FANDOM


Capitolo 13
Capitolo 13
Nome Capitolo 13
Postato il 18 Gennaio 2011
Titolo Convivenza nel Quartier Generale! La Resistenza!!


Il Capitolo 13 intitolato Convivenza nel Quartier Generale! La Resistenza!! è il Tredicesimo Capitolo della prima serie della Fan Fiction.

Capitolo Modifica

Finalmente il gruppo capitanato da Luke e David aveva raggiunto il Quartier Generale della Resistenza: l’organizzazione che da 2 anni si sta opponendo all’Esercito; dall’esterno sembrava una vecchia catapecchia, ma all’interno…
“Wow, e chi se lo sarebbe mai immaginato che era così dentro?!” lo stupore di Nami era giusto, infatti dentro era tutto altamente tecnologico: alla loro destra era presente un enorme televisore utilizzato per rilassarsi in qualsiasi modo, alla loro sinistra c’era un super computer col quale analizzavano i dati di tutti i membri presenti in ogni Universo e che conteneva la lista di tutti i membri appartenenti alla Resistenza, invece davanti a loro, oltre a due divani e un lungo tappeto, c’era una specie di minibar con tanto di bancone dove ordinare e attaccato al muro un mobile contenente tutti i tipi di bevande esistenti… oh, e alla sinistra del minibar c’era una porta che dava alla cucina al cui interno, oltre ai fornelli, c’era anche un lungo tavolo che potesse accogliere tutti i residenti dell’edificio; invece alla destra del minibar c’era una scala che portava al piano superiore.
“Alla faccia O_O!” anche Gohan ci era rimasto di sasso, non se l’aspettava così arredato.
“Adesso si che si comincia a ragionare!” esclamò Naruto alzando il pugno al vento.
Invece Luffy aveva qualcos’altro in testa “A me basta che ci sia una dispensa ben fornita di carne *_*!”
“Devo ammetterlo… avevate ragione!” Sora dovette dar ragione ai suoi amici Kairi e Riku.
Ma... il bello era che nessuno si era ancora degnato di chiedere alla Resistenza come si erano procurati quel materiale “Scusate, come vi siete procurati tutto questo arredamento?” a quanto pare a Kakashi era passato per la mente di chiederlo.
“Il merito è del Re: la maggior parte di ciò che vedete proviene dal suo Regno!” rispose Leon.
“Invece il minibar e i divani li abbiamo montati noi personalmente… non dopo qualche complicazione ovvio >///<!” a Luke non piaceva dover ammettere che lui, David, Leon e Cloud avevano faticato un botto per costruire un minibar e due divani.
“E al piano di sopra invece cosa c’è?” domandò stavolta Goku.
“Sopra ci sono le camere da letto e l’infermeria per i feriti!” rispose stavolta Topolino.
“Tutto ciò è molto comodo devo ammetterlo… però io avrei un’altra domanda: dov’è la stanza di allenamento?” domanda tipica di Zoro che era un giovane che dedicava la maggior parte della giornata all’allenamento.
A parlare fu Cloud “Quella purtroppo non è all’interno dell’edificio, ma per raggiungerla basta camminare per un chilometro dietro la casa!”
“Ottimo, se non vi dispiace andrò subito ad allenarmi!”
“Ti seguo a ruota!”
Vegeta e Sasuke stavano per uscire dall’edificio spinti dalla voglia di diventare ancora più forti (soprattutto dopo aver visto la terribile potenza di Cell), quando una voce attirò la loro attenzione “Luke! David! Re! Bentornati!” a parlare era stata una ragazza vestita di rosa e con i capelli bruni legati con un nastro che era appena uscita dalla porta della cucina.
“Ciao Aerith, sono felice di rivederti!” disse Luke andando a salutare l’amica insieme a Topolino mentre David si limitò a salutare con un cenno.
La ragazza intanto ricominciò a parlare “Mentre Leon e Cloud combattevano la pianta chiamata Zetsu, io e Chiara ci siamo rifugiate in cucina; Cid credo che non sapesse niente visto che è ancora al campo allenamenti a lavorare alle Gummiship!”
“E Chiara sta bene?” domandò Luke preoccupato.
“Certo, stiamo tutti ben…”
“SOAVE FANCIULLA!!” Sanji cominciò a ronzare attorno ad Aerith con gli occhi a forma di cuore: non poteva resistere alla vista di una bella ragazza; questo gesto inoltre attirò subito l’attenzione di Cloud, che lo guardò non certo bene.
“We tipi, era ora che arrivaste, ci avete messo una marea di tempo!” a parlare stavolta era stato un uomo dai capelli gialli e la maglietta bianca appena entrato nell’edificio dalla porta principale.
Re Topolino riconobbe subito il nuovo arrivato “Cid, è da un pò che non ci vediamo!”
“Ehi Re, ce ne avete messo di tempo!”
“Se usavamo le tue Gummiship modificate saremmo arrivati prima!”
“Non chiederlo neanche David: sono ancora in costruzione e sapete benissimo che l’Esercito vi avrebbe localizzato immediatamente se le avreste usate!”
“Sbaglio o il nuovo entrato sembra uno schizofrenico!?” chiese Naruto a bassa voce a Luffy che annuì immediatamente.
“Piuttosto, hai terminato i lavori sulle Gummiship?” domandò Yuffie all’amico.
“Non ancora, ma mi manca pochissimo ormai!”
Nel frattempo anche un’altra ragazza uscì dalla cucina: aveva i capelli bruni e lunghi, gli occhi azzurri, una maglietta a maniche corte bianca e dei pantaloncini jeans blu “Ragazzi, finalmente siete tornati!”
Luke notò subito la ragazza e le andò incontro “Ciao Chiara, mi sei mancata, come va?”
“Tutto ben…” la ragazza si bloccò all’improvviso vedendo il gruppo appena arrivato: tra di loro… c’erano degli uomini! Certo, si aspettava Goku, Luffy, Naruto e Sora, visto che erano stati chiamati, però… ogni volta che vedeva un uomo si bloccava, era più forte di lei.
Luke, intuendo subito cosa aveva Chiara, le mise una mano sulla spalla dicendo “Va tutto bene tranquilla: loro sono nostri amici. Ci si può fidare di loro!”
Chiara sembrò in qualche modo calmarsi dopo quelle parole, infatti tirando un grosso sospiro e facendo un leggero inchino, disse “Piacere di conoscervi: io sono Chiara Yutani, provengo dalla città di Crepuscopoli, so combattere discretamente con la spada… e sono la fidanzata di Luke!”
“La fidanzata? Vedo che Luke si dà da fare hihihihi!” le parole di Nami fecero arrossire leggermente Luke, anche se alcuni di loro avevano notato altro, soprattutto nel comportamento della ragazza.
“Ehi Gohan, non ti sembra strano che abbia avuto quasi paura appena ci ha visto?” domandò Goku al figlio.
“In effetti si, ma non so spiegarmi questo… mah, per ora non credo sia essenziale sapere il motivo!”
“Beh ora che ci siamo tutti direi di presentarci: i nostri ospiti non sanno chi siamo mentre noi sappiamo tutto di loro; almeno una piccola presentazione è d’obbligo!” intervenne Yuffie.
“Già… hai ragione!” Leon si sedette su uno dei divani appoggiando vicino a lui la sua spada e cominciò a parlare “Io sono Squall Leonhart, meglio conosciuto come Leon, almeno finché non saremo tornati nel nostro mondo. Sono il custode del Gunblade… e sono l’attuale Leader della Resistenza!”
“Io invece mi chiamo Yuffie Kisaragi!” intervenne invece la ragazza “Sono una Ninja, anche se non sono in grado di utilizzare il Chakra e quelle altre cose, e… sono una combattente anch’io!”
“Io invece mi chiamo Cloud Strife… e combatto l’Esercito e chi mi sta antipatico!” si limitò a dire il biondo mentre si bendava il punto in cui era stato ferito durante lo scontro con Zetsu.
“Una presentazione modello, non c’è che dire!” fece notare Sakura all’orecchio di C-18 che trattenne a stento le risate.
Adesso era il turno di Aerith “Io invece mi chiamo Aerith Gainsborough e fungo più che altro da cuoca e medico qui, infatti non so combattere molto bene!”
“Io mi chiamo Cid Highwind e sono il costruttore della Resistenza, infatti ho costruito io il super computer e la tv… e anche le Gummiship attualmente in riparazione per miglioramenti!” esclamò l’anziano sedendosi sul divano opposto a quello di Leon.
“Io sono Re Topolino, governo sul Castello Disney e ho aiutato la Resistenza da quando è nata… e anch’io sono un Custode del Keyblade, proprio come Sora!” affermò il piccolo topo mentre Sora ripensava alla misteriosa arma che gli era comparsa all’improvviso tra le mani: chissà qual’era il suo vero potere.
Ora mancavano solo i due accompagnatori “Chiara si è già presentata, quindi tocca a me farvi la mia presentazione ufficiale: mi chiamo Luke Fuudo, sono un combattente in possesso dell’aura nera, ho allenato personalmente il giovane David… e sono il vice capo della Resistenza!”
Seguirono alcuni momenti di silenzio in cui tutti si voltarono verso David, che era l’unico a non essersi ancora presentato. Sentendosi osservato fu costretto a parlare anche lui “… Mi chiamo David Tokiwa. Sono nato a Crepuscopoli, combatto e sono stato allenato da Luke!” poche parole ma decise.
Le presentazioni terminarono e il Leader della Resistenza Leon riprese la parola “Come già detto noi vi conosciamo tutti e credo che voi vi siate già conosciuti durante il viaggio, quindi non serve che anche voi vi presentiate. Qua siete al sicuro: l’Esercito non ci attaccherà mai finché saremo tutti nello stesso luogo, quindi per stasera potrete riposare… e domattina decideremo il piano d’attacco!”
“Ottimo, ormai la cena è quasi pronta. Io e Aerith penseremo a tutto, voi rilassatevi pure qui: sarete stanchi per il lungo viaggio e avrete bisogno di riposarvi!” intervenne Chiara per smuovere un po’ le acque e non far pensare a tutti la minaccia che incombeva su tutti gli Universi.
“Cena?! Ora si che si comincia a ragionare *_*!” Goku e Luffy erano a dir poco euforici, visto che finalmente potevano mangiare qualcosa che non fossero gallette o piatti freddi come avevano fatto per tutto il viaggio prima di arrivare fin lì.
“Vi aiuterò io donzelle. Sono un ottimo cuoco e potrei darvi un ottimo aiuto *_*!” anche Sanji era euforico, ma perché aveva l’occasione di cucinare con due splendide ragazze, anche se… *Peccato però che la dolce Chiara sia già fidanzata T_T!*
“D’accordo come vuoi Sanji!” risposero in coro Aerith e Chiara mentre fecero dei risolini nel vedere il comportamento del cuoco, tanto che la fidanzata di Luke disse “Anzi ho un idea: pensateci voi alla cena. Io mi occuperò del minibar come faccio di solito!” Aerith accettò tranquillamente, e ovviamente anche il cuoco era d’accordo (con la sua solita aria da Don Giovanni).
Yuffie invece, vedendo la scena, non prese bene le attenzioni che il cuoco dava alle due, soprattutto per un motivo *Ma perché fa il Don Giovanni solo con Aerith e Chiara e non con me? T_T Un po’ di attenzioni mi farebbero comodo!*
Vegeta invece stava pensando: lui non vedeva l’ora di allenarsi, però c’era in ballo un pasto gratis… “Rimarrò qui in attesa di mangiare!”
Anche Zoro e Sasuke erano più o meno della sua stessa idea: non vedevano l’ora di allenarsi e sistemare quel maledetto Esercito che aveva interrotto il suo viaggio (Zoro) o il suo obiettivo (Sasuke), però un buon piatto non si rifiuta mai, soprattutto se è da un pezzo che non si mangia altro che schifezze solo per velocizzare i tempi.

Era passata circa un ora da quando il gruppo capitanato da Luke e David era giunto al Quartier Generale e, in attesa della cena di cui si stavano occupando Sanji ed Aerith, tutti gli attuali residenti si erano divisi in gruppi in base alle attività che stavano svolgendo.
Al minibar c’erano Leon, Yuffie, Kakashi, Riku, Luke e Kairi che si stavano scolando le bevande preparate da Chiara: il ragazzo bruno aveva preso un Vermouth Nero, il Jonin un Sex On The Beach, Squall un Margarita, la Ninja un Long Island Ice Tea e i due ragazzi dell’Isola del Destino delle semplici Coca Cola.
“Però… devo ammettere che questo posto non è niente male!” affermò Kairi rivolta a Luke, Yuffie e Chiara.
Fu Yuffie a risponderle “Già. E pensa che è stato un lavorone costruire tutto: 6 mesi ininterrotti ci abbiamo messo dopo che il Re ci aveva portato il materiale!”
“Ovvio: abbiamo dovuto fare quasi tutto noi maschi -_-‘!” intervenne Leon.
“E che risate quando tu e gli altri dovevate montare i divani hihihihihi!”
“Va al diavolo Yuffie -_-‘!” anche Luke non aveva preso bene le parole dell’amica.
“Eddai ragazzi, in fondo stava solo scherzando!” affermò Kakashi per far capire al ragazzo l’ironia della Ninja.
“E’ tutto altamente tecnologico… anche il campo allenamenti è strutturato più o meno così?” domandò Riku a coloro che avevano costruito quel posto.
“Non vedi l’ora di allenarti eh? Comunque si può dire che il campo allenamenti è programmabile in base a ciò che vuoi fare. In poche parole: digiti sul computer principale il tipo di allenamento e lui ti preparerà il campo immediatamente!” rispose Chiara.
“Wow, questa si che è una comodità per tutti i tipi di guerrieri!” esclamò Kairi meravigliata.
Riku e Kakashi, all’affermazione della ragazza, pensarono insieme *Già, puoi dirlo forte!*
Al centro della sala invece c’erano i “meno chiacchieroni” del gruppo, infatti Zoro era appoggiato alla sponda del divano di sinistra che ronfava alla grande, David e Cloud erano seduti vicini in quello stesso divano e Sasuke e Vegeta erano seduti vicini sul divano di destra; e il bello era che tutti avevano la stessa posa (almeno quelli che non dormivano): braccia conserte ed occhi chiusi, assorti nei loro mille pensieri.
Sakura invece era l’unica ad essere al piano di sopra, più precisamente nell’infermeria, ed era rimasta affascinata: la stanza era piccola e c’erano solo 3 lettini, però era presente ogni tipo di farmaco esistente “Qui si che potrò lavorare bene nel caso qualcuno venga ferito gravemente!”
Tornando al piano di sotto, Cid e Re Topolino stavano mostrando a Nami, C-18 e Gohan il super computer posto alla sinistra della sala: mentre l’uomo era seduto sull’unica postazione, gli altri osservavano in piedi.
“Capito? Collegando un computer come questo proprio qui, dove i 4 Universi si incontrano, si è in grado di entrare in tutte le reti esistenti e scaricare i database riguardanti ogni persona. Nel caso qualcosa non sia presente abbiamo le mini telecamere volanti progettate da me che si trovano nella mia stanza di sopra: sono molto utili anche per controllare i movimenti dell’Esercito!”
“Cavolo, sei riuscito a programmare tutto questo? Sei un genio Cid!” esclamò C-18 incredula.
“Beh non è stata una passeggiata però, ci ho messo davvero tanto a concludere tutto!”
“Non fare il modesto Cid!” disse sorridendo Re Topolino.
“Un computer in grado di contenere tutti i dati su tutti le persone esistenti… è qualcosa di incredibile! Mai avrei immaginato di assistere a qualcosa del genere!” per uno come Gohan avere un computer in grado di contenere tutti quei dati era un sogno.
“E come fate a rimanere aggiornati?” domandò Nami incuriosita.
Fu Cid a rispondere “Semplice: mi infilo nel database dell’Esercito: lì ci sono TUTTI i dati che si possano mai immaginare… tranne le identità dei suoi membri e i suoi piani segreti >.<!”
“Non importa, è già tanto quello che fate!” lo consolò Nami mettendogli una mano sulla spalla mentre C-18 e Gohan annuirono per dar ragione alla ragazza.
Beh direi che abbiamo visto tutti… aspetta… che fine hanno fatto Goku, Luffy, Naruto e Sora?
“E passa quella palla Goku!”
“Credi che sia facile Sora? Non ci capisco niente con questa roba!”
“Ma per colpa tua stiamo perdendo 20 a 0 contro il computer!!”
“Dai Naruto non scaldarti, in fondo è solo un gioco!”
“Ma Luffy… è così umiliante perdere contro il computer T_T!”
Ebbene si: stavano giocando con la Playstation a Ultimate Mundial, avevano deciso di giocare tutti e 4 nella stessa squadra… e stavano perdendo 20 a 0 contro il computer perché nessuno dei 4 sapeva giocarci, e aveva segnato persino il portiere di testa… su calcio d’angolo!
A fine partita Naruto disse giustamente “Lasciamo stare: non siamo tagliati per questo gioco!”
“Uff, proprio ora che mi stavo divertendo!” rispose Luffy sbuffando.
“Beh almeno abbiamo passato il tempo tutti insieme!”
“Concordo con Goku, e poi devo ammetterlo… voi 3 mi state simpatici!” confessò il giovane Sora.
“Anche tu Sora!” dissero in coro i 3, anche se Luffy aggiunse “Mi fa piacere che andiamo tutti e 4 d’accordo!”
“Già… credo che questo sarà l’inizio di una lunga amicizia ragazzi!” concluse Goku facendo sorridere i 3.
Finalmente Aerith uscì dalla cucina e gridò a tutti “E’ pronto, a tavola!”

Inutile dire come si svolgeva la cena all’interno dell’enorme cucina: Goku, Vegeta, Gohan, Sora, Naruto e Luffy si sbranavano letteralmente tutto quello che capitava tra le loro mani e gli altri, mentre mangiavano, li osservavano increduli e senza parole: sembravano davvero dei porci quei 6 lì da come mangiavano.
“E noi che ci lamentavamo solo di Luffy!” affermò Zoro ottenendo il consenso di Sanji e Nami.
“Ma Sora… che figure ci fai fare?” esclamò Kairi leggermente imbarazzata dal comportamento dell’amico.
“Naruto ti stai comportando da emerito Baka!” gridò Sakura al compagno imbufalita.
Persino Leon era scioccato “Mai visto tanta voracità O_O!”
“… Mi sa che la prossima volta dovrete cucinare di più O_O!” azzardò invece Yuffie rivolta alle due amiche.
“Ehm… temo di si Yuffie O_O!” rispose Chiara esponendo anche il pensiero di Aerith (o almeno lo si era dedotto dalla sua espressione).
Dopo qualche minuto in tavola non era rimasto più niente… tranne una bistecca. Goku, Luffy, Sora e Naruto cominciarono a guardarsi in cagnesco: tutti e 4 la volevano solo per sé, ma sapevano che per ottenerla… dovevano essere i più veloci.
Fu Naruto il primo a parlare “Non provateci: saremo anche amici, ma la bistecca è mia!”
“Eh no, la carne è il mio cibo preferito, e non sarete certo voi a portarmelo via!” disse invece Luffy.
“Bene… che ne dite di sistemare le cose con una battaglia fuori dall’edificio?” propose Goku.
“Ci sto!” rispose subito Sora, per poi pensare *Sarà una buona occasione per usare la mia nuova arma!*
Anche gli altri due concordarono e si alzarono in piedi, seguiti a ruota da Goku e Sora…. Peccato solo che proprio quando stavano per uscire a combattere per decidere chi doveva mangiarsi l’ultima bistecca… “Toh c’è ancora da mangiare!” Vegeta se la prese e se la mangiò senza farsi troppi complimenti facendo rimanere malissimo tutti e 4.
“O_O Addio bistecca T_T!”
“O_O Sarai per sempre nei nostri pensieri T_T!”
“Goku… Luffy… non vi sembra di esagerare per un'unica bistecca?” domandò Luke vedendo le loro reazioni.
Fu Riku a rispondergli “Lascia stare Luke: prima o poi gli passerà!”
Vedendo la scena, Sasuke fece un pensiero… diciamo adatto alla situazione *Che vampata di deficienti… ma se voglio sconfiggere quell’uomo lucertola mi tocca sopportarli… che palle!*

“Bene, ora che abbiamo terminato la cena direi che è meglio andare a dormire: domani studieremo un piano per annientare l’Esercito in maniera definitiva!” esordì Leon appena ebbero finito tutti di mangiare.
“Di già? Ma sono solo le 23 di sera!” disse Sora sbuffando: già all’Isola del Destino era “costretto” ad andare a dormire “presto”, e ora pure nella Resistenza doveva farlo.
“Sora non lamentarti, in fondo non hanno tutti i torti: domani ci aspetta una dura battaglia!”
“E soprattutto un duro allenamento per voi due!” Re Topolino interruppe le parole di Riku “In fondo voi non sapete ancora usare le vostre armi, e io sono il Maestro ideale per questa situazione!”
“Beh… hai ragione, in fondo sei tu ad avermi dato questa spada!”
“E possiedi la mia stessa arma!”
“Bene, allora è deciso: domani mattina sveglia alle 6 per voi due!”
La novella notizia lasciò Sora di nuovo deluso “Ma come? Pure la sveglia alle 6? O_O” ma solo all’inizio, perché dopo pensò *… però se divento più forte… riuscirò a proteggere Kairi…* “Ok, e 6 sia!”
“Anche per me va bene!” confermò Riku.
“Bene, per noi altri la sveglia sarà alle 9, visto che una potenza base l’abbiamo già al contrario di Sora e Riku!” affermò Luke rivolto agli altri.
“Riguardo le stanze vi dico già che sono in tutto 7: 2 da 3 posti, 1 a 2 posti e 4 a 4 posti. Sono libere soltanto quelle a 4 posti, quindi facendo un calcolo ci starete tutti perfettamente; dovete solamente scegliere i vostri compagni di stanza!” spiegò Leon.
“Beh se non avete niente da dire io, Chiara e Aerith andiamo a dormire, quindi buonanotte a tutti. Ci vediamo domattina!” esclamò Yuffie interrompendo Leon: effettivamente le 3 ragazze avevano sonno e volevano andare a dormire.
Yuffie e Aerith salirono al secondo piano, ma prima che Chiara potesse imboccare le scale, Sakura le fece una domanda “Scusa un secondo Chiara, volevo chiederti una cosa: come mai prima quando siamo arrivati sembravi quasi spaventata nel veder…”
“NON SONO AFFARI TUOI!” il grido incredibile della ragazza spaventò Sakura, che non si aspettava una reazione del genere “Non ti impicciare in cose che non ti riguardano. E ricordati: chi si azzarda a farmi ancora questa domanda si ritroverà attaccato al muro senza che se ne accorga, soprattutto voi stupidi maschi!!!” e finite queste parole (… diciamo pure urla) salì le scale entrando in camera e sbattendo violentemente la porta.
“Alla faccia dell’incavolatura!” affermò C-18 dopo aver osservato la scena.
“Già… ma è anche fin troppo strana… chissà che voleva dire!” Sakura era rimasta insospettita dalla sua reazione… perché avrebbe dovuto dire quelle cose? E soprattutto… cosa centravano i maschi?
“Lasciatela stare, ve lo consiglio!” disse David rivolto alle due ragazze, per poi parlare a Luke “Stasera farò io il turno di guardia se me lo consente, Maestro!”
“Certo, nessun problema!” dopo la risposta David fece un leggere inchino e uscì dall’edificio.
Appena il ragazzo fu fuori, Naruto fece una precisazione “Sapete… anche David si comporta in modo strano… è sempre freddo e distaccato con tutti. Ma perché fa così?”
“Per lo stesso motivo per cui Chiara ha gridato prima!” le parole di Luke attirarono l’attenzione di tutti “Entrambi hanno avuto delle esperienze terribili in passato e per questo si sono chiusi in sé stessi. Io ho cercato di sbloccarli… ma ci sono riuscito fino a un certo punto!”
“Che tipo di esperienze hanno avuto?” domandò stavolta Luffy.
“… Preferirei che fossero loro a raccontarvelo: non vorrei che si offendessero perché vi ho raccontato tutto contro la loro volontà!”
“Hai ragione: quando sarà il momento giusto saranno loro a dircelo!” concluse Gohan.
Riguardo la sistemazione delle camere fu abbastanza semplice: Goku, Luffy, Naruto e Sora pretesero di essere messi nella stessa stanza e vennero accontentati; le 4 ragazze ovviamente andarono tutte nella stessa stanza; i 3 cosiddetti “muti” (Vegeta, Zoro e Sasuke) vennero appioppati al povero Riku e i 4 rimasti presero l’ultima camera.
Ora, mentre David osserva le stelle sul tetto della base, daremo un occhiata dentro le stanze per vedere cosa fecero gli inquilini prima di andare a dormire.

Camera di Yuffie, Aerith e Chiara:
“Ma non sei stata troppo dura con Sakura? In fondo era comprensibile la sua domanda!” ad Aerith sembrava che l’amica fosse stata troppo dura con la rosa prima.
“Hai ragione, però non mi piace quando mi fanno questa domanda… mi fa tornare in mente quando…” la ragazza si toccò la testa dolorante: ripensare a quel momento, quel terribile momento, la faceva stare davvero male.
“Calmati Chiara per favore!” tentò di tranquillizzarla la Ninja che, appena vide la bruna calmarsi, aggiunse “In fondo però sei anche stata fortunata: è grazie a quell’esperienza se hai conosciuto un ragazzo speciale come Luke!”
La Yutani si asciugò le lacrime che cominciavano ad uscire dai suoi occhi: in fondo l’amica non aveva tutti i torti “Già, hai ragione… Luke è davvero speciale… se non avessi incontrato lui… temo che avrei odiato tutti gli uomini per il resto della mia vita…”
“Esatto, quindi guarda la cosa dal lato positivo, in questo modo non soffrirai!” le disse Yuffie facendo l’occhiolino.
“Dai ragazze, è ora di andare a letto ora!” affermò Aerith ottenendo il consenso delle due amiche.

Camera di Luke e David:
Visto che era rimasto da solo in camera, il bruno si era praticamente addormentato immediatamente: lo stress accumulato in quei giorni era davvero tanto e una dormita ci voleva.

Camera di Vegeta, Zoro, Sasuke e Riku:
“…”
“…”
“…”
“… Poker d’assi!” Riku buttò sul tavolo le sue carte mentre Vegeta e Sasuke le buttarono in aria.
“Credevo giocassimo a rubamazzo O_O!” Zoro sembrava non aver capito cosa stava facendo.
“E che cavolo, non solo perdo in battaglia contro Kakaroth, ma pure a carte ora faccio schifo!”
“Maledetto Sharingan, per giocare a poker non servi a niente @_@!”
Giocavano… a poker? O_O

Camera di Goku, Luffy, Naruto e Sora:
“Ehi ragazzi, io dormo: domani devo svegliarmi prestissimo!”
“Tranquillo Sora, andiamo tutti a dormire ora: domani dovremo affrontare degli avversari pericolosissimi e dobbiamo essere pronti a tutto!” lo tranquillizzò Goku.
“Andiamo già a letto? Ma io non ho neanche tanto son…” aveva così poco sonno che Luffy crollò nel letto seduta stante.
“Si vede come non aveva sonno. Io invece non mi vergogno nel dire che ho talmente sonno che potrei crollare da un momento all’altr…” e anche Naruto crollò nel letto addormentato.
“Ma che è? Una gara ad eliminazione? O_O”
“Beh vado anch’io a dormire. Buonanotte Sora!”
“Buonanotte Goku!”

Camera di Nami, Kairi, C-18 e Sakura:
“Ehi ragazze, non trovate che siano particolarmente carini i ragazzi riuniti qui?”
“Ma che domande fai Nami?”
“Eddai C-18, tu sarai anche sposata, ma noi 3 siamo ancora single, potremo pensare un po’ ai maschi o no?”
“Mah se lo dici tu…”
“Comunque Kairi… a te chi piace?” la domanda di Nami era abbastanza invadente.
“M-Ma… che domanda è?” Kairi era diventata rossa.
“Beh: a me non piace ancora nessuno, C-18 è sposata, Sakura è indecisa tra Naruto e Sasuke… manchi solo tu!”
Sakura cercò di intervenire “Ma dai Nami, se non vuole dirtelo è perché si sente in imbarazzo non credi?”
“Beh Sakura… ad essere sincera sono nella tua stessa situazione…”
“Intendi che sei indecisa tra Sora e Riku?” a quella domanda la rossa annuì con la testa.
A quel punto Nami disse “Beh Kairi, ti dirò la stessa cosa che ho detto a Sakura: non prendere decisioni affrettate, quando sarà il momento il tuo cuore ti indicherà chi è il ragazzo adatto a te ;)!”
Dopo quelle parole il rossore di Kairi sparì quasi del tutto e, sorridendo, la ragazza accennò un semplice “Grazie Nami… non lo dimenticherò!”

Camera di Gohan, Topolino, Kakashi e Sanji:
“Ragazzi… ma non lo trovate strano anche voi?”
“Cosa Sanji?” domandò il Re.
“Ho notato che nell’Esercito ci sono una miriade di esseri malvagi… come fa questo Signore Oscuro a tenerli tutti uniti in un'unica e grande organizzazione?”
“Questa è una bella domanda Sanji!” confermò Gohan dando ragione al cuoco.
“Sinceramente non lo so neppure io…” rispose Topolino abbassando la testa.
Kakashi decise di intervenire “Centrerà sicuramente con i potenziamenti di tutti: Kabuto sarà anche diventato più forte dopo aver assimilato i poteri di Orochimaru… però sembrava addirittura più forte di Orochimaru stesso quando l’abbiamo affrontato… e possedeva un livello che MAI avrei pensato che raggiungesse!”
“Beh ci penseremo domani mattina, ora sarà meglio dormire… anche perché domani devo alzarmi presto per addestrare Sora e Riku!” gli altri 3 annuirono alle parole del piccolo topo: qualunque sia il movente per cui il Signore Oscuro era riuscito a creare l’Esercito… non l’avrebbero di sicuro scoperto stando a pensare in camera: dopo una bella dormita avrebbero indagato su questa faccenda.

Camera di Leon, Cloud e Cid:
“Come sembrano a voi i nuovi arrivati?” domandò Cid ai due compagni di stanza.
“… Molti di loro sono estremamente potenti… ci aiuteranno a sconfiggere l’Esercito, su questo non c’è dubbio!” rispose Leon riponendo a terra la sua arma.
“Per quanto mi riguarda basta che non si intromettano nelle mie faccende personali, altrimenti li farò fuori!” disse invece Cloud poggiando anche lui la sua enorme spada.
Il bruno non prese bene le parole del biondo “Piantala Cloud, tanto qui lo sappiamo tutti… sappiamo che ti sei unito a noi solo perché sei convinto che LUI fa parte dell’Esercito!”
“Io la trovo assurda come cosa… lui non è il tipo da allearsi con gente del genere, dovresti saperlo meglio di chiunque altro Cloud!” aggiunse anche Cid.
“… Vi dico che fa parte dell’Esercito… e quando lo incontrerò… lo ucciderò personalmente… e voi cercate di non starmi tra i piedi quel giorno!” poche ma decise parole furono quelle di Cloud, che era sicuro di ciò che diceva… anche se non si era ancora capito molto bene chi era questo LUI.

Eventi Principali Modifica

Debutti Modifica

Aerith Gainsborough

Cid Highwind

Chiara Yutani

Personaggi Apparsi Modifica

Son Goku

Son Gohan

Vegeta

C-18

Luke Fuudo

David Tokiwa

Roronoa Zoro

Nami

Sanji

Monkey D. Luffy

Sakura Haruno

Kakashi Hatake

Naruto Uzumaki

Sasuke Uchiha

Sora

Riku

Kairi

Chiara Yutani

Cid Highwind

Yuffie Kisaragi

Squall Leonhart

Cloud Strife

Aerith Gainsborough

Re Topolino

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale