FANDOM


Battaglia di Glade Rite
Capitolo 58
Nome della Battaglia Battaglia di Glade Rite
Contendenti della Battaglia
  • Cavalieri della Speranza
  • Creatore dell'Oscurità e Servitori
Periodo di Svolgimento Flashback durante la Saga della Conclusione
Durata della Battaglia Neanche un Ora
Vincitori della Battaglia Cavalieri della Speranza


La Battaglia di Glade Rite è stata la battaglia che ha messo fine alla Dittatura Universale instaurata dal Signore del Male e dalle Creature dell'Oscurità e che ha portato alla divisione dell'Universo di Mezzo nei 5 che conosciamo tutti.

Battaglia Modifica

Modifica

A causa della guerra scatenata da Malefone per riuscire ad impossessarsi dei cuori puri di luce degli altri Discendenti della Luce, i seguaci della donna si sono tramutati a causa dell'oscurità del loro cuore nelle Creature dell'Oscurità e hanno liberato dalla sua prigionia nientemeno che il Signore del Male.

Quest'ultimo instaura immediatamente una Dittatura Universale in tutto l'Universo di Mezzo e questo spinge Gokuro, Namizu, Malefone e Celles a cercare gli altri Discendenti della Luce prima di affrontare i nemici. Dopo 10 anni riescono a trovarli tutti e così si dirigono a Glade Rite per l'ultima battaglia.

Svolgimento Modifica

Appena i Cavalieri della Speranza raggiungono Glade Rite dove il Signore del Male li stava aspettando, il demonio scaglia contro di loro le Creature dell'Oscurità affinché li divorino, ma dopo che Namizu, Kaira e Naruteo sono riusciti a sbarazzarsi di alcuni di loro, il creatore dell'oscurità decide di combatterli personalmente.

Nonostante i Discendenti della Luce ce la mettano tutta e Gokuro riesca anche a fargli male con un pugno caricato con l'energia dei suoi compagni e delle Creature dell'Oscurità, il Signore del Male riesce a metterli al tappeto e già si pregusta la scena di un eternità dove lui domina incostrastato, ma i Cavalieri della Speranza, rimessisi in piedi, riescono ad attivare il secondo sigillo più potente di tutti, l'Apocalipse Rite, e rinchiudono per sempre il Signore del Male e le Creature dell'Oscurità all'interno della Porta del Male.

Prima di essere sigillato però, il demonio riesce a staccare da sé il suo spirito e parte della sua forza che da lì si sarebbe tramutato nella Statua del Male in uno degli angoli dell'Universo e, dopo aver giurato che ben presto l'Incarnazione del Male l'avrebbe liberato facendolo tornare ancora una volta, viene risucchiato all'interno della porta che si chiude subito dopo con il creatore dell'oscurità e i suoi servi al suo interno.

Modifica

A causa dell'enorme sforzo compiuto, i Cavalieri della Speranza si ritrovano senza più energie in corpo e, per evitare che il Signore del Male riesca a tornare come ha predetto, dividono l'Universo di Mezzo in 5 Universi distinti per evitare il ritorno del demone.

Subito dopo, ormai senza più forze, raggiungono il luogo dove avrebbero riposato e si tramutano prima in Cristalli e poi in statue, in attesa che la loro rispettiva reincarnazione venga a richiamarli nel terribile caso che il Signore del Male ritorni a camminare tra i vivi.

Contendenti Modifica

Coloro che hanno partecipato alla battaglia combattendoci attivamente.

Cavalieri della Speranza Modifica

Gokuro
Gokuro (Trasformato in Cristallo)
Namizu
Namizu (Trasformata in Cristallo)
Sorate
Sorate (Trasformato in Cristallo)
Naruteo
Naruteo (Trasformato in Cristallo)
Mana
Mana (Trasformata in Cristallo)
Kaira
Kaira (Trasformata in Cristallo)
Luffycle
Luffycle (Trasformato in Cristallo)
Davilide
Davilide (Trasformato in Cristallo)
Celles
Celles (Trasformato in Cristallo)
Malefone
Malefone (Trasformata in Cristallo)

Creatore dell'Oscurità e Servitori Modifica

Signore del Male
Signore del Male (Sigillato)
Creature dell'Oscurità

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale