FANDOM


Capitolo 121
Capitolo 121.jpg
Nome Capitolo 121
Postato il 18 Marzo 2014
Titolo Lo Scontro Finale! La Battaglia contro Master Xehanort!!


Il Capitolo 121 intitolato Lo Scontro Finale! La Battaglia contro Master Xehanort!! è il Centoventunesimo e Cinquantanovesimo Capitolo della seconda serie della Fan Fiction.

Capitolo Modifica

La situazione ai Confini degli Universi si stava facendo sempre più confusa… Goku, Luffy, Naruto e Sora avevano affrontato varie avversità e superato una marea di ostacoli per poter raggiungere quel luogo, avevano persino annientato Chernabog, il guardiano del Monte Calvo dove al suo interno pareva trovarsi nientemeno che l’ultimo Nucleo rimasto, quello che sorreggeva ancora le dimensioni anche se distrutte e che se annientato rischiava di far tornare i mondi ciò che erano prima che il Signore della Luce e il Signore del Male dessero inizio alla vita… ossia niente!!
Tuttavia varcato il cancello di quello che pareva essere il luogo dove fosse custodito i quattro si erano ritrovati nientemeno che sull’Isola del Destino, luogo d’origine di Sora che teoricamente doveva essere stato distrutto dal Leviathan… ma non era tutto, perché proprio sulla spiaggia si era creato un ponte che partendo da lì andava verso il fondo dell’oceano e spariva ai suoi confini, Goku aveva interpretato ciò come il volere dell’isola a spingerli a combattere contro il perfido Master Xehanort.
“Tu dici?” chiese Naruto sospettoso sull’analisi dell’amico.
Luffy si avvicinò al ponte e, inginocchiandosi, lo osservò senza però salirci sopra “Sembra stabile, non credo ci sia il rischio di finire in acqua… anche perché se così fosse rischierei la vita!” avendo mangiato un Frutto del Diavolo era la sua preoccupazione finire nel mare e morire annegato.
Ma il Sayan lo tranquillizzò dicendogli “Non abbiamo nulla da temere… credo che sia stato Master Xehanort stesso a creare questo ponte per permetterci di raggiungerlo!!” fu l’uscita del padre di Gohan che lasciò tutti abbastanza attoniti.
“Scusa ma un attimo fa non avevi detto che era stata l’Isola del Destino a crearlo per permetterci di affrontarlo?” chiese difatti Sora.
L’uomo si ricordava perfettamente ciò che aveva detto, ma dopo un attenta analisi si era reso conto che doveva essere stato per forza l’anziano a generarlo perché un mondo teoricamente non può essere capace di fare una cosa del genere “Già… ma ora mi sono accorto che così non è!” disse difatti a tutti e tre.
“Beh a questo punto non ci resta che una cosa da fare…” disse Naruto iniziando ad avanzare e salendo sul ponte prima di finire la frase “… Andare avanti!!”
Per quanto fosse azzardata come idea, tutti e tre dovevano ammettere che aveva ragione, rimanere lì a rimurginare su cosa fare non avrebbe fatto altro che far perdere loro tempo… tempo prezioso che dovevano impiegare nella lotta contro il perfido Master Xehanort per far tornare gli Universi quello che erano un tempo!!
Proprio per questo si fecero coraggio ed iniziarono ad incamminarsi tutti e quattro non molto velocemente sopra il ponte… Goku e Sora avrebbero potuto usare i loro poteri per volare, ma preferivano seguire i loro compagni sul ponte in modo che, se si fosse rivelato instabile, avrebbero potuto aiutarli immediatamente, soprattutto Luffy che era quello che rischiava più di tutti.
Dopo parecchi minuti i guerrieri arrivarono sul fondo della parte del ponte che era visibile dalla spiaggia… e si accorsero che esso pareva continuare all’infinito, proprio per questo si chiesero che diamine stesse succedendo “Ma… ci stanno prendendo in giro?” si chiese difatti il bruno con gli occhi sbarrati nel vedere quanto era ancora lungo.
“Sembra quasi che vogliano stancarci prima della battaglia!” affermò l’ex pirata che stava iniziando a stufarsi di quella camminata.
Improvvisamente però, mentre i quattro continuavano ad avanzare… essi sparirono!! Arrivati ad un certo punto una specie di portale invisibile molto simile a quello del film Stargate distribuito nella dimensione del Sayan posto proprio al centro del ponte e che non era visibile ad occhio nudo li inghiottì inconsapevolmente… trasportandoli in un luogo totalmente diverso dall’Isola del Destino!!
“Ma che… dove siamo?!” Sora era abbastanza sopreso di vedere che dopo aver attraversato qualcosa di molto molle era finito in una città che non aveva mai visto in vita sua…
Gli altri però la conoscevano eccome, difatti Luffy rimase scioccato di ritrovarsi lì dopo undici anni “I-Impossibile…”
Uzumaki però era il più sorpreso di tutto, tanto che con gli occhi sbarrati affermò “M-Ma questo… è il mio villaggio?!?!” non stava dicendo una balla, erano davvero al centro di una Konoha deserta come non lo era mai stata!!
La cosa lasciò basito lo stesso Goku che chiese “Cosa ci facciamo qui? Che diamine sta succedendo?!”
Solo il Ninja notò una cosa, qualcosa che agli altri tre non poteva saltare all’occhio perché non conoscevano bene quella città “Aspettate un attimo… ma questo è il villaggio PRIMA dell’attacco di Pain e di Cell!! Lo so perché dopo abbiamo cambiato un po’ di edifici per adattarli meglio alle situazioni di pericolo!!”
La cosa era davvero molto strana, lo stesso Luffy si grattò la testa e si chiese “Ciò mi lascia sorpreso, sembra quasi che stiamo rivedendo i luoghi dove ci siamo incontrati per la prima volta!!”
… Cosa aveva detto?! Sentendo quelle parole a Goku gli si accese una lampadina, senza volerlo l’ex pirata aveva detto qualcosa che poteva rivelarsi veritiero!! *Aspetta un secondo!! Non è che…* immediatamente gli venne un sospetto e senza perdere tempo cominciò a correre a perdifiato verso l’uscita dal villaggio.
“Aspetta, dove stai andando?!” gli gridò contro Naruto iniziando ad inseguirlo insieme agli altri due combattenti.
Il Sayan non sentì neanche quello che stava dicendo perché aveva iniziato ad elaborare una sua teoria dopo aver sentito le parole dell’amico *Se ciò che pensò è vero allora appena fuori dalla città ci sarà un portale che ci condurrà…*
Immediatamente il guerriero raggiunse l’enorme portone posto sulle mura che delimitava la zona del Villaggio della Foglia… e appena lo ebbe varcato sparì tramite un portale molto simile a quello che li aveva risucchiati sull’Isola del Destino!! I suoi tre compagni non badarono a ciò perché ormai avevano imparato che conducevano da qualche altra parte e non erano pericolosi, proprio per questo lo varcarono anche loro…
In questo modo gli amici del padre di Gohan finirono in un luogo totalmente diverso da Konoha e Naruto, che non aveva mai visto questo posto, si chiese “E ora dove siamo?” lo stesso Sora non comprendeva dove si trovassero…
Il marito di Nami e il rivale di Vegeta, che era fermo avanti rispetto a loro, avevano compreso dove fossero… e difatti il Sayan, dando loro le spalle, esclamò “E’ proprio come avevi detto tu Luffy… stiamo attraversando i luoghi dove ci siamo conosciuti la prima volta… questo è il Grove 2, il luogo dove siamo intervenuti per aiutare i tuoi amici contro quel ciccione e i due Cyborg!!” quindi erano finiti sull’Arcipelago Sabaody là dove avevano affrontato Sentomaru e i PX5 e 7!!
La cosa lasciò basito l’ex pirata che esclamò “Tutto ciò ha dell’incredibile!”
“Allora è vero, stiamo rivedendo i luoghi in cui ci siamo a mano a mano conosciuti…” esclamò allora il Prescelto osservando la struttura dell’isola su cui si trovava.
“Già, e se tutto va come hai supposto tu Goku, la prossima destinazione sarà…” dopo le parole del Ninja nessuno parlò… e questo perché tutti parevano aver già capito dove sarebbero capitati al portale successivo… e considerando che quello era il luogo da dove era partito il primo gruppo sarebbe stata anche la loro ultima meta!!
Così, senza proferire una singola parola, i quattro iniziarono ad incamminarsi verso il luogo più vicino dove si potesse trovare l’oceano… ci vollero pochissimi minuti e proprio lì, al limite della mangrovia, poterono trovare un ponte che proprio come quello dell’Isola del Destino andava ben oltre l’oceano…
I quattro combattenti senza dire ancora nulla iniziarono ad attraversarlo, la tensione era talmente alta che nessuno osava aprire bocca proprio per non farla sparire, la curiosità era a mille e volevano sapere se sarebbero sbucati proprio nel luogo che pensavano loro…
I loro sospetti si rivelarono veri quando trovarono un portale invisibile simile ai due precedenti e lo attraversarono… finendo proprio all’ingresso della Città dell’Ovest, luogo dove proprio il giorno prima avevano festeggiato la vittoria nella guerra universale!!
“Come sospettavamo…” fu l’unica cosa che disse Naruto…
Prima di notare che Goku si era allarmato all’improvviso, sembrava quasi… che avesse percepito una presenza in una zona della città!! Lo stesso Luffy grazie all’Haki Kenbun-shoku l’aveva sentita, e proprio per questo entrambi cominciarono a correre molto velocemente verso quel determinato punto.
“Ehi, ma che vi è preso? Aspettateci!!” disse loro Sora iniziando a corrergli dietro insieme a Uzumaki.
Ci vollero alcuni minuti, ma finalmente i quattro arrivarono nel punto prestabilito… il Sayan lo conosceva bene, era proprio in quella zona dove aveva rischiato grosso a causa di un plotone dell’Esercito, il primo che lui e in generale il resto della Resistenza avesse affrontato… e proprio al centro di quella zona vi era una figura.
“Ehi, lì c’è qualcuno!!” esclamò il Ninja avendolo notato proprio come tutti gli altri.
Purtroppo l’immensa oscurità che sprigionava il suo corpo rendeva impossibile capire chi fosse dato che sembrava che una fitta nebbia di tenebre lo avvolgesse… ma ciò nonostante questo tipo, chiunque esso fosse, si era accorto del loro arrivo e proprio per questo iniziò a parlare “Undici anni fa il Signore Oscuro ordinò al plotone dell’Esercito comandato da Kisame e Jafar di attaccare questa città… allora il qui presente Goku si erse in difesa della metropoli ed ingaggiò un duello con i due Comandanti… quell’evento è passato alla storia come l’inizio di tutto ciò che è accaduto più di un decennio fa, l’inizio della battaglia per la supremazia… e qui, nel luogo dove tutto ha avuto inizio… tutto avrà fine!!”
Fu allora che finalmente il misterioso individuo si voltò verso di loro mentre la nebbia sparì… rivelando che era nientemeno che colui che stavano cercando!! “Master Xehanort!!” esclamarono in coro i quattro notando il vecchio di fronte a loro in incredibile posizione eretta proprio come l’avevano visto vicino alla Capsule Corporation.
Immediatamente Luffy si fece avanti e gridò contro l’anziano “BASTARDO!! RESTITUISCICI IL CUORE DEI NOSTRI AMICI!!!”
Ma lui, con un sorrisino perfido sul volto, esclamò “Tsk non possono sentirvi là dove sono, il loro cuore ormai appartiene all’oscurità ed è perduto per sempre!”
“Non è vero!!” gridò però Sora rivolto all’anziano “Non è perduto per sempre… è solo dentro al tuo corpo perché TU gliel’hai rubato!!”
“Questione di punti di vista, per voi non ho fatto altro che stroncare le vite dei vostri compagni per potenziare il mio corpo…”
“E dal tuo invece?” chiese allora Naruto con la rabbia che gli ribolliva in corpo.
Master Xehanort rispose con estremo piacere alla sua domanda “… Dal mio invece non ho fatto altro che mandare avanti il ciclo della vita e null’altro!”
“Che cosa intendi? Spiegati meglio!” gli chiese Goku che voleva comprendere cosa passasse nella testa di un pazzo simile.
Lui ancora una volta decise di rispondere dopo qualche attimo di silenzio “… Nel momento in cui nasciamo non facciamo altro che uscire dall’oscurità per aprirci al regno della luce, i nostri cuori nascono nel cosiddetto Regno dell’Oscurità perché esso un tempo era la casa dei due creatori, nel momento in cui il nostro corpo inizia a comporsi i nostri cuori escono da quella dimensione per entrare nel mondo fatto interamente di luce, è questo il motivo per cui in ognuno dei nostri cuori c’è oscurità, in base a come la sviluppiamo essa è presente in grandi o piccole quantità, ma c’è in ognuno di noi… le uniche eccezioni le fanno le Principesse del Cuore, nate direttamente nel regno della luce, e tu Son Goku, che grazie alla botta in testa che hai ricevuto da bambino il tuo cuore è tornato ad essere puro come quello di un neonato!”
“Secondo me stai dicendo un mucchio di fesserie!” intervenne però Uzumaki non concordando con lui “Posso anche darti ragione sul fatto che l’oscurità è presente in quasi tutti noi… ma che i nostri cuori nascano nel Regno dell’Oscurità è una cosa che non sta ne in cielo ne in terra!”
“Non mi aspettavo che delle menti così ristrette come le vostre capissero una cosa del genere…”
“EHI MA COME TI PERMETTI?!?!” il Ninja si sentì offeso e si tenne pronto a lanciarsi contro di lui per gonfiarlo di botte, ma per sua fortuna ci pensò Goku a bloccarlo mettendogli davanti la mano destra a modi freno.
“… E allora aiutaci a capire!” chiese allora il Sayan mantenendo la calma.
“Vedete poveri stolti, quando sono stato fuso con i poteri dei due creatori ho visto la realtà delle cose, affinché luce ed oscurità fossero in perfetta armonia e garantire la sopravvivenza dell’intero Universo i cuori dovevano contenere entrambi i poteri, per questo venivano generati nella dimensione divenuta poi il Regno dell’Oscurità per poi uscire ed andare nel corpo del rispettivo proprietario. L’oscurità è parte integrante di un cuore, e man mano che esso diventa adulto cresce e lo consuma sempre di più senza che lui se ne renda neanche conto… e questo perché anche se il Signore della Luce e il Signore del Male sono allo stesso livello quest’ultimo è sempre stato più ambizioso del fratello e di conseguenza più insidioso!”
I quattro combattenti stavano ascoltando senza proferire parola, fino a quando “Capite cosa sto cercando di dirvi?!” improvvisamente la voce di Master Xehanort apparve alle loro spalle e, voltatisi, videro l’anziano a qualche metro dal suolo che fluttuava dietro di loro, così compirono un balzo all’indietro per distanziarsi da lui e si misero in posizione da combattimento, era stato velocissimo, non l’avevano neanche visto!!
Nel frattempo il malvagio, con un ardore che avrebbe fatto invidia a chiunque ed uno sguardo incredibilmente sognatore, concluse la sua frase dicendo “… L’oscurità è e sarà sempre la vera essenza del nostro cuore!!”

Cinquantasei Anni Prima degli Eventi Narrati:
Torniamo indietro di oltre cinquant’anni per comprendere appieno da dove sono iniziate le ambizioni di Master Xehanort e comprendere a fondo i motivi dei suoi gesti…
“Ce l’abbiamo fatta!!”alla Terra di Partenza, che in futuro sarebbe stata conosciuta come il Castello dell’Oblio, un ben più giovane Yen Sid era sorridente e, fuori dall’edificio nella piccola piazzetta dove era solito allenarsi, stava festeggiando la promozione appena ottenuta.
In verità però non era l’unico, anche i suoi due amici Eraqus e Xehanort ce l’avevano fatta… già, tutti e tre avevano sostenuto quel giorno l’Esame di Qualificazione e tutti e tre erano stati promossi a Maestri del Keyblade!!
In quel momento fuori dall’edificio vi erano unicamente il futuro mentore di Topolino e il futuro Leader dell’Organizzazione XIII, entrambi molto più giovani di quanto sarebbero apparsi nel futuro, difatti avevano sì e no quarant’anni tutti e due: lo stregone indossava gli stessi abiti della vecchiaia ed aveva la barba nera e più corta, invece il malvagio non sembrava neanche lui, indossava degli abiti interamente neri con una giacca lunga dello stesso colore, degli stivali e dei guanti grigi, era sprovvisto di pizzetto ed aveva dei capelli corti con un ciuffo sporgente sul lato destro del volto… si vedeva che col passare del tempo Eraqus era l’unico dei tre ad essere riuscito a non invecchiare più di tanto nell’aspetto.
In quell’istante il mago era contento per la promozione appena ottenuta, ma non si poteva dire lo stesso del futuro Master, che era in piedi al centro della piazzetta ed osservava il cielo con uno sguardo quasi perso nel vuoto.
Inizialmente Yen Sid non badò a questo particolare e, con lo sguardo voltato da un'altra parte, gli disse “So che abbiamo dovuto aspettare parecchio perché riuscissimo ad imparare ogni segreto dei Custodi del Keyblade senza avere nessuna fretta ed anche perché abbiamo iniziato l’addestramento in ritardo… però alla fine siamo stati promossi ed è solo questo l’importante, no?”
Solo allora quando ebbe voltato lo sguardo verso l’amico si accorse del suo stato d’animo, anche se gli dava le spalle comprendeva che c’era qualcosa nella sua mente “Xehanort, tutto bene?”
Solo allora sentì l’amico e dopo qualche attimo di silenzio gli disse “… Sì, è tutto a posto… stavo solo… pensando!”
“A che cosa?”
“… Alla vita!” una risposta abbastanza strana da parte dell’uomo che avrà avuto sì e no quarant’anni proprio come il compagno.
Lo stesso stregone si era accorto di ciò, e difatti gli chiese “Che cosa intendi?”
“… Stavo pensando a ciò che ci hanno detto i Maestri, che luce ed oscurità devono rimanere in perfetto equilibrio ma ciò nonostante noi dobbiamo mantenere la pace negli Universi combattendo le forze delle tenebre… non ti sembra paradossale questa cosa?”
“Assolutamente no!” gli rispose però il mago “A differenza dei guerrieri della luce, quelli dell’oscurità lottano per far trionfare le tenebre, per questo vanno assolutamente fermati!”
“… E se qualcuno in futuro riuscisse a comprendere il motivo di tale situazione? Credo che vada ben oltre il fatto che i due creatori governavano ognuno uno dei due poteri… e se col passare del tempo qualcuno chiarisse questo dubbio? Qualcuno riuscisse a svelare i veri segreti della luce e dell’oscurità?”
“Sarebbe una follia! A quel punto l’equilibrio spazio-temporale si distruggerebbe perché i semplici mortali non posso comprendere certe cose e se ne venissero a conoscenza rischierebbero di distruggere la realtà così come la conosciamo!!”
“… Questo è ciò che ci hanno detto i Maestri, ma io non ne sono convinto… ed è proprio per questo che stavo pensando che quel qualcuno che in futuro avrebbe compreso il significato dell’esistenza… potrei essere io!!” l’ultima frase l’aveva detto voltando lo sguardo verso l’amico per mostrargli i suoi occhi sicuri e convinti di ciò che stavano dicendo.
Inutile dire che Yen Sid si allarmò non poco davanti alle parole dell’amico “MA SEI FUORI DI TESTA?!?!?!” lo rimproverò difatti “Non dobbiamo sfidare le normali leggi spazio-temporali, rischieremmo di radere al suolo tutto ciò che conosciamo ed amiamo!!”
Dall’altra parte Xehanort rimase in silenzio, senza proferire una singola parola… fu allora che il mago gli chiese “… Ma in fondo stavi parlando con sola supposizione, giusto?” il suo sembrava quasi un modo per auto convincersi piuttosto che avere la conferma dell’allora amico.
Il futuro Master inizialmente non disse neanche una parola… ma poi con uno strano sorriso dichiarò “Ma è ovvio, non farei mai una cosa del genere, dovresti conoscermi ormai!”
“Meno male, temevo che avevi sul serio intenzione di approfondire la tua conoscenza sulla luce e l’oscurità!” esclamò allora lo stregone tirando un sospiro di sollievo…
Tuttavia non poteva sapere che in verità l’uomo gliel’aveva detto per tranquillizzarlo e non averlo tra i piedi durante le sue indagini, essendo ormai diventato un Maestro del Keyblade poteva scegliere se rimanere alla Terra di Partenza prendendosi degli allievi oppure di girare per i mondi per proteggere la luce… lui aveva scelto di viaggiare per assecondare il suo desiderio di conoscenza!!
Però facendo così per tre anni non si accorse che la troppa vicinanza all’oscurità lo stava indebolendo sempre di più, come giustamente avrebbe detto lui molti anni più tardi l’oscurità cresce e consuma il cuore della vittima… e la sua voglia di sapere stava lentamente consumando il suo muscolo facendolo cedere alle tenebre ed anche il suo corpo che invecchiava a vista d’occhio pur essendo consapevole che le forze del male lo avrebbero mantenuto in vita a lungo, difatti chi ha un assoluta padronanza della luce o dell’oscurità può sfruttarla per non morire per parecchio tempo oltre la sua vecchiaia… anche se arrivati ad un certo punto i limiti del corpo si sarebbero fatti comunque sentire segnando il suo destino per sempre…
Dopo tre anni di indagini, Xehanort incappò nella città di Crepuscopoli, aveva scelto quel luogo perché aveva sentito che era uno dei mondi in cui nascevano delle misteriose creature, per questo aveva intenzione di indagare… fu proprio allora che vide in un allora bambino Robert il potenziale per diventare un ottimo Custode del Keyblade e decise di interrompere i suoi studi sulla luce e sull’oscurità per tornare alla Terra di Partenza con lui ed allenarlo…
Fu quattro anni dopo, quando il futuro padre di Luke gli rivelò di non voler più essere un Custode e di tornare a Crepuscopoli per continuare i suoi studi archeologici, che il senso di tradimento prese il sopravvento su Master Xehanort… trasformandolo nel diabolico tentatore che è ora!!


“SONO TUTTE BALLE!!”
Sora però non era d’accordo con l’analisi finale dell’anziano “Il cuore può essere debole e talvolta cedere alle forze oscure, ma una luce batterà sempre nei suoi meandri e finché essa non si spegnerà le sue possibilità di redimersi non scompariranno mai!!”
“Poveri sciocchi, eppure quando gli Universi sono andati distrutti avreste dovuto capirlo. Quando i cuori delle vittime delle distruzioni dimensionali si perdono si tramutano in un attimo in Heartless e, se sono abbastanza forti, anche in Nessuno… questo perché un cuore, quando muore, ritorna nel Regno dell’Oscurità dove è nato per sparire per sempre!!”
“E anche se fosse? Come dissero i Cavalieri della Speranza non importa il modo in cui si viene al mondo, ma è ciò che si fa durante la vita che ci fa capire chi siamo veramente!” replicò allora Naruto.
“Anche questo è il caso, possiamo anche essere nati nell’oscurità, ma con la crescita siamo noi a scegliere se combattere per la luce o per l’oscurità e al momento della morte sono le nostre azioni compiute da vivi che determinano se andremo in Paradiso o all’Inferno… possiamo anche essere nati nelle tenebre, ma se emergiamo nel mondo della luce possiamo decidere l’andamento della nostra vita attraverso le nostre azioni!!” concluse il tutto Goku convinto di ciò che diceva.
Master Xehanort sorrise beffardo davanti a quella che lui riteneva ignoranza e, ergendosi sempre a qualche metro sopra il terreno, dichiarò “Siete arrivati fin qui ed ancora non avete capito niente… alla fine ogni luce si spegne ed ogni cuore ritorna all’oscurità che l’ha generato!!”
Accorgendosi di qualcosa subito dopo quelle parole, Luffy cercò di anticiparlo attivando il Gear Second e sparando un Jet Pistol a grande velocità… difatti l’ex pirata si era accorto che l’anziano aveva deciso di interrompere il momento delle parole per passare ai fatti ed aveva evocato il Keyblade.
Tuttavia il vecchio reagì al suo colpo attivando un Reflexga sfruttando la sua arma, a quel punto anche Sora evocò la sua spada e partì all’attacco contro il Master mentre Uzumaki attivava il chakra della Volpe a Nove Code e Goku raggiungeva lo stadio di SSJ3… in pratica tutti avevano deciso di fare sul serio fin da subito!!
Senza perdere tempo il Master sciolse la difesa ed attese al varco l’uomo parando il suo fendente usufruendo della chiave nera che possedeva lui, a quel punto però il bruno attivò il potere della luce e cercò di imprimere più forza nella sua mossa… ma non servì a nulla perché “La luce sarà sempre più debole dell’oscurità!!” dopo queste parole un enorme aura nera iniziò a ricoprire l’anziano e un immensa forza venne applicata alla sua presa, tanto che il Prescelto non resistette più e venne scagliato via.
“Dannazione!!” affermò rialzandosi in piedi praticamente subito.
Goku e Naruto a quel punto tentarono un attacco combinato uno da destra ed uno da sinistra per colpirlo con un doppio pugno, ma Xehanort usò il suo teletrasporto per portarsi sopra di loro e sparare delle sfere oscure dalla punta del suo Keyblade. Il Sayan erse una barriera in difesa sua mentre il Ninja si scostò da lui correndo verso la sua sinistra.
“Vediamo come te la cavi contro questo!! Kyuubi Blast!!” immediatamente il biondo sparò il suo raggio di chakra contro l’anziano, il quale incredibilmente rimase fermo a mezz’aria dov’era insospettendo non poco l’uomo… e purtroppo fece bene dato che al Master bastò usare la sua spada per deviare il colpo verso l’alto dove si annullò all’istante.
“Ha rimandato indietro un colpo così forte come se niente fosse…” affermò Luffy sorpreso dalla cosa mentre Naruto era senza parole.
“Molto bene, vediamo se ti piace questo!!” il padre di Gohan allora decise di scagliare una Kamehamea Istantanea contro il nemico… il quale però con grande stupore di tutti penetrò nel raggio di Ki raggiungendo il guerriero e colpendolo in faccia con la sua arma scagliandolo violentemente contro terra!!
“Assurdo! Come ha fatto ad attraversare la sua Kamehamea e ad uscirne senza un graffio?!” Sora aveva ragione, il malvagio non si era fatto niente ed anzi si ergeva ancora a mezz’aria fiero della sua forza mentre il Sayan un leggero livido sulla guancia destra ce l’aveva.
“Vi avevo avvertiti. L’oscurità dei cuori dei vostri amici mi sta infondendo tutta la potenza che mi servirà per spazzare via voi e tutte le dimensioni esistenti in un colpo solo. Non avete speranze di vittoria… e non aspettatevi atti di clemenza da parte mia!!”
“Stai tranquillo, non li vogliamo… l’unica cosa che in questo momento desideriamo è la pace negli Universi, ma fino a quando tu sarai in vita essa non potrà mai concretizzarsi… PER QUESTO NOI TI ANNIENTEREMO QUI E SUBITO!!!” gridò allora Goku con l’approvazione di tutti e tre i suoi compagni.
Ridendo come suo solito, Master Xehanort tornò a terra e mettendosi in posizione da combattimento replicò dicendo “Sono proprio curioso di vedere che cosa siete capaci di fare contro il nuovo dominatore dell’oscurità!!” ormai il riscaldamento era concluso… era ora di fare sul serio!!

“Non ne posso già più!!”
Mentre la battaglia proseguiva incessantemente, in un'altra zona dei Confini degli Universi vi erano quattro donne di nostra conoscenza che stavano affrontando il cammino fatto poco prima dai loro mariti per poterli raggiungere e dare loro una mano… naturalmente si stava parlando di Chichi, Nami, Sakura e Kairi!!
In quell’istante si trovavano alla fine dello Spazio Infinito, erano partite dallo stesso punto dei quattro uomini ed avevano affrontato anche loro quel percorso… il vero problema era che così come le aveva avvisate il Consiglio dei 7 Saggi la strada era ancora piena di Heartless e Nessuno e per giungere dall’altra parte avevano dovuto affrontare parecchie di quelle creature.
“Non c’è da stupirsi di ciò, Kairi!” le disse Sakura dopo averla sentita “Ci era stato detto che avremmo affrontato parecchi nemici!”
“Sì, ma sono molti più di quanto immaginassi, quei quattro idioti non ne hanno sconfitto neanche uno!!” la donna dai lunghi capelli arancioni iniziò subito ad alterarsi con i suoi amici e suo marito convinta che a differenza loro avessero attraversato quel punto senza problemi.
Tuttavia la rosa dovette correggerla in una cosa “Non è assolutamente detto. Ricordati ciò che ci ha detto Master Xehanort, tutti gli esseri che abbiamo affrontato da un anno a questa parte guerra universale compresa non erano altro che i nostri amici o gli abitanti delle dimensioni trasformati in Heartless a causa della distruzione del loro Universo!”
“E considerando che da poco ha distrutto l’ultimo mondo rimasto ancora integro si è creato un nuovo esercito…” concluse il tutto la moglie di Sora…
Anche se l’ex navigatrice a quel punto dovette aggiungere anche qualcos’altro “Beh allora a questo punto bisogna tenere conto di una cosa… l’ultima dimensione che è stata distrutta era composta da più pianeti ognuno con una propria forma di vita… non mi stupisco che ce ne siano così tanti…” a quanto pare anche lei aveva compreso che non bisognava sorprendersi se ce ne fossero così tanti.
In quel preciso istante però, senza che nessuna delle tre se ne accorgesse, un piccolo Shadow stava sgattaiolando verso di loro mimetizzato al pavimento come se fosse un ombra, pareva volerle attaccare di sorpresa e difatti era così dato che l’essere fuoriuscì dal pavimento a pochi metri da loro e si avventò in un attimo verso le donne…
Peccato per lui che aveva sbagliato i suoi calcoli, difatti all’improvviso qualcuna lo intercettò e con un calcio ben piazzato lo distrusse in mille pezzi attirando così l’attezione delle altre tre “Ma che…”
“Non abbassate la guardia, ricordatevi che questo posto è pieno di queste creature!!” era stata Chichi ad attaccarlo!! Una Chichi più combattiva del solito dato che aveva detto quelle parole mettendosi in posizione d’attacco e con un sorrisetto quasi sarcastico.
Osservandola, le tre donne rimasero abbastanza sorprese “Alla faccia… se la cava!” esclamò difatti Nami.
Sakura invece le chiese “Come hai fatto? Finora abbiamo combattuto solo noi tre perché eravamo convinte che tu non sapessi batterti…”
“Tsk per chi mi avete prese, sarò anche più anziana di voi ma la mia la so ancora dire. In giovane età ero una campionessa di arti marziali, sono pure arrivata ai quarti di finale di uno dei Tornei Tenkaichi passati!” rispose la donna quasi offesa.
Beh davanti a quelle nuove rivelazioni ci rimasero ancora più di stucco rispetto a prima “Sul serio? Non l’avrei mai detto…” fu difatti ciò che disse l’ex navigatrice.
Nel frattempo Kairi, che aveva in mano il suo Keyblade, iniziò a sollevarlo sopra la sua testa mentre diceva “Comunque sia è meglio che vi guarisca tutte quante, temo che ci aspettano nuove sfide e dobbiamo essere forti e cariche al 100%!” ed in un attimo ecco che un potente Energiga avvolse tutte e quattro le combattenti guarendole e ristabilendo loro le forze perdute.
“Mi sento come se non avessi combattuto per niente!” esclamò Haruno cominciando a fare dei riscaldamenti quasi a volersi preparare per ciò che le aspettava.
“Beh per quello che ho combattuto finora non è che ne avessi bisogno, ma in fondo la prudenza non è mai troppa!” affermò invece Chichi.
Nami, reggendo il suo bastone, si sentì pronta a proseguire “Direi che possiamo procedere a questo punto!”
“Certo!!” esclamarono in coro le altre tre, dovevano attraversare il bagliore di luce che si trovava in fondo allo Spazio Infinito… perché esso le avrebbe condotte nella nuova area da attraversare per giungere dai loro mariti!

“Gom Gom Jet Bazooka!”
Nel frattempo in quella che apparentemente sembrava la Città dell’Ovest ma che in realtà probabilmente era un illusione generata da Master Xehanort, stava proseguendo lo scontro con quest’ultimo e Luffy aveva appena tentato di colpirlo con la sua mossa potenziata dal Gear Second attivo.
Tuttavia usando il Teletrasporto l’anziano evitò la mossa e portandosi sopra di lui riuscì a colpirlo con il suo Keyblade schiantandolo violentemente al suolo.
“AMICO!!!” Sora a quel punto tentò di attaccare il vecchio sbucando anche lui dall’alto proprio come aveva fatto in precedenza il nemico tentando di colpirlo con un fendente, l’uomo aveva ancora attivo il potere della luce e cercava di usare essa per potenziare i suoi attacchi e cercare di avere la meglio su quel maledetto.
Ma l’ex Leader dell’Organizzazione XIII, tornando a terra e sollevando lo sguardo con un sorriso beffardo, dichiarò “Te l’ho già detto, l’oscurità sarà sempre più forte della luce… oppure vuoi un altra dimostrazione che ciò che sto dicendo è vero?!”
Immediatamente si tenne pronto ad intercettare il suo attacco… ma proprio in quell’istante, mentre l’ex pirata si rimetteva in piedi facendo una capriola all’indietro, Naruto cominciò ad avventarsi su di lui caricando un semplice Rasengan.
Vedendo che entrambi stavano cercando di attaccarlo uno dall’alto ed uno dalla sua sinistra, l’anziano decise di adottare una tattica diversa da quella che aveva scelto e, iniziando ad aumentare sempre più l’aura nera che rappresentava i poteri oscuri, iniziò ad usare i suoi poteri per far partire due filamenti oscuri dal suo corpo verso i due guerrieri che, per evitarli, furono costretti ad interrompere le loro offensive, Uzumaki balzò verso l’alto mentre il bruno usò il fendente per parare il colpo e reindirizzarlo verso l’alto dove si annullò poco dopo.
“Maledizione!!” fu ciò che dissero in coro entrambi.
Goku, che per il momento stava osservando tutto da debita distanza, digrignò i denti e strinse i pugni dalla rabbia, quell’avversario era un ottimo stratega, molto diverso dai nemici che avevano affrontato in precedenza, proprio per questo risultava anche più difficile degli altri avversari *Non solo è furbo, ma ora che ha assorbito i cuori dei nostri amici risulta più pericoloso di prima… devo provare ad attaccarlo di sorpresa, vediamo come reagirà!*
Così decise di usare il Teletrasporto per portarsi alle spalle del Master immediatamente e sfruttando il fattore sorpresa cercare di mandare a segno un calcio mirato al fianco sinistro… tuttavia Xehanort aveva aumentato notevolmente anche i suoi riflessi e, con un sorrisetto maligno, fece un piccolo balzo verso l’alto spostandosi anche verticalmente riuscendo così ad evitare la sua mossa.
Il Sayan rimase sorpreso *Che agilità…*
“Son Goku… sei decisamente molto più forte dei tuoi amici, ma ciò nonostante non sei minimamente in grado di tenermi testa con questa nuova potenza che possiedo, quindi sei destinato a perdere proprio come loro!!” dopo aver detto ciò cercò di mandare a segno un colpo immediato con il suo Keyblade.
Tuttavia l’uomo, sempre trasformato in SSJ3, lo parò adoperando il braccio destro, anche se dovette notare l’immensa potenza che era stata immessa in quel fendente, difatti il suo arto tremava a causa dell’impatto con la spada *Incredibile, gli è bastato un semplice colpo per riuscire a far vibrare il mio corpo… e tutto ciò deve essere dovuto all’oscurità presente nei cuori dei nostri amici, prima non sarebbe mai stato capace di fare una cosa del genere…*
“Sei distratto!!” approfittando dell’attimo di smarrimento dell’avversario l’ex Leader dell’Organizzazione XIII mandò a segno un calcio ben piazzato sulla guancia spazzandolo via e schiantandolo contro uno dei palazzi di quella zona della Città dell’Ovest.
Subito dopo a tentare di attaccare fu Luffy che, dopo aver disattivato il Gear Second, si morse il pollice destro ingigantendo il suddetto braccio e, annerendolo, tentò uno dei suoi attacchi “Gom Gom Elephant Gun!!”
Tuttavia, attivando ancora una volta il Reflexga, Xehanort riuscì a proteggersi dall’attacco e a farlo rimbalzare; a quel punto però Sora cercò di contrattaccare tentando di rompere la sua difesa caricando il suo Keyblade delle magie Firaga, Blizzaga e Thundaga e impattando contro la sua barriera.
Fu allora che si accorse che era tutto inutile… dato che non successe praticamente nulla!! In pratica l’attacco del bruno si rivelò troppo debole per abbatterla “Impossibile!!”
“Tsk speravi davvero di riuscire a farmi qualcosa? Te l’ho già detto e te lo ripeterò fino alla nausea se servirà… L’OSCURITA’ SARA’ SEMPRE PIU’ POTETE DELLA LUCE!!”
Dopo aver detto ciò la sua aura nera aumentò ancora di più e, dopo aver sciolto la sua difesa, assestò un colpo ben piazzato sulla guancia avversaria scagliandolo via di parecchi metri mandandolo anche al tappeto.
Subito dopo si sollevò in aria usando i suoi nuovi poteri con l’aura nera che aumentava sempre di più… pareva quasi che ogni minuto che passasse la sua forza aumentasse in continuazione… e ciò Goku l’aveva notato, difatti dopo essersi rialzato a causa del colpo precedente esclamò “Questa non ci voleva, l’oscurità presente nei cuori dei nostri amici lo rende sempre più potente… ma lo sta anche trasformando sempre di più in un succube dell’oscurità, man mano che andrà avanti diventerà sempre più schiavo delle tenebre, lui è convinto di essersi retto come suo padrone dopo il decesso del Signore del Male… ma in realtà è l’oscurità che lo sta rendendo sempre più suo schiavo, e se non se ne accorge in tempo… sarà troppo tardi!!”
Naruto e Luffy però se ne fregavano di tutto ciò perché non avevano compreso quello che stava accadendo per davvero, per questo il Ninja aveva deciso di adottare una nuova strategia per riuscire quantomeno a colpire l’avversario “Amico, ho bisogno del tuo aiuto!!” gli gridò difatti Uzumaki correndo a perdifiato verso di lui.
L’uomo di gomma decise di aiutarlo e, attivando ancora una volta il Gear Third, ingigantì la sua gamba sinistra attendendolo al varco… immediatamente il biondo saltò sull’arto del compagno e a quel punto l’ex pirata gridò “GOM GOM GIGANT LOUNCH!!” e lo scagliò letteralmente verso il punto dove si trovava il nemico.
A quel punto Uzumaki iniziò a generare una serie di Rasengan sulla sua schiena, sembrava quasi pronto ad adottare una nuova tecnica nonché un invenzione sua sfruttata grazie alla mossa inizialmente creata da suo padre, difatti le aveva generate grazie alla mano destra e un arto generato grazie al chakra della Volpe a Nove Code e, non appena furono pronti, li lanciò letteralmente contro il malvagio.
Quest’ultimo, nonostante sembrava non essersi accorto delle sfere che gli stavano venendo addosso, in verità lo sapeva perfettamente e non appena furono abbastanza vicine usò il suo Keyblade per distruggerle tutte quante con una facilità incredibile “Non basteranno questi stupidi colpi per sconfiggermi!!”
“Forse non per sconfiggerti… ma quantomeno per ditrarti!!” Goku aveva detto una cosa giusta, difatti in quell’istante aveva l’attenzione troppo rivolta verso il Ninja e l’ex pirata per badare a lui e, con grande agilità, era riuscito a portarsi sopra di lui e ad assestargli un calcio ben piazzato che lo colpì in pieno e iniziò a scagliarlo velocemente al suolo!!
“Ed ora tocca a me!!” Sora, ripresosi anche lui, approfittò dell’occasione per correre verso il punto dove sarebbe atterrato l’anziano e prima che si schiantasse a terra lo colpì con un fendete sullo stomaco spedendolo contro uno dei palazzi lì vicino che venne così raso al suolo a causa dell’impatto.
“Perfetto, siamo riusciti a colpirlo!!” esclamò Luffy felice della cosa mentre Naruto ritornava a terra non molto distante da dove si trovava il bruno.
Anche il Sayan scese lentamente per atterrare di fianco ai suoi amici e rispose alla frase del marito di Nami dicendogli “E questo perché ognuno ha fatto la sua parte. Ormai è diventato troppo forte per sconfiggerlo singolarmente, dobbiamo affrontarlo insieme… è l’unico modo che abbiamo per vincere!!”
“QUESTO LO CREDETE VOI!!!” tuttavia nonostante le apparenze Master Xehanort non si era fatto niente e, con l’aura nera che stava aumentando sempre di più, aveva sfondato le macerie della struttura presentandosi ancora una volta di fronte a loro più sano che mai “POTETE FARE QUELLO CHE VOLETE, MA LA MIA OSCURITA’ E’ PIU’ POTENTE DI QUALSIASI VOSTRO POTERE, NON RIUSCIRETE MAI A SCONFIGGERMI!!”
“Questo lo credi tu, in un modo o nell’altro noi ti batteremo!!” esclamò però Sora pronto a ricominciare insieme ai suoi tre compagni…

Nella dimensione originale la battaglia era seguita dal Consiglio dei 7 Saggi, che grazie ai loro poteri riuscivano a vedere tutto ciò che stava accadendo all’interno dei Confini degli Universi.
I Kaiohshin sapevano che stavano assistendo al combattimento e per questo Kibitoshin chiese loro “Come sta andando per ora? Se la stanno cavando?”
“Tsk figurati se quei quattro si faranno sconfiggere da uno stupido vecchio che ha ormai perso tutto il suo potere!” esclamò Suigetsu sicuro di ciò che stava dicendo.
Per loro sfortuna però il reperto delle Divinità assolute era negativo per loro “… Purtroppo non è così, Master Xehanort grazie ai cuori dei vostri amici si sta rivelando un avversario formidabile, anche se in quattro e nel pieno delle loro forze non riescono a tenergli testa…”
“COSA?!” molti lì in mezzo rimasero stupefatti da ciò, quanto cavolo doveva essere diventato forte quel vecchio per tenere loro testa?!
“Ma è assurdo!!” lo stesso Goten era senza parole.
Vegeta invece, col suo solito atteggiamento, affermò “Tsk figurati se quegli incapaci sono in grado di fare qualcosa di buono, ve l’avevo detto che dovevate mandare me!!”
“Sembra che abbiate leggermente sottovalutato il nostro nemico…” con questa frase Robin si stava riferendo al Consiglio dei 7 Saggi.
E lo stesso Kakashi concordò con lei dicendo loro “Ha ragione, avreste dovuto mandarci tutti quanti invece che inviare solo le loro quattro mogli…”
“A proposito, la nonna e le altre stanno bene?” a quel punto Pan chiese notizie sulle donne.
E il Consiglio dei 7 Saggi sotto questo punto di vista li rassicurò dicendo loro “Loro stanno bene, sono ancora quasi all’inizio del percorso e devono attraversare tutti i Confini degli Universi prima di poter giungere da loro per dargli una mano…”
“Però se continuano così potrebbero non arrivare in tempo, e se fossimo andati con loro probabilmente adesso saremmo già là per aiutarli…” Gohan stava stringendo i pugni dalla rabbia perché consapevole che suo padre e gli altri rischiavano grosso e solo per una decisione divina non potevano essere là con loro…
Tuttavia fu allora che Luke si fece avanti ed esclamò rivolto alle Divinità assolute “Direi che è il momento di procedere, non possiamo aspettare ancora troppo…”
“… Sì, credo sia la soluzione migliore!” rispose una delle entità.
Il problema era che, mentre Yen Sid pareva in disparte ed indifferente in quanto grazie al suo potere aveva letto il futuro nelle stelle ed era sicurissimo di ciò che sarebbe accaduto nonostante avesse tentato di impedire alcune cose, molti lì si incuriosirono, al punto che Lea chiese “Di cosa state parlando?”
“Non lo sappiamo neanche noi questo!” intervenne subito Re Kaioh.
Rimanere in silenzio ulteriormente non avrebbe aiutato di certo, per questo Hitari si rivolse ai suoi ex compagni di squadra per spiegare loro qualcosa che quasi sicuramente ignoravano “Dovete sapere che se io sono venuto qui non è stato solo per fornirvi indicazioni su Master Xehanort e su come batterlo… ma anche per aiutarvi nel rituale!!”
“Rituale?” immediatamente Zoro rimase sorpreso nel sentirgli dire ciò.
Riku invece non parve contento dato che disse toccandosi la fronte con la mano sinistra “Oh no, un altro…”
“State tranquilli, questo non rischia di compromettere gli Universi… anzi se avrà successo garantirà ai vostri amici un potere che mai si sarebbero sognati di possedere!” esclamò un membro del Consiglio dei 7 Saggi.
“Potreste spiegarvi meglio?!” chiese allora Shikamaru mentre Kaiohshin il Sommo non dava segni di ripresa dopo il pugno presosi da Nami in precedenza.
Fu allora che una delle Divinità assolute spiegò loro “Come ben sapete esistono dieci reincarnazioni dei Discendenti della Luce che hanno ereditato la carne di quei guerrieri leggendari e la possibilità di sfruttare i loro poteri se supportati dai Cristalli ormai spariti per sempre… ma non è l’unica cosa che i vostri quattro compagni hanno ereditato…”
“Continuo a non comprendere…” fece Aqua cercando di capirci qualcosa.
Fu Luke a proseguire il discorso dell’entità “Vedete, quando i Discendenti della Luce si stavano a poco a poco reincarnando a causa della mia futura presenza nel regno della luce, quattro di loro sono stati scelti come “custodi” di un potere divino ben diverso da quello che possono fornire i Cristalli. In pratica risulta essere un potenziamento in grado di donare loro la forza di una Divinità e renderli quindi capaci di competere addirittura con i due creatori… è stato un meccanismo difensivo volto a fornirvi un potere sufficiente per sconfiggere me e il Signore del Male. Io ero consapevole di questo vostro potere, per questo ho provveduto a togliere l’aura oscura, elemento essenziale per il rituale, a David impedendogli così di usarla contro di me e colui che un tempo si trovava dentro di me… però fortuna ha voluto che l’Apocalipse Rite vi aiutasse a suo tempo, quindi il problema non è subentrato… almeno allora naturalmente!”
“Aspetta un secondo, hai detto che l’aura oscura è un elemento chiave per questo rituale… ma in che cosa consiste? E soprattutto che cosa centra con il potere sopito nei nostri amici e/o parenti?” chiese allora Gohan per capirci meglio.
Stavolta fu un membro del Consiglio dei 7 Saggi a spiegare loro in che cosa consisteva il rituale che stavano per compiere “Vedete, questo “potere divino” come potete chiamarlo voi è stato assegnato ad un membro di ogni Universi e sono stati scelti loro perché i più puri e quindi i meno volti ad azioni malvage con quel potenziamento nelle mani… un potenziamento… che permetterà loro di sfruttare a pieno i poteri di cui già dispongono ed evolverli fino al limite!! Per questo vi abbiamo chiesto di rimanere qui, perché l’unica cosa che permetterà loro di ottenere questa nuova forza… siete voi!!!”

“Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo!!”
Lo sconro alla Città dell’Ovest fittizia dei Confini degli Universi proseguiva e il Ninja aveva appena usato la sua tecnica per creare dieci copie di sé che avevano appena circondato il Master “Adesso ti sistemeremo noi!!”
Ma lui non sembrava per niente spaventato, anzi sorrideva divertito, e questo perché appena i dieci uomini si avventarono contro di loro nel tentativo di colpirlo con un Rasengan ciascuno egli sollevò il suo Keyblade al cielo e scatenò una potente ventata oscura partita dal suo corpo che spazzò via tutte e nove le copie ed anche quello originale che fu l’unico ad atterrare in piedi mentre gli altri sparirono appena toccarono terra.
“E’ il momento!!” vedendo l’anziano in una posizione che gli permetteva di attaccarlo, Luffy attivò il Gear Second e inscurendo il suo braccio decise di attorcigliarlo per usare una delle sue mosse “Gom Gom Hawk Rifle!!”
Il pugno col braccio attorcigliato venne scagliato contro Xehanort, il quale sfruttò la sua arma per deviare l’attacco verso terra rendendolo così nullo “Attacchi diretti come questo non funzionano su di me!!”
“Ne sei sicuro?” improvvisamente Goku apparve alla destra del malvagio con le mani unite sul fianco destro ed una tecnica già pronta per essere lanciata… l’anziano ebbe solo il tempo di girarsi prima di “KAMEHAMEA!!” beccarsi in pieno l’attacco lanciato a pochi centimetri dal suo viso!!
“L’ha colpito in pieno!!” esclamò Uzumaki sorpreso che ci fosse riuscito.
“E anche da distanza ravvicinata, non ha scampo!!” esultò anche l’ex pirata.
Tuttavia entrambi vennero smentiti quando il fumo si fu diradato e l’anziano ricomparve senza nemmeno un graffio e a pochi centimetri dal Sayan nella stessa posizione in cui era in precedenza!!
“COSA?!” i due rimasero senza parole, ma lo stesso Son rimase scioccato, tanto che nella sua mente pensò *Impossibile!!*
“Niente male, ma in fondo non potevo aspettarmi nient’altro da te, è un vero peccato che i miei poteri superino di gran lunga le tue capacità… lascia che te ne dia un'altra piccola dimostrazione!” immediatamente portò l’avambraccio di fronte a sé piegando leggermente il braccio verso destra ed iniziò a caricare parecchia energia oscura all’interno della sua arma, tanto che la stessa aura che lo circondava aumentava sempre di più…
Improvvisamente, con un movimento rapido e fulmineo, scagliò un fendente nero contro il SSJ3 riuscendo a centrarlo in pieno e a ferirlo diagonalmente sul petto!! “GOKU!!” gridarono in coro i tre compagni assistendo a tutto da lontano.
Sora si alterò al punto tale che con un espressione che avrebbe fatto venire i brividi a chiunque esclamò “LA PAGHERAI PER QUESTO!!” e, con in mano la sua spada, si mosse con uno scatto fulmineo nel tentativo di colpire il nemico alla sua sinistra il più velocemente possibile.
Il tutto mentre Goku cadeva a terra con del sangue che fuoriusciva dal danno appena procuratosi e pensava sconcertato *I-Il suo potere aumenta s-sempre di più… n-non possiamo s-sconfiggerlo…*
Purtroppo il suo pensiero pareva essersi realizzato dato che il Master parò il fendente usufruendo della sua arma, ne seguì subito una rapida successione di scambi di affondi da parte dei due, sembrava quasi una gara a chi riusciva per primo a ferire l’avversario…
E purtroppo fu proprio il bruno, che non riuscì a parare un fendente arrivato a grande velocità che riuscì a ferirlo sulla spalla destra!! E gli era pure andata bene perché si era accorto in tempo del colpo e, dopo aver tentato senza successo di difendersi, si era spostato verso sinistra in modo che non gli ferisse organi vitali.
“Ottimi riflessi… pessimo attacco!!” fu ciò che disse Xehanort prima di assestargli un colpo di Keyblade dritto sulla guancia destra scagliandolo via di parecchi metri da lui “Al solo pensiero che Yen Sid voleva promuoverti Maestro del Keyblade mi viene il magone, purtroppo non ci sono più gli allievo di una volta…”
“Tu ne sai qualcosa eh?!” stavolta ad attaccarlo fu il biondo che, portatosi proprio sotto di lui senza che se ne accorgesse, cercò di rifilargli un pugno dritto sul mento per spedirlo in aria, ma purtroppo il nemico riuscì ad evitarlo balzando all’indietro.
Appena atterrato gli chiese “Di cosa stai parlando?”
“Mi sembra ovvio, sia di Robert che di Luke!! Sei stato il maestro di padre e figlio, e nessuno dei due ti ha mai ritenuto tale anche quando il loro addestramento era concluso o interrotto, questo ci fa capire molto sulle tue doti di maestro, ti pare?” mentre diceva questo il Ninja aveva corso verso di lui e aveva allungato le nove code che gli erano apparse sulla schiena per cercare di immobilizzarlo…
Tuttavia al vecchio bastò agitare la sua spada proprio un attimo prima che gli arti della volpe giungessero da lui per disperderle in aria ed annullare l’offensiva “Questo perché loro due erano ingrati, uno ha deciso di piantarmi nel bel mezzo dell’allenamento e l’altro ha iniziato ad odiarmi senza sapere che dovrebbe al contrario ringraziarmi!!”
“A che cosa ti riferisci?” chiese immediatamente Naruto cessando per un momento di attaccare. “Mi sembra chiaro, se Luke è riuscito ad aprire le Porte degli Universi ed ha ottenuto tutto quel potere lo deve unicamente a me… insomma io l’ho solo aiutato a compiere il suo destino, e quello stupido non l’ha voluto comprendere…”
“NON DIRE CAVOLATE!!” improvvisamente un pugno nero gigantesco apparve alla destra del vecchio nel tentativo di colpirlo, era l’Elephant Gun di Luffy che venne parato grazie ad un Reflexga “Tu volevi solo usarlo come nuovo contenitore per appropriarti del potere del Signore del Male… e ci avresti provato anche durante la battaglia di Glade Rite se prima non avessi scoperto le pergamene che parlavano del Rito della Gloria Nera!! Prova a negarlo!!”
“Non ti sfugge niente, eh?” con un Teletrasporto a dir poco immediato Xehanort si era portato alle spalle dell’uomo e, nonostante lui con l’Haki Kenbun-shoku se ne fosse accorto e avesse tentato di girarsi per usare ancora una volta il colpo di prima, non riuscì a contrastare l’improvviso Conflagazione che lo travolse abbrustolendolo per bene anche se non mortalmente e scagliandolo a terra a parecchi metri di distanza.
“LUFFY!!!” gridò immediatamente Uzumaki.
“Quel giorno mi sarei recato a Glade Rite e avrei approfittato di un momento di debolezza di Luke per trasferire il mio cuore dentro il suo corpo, appropriandomi così del potere del Signore del Male e diventando talmente forte da schiacciarvi tutti anche se ai tempi possedevate i Cristalli che vi rendevano potentissimi!!”
“Noi ti avremmo sconfitto comunque grazie all’Apocalipse Rite e alla Genkidama caricata da Goku!!” Naruto, approfittando del fatto che le fiamme intorno all’anziano si erano estinte, cercò di attaccarlo direttamente con un Rasengan Planetario, ed ormai era a pochi centimetri dal suo petto…
Quando d’un tratto sparì dalla sua vista!! “Ma cos…”
“Questo lo credete voi!!” l’anziano si trovava proprio sopra la sua testa e, con un calcio ben piazzato, colpì il biondo sul retro della testa scagliandolo via di parecchi metri “Io vi avrei impedito ad ogni costo di usarlo, non sono stupido come Luke o il Signore del Male, avrei saputo usare al meglio quei poteri divini di cui disponevano, li avrei usati per cambiare gli Universi… ma ora che VOI avete distrutto il mio sogno uccidendo Darkster e rendendomi ancora una volta mortale non ho più alcun interesse verso le dimensioni… E SE PROPRIO DEVO MORIRE VERRETE TUTTI CON ME!!!”
“Se c’è qualcuno che morirà… quello sarai unicamente tu!!” esclamò però Goku che era alle sue spalle a pochi metri di distanza insieme a Luffy e a Sora perfettamente integro, il bruno doveva aver usato la magia per guarire se stesso e i due compagni.
Il Master, girandosi verso di loro, sorrise diabolicamente ed affermò “Questo lo vedremo…”
“Ragazzi, non possiamo continuare ad attaccarlo singolarmente, in questo modo non riusciremo mai a batterlo… dobbiamo attaccarlo tutti insieme!” esordì il Prescelto rivolto ai due amici. L’ex pirata affermò “Mi sembra la soluzione migliore!”
“Già, lo è anche per me…” pure Goku concordava con lui.
“E ALLORA ANDIAMO!!!” il primo ad iniziare fu proprio il Custode che brandendo il suo Keyblade si scagliò contro l’anziano avvolto ancora dal potere della luce.
Xehanort si tenne pronto ad intercettarlo, ma… “Non dovresti mai dimenticarti degli altri avversari!!” Uzumaki apparve alla sua destra tutto d’un tratto riuscendo così a colpirlo al mento con un pugno senza spedirlo in aria ma destabilizzandolo quel che serviva!!
“Spostati Naruto!!” al grido dell’amico il Ninja compì un balzo verso l’alto permettendo all’uomo di assestare un bel fendente diretto contro il vecchio lasciandogli anche una ferita diagonale sul petto!!
L’attacco l’aveva sentito e si era capito dall’espressione che aveva fatto dopo essere stato colpito, non aveva tenuto d’occhio il biondo e ciò si era rivelato fatale… “Adesso è il mio turno!! Gom Gom Thor Elephant Gun!!” spuntando fuori dall’alto l’ex pirata ingigantì il suo braccio e sfruttò la stessa tecnica usata in precedenza contro Chernabog per centrarlo in pieno e spiaccicarlo al suolo in un attimo!!
“Ed ora il colpo finale!!” a quel punto il Sayan provò a finire il nemico sparandogli contro il Continuous Kamehamea, che consisteva in una serie rapida di Kamehamea, circa una decina, contro il nemico… tutti i colpi centrarono il bersaglio che era ancora al suolo generando una violenta esplosione seguita subito dopo da un polverone, tutto tacque improvvisamente, pareva che fosse davvero finita…
“L’abbiamo battuto?” chiese a quel punto Naruto tornando a terra di fianco al Son, unendo le loro forze e con un attacco combinato l’avevano colpito, ma non sapevano se erano riusciti ad annientarlo o meno.
Goku non parve convinto della cosa “Non lo so, temo che non sia ancora finita…”
E purtroppo per loro aveva ragione… “Muahahahahahahahahahah!!” una risata proveniente dal polverone rieccheggiò nell’aria fredda e sadica, e ciò lasciò non poco sorpresi tre dei guerrieri dato che voleva significare che il perfido avversario era ancora vivo…
E non solo vivo, perché quando la polvere fu finalmente sparita poterono notare Master Xehanort in piedi con solo il graffio che gli aveva procurato Sora, graffio che sparì subito dopo grazie ad un unico Energiga!!
“Non è possibile!! I nostri colpi non gli hanno fatto niente!!” Luffy era sorpreso da ciò.
E lo stesso Sayan pareva stupito dalla cosa “Già, non riesco a crederci neppure io…”
“Muahahahahahahahah davvero niente male, ora comprendo perché siete stati scelti voi quattro per fermarmi… ma ora direi di portare la battaglia in un altro luogo, nella zona dove tutto ha inizio…” parole misteriose da parte dell’anziano che incuriosirono non poco gli ex membri della Neo Resistenza…
Tuttavia ciò che li lasciò più scioccati fu che dopo le parole del Maestro del Keyblade tutto si fece improvvisamente nero…

“Ma che… che sta succedendo?!”
Naruto si chiese immediatamente dove fossero, improvvisamente durante la battaglia tutto si era oscurato e i quattro guerrieri si erano ritrovati in un luogo che pareva quasi la dimensione originale del Consiglio dei 7 Saggi, difatti ovunque si voltassero era tutto nero, nessuno lì capiva dove si trovassero.
“Non capisco, stavamo combattendo contro Master Xehanort nella Città dell’Ovest… ed ora ci ritroviamo qui?!” il bruno pareva aver compreso di trovarsi nel luogo dove abitavano le Divinità assolute… ma purtroppo non era così.
E lo stesso anziano, senza mostrarsi loro, glielo confermò “Osservate il luogo dove tutto ha avuto inizio, la zona dei Confini degli Universi dove il Signore della Luce e il Signore del Male hanno creato il Nucleo dell’Universo di Mezzo dando così inizio alle prime forme di vita e alla dimensione originale… e proprio lì, di fronte a voi, si trova la sfera che ha dato origine all’esistenza così come la conosciamo…”
Improvvisamente a qualche kilometro da loro si materializzò quella che pareva essere un enorme sfera di luce posta in mezzo al nulla… sembrava identica a quelle che rappresentavano i cuori delle persone quando venivano estratti dal corpo usufruendo del Keyblade, ma in realtà era qualcosa di molto più grande… e molto più potente e pericoloso!! “… I Nuclei degli Universi!!”
Davanti a quella visione rimasero tutti e quattro a bocca aperta “Incredibile…” affermò difatti Luffy.
“In teoria ora dovrebbero chiamarlo il Nucleo degli Universi dato che dopo la distruzione delle quattro dimensioni è rimasta solo quella originale, anche se ancora mi chiedo come sia stato possibile dividerla per dieci guerrieri seppur essi fossero i Discendenti della Luce…”
Quasi come se avesse sentito la domanda di Uzumaki il Master iniziò a raccontare “La storia risale a milioni di anni fa!! I Cavalieri della Speranza, dopo aver sigillato il Signore del Male all’interno della Porta del Male, iniziarono a temere che le sue minacce di ritorno potessero concretizzarsi un giorno, per questo usarono i poteri derivatigli dall’essere il Signore della Luce nella sua interezza per modificare da Glade Rite il Nucleo dell’Universo originale e dividerlo in quattro parti… ciò nonostante il mondo iniziale non poteva essere cancellato, per questo mantennero comunque la sfera plasmata dai due creatori come pezzo di terra in mezzo al nulla ma ciò nonostante con un Sole e una Luna per mantenerla intatta nel corso degli anni. Per quanto vi sembri assurdo questa è la realtà, oppure eravate convinti che dieci mortali potessero davvero spaccare in quattro le dimensioni?”
“Per un momento l’ho pensato davvero!” ammise Sora senza tanti peli sulla lingua.
“Non dovrei stupirmi di questo, la vostra ignoranza va ben oltre il limite umano… ma ben presto tutto questo finirà, l’oscurità distruggerà l’ultimo Nucleo degli Universi rimasto intatto nonostante la distruzione dell’Universo di Mezzo e il nulla tornerà a regnare sovrano per l’eternità… L’OSCURITA’ CONQUISTERA’ TUTTI I MONDI E NON C’E’ NIENTE CHE POSSIATE FARE PER IMPEDIRLO!!!”
Improvvisamente ecco che il Master si materializzò proprio a pochi metri dalla sfera di luce gigante… solo che era diverso rispetto a prima, l’aura nera che gli circondava il corpo era aumentata in modo esponenziale e lui si era messo in posizione quasi come se dovesse trasformarsi, tanto che stava addirittura caricando più energia possibile… ma che diavolo…
“Che sta facendo?” si chiese subito Uzumaki abbastanza confuso.
“Non lo so proprio…” esclamò invece Luffy abbastanza stupito.
Goku però, che conosceva quella posizione e quel caricamento, pareva aver compreso perfettamente cosa stesse accadendo *Oh no, è successo quello che temevo…* “Alla fine Master Xehanort è divenuto schiavo dell’oscurità… che ora lo sta trasformando nel suo devoto servitore facendogli assumere la sua nuova forma!!”
E purtroppo aveva ragione perché, dopo essersi tolto la lunga giacca bianca, l’anziano iniziò a cambiare… anzi a mutarsi completamente!! Il suo corpo si ingrandì fino a lacerare i vestiti a parte qualche pezzo dei pantaloni rossi facendogli assumere la forma di un entità mostruosa di colore nero bordata di grigio con zanne, artigli e qualche spuntone che fuoriusciva dal corpo, tra l’altro gli si erano allungati i capelli tornando quelli che erano quando era ragazzo…
Davanti a quella nuova forma Sora esclamò senza parole “Assurdo!! Ma che diavolo…”
“S-Si è trasformato!!” affermarono invece in coro Luffy e Naruto scioccati dalla cosa.
E così, mentre il vecchio divenuto ormai un mostro scoppiava sonoramente a ridere al cielo dimostrando di essere ancora cosciente nonostante la trasformazione, Goku fece il resoconto della situazione… dimostrando come si fosse ulteriormente complicata “Urca, è diventato un tuttuno con le tenebre assumendo un aspetto demoniaco, ora il suo potere è aumentato notevolmente… e temo che in questa nuova forma abbiamo pochissime possibilità di vittoria!!”

Eventi Principali Modifica

Personaggi Apparsi Modifica

Son Goku

Monkey D. Luffy

Kairi

Aqua

Riku

Sakura Haruno

Shikamaru Nara

Suigetsu Hozuki

Roronoa Zoro

Lea

Nico Robin

Kakashi Hatake

Son Goten

Vegeta

Son Gohan

Naruto Uzumaki

Boris Hitari

Seto Hitari

Pan

Sora

Nami

Chichi

Kaiohshin il Sommo

Kibitoshin

Re Kaioh

Yen Sid

Luke Hitari

Consiglio dei 7 Saggi

Heartless

Master Xehanort

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale