diavolo “Suppongo che voi non sapete con chi avete a che fare… io sono l’entità meglio conosciuta come il Signore del Male, il creatore di tutta l’oscurità esistente e del mondo che vi circonda… non durereste 10 minuti contro di me!”
”Perché non ci metti alla prova?” lo provocò immediatamente Cell.
Il demonio non se lo fece ripetere due volte “Ok, come volete… all’inizio pensavo di finirvi tutti con un Dark Explosion senza farvi soffrire… ma a questo punto mi vedrò costretto a cambiare le carte in tavola: vi costringerò a supplicarmi di darvi il colpo di grazia da quanto vi farò del male… e solo allora porrò fine alle vostre sofferenze!”
“Questo lo vedremo!” replicò però Sora pronto a combattere… anche se molti lì in mezzo non sembrava molto entusiasti dall’idea di combattere contro un essere invincibile come lui…
Però a David non importava niente di tutto quello, c’era solo una cosa che voleva sapere da quel demonio prima di cominciare a menarlo “Ehi, sentimi bene bastardo! Che cosa hai fatto a mio fratello? Dimmelo se non vuoi che ti spacco la faccia immediatamente!” lo voleva sapere perché, avendo assistito alla sua trasformazione nel Signore del Male, temeva che fosse morto senza che fosse stato lui a dargli il colpo di grazia come si era prefissato fin dall’inizio.
Il creatore dell’oscurità non ci vide niente di male nel rispondergli “Tecnicamente dovrebbe essere morto nel momento in cui ho ripreso il mio corpo… ma l’effetto collaterale della velocizzazione del processo gli ha permesso di rimanere in vita dentro di me… adesso lui è intrappolato dall’oscurità del mio corpo… e tra meno di 24 ore sarà completamente eclissato!”
“Maledetto…” l’Hitari minore cominciò a stringere i pugni dalla rabbia… aveva una gran voglia di distruggere quell’essere come non l’aveva mai avuta neanche con Barbanera.
“Ora basta con queste chiacchiere… chi vuole essere il primo a soffrire?” il Signore del Male, stufo di parlare con quegli idioti come li definiva lui, dichiarò di voler iniziare a menare le mani, e questo costrinse i Nuovi Cavalieri della Speranza a riattivare i proprio Cristalli, a riprendere le proprie armi e a ritrasformarsi nella stessa forma che avevano contro Luke… quella che li aspettava era la battaglia più dura di tutta la loro vita… ma non si sarebbero mai arresi perché, in quanto reincarnazioni di quei guerrieri leggendari, era loro dovere proteggere l’equilibrio universale… e salvare tutti gli Universi dalla pazzia del creatore dell’oscurità!
Tuttavia forse lo scontro non sarebbe durato così tanto come si poteva supporre… perché a Goku venne subito un idea per porre fine alla lotta immediatamente “Ragazzi, tentiamo la combinazione usata prima!” nessuno ebbe niente da obiettare: con quella mossa avevano sconfitto Luke, per cui erano sicuri di poter battere anche quel demonio.
Il Signore del Male li udì e, sorridendo malignamente, li provocò dicendo “Intendete il colpo che ha mandato al tappeto il moccioso? Beh provateci, non si sa mai che funzioni…”
“Aspetta e vedrai!” dopo queste parole di Cell, tutti si misero in posizione e, in un attimo, utilizzarono gli stessi attacchi utilizzati per finire l’Hitari maggiore… come prima, i colpi si unirono in un'unica e potente mossa che si scagliò dritta contro il demonio e lo colpì in pieno generando una forte esplosione all’altezza del viso del creatore dell’oscurità.
“Centrato!” esultò subito Nami.
“Alla faccia tua!” fece anche Naruto sicuro della vittoria.
L’unica cosa che andò storta… fu il fatto che il demonio uscì dall’attacco perfettamente illeso! Infatti, appena il polverone sparì, si poté notare lui senza nemmeno un graffio! “E’ tutto qui quello che sapete fare?” domandò sarcasticamente il creatore dell’oscurità.
“COSA?!” inutile dire che ci rimasero malissimo tutti i Nuovi Cavalieri della Speranza nel vedere che non gli avevano fatto praticamente niente.
“E’ uscito… senza nemmeno una ferita…” esclamò Kairi con le gambe che le tremavano dalla paura.
Però non c’era il tempo di farsi prendere dal terrore… perché il Signore del Male era già pronto a contrattaccare “Ora tocca a me… Dark Wind!” utilizzando lo stesso attacco utilizzato milioni di anni prima contro i Discendenti della Luce, il creatore dell’oscurità sparò dalla sua mano destra un getto di vento tagliente che avrebbe sicuramente ferito gravemente tutti se li avesse colpiti…
Per fortuna però i 10 guerrieri, saltando a destra o a sinistra o verso l’alto, riuscirono tutti ad evitare il colpo per un pelo “E va bene, vuoi il gioco duro? Ti accontento subito!” Sora così decise di passare al contrattacco e, caricando il suo Keyblade Lontano Ricordo di tutto il Ki che aveva in corpo, fece un enorme balzo verso l’alto nel tentativo di colpire il demonio in faccia.
Ma… “Patetico!” il Signore del Male si scompose in filamenti di oscurità rendendo nullo il colpo del bruno.
“Maledizione… e ora dov’è finito?” si domandò il Prescelto mentre era ancora in aria guardandosi attorno.
A rispondergli fu Luffy “Attento, è sopra di te!”
E infatti il creatore dell’oscurità si era ricomposto in aria proprio sopra la testa del ragazzo “Ci hai provato almeno…” e subito scese in picchiata mollando un potentissimo pugno a Sora che lo costrinse a sputare sangue e lo scaraventò dritto verso terra facendogli perdere i sensi.
“SORA!!!” gridò subito Kairi preoccupata per il suo fidanzato.
“L’ha sconfitto… con un colpo solo…” David era rimasto basito dalla dimostrazione di potenza di quell’essere…
Che naturalmente non aveva ancora finito “E voi sarete i prossimi…”
“MALEDETTO! QUESTA LA PAGHERAI!!!” la rossa, furiosa per ciò che era stato fatto al bruno in sua presenza, evocò immediatamente le Sfere di Luce di Kaira davanti a sé e le potenziò immettendovi dentro anche dei Firaga, Blizzaga e Thundaga, per creare una combinazione letale “NON TI LASCERO’ SCAMPO, MOSTRO!”
Il Signore del Male sembrò divertito più che spaventato “La mocciosa è abbastanza incazzosa… peccato che contro di me i suoi attacchi sono del tutto inefficaci… Dark Cut!” e, sollevando semplicemente il braccio sinistro, creò una lama oscura tanto veloce che travolse in pieno Kairi senza dargli la possibilità di poter schivare il colpo.
“N-No…” la ragazza, con una grossa ferita diagonale sul petto, perse i sensi e cadde a terra mentre le sue magie si dissolsero a causa dello svenimento della rossa.
Gli 8 Nuovi Cavalieri della Speranza strinsero i pugni di fronte a quello spettacolo… quel mostro li stava facendo fuori con una facilità assurda “Che potenza…” fece infatti Nami sbalordita.
Invece Luffy, piuttosto che essere spaventato dalla cosa, attivò immediatamente il Gear Third e ingigantì entrambe le sue braccia “Non mi interessa se sei uno dei creatori: hai fatto del male ai miei amici… e per questo la pagherai! Gom Gom Elephant Gatling!” per poi lanciare la sua serie di pugni enormi caricati di Haki contro il demonio.
Purtroppo però il Signore del Male riuscì a parare tutti i colpi che gli venivano lanciati contro utilizzando semplicemente le mani “Hai la capacità di ingigantire il tuo corpo, che unita alla forza sovrumana del tuo Cavaliere della Speranza ti rende un avversario pericolo… ma non alla mia altezza!” alla fine, al creatore dell’oscurità bastò una testata per colpire il pirata in faccia e scaraventarlo lontano.
Il ragazzo dal cappello di paglia non svenne a causa della botta… ma sentì comunque il dolore “Mamma mia che colpo, riesce a farmi male nonostante sia di gomma e senza l’Haki o armi contundenti… non c’è che dire: è un avversario temibile!”
“E va bene, stavolta toccherà a me darti una lezione!” anche C-18 decise di intervenire e puntò entrambe le lame di energia dritte verso il mostro *Vediamo se unendo un mio attacco con la potenza delle armi di Mana riesco a fargli qualcosa…*
Subito la Cyborg cominciò a concentrare tutte le sue energie, e alla fine… “Prendi questo! Laser Beam!” dalle due “spade” della donna fuoriuscirono due raggi simili a quelli che sparava comunemente Freezer… solo molto più grossi, e tutti e due si diressero velocemente verso il demonio per trafiggerlo al petto ed ucciderlo, ma…
“Non male… ma io so fare di meglio. Multiple Dark Spere!” puntando entrambe le mani davanti a sé, il Signore del Male sparò esattamente 10 sfere oscure dalla potenza devastante… due di esse si scontrarono con i colpi lanciati da C-18 annullandoli all’istante.
“Cosa?!” lo stupore per la bionda fu talmente tanto che non si accorse della palla d’oscurità che si stava dirigendo verso di lei… e che la travolse completamente ferendola gravemente e facendola svenire a causa del colpo subito.
Le altre 7 sfere rimanenti avevano l’obiettivo di colpire i Nuovi Cavalieri della Speranza rimasti in piedi… ma per fortuna tutti riuscirono ad evitarle agilmente con un balzo “Se non altro in velocità sembriamo essergli superiore…” fece Malefica notando quel piccolo particolare.
“Già… ma basterà per vincere?” aggiunse però David, che la vedeva comunque grigia nonostante fossero più rapidi loro nei movimenti.
Nami per il momento era l’unica a non aver ancora schivato la sfera diretta verso di lei… e questo perché non l’aveva ancora raggiunta “E va bene, è ora di dimostrare a quel mostro quanto valgo parando quell’attacco: Sto… ma cosa succede?” all’improvviso la navigatrice si ritrovò come paralizzata nei movimenti: non riusciva più a spostare un singolo arto… cosa era accaduto? “Ma… perché non mi muovo?”
”E’ opera dei Dark Thread!” a rispondergli fu il Signore del Male, che aveva la mano destra tesa verso di lei, con dei filamenti che uscivano da tutte e 5 le dita e andavano ad avvolgere la ragazza dai capelli arancioni “In questo modo ti ho bloccato ogni movimento… sai com’è: mi sono stufato di vedervi schivare in continuazione i miei attacchi… così ho deciso di bloccare almeno uno di voi per fare in modo che venga colpito!”
”Oh no, può anche immobilizzarci…” Goku strinse i pugni: ora non potevano più contare neanche sulla velocità a causa di quella mossa.
Nami a quel punto se la vide davvero brutta: non riuscendo a muoversi non poteva schivare la sfera nemica… e di conseguenza si accorse di non avere alcuna via di scampo *E’ finita per me…* la ragazza chiuse gli occhi, in attesa che il colpo la prendesse in pieno…
Quando… all’improvviso Luffy, ripresosi dalla botta di prima in tempo per schivare la palla di oscurità, attivò il Gear Second in un lampo e, messosi in mezzo tra il colpo e la navigatrice, estese le mani richiamando a sé l’Haki Busou-shoku: con esso riuscì a salvare la ragazza, anche se l’impatto con la sfera gli procurò dei bruciori agli arti “Ahi ahi scotta scotta!”
Nami, sentendo la voce del suo Capitano, riaprì gli occhi e… lo vide agitarsi dal dolore con le mani scottate *Ma che…* solo dopo qualche secondo realizzò cos’era successo “Ma… mi hai salvato la vita… PERCHE’ DIAMINE L’HAI FATTO? SO DIFENDERMI DA SOLA!!!” si lamentò subito lei sbottando in una delle sue solite sfuriate.
Luffy, che si era dato una calmata ma continuava ad agitare le mani per il bruciore, le rispose con un fare normale che avrebbe fatto invidia a chiunque “Ma è normale: farei di tutto per salvare un mio compagno… senza contare che tu sei la ragazza che amo, di conseguenza il mio sforzo si rad…”
”Aspetta aspetta… che hai detto? O_O” la navigatrice non credeva alle sue orecchie…
“Non mi hai sentito? Ho detto “Ma è normale: farei di tutto per…””
“Non quello idiota… intendo il pezzo… in cui hai detto… la ragazza che amo…”
”Ah intendi quello… beh non stupirti: vederti nei guai poco fa mi ha fatto capire che quello che provo per te è amore e non attrazione, quindi ho praticamente capito di amarti… non era quello che volevi sentirti dire?”
Beh… tecnicamente sì: era quello che voleva sentire… ma detto in quel modo non era quello che si aspettava… certo, era una cosa bellissima che finalmente aveva scoperto che il pirata la ricambiava sentimentalmente… ma il suo fare ingenuo si poteva dire di avere quasi “rovinato” quel momento “Luffy… ovvio che era quello che volevo detto da te… ma devi ancora imparare cosa vuole dire far felice una don…”
”Ma che carini… peccato che sono costretto ad interrompervi!” senza dare il tempo alla navigatrice di terminare la frase, il Signore del Male si era portato sopra di loro e gli puntava contro la mano “Prendete questo… Dark Sphere!” una sfera oscura travolse in pieno i due ragazzi con immensa violenza ferendoli parecchio e facendoli svenire entrambi.
“LUFFY! NAMI!” gridarono immediatamente Goku, David e Naruto vedendo i propri amici sconfitti da quel mostro.
Cell e Malefica invece digrignarono i denti: quell’essere sembrava invincibile.
Il demonio, notando che ne aveva sconfitti precisamente la metà, si rivolse agli unici rimasti in piedi dicendo loro “In poco tempo ho dimezzato la vostra squadra… dovrete impegnarvi di più se volete sperare di farmi almeno un graffietto!”
“Ti accontento subito!” l’Hitari minore, con grande determinazione, trasferì la luce del suo cuore all’interno della propria spada illuminandola di una luce accecante e, senza perdere tempo, si lanciò dritto contro il creatore dell’oscurità “Pagherai per tutto quello che hai fatto dalla notte dei tempi!”
Il Signore del Male però non sembrò particolarmente spaventato dal giovane e, sollevando il suo braccio destro e chiudendo la mano a pugno, disse “Il fratellino di quell’idiota di Luke… mi basterà un pugno per stenderti!” e in un attimo tentò il colpo che aveva annunciato.
Ma, con sua grande sorpresa, David non solo evitò il colpo, ma con un salto salì sopra la sua mano e, correndo per tutto il braccio destro del nemico, si avvicinò sempre di più al viso del demonio pronto ad utilizzare un fendente con la spada avvolta dalla luce del suo cuore “Un colpo e la tua testa si staccherà dal tuo corpo, mostro!”
Però, ancora una volta, il creatore dell’oscurità non si spaventò minimamente “Lo ammetto, sei più in gamba di quello che pensavo… ma i tuoi sforzi sono inutili. Dark Beam!” e, dopo aver aspettato che il ragazzo fosse abbastanza vicino, aprì le labbra e sparò un raggio oscuro dalla sua bocca che travolse in pieno l’Hitari minore senza dargli possibilità di scampo.
“AAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!” fu quello che gridò il biondo prima di accasciarsi a terra sfinito ed esausto a causa del colpo appena subito e delle innumerevoli ferite ottenute durante lo scontro contro il fratello e il Signore del Male.
“Oh no, anche David non ce l’ha fatta!” fece Goku stringendo i pugni: nessuno di loro riusciva a contrastare la sua enorme potenza.
“Siamo rimasti solo in 4… non so quanto riusciremo a ferirlo…” dovette dire Cell constatando che erano enormemente più deboli del loro invincibile avversario.
Tuttavia Malefica non sembrava essere del loro stesso parere “Parlate per voi… io ho ancora un asso nella manica da giocare… e credo che sia arrivato il momento!”
Invece Naruto, dopo aver riflettuto a fondo sulla strategia da usare per contrastare il demonio, arrivò ad un'unica soluzione possibile *A quanto pare non ho scelta… devo chiedere aiuto… alla Volpe a Nove Code!* il ragazzo non si riferiva al chakra… bensì al mostro vero e proprio!
In quel momento l’Uzumaki aveva solo il Cristallo attivo… e, chiudendo gli occhi, cominciò a concentrarsi, sperando che Naruteo lo portasse all’interno del suo corpo come aveva già fatto in passato e lo facesse parlare con la creatura che viveva dentro di lui… avrebbe preferito non doverlo fare… ma senza di lei, era sicurissimo che non sarebbe mai riuscito a battere il Signore del Male…

“E tu cosa diamine ci fai qui?”
Per fortuna il piano funzionò e il Ninja, una volta aperti gli occhi, si ritrovò all’interno del suo subconscio, proprio di fronte alla cella dentro la quale c’era l’animale che lo osservava con occhi carichi di odio.
Il biondo ovviamente sorrise *Ha funzionato!* e si rivolse subito al mostro “Ascolta Volpe a Nove Code… sarò diretto… ho bisogno del tuo aiuto!”
”Lo so bene, ho visto tutto lo scontro da qui… avete davvero una bella gatta da pelare contro il Signore del Male in persona… comunque la mia risposta è no!”
“Cosa? Ma perché?” domandò subito Naruto.
“Non ho alcuna intenzione di aiutare un pidocchio come te che si serve del mio chakra per combattere… credi che abbia digerito la sconfitta di alcuni giorni fa?”
”Per favore, metti da parte l’odio che provi per me e dammi una mano… se non lo farai… tutti gli Universi saranno distrutti!” il biondo era sul punto di supplicare l’animale di dargli una mano, in quanto era in pensiero per la sorte dei suoi amici… ma per fortuna arrivare a quel punto non servì.
“Fai quello che ti dice!” al fianco dell’Uzumaki comparì suo padre, Minato Namikaze, che viveva anche lui nel suo subconscio e aveva assistito a tutto ciò che era avvenuto nell’ultimo periodo “Il Signore del Male è un avversario temibile… Naruto non ce la farà mai senza di te!”
“Papà!” il biondo naturalmente si accorse subito della presenza del padre al suo fianco.
Ma, nonostante il suo arrivo, la Volpe a Nove Code non sembrò cambiare idea “Quarto Hokage… scordatelo. Io non darò mai una mano a tuo figlio!”
Il Ninja a quel punto fu costretto a ricorrere al fattore psicologico per cercare di convincerlo “Ti ricordo che se il Signore del Male vincerà… ucciderà tutti gli essere viventi… te compreso!”
”Deduco dalle tue parole che sai già tutto…” suppose l’Uzumaki.
Minato annuì con la testa confermando la sua teoria “Tramite i tuoi occhi ho visto quello che è successo… Luke si muoveva per nobili ideali… ma quel demonio vuole solo vendicarsi e nient’altro… se vincerà… i mondi diventeranno proprio come l’Universo di Mezzo… deserti e senza vita!” dopo averlo detto, il Namikaze tornò a parlare con l’animale “Per questo ti stiamo chiedendo una mano, Volpe a Nove Code… se non lo aiuti… morirai, proprio come tutti gli altri!”
Quelle parole fecero riflettere l’animale… più che altro fu il fatto che il Signore del Male avrebbe ucciso anche lui che lo fece pensare… e in effetti era vero, e non aveva alcuna intenzione di morire… per cui, ringhiando, disse “Non permetterò a quell’essere di fare quello che vuole. Conta pure su di me moccioso… ma solo per questa volta!”
Naruto naturalmente sorrise nel sentirglielo dire “Grazie, non lo dimenticherò Volpe a Nove Code!”
“Ma chiarisco subito una cosa!” puntualizzò però l’animale ringhiando come sempre “Non ho alcuna intenzione di donarti tutto il mio chakra, quindi se vuoi il mio aiuto… dovrai farmi scendere in campo personalmente, chiaro?!”
“Certo, nessun problema!” esclamò subito l’Uzumaki, per poi rivolgersi al padre dicendo “Papà… grazie!”
Minato, sorridendo di rimando, si limitò a dire “Non devi ringraziarmi… vai e aiuta i tuoi amici a porre fine alla Leggenda una volta per tutte!”

Nel mondo reale, il biondo aprì gli occhi all’improvviso dopo aver terminato la discussione dentro di lui e, in un attimo, una nuvola di fumo enorme lo avvolse del tutto… e quando essa fu sparita… comparve la Volpe a Nove Code in carne e ossa! Alla fine aveva sul serio deciso di scendere in campo personalmente!
”Ma ricordati moccioso: io non eseguirò i tuoi ordini!” esclamò l’animale rivolgendosi a Naruto, che era incastrato sulla sua testa dalla vita in giù.
Quest’ultimo, abbassando lo sguardo, disse “Non preoccuparti… io mi limiterò a fornirti energia grazie al Cristallo di Naruteo!” e in effetti il ragazzo era ancora avvolto dall’aura gialla del suo oggetto.
“Urca, quell’animale è gigantesco!” esclamò Goku sorpreso mentre Cell e Malefica sembrarono poco più che indifferenti alla cosa.
Il Signore del Male, assistendo al ritorno della Volpe a Nove Code, sorrise divertito: conosceva il suo potere… e non ne era minimamente spaventato “Guarda chi c’è… una svolta del tutto inattesa… ma completamente inutile!”
“Questo lo vedremo, non ti permetterò di fare quello che vuoi… io non mi faccio uccidere da nessuno!” e, in un attimo, l’alimale allungò il suo braccio e spiegò i suoi artigli nel tentativo di colpirlo.
Il demonio spiegò le ali e si alzò in volo schivando l’attacco… ma quello non fu un problema “Con me queste trovate sono inutili!” e, dopo aver ritirato il braccio, l’animale fece un balzo verso l’alto raggiungendo il creatore dell’oscurità, così, sfruttando le sue nove code, riuscì ad immobilizzargli entrambe le braccia avvolgendole intorno ai suoi arti “Cosa farai adesso, buffone?”
”Bella trovata!” fece Naruto sorridendo: la Volpe a Nove Code si era dimostrata un alleato perfetto.
Ancora una volta però, il Signore del Male era tutto fuorché preoccupato “Niente di terribile… Dark Beam!” e aprì la bocca, pronto a sferrare l’attacco con cui prima aveva sconfitto David.
“Eh no, con me non funziona!” e, in un attimo, anche l’animale aprì la bocca “Kyuubi Blast!” i due raggi si scontrarono esattamente in mezzo ai due, generando un esplosione che spazzò via entrambi, anche se nessuno dei due era uscito con qualche graffio dall’impatto.
“Non ha funzionato…” esclamò Naruto digrignando i denti.
“E che ti aspettavi? Di batterlo al primo colpo?” si lamentò subito la Volpe a Nove Code.
Il demonio, vedendo che la loro strategia per il momento non aveva portato a niente, scoppiò a ridere a crepapelle “Muahahahahahah con me è tutto inutile Muahahahahahah!”… quando… all’improvviso un Makankosappo lo trapassò alla spalla sinistra, provocandogli un piccolo buco vicino al braccio che si rimarginò quasi subito “Ma che…”
”Dannazione, non ha funzionato!” a lanciarlo era stato Cell, che aveva approfittato dello scontro tra le due bestie per caricare il colpo di Piccolo… che purtroppo aveva fallito.
Però… “Per fortuna posso fare ben altro!” e, caricando delle sfere d’acqua sulla sua mano, l’Androide le circondò anche con l’acido di Celles e le sparò dritte verso il demonio “Prendi queste Acid Water Ball!”
Inutile dire che il creatore dell’oscurità non era minimamente spaventato dalla cosa “Tsk banale…”
Cell, che aveva sentito le sue parole, sorrise malignamente e aggiunse “Davvero? Allora sarà meglio aggiungerci anche qualcos’altro…” e, ponendo avanti a se entrambe le braccia, cominciò concentrare l’acido del suo corpo nel palmo della sua mano, così, appena ne ebbe caricata abbastanza… “Acid Beam!” l’ex Generale riuscì a sfruttare i suoi poteri per sparare un raggio fatto interamente della materia di Celles dritta verso il Signore del Male! “Stavolta non hai scampo!”
Ma, ancora una volta, il demonio rimase indifferente alla cosa “Ancora niente di preoccupante… Dark Sphere!” e, puntando la mano destra verso i 3 colpi che stavano per andargli addosso, sparò una sfera oscura tanto potente che contrastò gli attacchi dell’Androide distruggendoli all’istante.
“Impossibile!” Cell rimase tanto sbalordito che non badò alla palla che si dirigeva minacciosa verso di lui… così si ritrovò travolto dall’attacco e cadde a terra senza sensi e con parecchie parti del corpo letteralmente distrutte… nemmeno lui aveva potuto niente contro quel demonio!
Malefica guardò del tutto indifferente la sconfitta del suo ex compagno dell’Esercito… anzi, più che indifferente sembrava addirittura divertita “Ben ti sta traditore… e ora tocca a me mostrare la mia vera potenza!” e, tenendo sempre attivo il Cristallo di Malefone, la strega alzò le braccia al cielo e delle fiamme nere e verdi cominciarono ad avvolgerla.
“Che sta combinando?” domandò Goku osservando la donna stranita.
Mentre continuava a caricare, l’ex Generale rise malignamente e disse “Muahahahahahah preparati ad assistere al terrore puro, Signore del Male!!” e, in un attimo, il suo corpo cominciò a mutare e ad ingigantirsi… fino a trasformarsi in un enorme drago sputafuoco nero!
“Si è trasformata in un drago?!” Naruto, così come il Sayan, era rimasto sorpreso dalla cosa, mentre il Signore del Male e la Volpe a Nove Code sembravano disinteressati dalla cosa.
Grazie al potere del Cristallo di Malefone che avvolgeva ancora la strega, Malefica aveva mantenuto la sua personalità anche dopo la mutazione e, ringhiando al cielo, dichiarò “In questa forma riuscirò a batterti senza problemi!”
Il demonio però, facendo segno con la mano di farsi sotto, le disse “Dimostramelo, scherzo della natura!”
“Come vuoi!” scuotendo le ali, Malefica-Drago si librò in volo e, avvolta dal potere del Cristallo di Malefone, spalancò la bocca e sputò fiamme nere e verdi dritte verso il Signore del Male.
Quest’ultimo però seguì l’esempio della strega e si alzò in volo evitando il fuoco che, colpendo terra, cominciò a divulgarsi rapidamente nella zona “Quella megera è imbecille!” fece la Volpe a Nove Code saltando in aria con un balzo per evitare le fiamme mentre a Goku bastò alzarsi in volo.
La donna mutata però non sembrava ancora aver finito “Sappi che in questa forma posso ancora controllare l’elettricità del mio Cavaliere della Speranza… Multiple Thunder!” e, semplicemente muovendo l’indice destro, fece scendere dal cielo tempestoso una marea di fulmini che si abbatterono dritti contro il Signore del Male folgorandolo come non mai “Centrato!”
”Bella mossa!” fece il Sayan alla strega.
Ma… “E’ tutto inutile contro di me!” semplicemente espandendo la propria aura, il demonio riuscì a disattivare la mossa nemica e a liberarsi dalla presa di quei tuoni.
“Oh no, non gli ha fatto niente…” il Sayan, vedendo che neanche l’animale di Naruto e la forma drago di Malefica riuscivano a fare qualcosa, decise di intervenire anche lui e, allargando entrambe le sue braccia, cominciò a sfruttare il potere di Gokuro attivo per poter assorbire l’energia dai suoi compagni caduti *Scusatemi ragazzi… ma ho bisogno della vostra energia per vincere!*
Anche la strega non sembrava aver preso bene la cosa “Ma come diamine ha fatto a sopravvivere ad una tale potenza… e va bene, vorrà dire che attaccherò direttamente!” e, in un attimo, Malefica-Drago si scagliò spiegando le ali dritta contro il Signore del Male con la bocca spalancata.
Pure la Volpe a Nove Code, dopo aver spento le fiamme della strega agitando le sue nove code e creando un forte vento, decise di passare all’azione “Ok, vuoi il gioco duro… l’avrai!” e, dopo essere tornato a terra, si dette una forte spinta per balzare in aria e raggiungere il demonio per morderlo con la sua bocca o ferirlo con gli artigli delle sue zampe.
Tuttavia… il creatore dell’oscurità attese il momento in cui entrambi gli avversari fossero vicini e, con velocità inaudita, li prese entrambi al collo con le sue mani bloccandone i movimenti “Che peccato, i vostri attacchi sono andati a vuoto… come sempre!”
“Oh no, ci ha immobilizzati!” fece Naruto, sempre incastrato sulla testa dell’animale, preoccupato.
La Volpe a Nove Code, divincolandosi per cercare di liberarsi, controbatté dicendo “Ma dai?!” invece Malefica-Drago cercava di sparare delle fiamme in faccia al Signore del Male per costringerlo a liberarla… ma la stretta del demonio era troppo forte e non le permetteva di agire.
Ma per loro fortuna in quell’istante Goku, sempre in SSJ3, aveva terminato di assorbire l’energia dai suoi compagni svenuti a causa delle troppe ferite subite “Perfetto, ho preso forza a sufficienza, e ora…” subito dopo mise le mani in posizione e, dopo averla caricata, sparò una Kamehamea potenziata contro il demonio che teneva ancora stretto alla sua presa la Volpe a Nove Code e Malefica-Drago *… E speriamo che funzioni…*
Purtroppo però, come sempre, il creatore dell’oscurità sapeva esattamente cosa fare “Tu hai il potere di Gokuro… e per cui sei un avversario pericoloso… beh, vediamo come reagisci a questo: Dark Beam!” e, sempre tenendo bloccati gli altri due avversario, concentrò tutte le sue energie e sparò il suo raggio oscuro dalla bocca… i due colpi si incrociarono a metà strada… e fu quello del Signore del Male a prevalere in poco tempo.
“Oh no!” fu l’unica cosa che riuscì a dire il Sayan prima di venir travolto dall’attacco nemico senza possibilità di salvezza e finire a terra svenuto a causa del brutto colpo subito.
“Tsk che delusione…” fece il demonio aspettandosi di più dalla reincarnazione di Gokuro.
Tuttavia, in quel breve lasso di tempo in cui aveva abbassato la guardia, la Volpe a Nove Code e Malefica-Drago sembravano aver ideato la strategia per liberarsi “Ehi vecchia megera, sei pronta?” fece infatti l’animale alla donna mutata.
Quest’ultima rispose”Si… ma non chiamarmi vecchia megera!” e, in un attimo, entrambi spiegarono i proprio artigli e colpirono allo stomaco il creatore dell’oscurità costringendolo a mollare la presa… i due ne approfittarono subito per liberarsi e distanziarsi per evitare di essere presi di nuovi.
Il bello era che il colpo che avevano dato sembrava aver recato danno all’essere, visto che si toccava la pancia abbastanza dolorante “… Niente male luridi vermi… siete riusciti a farmi sentire qualcosa…”
”Hai visto, quell’attacco combinato sembra aver sortito effetto… ma com’è possibile?” si domandò Naruto ricordandosi che il colpo iniziale non gli aveva fatto nemmeno il solletico.
La Volpe a Nove Code rispose “Tsk ma è ovvio: io e quella megera versione drago abbiamo una potenza molto elevata rispetto a voi… uniscila ai poteri dei Cavalieri della Speranza e al fatto che il Signore del Male aveva abbassato la guardia e otterrai un colpo efficace!”
“Vorrà dire che lo attaccheremo di nuovo insieme!” propose a quel punto l’Uzumaki rivolto soprattutto alla strega.
Quest’ultima, seppur contraria, decise di collaborare giusto per poter distruggere quel demonio “E va bene… ma solo per questa volta!”
Sancita l’alleanza, sia la Volpe a Nove Code che Malefica-Drago cominciarono a caricare i loro attacchi (l’animale il Kyuubi Blast e la donna mutata una fiammata potenziata dall’elettricità di Malefone) per poter sperare di uccidere il creatore dell’oscurità in maniera definitiva…
Ma non sapevano che quel demonio sapeva esattamente come reagire “Stolti, avete fatto i conti senza uno dei miei attacchi più potenti!” e, sollevando l’avambraccio destro e chiudendo la mano a pugno, cominciò a concentrare parecchia oscurità.
Mentre i due continuavano a caricare, Naruto si domandava cosa stava combinando “Cosa vuole fare?”
E in un attimo, con un sorriso maligno e poco prima che i due lanciassero il loro attacco… “Dark Explosion!” il Signore del Male aprì la mano e una tremenda esplosione oscura investì la Volpe a Nove Code e Malefica-Drago: l’animale fu costretto a sparire in una nuvoletta di fumo e a rientrare nel corpo dell’Uzumaki, che era stato coinvolto anche lui nel colpo, e anche la donna mutata fu costretta a tornare normale in mezzo alle fiamme nere e verdi che le avvolgevano il corpo…
Ma non fu l’unica cosa che successe, visto che a causa del tremendo attacco usato dal creatore dell’oscurità, sia il biondo che Malefica vennero sconfitti e caddero al suolo senza più energie per continuare a combattere… nessuno dei Nuovi Cavalieri della Speranza era rimasto in piedi per contrastare l’essere… in poche parole… il creatore dell’oscurità aveva vinto!!!
Il demonio tornò a terra con un tonfo incredibile e, osservando i corpi delle 10 reincarnazioni dei Discendenti della Luce a terra svenuti, non poté non sorridere malignamente… ora nessuno poteva più contrastarlo… aveva trionfato sui protetti di suo fratello, il cosiddetto Signore della Luce… e ora poteva dare inizio allo sterminio di ogni essere vivente! “Nessuno può sconfiggere il sovrano di ogni male… nessuno!!!”

Eventi PrincipaliModifica

  • I Nuovi Cavalieri della Speranza, unendo le loro forze, riescono a sconfiggere Luke.
  • Luke, conscio di non poterli battere, velocizza il processo e permette al Signore del Male di riaquistare il suo corpo, rimanendo intrappolato dentro di lui a causa dell'effetto collaterale.
  • Durante lo scontro con il Signore del Male, Luffy confessa a Nami il suo amore, Malefica raggiunge la sua forma drago e Naruto fa intervenire la Volpe a Nove Code grazie anche all'aiuto di Minato.
  • Il Signore del Male sconfigge i Nuovi Cavalieri della Speranza.

Personaggi ApparsiModifica

Luke Hitari

Signore del Male

Son Goku

C-18

Cell

Naruto Uzumaki

Monkey D. Luffy

Nami

Sora

Kairi

David Hitari

Malefica

Squall Leonhart

Sakura Haruno

Volpe a Nove Code

Minato Namikaze

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale