FANDOM


Capitolo 3
Capitolo 3.jpg
Nome Capitolo 3
Postato il 25 Ottobre 2010
Titolo Uomini da Un'Altro Universo! Goku vs Kisame e Jafar!!


Il Capitolo 3 intitolato Uomini da Un'Altro Universo! Goku vs Kisame e Jafar!! è il Terzo Capitolo della prima serie della Fan Fiction.

Capitolo Modifica

Goku era di fronte ai suoi due attuali avversari: i misteriosi Kisame e Jafar, che sembravano avere tutta l’intenzione di radere al suolo non solo la Città dell’Ovest, ma praticamente tutta la loro Terra a giudicare dal comportamento che i loro sottoposti avevano… anche se era molto sospetto il fatto che stavano catturando i Terrestri… perché vorrebbero una cosa simile?
“E quindi voi vorreste catturarmi… per quale assurdo motivo lo vorreste?” domandò Goku per cercare di capirci qualcosa prima dell’inizio della battaglia.
“E secondo te veniamo a dirtelo? Tsk sei più scemo di quanto immaginassi… anche se a dire il vero ci era stato detto che eri completamente rimbambito… Son Goku!” disse Kisame spalancando un enorme sorriso su quella sua faccia da squalo affamato.
Goku rimase sorpreso: quei due sconosciuti… conoscevano il suo nome! “Ma… come fate a sapere chi sono?"
“Madonna ma non ti stanchi mai di fare domande? Comunque non dovresti sorprenderti: un nostro superiore ci ha riferito TUTTO su te e i tuoi amici, per questo non c’è modo in cui tu possa sorprenderci… Ma ora basta parlare, facciamo sul serio!”
Fu Jafar a pronunciare le ultime parole prima della battaglia, infatti, dopo aver sollevato l’enorme Bastone, sparò un Raggio diretto verso Goku, che con prontezza di riflessi riuscì a schivare l’attacco sollevandosi in aria.
“Se pensi di sfuggirci usando lo stupido trucco del volo ti sbagli di grosso!” Kisame iniziando ad applicare dei sigilli molto velocemente “Tecnica dello Squalo Proiettile Gigante!” subito dopo dallo squalo-umano cominciò a svilupparsi un turbine d’acqua, e da esso partì uno squalo fatto interamente d’acqua che cominciò a dirigersi a tutta velocità verso il Super Sayan.
“Uno squalo? Mi aspettavo di più sinceramente!” esclamò Goku spavaldamente sparando un grosso Ki Blast dritto verso lo squalo d’acqua.
Kisame rise divertito “Credi davvero che basti un semplice attacco come quello per distruggere il mio squalo?” le sue parole trovarono presto verità, perché il suo attacco invece di distruggersi, dopo l’impatto del Ki Blast, divenne solamente più grosso sotto lo sguardo stupito di Goku che in poco tempo si ritrovò un morso dell’animale sulla spalla sinistra.
Goku rimase sorpreso *Dannazione. Questa cosa mi ha sorpreso… e non poco!* poi decise di espandere la sua aura gialla quel che serviva per distruggere lo squalo d’acqua impedendogli di rigenerarsi “Questo dovrebbe sistemarlo!” Goku però si rese conto che per qualche assurdo motivo di non essere più trasformato in SSJ “Ma… che succede? Perché non sono più Super Sayan?”
“Adesso se non ti spiace tocca a me!” Jafar comparve all’improvviso alle spalle di Goku: a quanto pare anche lui sapeva volare, visto che fluttuava in cielo come se niente fosse. Goku si lasciò sorprendere e così il Visir ne approfittò per colpirlo con un Raggio del suo Bastone dritto sulla schiena: l’impatto fu così forte che il Sayan venne spedito a terra contro il cemento sollevando un polverone enorme, quando esso si diradò e Goku emerse dalle macerie aveva la parte superiore dei vestiti completamente lacerata, mentre quella inferiore aveva solo qualche buco, e in più aveva perso la trasformazione in SSJ.
Mentre Jafar tornò a terra Goku si rialzò completamente togliendosi la polvere che aveva addosso.
“Però, hai la pelle dura!” disse Kisame sorridendo.
Sul volto di Goku si stampò un sorriso felice al posto di una smorfia: era da pochissimo che aveva ucciso Bu… ed ecco comparire di già due uomini misteriosi che erano abbastanza forti da tenergli testa… almeno nella versione SSJ “Devo ammetterlo, credo di avervi sottovalutato… ma non succederà più: è una promessa!” tornò immediatamente allo stadio di SSJ pronto a combattere sul serio.
Kisame e Jafar risero divertiti: finalmente lo scontro si stava per fare serio… ma prima volevano rivelare qualcosa di molto interessante al loro avversario, giusto per scioccarlo ancora di più di quanto lo sia già.
“A proposito, mi sembra giusto che tu sappia una cosa molto importante: noi due siamo dei Terrestri… provenienti da un altro Universo!!!” rivelò Jafar ad alta voce.
Goku rimase di sasso da quell’affermazione “C-Cosa? V-Venite… da un Universo parallelo?!”
Jafar sorrise maleficamente “Proprio così!”

Intanto alla Capsule Corporation la festa era appena stata interrota: tutti i guerrieri avevano sentito qualcosa che non andava: Goku in quel preciso momento stava combattendo allo stadio di SSJ… e le sue forze erano molto inferiori rispetto al solito.
“Che strano… Papà è qui... e sembra che stia combattendo!” disse Gohan per interrompere il silenzio che era nato nella stanza da qualche secondo.
“Hai ragione Gohan, e non è tutto: sembra addirittura che la sua forza sia diminuita nel giro di pochissimi secondi, come se gli fosse stata risucchiata completamente!” aggiunse Piccolo per sottolineare il problema.
“Già… ma che cosa vorrà dire?” domandò Yamcha.
“Scusate, ma di che diamine state parlando?” chiesero in coro i piccoli Trunks e Goten, che erano così intenti a giocare che non avevano avvertito niente.
“Concordo coi bambini, vi state comportando in modo molto strano… e poi Goku non è il tipo da farsi risucchiare l’energia, lo sapete tutti!” stavolta a parlare fu Bulma che sembrava irritata dal comportamento degli invitati.
Ad un tratto Vegeta si alzò in piedi e iniziò a dirigersi verso l’uscita.
“Dove stai andando Vegeta?” domandò Bulma al marito.
“Mi pare ovvio: a controllare cosa sta succedendo a Kakaroth!” senza dire altro Vegeta si alzò in volo diretto verso il luogo della battaglia.
“Vengo anch’io Vegeta!” e anche Gohan si librò in volo, seguito a ruota da Piccolo, Yamcha, Crilin, C-18, Goten e Trunks (questi ultimi due soprattutto per curiosità) tutti diretti verso lo stesso luogo: al centro della Città per controllare quale strano fenomeno stava accadendo al loro amico.

Nel frattempo sul campo di battaglia i 3 contendenti erano ancora l’uno di fronte all’altro in un silenzio tombale mentre si stavano studiando, o meglio Goku li stava studiando, per capire cosa fosse successo prima *Non so se ciò che dicono è la verità, ma in qualche modo ho comunque perso la mia trasformazione in SSJ… e io che speravo di concludere tutto velocemente in Super Sayan già quando ho combattuto con i Soldati… ma non capiterà una seconda volta, su questo non c’è dubbio!*
“Allora ti sbrighi ad attaccare? Qua stiamo diventando vecchi!” disse Jafar per spingere l’avversario ad attaccare, visto che non ne poteva più di quell’attesa.
Kisame rise divertito dalla “battuta” del compagno “Ma se tu sei già vecchio?”
“Va al diavolo sushi fresco che cammina!” Jafar non prese bene l’affermazione del “collega”.
Goku approfittò immediatamente della distrazione avversaria e, dopo aver posizionato le mani vicino alla faccia, gridò “TAIYOKEN!” e subito dopo una luce accecante ricoprì completamente il campo di battaglia.
“Argh i miei occhi!” gridarono in coro Kisame e Jafar che erano stati presi in pieno dalla luce dell’attacco del Sayan.

“Ehi guardate laggiù!” gridò Crilin attirando l’attenzione di tutti.
Tutti si voltarono verso la direzione indicata dal Terrestre e notarono subito una luce accecante provenire da più o meno il centro della Città: tutti capirono che era provocato da un Taiyoken… e anche chi era stato a lanciarlo.
“Deve essere stato Goku sicuramente!” spiegò Piccolo.
Quasi nello stesso momento Gohan gridò “Andiamo presto!”

Finalmente quella luce accecante finì, ma Jafar e Kisame non riuscivano ancora a vedere bene in quanto si erano beccati l’attacco completamente, per questo Goku ne approfittò immediatamente per colpire Kisame in faccia con una ginocchiata quasi spaccandogli il naso e poi con un Raggio in piena pancia che lo spazzò via contro un palazzo demolendolo completamente.
Jafar invece riprese a vedere… in tempo per beccarsi un calcio in piena faccia dall’avversario tanto forte da farlo volare dall’altra parte della via col sangue che usciva dalla bocca e dal naso.
“Proprio come immaginavo: insieme siete abbastanza forti da potermi tenere testa in versione SSJ, ma se combattere singolarmente non siete alla mia altezza. E ora il colpo di grazia!” Goku portò le mani al fianco destro e cominciò a caricare un attacco ormai diventato leggenda e che gli aveva donato una marea di vittorie: la Kamehamea; e l’obbiettivo era Jafar.
“Prendi Questo! Ka… Me... Ha… Me…” ma ecco che all’improvviso Goku perse di nuovo la trasformazione in SSJ tornando allo stato normale, anche la Kamehamea sparì nel nulla.
“Oh no, di nuovo!” Goku girò le spalle ed ecco ergersi davanti a lui Kisame con tanto di spada sguainata.
“Povero illuso, credevi davvero di aver colpito me? Era soltanto una Copia d’Acqua che mi è servita per distrarti e toglierti le tue ultime energie!” spiegòil Ninja mentre la sua spada uscì dalla carta mostrandosi per quello che era: una specie di piccolo mostro accuminato in grado di risucchiare energie “Sembra che gli piaccia molto la tua energia Son Goku!”
“E quello che diavoleria è? O_O” chiese Goku vedendo la spada di Kisame diventare una specie di mostro.
“E’ la mia spada. Si chiama Samehada ed è in grado di assorbire tutta la tua energia; anche la Tecnica dello Squalo Proiettile Gigante te le ha risucchiate prima. Aggiungici anche la mia nuova potenza e il risultato è un essere imbattibile come me. Muahahahahahah!” spiegò Kisame per poi scoppiare in una sonora e goduriosa risata.
“Mai imbattibile quanto me Kisame!” Jafar comparì all’improvviso al fianco destro di Goku e colpì in pieno il Sayan col suo Bastone che aveva la punta a forma di cobra ricoperta di fuoco facendolo cadere a terra; l’attacco fece molto male a Goku, che si toccò più volte la parte colpita essendo stato colto alla sprovvista di nuovo.
“Maledetti, non la passerete lisc…” non finì neanche la frase che Kisame trapassò da parte a parte la gamba del Sayan con la sua spada: in questo modo l’avversario non avrebbe più potuto usare le sue energie visto che la Samehada stava approfittando del contatto fisico per asportare quell’energia che trovava tanto gustosa.
“Sei finito insetto. Ti consiglio di seguirci senza fare storie, altrimenti sarò costretto ad amputarti completamente le braccia e le gambe!” lo minacciò Kisame col suo solito sorriso maligno “Intanto mi limiterò ad assorbirti le energie per evitare le tue ribellioni… e già che ci sono ti svelo una cosa: con le nostre VERE forze ci avresti stracciato sicuramente anche se eravamo 2 vs 1, ma grazie al Signore Oscuro ora le cose sono diverse e noi possiamo fare il bello e il cattivo tempo quando vogliamo Muahahahahah!”
Mentre Kisame spiegava questo misterioso concetto, la Samehada stava a poco a poco assorbendo tutte le energie del Sayan *Merda, qua se non faccio qualcosa sono finito… ma cosa posso fare? Ormai sono senza energie…*
Ma ecco che all’improvviso Kisame tolse la Samehada dalla gamba di Goku e saltò lontano insieme a Jafar per schivare un Kienzan che si stava dirigendo verso di loro e che si schiantò a pochissimi metri da Goku: a lanciarlo era stato Crilin, che atterrò vicino al Sayan insieme agli altri dei Guerrieri Z giunti in soccorso.
"Oddio papà, ma che ti hanno fatto?” domandò il piccolo Goten correndo ad abbracciare il padre preoccupatissimo visto che aveva un buco enorme su tutta la gamba destra.
“Mamma mia papà, hai una ferità gravissima!” disse Gohan andando ad analizzare la ferita del padre.
“No non preoccupatevi, un Senzu e sarà tutto a posto!” Goku cercò di calmare i suoi due figli senza farli preoccupare troppo.
Vegeta, osservando la scena e soprattutto la situazione, rise divertito “Da quando in qua bastano due stupidi guerrieri come quelli per metterti al tappeto Kakaroth?”
“Ehi non è colpa mia Vegeta, hanno usato degli attacchi che mi hanno sorpreso, e mi hanno anche risucchiato quasi tutta l’energia. Sono tipi pericolosi, soprattutto quell’Uomo-Squalo là!” rispose Goku indicando l’Hoshigaki.
Dall’altra parte della via, dove erano atterrati i due nemici dopo l’attacco di Crilin, non sembrava esserci per niente tensione per l’arrivo dei Guerrieri Z, anzi i Comandanti ridevano per il fatto che ora poteva divertirsi ancora più di prima.
“Hai visto Kisame? Nuovi prigionieri!” disse Jafar al collega.
“Già, catturiamoli immediatamente!” l’Hoshigaki cominciò ad applicare dei sigilli molto velocemente dopo aver fissato la spada al terreno “Onda Travolgente!” a questo grido l’uomo-squalo sparò dalla bocca un enorme quantità d’acqua che sembrava quasi un Raggio dalla consistenza e dalla potenza mostrata spaccando delle pietre che intralciavano la sua avanzata.
“Ragazzi attent…”
Senza dare il tempo a Yamcha di terminare la frase, l’attacco d’acqua sparì all’improvviso lasciando sorpresi tutti i presenti.
Kisame fu quello più sorpreso di tutti “Ehi, cos’è successo? Non è normale una cosa del genere!”
“Kisame Hoshigaki… Jafar… il vostro attacco a questa Città termina qui!”
Jafar cominciò a guardarsi attorno: quella voce non era arrivata dai Guerrieri Z, ma allora… da dove veniva? “Chi ha parlato? Chi sei?”
Ed ecco comparire all’improvviso due misteriosi guerrieri muniti di cappuccio; i loro sguardi erano rivolti verso Jafar e Kisame, mentre davano le spalle al gruppo.
“E voi chi siete?” domandò Trunks ai due misteriosi guerrieri appena arrivati.
A Piccolo però importava un’altra cosa oltre alla loro identità “Per caso siete stati voi ad annullare l’attacco di prima?”
A rispondere fu l’uomo alla loro sinistra “Si, sono stato io se vi interessa. Ma non è questo l’importante: sono sicuro che avrete delle domande sul significato dell’attacco a questa Città e sull’identità di quei due, e noi due siamo qua proprio per rispondere a tutti i vostri dubbi… e lo faremo dopo aver sistemato i due Comandanti ovviamente!”
“State attenti: l’Uomo-Squalo è in grado di…”
“Conosciamo perfettamente le loro abilità, per questo siamo sicuro di vincere… Son Goku!” ad interrompere il Sayan fu questa volta l’uomo misterioso alla loro destra.
Goku protese gli occhi allucinato *Anche loro conoscono il mio nome?...* stava cominciando a capirci davvero poco in tutta questa faccenda: prima l’attacco alla Città… poi i due avversari proveniente da un altro Universo… e ora quei due misteriosi guerrieri; cosa voleva dire tutto questo? Dall’altra parte Jafar e Kisame scoppiarono in una sonora risata sentendo le affermazioni dei due nuovi arrivati.
“Davvero credete di poterci battere? Dovete essere più sciocchi di quanto immaginassimo!” disse l’Hoshigaki togliendo la spada dal cemento pronto a ricominciare a combattere.
Jafar imitò il collega sguainando il suo lungo Bastone “E’ chiaro che ci state sottovalutando: anche se conoscete i nostri nomi non significa che sapete con chi avete a che fare poveri stolti!”
Sull’uomo misterioso alla sinistra del gruppo si formò un sorriso di sicurezza “Vi sbagliate… siete VOI che non sapete con chi avete a che fare, Kisame Hoshigaki e Jafar!!”

Eventi Principali Modifica

  • Son Goku viene salvato dalla sconfitta contro Kisame Hoshigaki e Jafar dai Guerrieri Z.
  • I due misteriosi guerrieri si preparano a combattere contro Kisame e Jafar.

Debutti Modifica

Yamcha

C-18

Personaggi Apparsi Modifica

Son Goku

Kisame Hoshigaki

Jafar

Vegeta

Son Gohan

Son Goten

Trunks

Piccolo

C-18

Yamcha

Crilin

Bulma Brief

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale